Autore Topic: Le fasce dei Forensi  (Letto 11805 volte)

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1959
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #15 il: 15 Agosto 2011, 10:29:22 pm »
Torno sul pezzo e lascio anche io la mia previsione per il troppo imminente compionato (troppo visto lo stato dei lavori della campagna acquisti/cessioni del Catania).


Scudetto: Milan Juve
CL: Inter Napoli
EL: Lazio Roma
Tranq: Udinese Fiorentina Palermo Genoa
Retro: tutte le altre. (un grande affollamento!!!)

Nota: mi sarebbe piaciuto metter il Catania nella fascia Tranq significherebbe ambire al 10 posto...ma non ne vedo le premesse...anzi...

...ma sempre...FOZZA CATANIA

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #16 il: 16 Agosto 2011, 11:03:35 am »
aggiungo che io con mia moglie e mio figlio di 10 anni a Catania pago 640 €, (Intero + 2 Ridotti), mentre a Siena (con uno stadio più piccolo ) pagherei 231 € ( 1 intero (141 €) + promozione Ridotto donne + ragazzo (91 € ).
comunque gli abbonati non arriveranno, probabilmente, neanche a 8000 sul tanto decantato bacino d'utenza da 500 mila abitanti.
poco meno del 2 %.
un vero disastro che non ha eguali in serie A
mi piacerebbe sapere dalla società se verranno adottati interventi correttivi al fine di evitare di giocare, in casa, con lo stadio vuoto quasi tutto il campionato.

p.s. mi viene da ridere quando si dice che il chievo è un quartiere di catania se poi a livello locale si attuano politiche dei prezzi che allontanano i giovani tifosi dallo stadio avvicinandoli alle strisciate facendo si che il catania venga seguito da pochi intimi.

Allora, ribadisco che i numeri disastrosi sull'abbonamento li facciamo da secoli.
Poi Chievo è costretto a fare prezzi stracciartti perché i veronesi tifano Hellas, tanto è vero che pure in serie C facevano il doppio degli abbonamenti.
Penso che arriveremo a dicimila abbonati. Pazienza per chi non ha potuto fare il sacrificio e dovrà sborsare la stessa cifra per i 4 incontri con le "grandi". Le agevolazioni sarebbero un'ottima soluzione, ma il prezzo secondo me non è esagerato, se ti piace di più la diretta dal vivo che la pay-tv.




carissimo bua, perdonami se insisto in questo argomento che, come avrai capito, mi sta tanto a cuore.
mi permetto di contraddirti in alcune tue osservazioni:


non è corretto dire che da secoli facciamo numeri disastrosi negli abbonamenti perchè i primi due campionati di serie A hanno visto quasi 16 mila abbonati cioè il 75 % della capienza dello stadio.
successivamente era prevedibile che con l'assuefazione alla serie A, con squadre sempre modeste, con la tessera del tifoso e con la pessima comunicazione della società ci fosse stato un calo che ad oggi è del 50%.
pertanto  i numeri disastrosi li stiamo facendo da 3 anni se consideriamo il periodo che inizia con il primo campionato di serie A fino ad oggi.

ho fatto l'esempio del chievo ma potrei fare l'esempio del parma dove in curva un nuovo abbonato paga 180 euro, l'under 18, 90 euro, l'under 14, 60 euro, nonostante il reddito procapite della città parmigiana è almeno il doppio di quello nostro.

quello che ti voglio far capire è che nel marketing non esiste la frase "Pazienza per chi non ha potuto fare il sacrificio  dovrà sborsare la stessa cifra per i 4 incontri con le "grandi". Le agevolazioni sarebbero un'ottima soluzione, ma il prezzo secondo me non è esagerato".
ovvero è come dire i prezzi sono questi chi vuol venire venga chi non vuol venire chi se ne frega.
se è il terzo anno consecutivo che la campagna abbonamenti è un fallimento bisogna mettersi nella prospettiva del tifoso per capire dove si è sbagliato per apportare le giuste correzioni che probabilmente non risiedono esclusivamente nel prezzo dell'abbonamento ma anche in una più corretta comunicazione.

