Autore Topic: Nuova proprietà Calcio Catania  (Letto 77447 volte)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #375 il: 09 Luglio 2016, 08:23:37 pm »
http://www.siciliajournal.it/calcio-catania-collaborazione-tra-club-e-giornalisti-sportivi/

Bua forse le cose si devono saper fare....scrivere che stanno fallendo....ad inizio stagione con il calciomercato in corso non mi sembra sia stata una cosa fatta bene

Chissà se avranno parlato delle querele!
I giornalisti che hanno parlato di situazione finanziaria disastrosa hanno riportato quanto detto da Higuera, che ha visto i conti. Forse non hanno compreso bene il tono o lo spagnolo. Ma non ci sono gli estremi per nessuna querela e minacciarla a scopo intimidatorio è un comportamento deplorevole.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #377 il: 03 Agosto 2016, 09:50:48 am »
http://www.mondocatania.com/wp/senza-categoria/vergara-penalita-puo-influire-su-offerta-catarraso-lo-monaco-sta-lavorando-bene-122772

Mi sorge il dubbio che questo Catarraso parli all'insaputa del proprio assistito. Non è che è lui che vuole farsi pubblicità?
Finora è pubblicità negativa se in sei mesi non è riuscito a capirci molto dei conti del Catania.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #378 il: 03 Agosto 2016, 11:32:53 am »
L'importante é che le parti si stiano parlando. Questa è l'unica cosa vera che possiamo rilevare dall'esterno. Tutto il resto al momento è per noi "inconoscibile".... e fa parte del rito estivo per riempire il vuoto del campo.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #379 il: 06 Settembre 2016, 12:32:14 pm »
E Vergara alla fine ha mollato la presa. Il comunicato dello Studio che curava la trattativa non dice niente se non fare semplicemente chiarezza sul fatto che la trattativa è chiusa. Poche righe che spiegano poco.

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #380 il: 06 Settembre 2016, 12:57:12 pm »
Più che chiarimenti dallo Studio Catarraso, io credo che a questo punto dovrebbero arrivare chiarimenti definitivi dalla proprietà.
Pulvirenti ha più volte detto di essere uscito dal mondo del calcio.
I legali della proprietà hanno più volte ribadito che la società resta in vendita.
Lo Monaco ha detto che la proprietà vuole rilanciare il Calcio Catania.
Cosa vogliono fare?
Che chiariscano una volta per tutte se Pulvirenti ha davvero chiuso con il mondo del calcio (tenendo fede a quanto più volte dichiarato) o se ci toccherà seguire la squadra da separati in casa, modello Lotito, con lo stadio mezzo vuoto anche in serie A.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #381 il: 06 Settembre 2016, 04:07:29 pm »
Tempo fa ho letto un articolo in cui si diceva che il Catania non è vendibile finché le banche non approveranno il piano di risanamento presentato da Finaria. Non ci sono tempi certi su quando ciò possa avvenire.

http://www.mondocatania.com/wp/senza-categoria/finaria-vendita-catania-bloccata-serve-ok-a-ristrutturazione-debito-124523

Non so che dire, sono molto abbattuto e rimango dell'idea che non si può sperare di vivere a lungo con una proprietà così in difficoltà e in terza serie con una zavorra come TdG.
Spero di sbagliarmi.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #382 il: 06 Settembre 2016, 05:09:08 pm »
Tempo fa ho letto un articolo in cui si diceva che il Catania non è vendibile finché le banche non approveranno il piano di risanamento presentato da Finaria. Non ci sono tempi certi su quando ciò possa avvenire.

http://www.mondocatania.com/wp/senza-categoria/finaria-vendita-catania-bloccata-serve-ok-a-ristrutturazione-debito-124523

Non so che dire, sono molto abbattuto e rimango dell'idea che non si può sperare di vivere a lungo con una proprietà così in difficoltà e in terza serie con una zavorra come TdG.
Spero di sbagliarmi.

Io non ho mai creduto all‘ipotesi Vergara, quindi le ultime notizie non mi stupiscono.

Capisco la tua delusione, perché hai una visione lungimirante. Fino a pochi anni fa avevamo una Società solida e questa solidità si percepiva in tutte le scelte, dal calciomercato alla costruzione del centro sportivo.

Una domanda: ma nel caso concreto di una cessione, qual è la posizione di PLM? Rimarrebbe AD o farebbe parte della Società cedente? Credo che questo dettaglio possa avere un peso non indifferente.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #383 il: 06 Settembre 2016, 10:37:23 pm »
Voglio scrivere una mia idea che, lo sò, è fortemente impopolare: ma tutti questi investitori stranieri del calcio italiano che film hanno fatto fino ad ora?
La Roma ha fatto guadagnare alla proprietà  più soldi di quelli investiti.
Il Bologna è stato sì riportato in serie A ma, mi sembra, per vivacchiare. La campagna acquisti/cessioni di quest'anno è, a dirla pulita, molto deludente.
Dell'Inter è meglio non parlare, più confusione che altro. Il Milan è ancora tutto da capire, ma non mi sembra che abbiano fatto i fuochi d'artificio.
 