concludo, sperando di non averti annoiato, nel sottolineare che anche a catania come a chievo, se necessario, bisogna fare prezzi stracciati per attirare gente allo stadio perché il prezzo non lo decide il potenziale bacino d’utenza ma più semplicemente la domanda che negli ultimi tre anni si è attestata a poco più di 8 mila unità. 
È infatti meglio avere uno stadio pieno come un uovo, come contro la roma, tutto il campionato a prezzi stracciati e far valere contro tutti il fattore campo (per non parlare deli altri risaputi vantaggi) anziché averlo semivuoto per la presunzione di perseverare nei propri errori.

lo so che sto perdendo tempo, ma è più forte di me.....................................................



Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #17 il: 16 Agosto 2011, 12:47:47 pm »
2) Napoli, Roma e forse Juventus si giocano il preliminare.
3) Genoa, Udinese, Fiorentina, Lazio e Palermo provano a rubacchiare l'ultimo posto ad una di quelle della fascia successiva.

Cioè: il Palermo proverà a rubacchiare l'ultimo posto ai preliminari? Ti scurdasti che Zampa ormai è un bardotto ::) a briglie sciolte? Secondo me quest'anno se ne andrà per far tornare a Zampa il senso del rispetto dei ruoli. Quando si renderà conto che un allenatore dev'essere lasciato libero di far giocare la squadra con il miglior modulo possibile (e non necessariamente quel modulo), forse allora potremmo ritornare a proporci. Ergo, per quest'anno, livamu manu! Prova ne sarà quando ti accorgerai che la difesa a 3 (che, sottolineamolo, non è certamente il miglior modulo attuabile da questa squadra) non è stata definitivamente accantonata, cosa che Pioli, secondo me, farebbe immediatamente se solo avesse carta bianca.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #18 il: 16 Agosto 2011, 12:55:17 pm »
Sergio il Napoli e De Laurentis si comportano come tutte le grandi squadre, perchè questo è il Napoli; Le grandi squadre cercano sempre di prendere il meglio possibile, raramente si affidano completamente a delle scommesse.

Turiddu: il tempo delle vacche grasse è finito per tutti. Persino Inter e Milan hanno dovuto restringer la cinghia. La Juve ha ancora qualcosa da spendere, il Palermo ha dovuto monetizzare Pastore per prendere Silvestre e Zamparini, pur di risparmiare sta facendo finta di non accorgersi che Pinilla non potrà reggere 38 partite, che Hernandez fa fatica a mantenersi ai livelli di cui è capace, e che quindi un altra punta serve come il pane. 
Segnati questo post: questo è l'ultimo anno in cui De Laurentis fa il Paperone. A maggior ragione se invece dello scudetto (obiettivo per cui è stata costruita la squadra) verrà un "mediocre" quinto o sesto posto.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #19 il: 16 Agosto 2011, 12:59:37 pm »
Non riesco purtroppo ad inquadrare il prossimo campionato delle nostre squadre Siciliane.

Per quanto riguarda il Palermo, una cosa è sicura, Enzo: quest'anno c'è più confusione rispetto allo scorso anno. Per cui pensare di fare meglio è da presuntuosi. Prima si addrizza Zampa e meglio è!
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8881
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #20 il: 16 Agosto 2011, 01:05:08 pm »
2) Napoli, Roma e forse Juventus si giocano il preliminare.
3) Genoa, Udinese, Fiorentina, Lazio e Palermo provano a rubacchiare l'ultimo posto ad una di quelle della fascia successiva.

Cioè: il Palermo proverà a rubacchiare l'ultimo posto ai preliminari? Ti scurdasti che Zampa ormai è un bardotto ::) a briglie sciolte? Secondo me quest'anno se ne andrà per far tornare a Zampa il senso del rispetto dei ruoli. Quando si renderà conto che un allenatore dev'essere lasciato libero di far giocare la squadra con il miglior modulo possibile (e non necessariamente quel modulo), forse allora potremmo ritornare a proporci. Ergo, per quest'anno, livamu manu! Prova ne sarà quando ti accorgerai che la difesa a 3 (che, sottolineamolo, non è certamente il miglior modulo attuabile da questa squadra) non è stata definitivamente accantonata, cosa che Pioli, secondo me, farebbe immediatamente se solo avesse carta bianca.

Usalo u pallottoliere! Inter + Milan = due posti; Napoli + Roma + Juventus = 3 posti; 2+3 = 5, finirono i posti Europa League; Genoa + Udinese + Fiorentina + Lazio + Palermo = altri 5 posti, una di queste può sperare di prendersi il quinto posto che vale la qualificazione in EL. Ergo, il Palermo lo vedo in lotta dal quinto (per tradizione recente) al decimo (per logica al momento) posto. Più decimo che quinto per chiarire definitivamente.

La difesa a tre non la puoi accantonare perchè hai preso tre centrali di difesa titolari, ma la puoi fare soltanto se oltre a Bovo andranno via (e saranno sostituiti) Cassani e Nocerino, che remano fortemente contro.
« Ultima modifica: 16 Agosto 2011, 01:07:29 pm da Templare »
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #21 il: 16 Agosto 2011, 01:16:18 pm »
Ergo, il Palermo lo vedo Più decimo che quinto per chiarire definitivamente.
Si, chiariamolo che è meglio! ;-)

Citazione
La difesa a tre non la puoi accantonare perchè hai preso tre centrali di difesa titolari, ma la puoi fare soltanto se oltre a Bovo andranno via (e saranno sostituiti) Cassani e Nocerino, che remano fortemente contro.
Ne riparleremo meglio il 31 agosto.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #22 il: 16 Agosto 2011, 01:21:16 pm »
Sergio il Napoli e De Laurentis si comportano come tutte le grandi squadre, perchè questo è il Napoli; Le grandi squadre cercano sempre di prendere il meglio possibile, raramente si affidano completamente a delle scommesse.
Poi che il Napoli lo sia realmente una grande o lo scorso anno è stata premiata oltre i suoi meriti lo vedremo, ma certamente la mentalità è da grande squadra.

Straquoto. E quando Zamparini dice che noi oggi siamo allo stesso livello del Napoli, mi scappa una risatina. Isterica.

Fai male a ridere! Non passerà molto tempo che DL andrà da Zampa a farsi dare lezioni di plusvalenze e di correttezza d'operazioni per mantenere i bilanci in ordine. Senti a mia! ;-)
Certo, DL potrà ricambiare dandogli lezioni di ontologia e di etica professionale, dicendogli che "quando il mister fa la formazione è meglio che ti fai i ca22i tua!" ::)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #23 il: 16 Agosto 2011, 01:27:12 pm »
1) Scudetto:Milan, napoli ed Inter.
2) uefa: lazio, roma, palermo e fiorentina
4)campionato tranquillo: genoa, juventus, parma, udinese, cesena, chievo, cagliari, bologna
5) lotta per non retrocedere: novara, catania, Atalanta, Lecce, Siena.

Luis: mettere la juve che addirittura faccia peggio del Palermo è un azzardo niente male. Per carità, rispettabilissime le opinioni di tutti, io spero anche che tu abbia ragione per quanto riguarda il Palermo in uefa. Ma quest'anno, per la prima volta, sono decisamente pessimista.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #24 il: 16 Agosto 2011, 01:30:24 pm »
diciamo che coloro che volessero avvicinarsi per la prima volta, non sono stati certo aiutati..... 8-) ::)

Thor: aiutati? Scoraggiati è la parola esatta. (IMHO)!
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #25 il: 16 Agosto 2011, 01:35:17 pm »
a livello locale si attuano politiche dei prezzi che allontanano i giovani tifosi dallo stadio avvicinandoli alle strisciate facendo si che il catania venga seguito da pochi intimi.