Insomma, ma siamo sicuri che Vergara o quell'altro argentino, de Villar o come diavolo si chiama, venivano a Catania per la gioia dei tifosi?

Per cui per ora teniamoci  il lutto, e speriamo che PLM riesca a ricreare una Società capace di mantenersi da sola, com'era il Catania fino a qualche anno fa. Certo, l'innominabile rimane sullo sfondo, ma sappiamo che nella vita non tutto quello che vorremmo è possibile avere.


Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #384 il: 07 Settembre 2016, 12:11:10 am »
Casorezzo (MI), 6 Settembre 2016
Caro Vasco,
condivido quello che scrivi, ma non sono sicuro di avere capito chi sia l'innominabile: ti riferisci a quel gran co.rnu.to gfism? Ciao,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #385 il: 07 Settembre 2016, 12:37:25 am »
Citazione da: vasco link=topic=5032.msg92473#msg92chissà author3190643
Insomma, ma siamo sicuri che Vergara o quell'altro argentino, de Villar o come diavolo si chiama, venivano a Catania per la gioia dei tifosi?

Per cui per ora teniamoci  il lutto, e speriamo che PLM riesca a ricreare una Società capace di mantenersi da sola, com'era il Catania fino a qualche anno fa. Certo, l'innominabile rimane sullo sfondo, ma sappiamo che nella vita non tutto quello che vorremmo è possibile avere.

Nessun investitore straniero verrebbe a Catania o chissà dove per la gioia dei tifosi. Il calcio è questo.

Su PLM siamo d'accordo e se non ci fosse lui saremmo sul viale del fallimento per colpa dell'Innominabile.

Li ho citati tutti.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #386 il: 07 Settembre 2016, 09:42:57 am »
In caso di cambio societario il destino di Pietro Lo Monaco sarebbe ovviamente nelle mani dei nuovi proprietari che dovrebbero decidere, a meno che nel frattempo anche lui non acquisisca una quota del pacchetto azionario, come qualcuno vocifera per spiegare il suo ritorno.
Concordo quello che dite sugli investitori stranieri: non c'è garanzia che portino gloria e di certo non sarebbero animati dalla voglia di fare felici noi tifosi. Ma questo vale pure per quegli italiani e non credo che qualcuno creda ancora alla favola del Pulvirenti tifoso. Disse una volta di sè: "Sono un imprenditore non un filantropo".
Personalmente non credo nemmeno alla favola che ha fatto quello che ha fatto per salvare la squadra. Detto questo se pensiamo che dopo di lui ci sarà il diluvio allora tanto vale accorciare l'agonia e cominciare a pensare ad una passione alternativa, perché come tutti noi Pulvirenti non è immortale e prima o poi dovrà abbandonare le cose terrene, Catania Calcio compreso.

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #387 il: 07 Settembre 2016, 11:47:29 am »
Il problema secondo me non sono i film che può fare un investitore straniero (e sono d’accordo sul fatto che essere tifosi è altra cosa, ma questo è il calcio oggi), ma chi ne gestisce i denari.
La nostra storia recente ha dimostrato che Pulvirenti investiva, ma l’investimento veniva fatto fruttare da Lo Monaco.
La questione è tutta qui, il calcio italiano non funziona non tanto perché gli stranieri non abbiano fatto film, ma perché non ci sono manager all’altezza.
Il Vergara di turno sarebbe fondamentale per ridare forza economica (implementandola) al progetto Catania, che Lo Monaco potrebbe concretizzare (magari anche da azionista).
Confido che prima o poi si riesca a trovare un altro investitore.
Nel frattempo sarebbe corretto, ripeto, che chiarissero se il Calcio Catania è ancora in vendita, per evitare il rischio “normalizzazione” che sto percependo.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #388 il: 07 Settembre 2016, 12:22:30 pm »
Il problema secondo me non sono i film che può fare un investitore straniero (e sono d’accordo sul fatto che essere tifosi è altra cosa, ma questo è il calcio oggi), ma chi ne gestisce i denari.
La nostra storia recente ha dimostrato che Pulvirenti investiva, ma l’investimento veniva fatto fruttare da Lo Monaco.
La questione è tutta qui, il calcio italiano non funziona non tanto perché gli stranieri non abbiano fatto film, ma perché non ci sono manager all’altezza.
Il Vergara di turno sarebbe fondamentale per ridare forza economica (implementandola) al progetto Catania, che Lo Monaco potrebbe concretizzare (magari anche da azionista).
Confido che prima o poi si riesca a trovare un altro investitore.
Nel frattempo sarebbe corretto, ripeto, che chiarissero se il Calcio Catania è ancora in vendita, per evitare il rischio “normalizzazione” che sto percependo.


Concordo in toto

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/