Questa sarebbe da girare a chi asserisce che per le squadre di sere A, gli incassi al botteghino rappresentano il 15% delle entrate complessive. Se è davvero così poco, che senso ha mantenere prezzi proibitivi?
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #26 il: 16 Agosto 2011, 01:39:44 pm »
Pazienza per chi non ha potuto fare il sacrificio e dovrà sborsare la stessa cifra per i 4 incontri con le "grandi". Le agevolazioni sarebbero un'ottima soluzione, ma il prezzo secondo me non è esagerato, se ti piace di più la diretta dal vivo che la pay-tv.

Bua, c'è un incongruente disparità di trattamento tra vecchio abbonato e nuovo abbonando. Specialmente in curva che sono la fascia più debole e quelli che a fine mese si contano anche le monetine. Nessuna mano tesa.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #27 il: 16 Agosto 2011, 01:46:30 pm »
aggiungo che io con mia moglie e mio figlio di 10 anni a Catania pago 640 €, (Intero + 2 Ridotti), mentre a Siena (con uno stadio più piccolo ) pagherei 231 € ( 1 intero (141 €) + promozione Ridotto donne + ragazzo (91 € ).
comunque gli abbonati non arriveranno, probabilmente, neanche a 8000 sul tanto decantato bacino d'utenza da 500 mila abitanti.
poco meno del 2 %.
un vero disastro che non ha eguali in serie A
mi piacerebbe sapere dalla società se verranno adottati interventi correttivi al fine di evitare di giocare, in casa, con lo stadio vuoto quasi tutto il campionato.

p.s. mi viene da ridere quando si dice che il chievo è un quartiere di catania se poi a livello locale si attuano politiche dei prezzi che allontanano i giovani tifosi dallo stadio avvicinandoli alle strisciate facendo si che il catania venga seguito da pochi intimi.

Allora, ribadisco che i numeri disastrosi sull'abbonamento li facciamo da secoli.
Poi Chievo è costretto a fare prezzi stracciartti perché i veronesi tifano Hellas, tanto è vero che pure in serie C facevano il doppio degli abbonamenti.
Penso che arriveremo a dicimila abbonati. Pazienza per chi non ha potuto fare il sacrificio e dovrà sborsare la stessa cifra per i 4 incontri con le "grandi". Le agevolazioni sarebbero un'ottima soluzione, ma il prezzo secondo me non è esagerato, se ti piace di più la diretta dal vivo che la pay-tv.




carissimo bua, perdonami se insisto in questo argomento che, come avrai capito, mi sta tanto a cuore.
mi permetto di contraddirti in alcune tue osservazioni:

non è corretto dire che da secoli facciamo numeri disastrosi negli abbonamenti perchè i primi due campionati di serie A hanno visto quasi 16 mila abbonati cioè il 75 % della capienza dello stadio.
successivamente era prevedibile che con l'assuefazione alla serie A, con squadre sempre modeste, con la tessera del tifoso e con la pessima comunicazione della società ci fosse stato un calo che ad oggi è del 50%.
pertanto  i numeri disastrosi li stiamo facendo da 3 anni se consideriamo il periodo che inizia con il primo campionato di serie A fino ad oggi.

ho fatto l'esempio del chievo ma potrei fare l'esempio del parma dove in curva un nuovo abbonato paga 180 euro, l'under 18, 90 euro, l'under 14, 60 euro, nonostante il reddito procapite della città parmigiana è almeno il doppio di quello nostro.

quello che ti voglio far capire è che nel marketing non esiste la frase "Pazienza per chi non ha potuto fare il sacrificio  dovrà sborsare la stessa cifra per i 4 incontri con le "grandi". Le agevolazioni sarebbero un'ottima soluzione, ma il prezzo secondo me non è esagerato".
ovvero è come dire i prezzi sono questi chi vuol venire venga chi non vuol venire chi se ne frega.
se è il terzo anno consecutivo che la campagna abbonamenti è un fallimento bisogna mettersi nella prospettiva del tifoso per capire dove si è sbagliato per apportare le giuste correzioni che probabilmente non risiedono esclusivamente nel prezzo dell'abbonamento ma anche in una più corretta comunicazione.

concludo, sperando di non averti annoiato, nel sottolineare che anche a catania come a chievo, se necessario, bisogna fare prezzi stracciati per attirare gente allo stadio perché il prezzo non lo decide il potenziale bacino d’utenza ma più semplicemente la domanda che negli ultimi tre anni si è attestata a poco più di 8 mila unità. 
È infatti meglio avere uno stadio pieno come un uovo, come contro la roma, tutto il campionato a prezzi stracciati e far valere contro tutti il fattore campo (per non parlare deli altri risaputi vantaggi) anziché averlo semivuoto per la presunzione di perseverare nei propri errori.

lo so che sto perdendo tempo, ma è più forte di me.....................................................


Luis, purtroppo non possiamo decidere noi la politica della società. Credo che abbiano provato avenirci incontro, ma visto come è andata faranno ulteriori sforzi il prossimo anno. Non credo che abbiamo elementi per valutare le differenze fra la gestione del Catania e quella di altre società, non sapendo esattamente come stanno le cose. Il Siena per esempio ha uno sponsor molto ricco, che sborsa 15 mlioni l'anno, a momenti più delle pay-tv.

Io penso che dopo una promozione attesa 23 anni si sarebbe dovuto fare almeno il 90% della capienza dello stadio di soli abbonati e che il calo dipende per un 10% dalla crisi, per un 30% dalla politica della società, per uin 10% dall'assuefazione (ma allora non sianmo meglio delle altre tifoserie come pensavamo!) e per il 50% dalla mentalità del catanese che non vuole abbonarsi, ed ha sempre la scusa: "aspetto di sapere se Lopez resta", "aspetto di vedere la squadra", "non do soldi a questi pezzenti", insomma motivazioni risibili dal momento che sappiamo quale campionato andrremo a fare perché la società n on ha mai promesso cose diverse da quelle che ha dato e lo spettacolo offerto dalla nostra squadra in casa è sempre stato più che dignitoso.
Quindi io non critico te o chi non può permettersi di spedere quanto vuole la società o preferisce non farlo, ma chi dice "amo solo la maglia" e poi "non mi abbono perhché LM è un figlio di " o "Perché non accatau nessuno".

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #28 il: 16 Agosto 2011, 01:48:24 pm »
Pazienza per chi non ha potuto fare il sacrificio e dovrà sborsare la stessa cifra per i 4 incontri con le "grandi". Le agevolazioni sarebbero un'ottima soluzione, ma il prezzo secondo me non è esagerato, se ti piace di più la diretta dal vivo che la pay-tv.

Bua, c'è un incongruente disparità di trattamento tra vecchio abbonato e nuovo abbonando. Specialmente in curva che sono la fascia più debole e quelli che a fine mese si contano anche le monetine. Nessuna mano tesa.

Quando c'è il  premio alla fedeltà ci lamentiamo e quando non c'è pure. Secondo me nemmeno con le curve a 150 euro si riempie lo stadio, almenonon senza gli ultrà.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Le fasce dei Forensi
« Risposta #29 il: 16 Agosto 2011, 01:52:07 pm »
la campagna abbonamenti è un fallimento bisogna mettersi nella prospettiva del tifoso per capire dove si è sbagliato per apportare le giuste correzioni che probabilmente non risiedono esclusivamente nel prezzo dell'abbonamento ma anche in una più corretta comunicazione.

Esempio curve:
200 euro prezzo intero, sia vecchi abbonati che nuovi. Chi porta la moglie l'abbona con 120/140 euro. Anche chi porta un figlio, se minore, sconto del 40%
Ti riempi le curve e ci incassi anche di più.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO