Autore Topic: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!  (Letto 12016 volte)

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #45 il: 21 Luglio 2011, 02:46:46 pm »
Mettetela come volete, ma la "sparata" è stata grossa ed inopportuna!!!...oggi parlerà e sentiremo cosa avrá da dire: c'è un Presidente, legittimo proprietario della società, che deciderà cosa e come fare!

Stop


Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #46 il: 21 Luglio 2011, 03:54:50 pm »
...
Lo Monaco era un osservatore dell'Udinese e poi capo degli osservatori.
...
Perdona, tu che rimproveri a Gaspare estrema parzialità, in fondo non sei da meno, altrimenti avresti riportato imparzialmente ...
Citazione
"Dopo un anno come semplice osservatore è diventato capo dell'organizzazione di osservatori dei bianconeri, cominciando a costruire insieme al presidente Giampaolo Pozzo un vivaio ed una struttura organizzativa che avrebbe portato poi l'Udinese ai vertici della massima serie. Molti giocatori acquistati a basso prezzo sono stati rivenduti a quotazioni alte, ottenendo delle alte plusvalenze."
fonte : http://it.wikipedia.org/wiki/Pietro_Lo_Monaco
Rileggiamo nell'ordine, costruire, insieme al presidente, vivaio, struttura organizzativa, vertici della massima serie, basso prezzo, quotazioni alte, plusvalenze  8-)
E quindi non era nessuno ?  ::)  :-D

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #47 il: 21 Luglio 2011, 04:33:53 pm »
..tempistica zeru total..
...quello che doveva fare ieri lo fara' oggi...e quello che fara' oggi forse non lo potra' fare domani 8D
....una ipotesi pro bono pacis,all'italiana,quella del volemose bene che ci porterebbe allo stato attuale al mantenimento  degli assetti societari , ma con la consapevolezza che qualcosa nel rapporto tra i due si e' incrinato e che per il bene di tutti una decisione e' rimandata sine die ma nel breve termine....
.....una ipotesi di presa di coscienza da parte di Lo Monaco per l'operazione di scavalco mal riuscito,per aver inferto il colpo di grazia al flebile rapporto con la tifoseria e,cosa ancora piu' grave, per aver creato un danno di immagine alla societa' che gli costerebbe di rimettere il mandato di amministratore delegato nelle mani del presidente...
...escludo a priori che faccia  coming out, che si giudichi con lo stesso metro con cui soleva fare con gli altri,perche' tradotto nella pratica sarebbero dimissioni irrevocabili e al danno si aggiungerebbe la beffa di non potere allestire una squadra in grado di garantirci la serie A...praticamenti finora semu 'nda na strata o scuru...    
« Ultima modifica: 21 Luglio 2011, 04:48:25 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #48 il: 21 Luglio 2011, 04:35:27 pm »

Gaspare, Gaspare...

coraggio dai, prima o poi uscirai dal tuo mondo incentrato sul VATE  ::), prima o poi smetterai di pregare il VATE la notte, al calduccio del tuo lettino, prima o poi comprerai un piao di occhiali da sole che ti permetteranno di non essere ABBAGLIATO dalla luce e di evitare di essere totalmente ORBO. Prima o poi...non preoccuparti caro Gaspare, il tempo è dalla tua...peggio di così non può andare  ::) ::) ::)


Lo Monaco era un osservatore dell'Udinese e poi capo degli osservatori. Non era una delle cariche apicali (cerca sul Devoto Oli il significato di apicali  :-D :-D :-D), non era l'amministratore delegato, non era il direttore sportivo, non era il presidente, era un osservatore, un osservatore di una squadra di media importanza.

OSSIA NON ERA NESSUNO!!!!!! Tranne che per te  8-) 8-) :-D :-D :-D :-D :-D E per la sua famiglia...ho capito..vatino è tuo parente ed è per questo che prima di venire al Catania era una delel stelle polari del calcio mondiale...per te!!!!!

DOPO essere venuto al Catania, é diventato "qualcuno", anche per i non familiari, di importante, qualcuno col vero potere tra le mani (decisioni, soldi, influenza)....é grazie al Catania che vatino è quello che é oggi!!!!!!!! E né tu, nè i suoi familiari potranno mai contraddirlo!!!!

La cosa è reciproca, se noi siamo qui lo dobbiamo anche a lui, ma questa è un'altra storia, forse più facilmente capibile persino da te :-D :-D 8D

 8D Ecco al solito...quando vieni sgamato a scrivere le solite papalate te ne esci con la storia dell'adorazione al Vate  =D> =D>

Saresti un ottimo cronista per Libero o il Giornale...grandioso a scrivere stupidagini e ancor di più a mistificare le parole altrui  :-D =D> =D>

Io non sto facendo alcuna professione di fede o difesa d'ufficio a Pietro Lo Monaco...ho già scritto che si sta comportando come Luciano Gaucci, il che sarebbe bastato a farti capire il mio pensiero (ma io seriamente ho sempre di più il dubbio che tu riesca a capire davvero...ma seri seri  ::) ) ...io sto solo cercando di dire che però non si può liquidare Lo Monaco come si potrebbe fare col magazziniere o il massaggiatore do Catania...

Quello che stai facendo capire tu...e, mi spiace, macari me frati Malato  8|

Scrivere che Lo Monaco è qualcuno solo perchè il Catania gli ha dato possibilità di esserlo...è una stro.n.zata colossale che non vi fa diversi dal Vate e nemmeno una rivendicazione dell'orgoglio catanese credibile, ma una manifestazione di arroganza simile al "stendiamo un velo pietoso sui tifosi" chiaro!?

Così come, ripeto, è una str.on.zata colossale dire che esiste grazie al potere mediatico che gli permette Catania...perchè solo chi vive nel bummulu non sà che è stato il Deus ex Machina dell'Udinese dei Pozzo, portata ai preliminari di Champions, e del Brescia di Corioni e Mazzone che con lui hanno fatto gli anni migliori in A (guarda caso appena viene allontanato dopo il famoso dissidio con Mazzone, il Brescia se ne cala!  :-D ), nonchè talent scout di giocatori come Jorgensen, Jankulowsky, Apphia, Bachini....

Allora in questo senso...e vista la storia del Calcio Catania (anche se per te la memoria non esiste o al massimo è un optional) le preoccupazioni dell'amico Cantarutti non sono campate in aria...e oso dire anche dello stesso presidente Pulvirenti...ma sono le preoccupazioni di chi al Catania ci tiene davvero e non di chi sta seduto sul pero a fare Alice nel paese delle meraviglie...

Chiaro!!??...non credo proprio! Suffuru!!

 :-D
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4909
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #49 il: 21 Luglio 2011, 05:19:04 pm »
Scrivere che Lo Monaco è qualcuno solo perchè il Catania gli ha dato possibilità di esserlo...è una stro.n.zata colossale che non vi fa diversi dal Vate e nemmeno una rivendicazione dell'orgoglio catanese credibile, ma una manifestazione di arroganza simile al "stendiamo un velo pietoso sui tifosi" chiaro!?
è stato il Deus ex Machina dell'Udinese dei Pozzo, portata ai preliminari di Champions, e del Brescia di Corioni e Mazzone che con lui hanno fatto gli anni migliori in A (guarda caso appena viene allontanato dopo il famoso dissidio con Mazzone, il Brescia se ne cala!   ), nonchè talent scout di giocatori come Jorgensen, Jankulowsky, Apphia, Bachini
Gaspare non si può non essere d'accordo con quanto quotato qui sopra. Lo Monaco nel suo campo è uno dei più preparati d'Italia ed oltre che essere bravo è anche furbo e spettu. Certo tra tanti pregi ha anche tanti difetti con cui è difficile conviverci.
Ma non si può pretendere che la stragrande maggioranza della tifoseria non viva l'affare Salernitana come quel marito che ha una bellissima sposa ma sa anche che può essere fedifraga (se già non lo sia) e non sa come risolversi.
« Ultima modifica: 21 Luglio 2011, 05:22:48 pm da Sergio »
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #50 il: 21 Luglio 2011, 05:55:26 pm »
...
Lo Monaco era un osservatore dell'Udinese e poi capo degli osservatori.
...
Perdona, tu che rimproveri a Gaspare estrema parzialità, in fondo non sei da meno, altrimenti avresti riportato imparzialmente ...
Citazione
"Dopo un anno come semplice osservatore è diventato capo dell'organizzazione di osservatori dei bianconeri, cominciando a costruire insieme al presidente Giampaolo Pozzo un vivaio ed una struttura organizzativa che avrebbe portato poi l'Udinese ai vertici della massima serie. Molti giocatori acquistati a basso prezzo sono stati rivenduti a quotazioni alte, ottenendo delle alte plusvalenze."
fonte : http://it.wikipedia.org/wiki/Pietro_Lo_Monaco
Rileggiamo nell'ordine, costruire, insieme al presidente, vivaio, struttura organizzativa, vertici della massima serie, basso prezzo, quotazioni alte, plusvalenze  8-)
E quindi non era nessuno ?  ::)  :-D

Papé, non credo di essere stato parziale, un pò inacidito te lo concedo, ma parziale no. A me piace, nelle analisi, distinguere i fatti dalle opinioni. E verificare sempre le fonti.
Tu citi il totale di wikipedia, aggiungendo alle notizie, un pò di opinioni (opinioni mascherate dall'anonimato, perchè sai benissimo che chiunque, anche io o tu, possiamo scrivere delel cose riguardanti il profilo di vatino su wikipedia!). Quindi, tralasciando la reale influenza di vatino nella costruzione della società Udinese (perchè né io nè te sappiamo realmente quanto ci sia di vatino nella costruzione del modello-Udinese), quello che realmente sappiamo é che lui era un osservatore...e sai meglio di me che al di sopra di un osservatore (o capo-osservatori) ci sono almeno 6-7 figure più importanti in una società di calcio. Quindi tu credi davvero all'anonimo che ha costruito il profilo di vatino é che quindi, le altre figure della società friuliana non contavano nulla, tranne lui e Pozzo? Per curiosità Papé, chi te l'ha detto? Quali sono le fonti ufficiose o ufficiali????  8-) I dati certi sono solo quelli dell'organigramma societario.

Che abbia scoperto dei talenti non ci sono dubbi, in questo è bravo. Ma altri ne hanno scoperti (te ne potrei citare una cinquantina di talenti scoperti negli ultimi 15 anni da altri osservatori/DS...ma è esercizio retorico e inutile).

ripeto, vatino da noi ha fatto benissimo PERCHE' era in una posizione di comando, una posizione dove bisogna prendere le decisioni importanti e le ha prese bene. Però Papé, non mi puoi dire che il ruolo importantissimo avuto da noi è paragonabile a quello di osservatore per l'Udinese...ti prego.... 8-) 8-) 8-) ;-)

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #51 il: 21 Luglio 2011, 06:02:29 pm »


 Io non sto facendo alcuna professione di fede o difesa d'ufficio a Pietro Lo Monaco...ho già scritto che si sta comportando come Luciano Gaucci, il che sarebbe bastato a farti capire il mio pensiero (ma io seriamente ho sempre di più il dubbio che tu riesca a capire davvero...ma seri seri  ::) ) ...io sto solo cercando di dire che però non si può liquidare Lo Monaco come si potrebbe fare col magazziniere o il massaggiatore do Catania...

Quello che stai facendo capire tu...e, mi spiace, macari me frati Malato  8|

Scrivere che Lo Monaco è qualcuno solo perchè il Catania gli ha dato possibilità di esserlo...è una stro.n.zata colossale che non vi fa diversi dal Vate e nemmeno una rivendicazione dell'orgoglio catanese credibile, ma una manifestazione di arroganza simile al "stendiamo un velo pietoso sui tifosi" chiaro!?

Così come, ripeto, è una str.on.zata colossale dire che esiste grazie al potere mediatico che gli permette Catania...perchè solo chi vive nel bummulu non sà che è stato il Deus ex Machina dell'Udinese dei Pozzo, portata ai preliminari di Champions, e del Brescia di Corioni e Mazzone che con lui hanno fatto gli anni migliori in A (guarda caso appena viene allontanato dopo il famoso dissidio con Mazzone, il Brescia se ne cala!  :-D ), nonchè talent scout di giocatori come Jorgensen, Jankulowsky, Apphia, Bachini....


Gaspi, leggiti anche quello che ho risposto a Papè. La mia non è uno sminuire il ruolo che vatino ha avuto a Catania, ma é uno sminuire la vostra opinione sul suo ruolo nel pre-Catania (se fosse stato così unanimemente riconosciuto come il fondatore del modello Udinese, non sarebbe finito all'Acireale, ma in qualche big). Abbiamo opinioni differenti...o leggiamo dati e opinioni in maniera differente.

Io poi non parlo e non ho mai parlatod el potere mediatico che gli ha attribuito il Catania, ho detto che il lavoro (buono) fatto a Catania gli ha dato un'importanza mediatica. Che  cosa ben diversa.

Rinnovo invece la mia opinione (opinione) e previsione (quindi prendila come dell'acqua fresca): lontano da Catania vatino non farebbe nulla. Nessuno gli darebbe un ruolo dirigenziale apicale ( ;-)), o lo sbatterebbe fuori dopo qualche mese. Diverso sarebbe ritornare al ruolo di osservatore, o caèpo osservatore, o consulente...

ciao

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #52 il: 21 Luglio 2011, 09:36:24 pm »
... tu credi davvero all'anonimo che ha costruito il profilo di vatino é che quindi, le altre figure della società friuliana non contavano nulla, tranne lui e Pozzo? Per curiosità Papé, chi te l'ha detto? Quali sono le fonti ufficiose o ufficiali???? ...
Ma tu hai speso mai un'ora del tuo tempo per verificare la maniacale ricerca e verifica di fonti previste dal manifesto Wiki e regolarmente messe in atto da utenti anziani ed admins (registrati, non anonimi) ?  :-P
In ogni caso hai scritto di Signor Nessuno, perdipiù in maiuscolo, che per la netiquette equivale ad urlare  ::)
... non sarebbe finito all'Acireale, ma ...
Semplice, ama la Sicilia, dove ha speso la quasi totalità del suo tempo, come giocatore, allenatore e dirigente  :-))

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #53 il: 21 Luglio 2011, 09:41:53 pm »
Presidente, Direttore.
Finiamola con questa litigata degna dei fratelli Capone con il vicino di campagna Mezzacapa (dal leggendario "Totò, Peppino e la Malafemmina")!!
Abbiamo tutti, proprio tutti solo e soltanto da perdere da questa assurda vicenda!!!
Riconciliatevi, per il bene Vostro, per il Calcio Catania spa, per il Catania di noi tutti tifosi, per il bene della città!!!
Una società che ha fatto della razionalità, dell'equilibrio programmatico e gestionale le sue armi vincenti non può sfaldarsi per delle componenti irrazionali costituite da ORGOGLIO, DIGNITA', di natura strettamente personale.
Non ce ne frega nulla delle vostre questioni personali e probabilmente neanche allo staff tecnico rossazzurro interessano i vostri litigi da latifondisti.
TORNATE SUI VOSTRI PASSI, PERCHE' AVRETE SOLO DA PERDERE IN UN'EVENTUALE SCISSIONE DI QUESTO CONNUBIO VINCENTE !!!!


questa proprio non ci voleva !!!!
Il destino verghiano bussa nuovamente alle porte (dopo quel maledetto 2 febbraio)!!!
Combattiamolo con tutte le nostre forze. Non è scritto da nessuna parte che questo meraviglioso ciclo nella massima serie debba finire per una ca....ta del genere!!!
Ricordiamo cosa avvenne al Catania alla fine del 1965 con le dimissioni di Di Bella.
Ricordiamo cosa accadde quando il Cavaliere, a furor di popolo, lasciò il Catania nel 1987. Tutti, giornalisti compresi, eravamo convinti di vedere una nuova era di lustro per il calcio etneo. Figuriamoci, arrivava un gentiluomo, garbato ed istruito come Angelo Attaguile... Tutto l'opposto dell'Angelo precedente...ma presto ci accorgemmo dell'imperdonabile errore commesso da tutti. 15 anni di inferno, nella più triste periferia del calcio nazionale!!!!.
FACCIAMO DI TUTTO PERCHE'  TORNI LA SERENITA' TRA I DUE ATTUALI DIRIGENTI ROSSAZZURRI !!!
« Ultima modifica: 21 Luglio 2011, 09:54:14 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #54 il: 21 Luglio 2011, 11:05:00 pm »
Ancora dichiarazioni:

Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti è intervenuto a Sky Sport 24 per un commento alla luce delle dimissioni dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco presentate nel pomeriggio. “Poteva parlarne con me anziché andare in sala stampa –chiosa il massimo dirigente rossazzurro-. Io della vicenda Salernitana al di là di quanto ha detto Lo Monaco io non ne sapevo nulla. Quando lui ha fatto un fax alla Salernitana sono rimasto di stucco. Adesso non so se questa frattura si ricomporrà, il problema è suo.  Se accetto le dimissioni? Ne prendo atto ma vorrei capire cosa vuole fare Lo Monaco. Tutto si puo’ sistemare perché 10 anni assieme non si cancellano in 10 secondi. Ci vedremo e ne parleremo. Per il momento  sono amareggiato per quello che è successo oggi. Io mi aspettavo che lui manifestasse il suo malessere a me e poi avremmo chiarito. Lo Monaco è un bravo dirigente ed è importante per il Catania. Qualsiasi presidente non se lo lascerebbe scappare. Ci sono le possibilità di fare pace e da questa crisi si puo’ uscirne rafforzati. Io non ho cercato un sostituto perché ritengo che le dimisisioni di Lo Monaco sono a tempo e la scadenza devo deciderla io”

Mi pare la solita sceneggiata, che sarebbe stato meglio risolvere a 4 occhi.
Di quello che ha ddetto LM, sottolineo il passaggio in cui dice che adesso Pulvirenti deve fare il presidente. Appunto, sarebbe un ottimo inizio. Se in questa società il presidente facesse il presidente, l'AD facesse l'AD, il DS facesse il DS l'addetto stampa facesse l'addetto stampa e così via, si potrebbe fare un grande salto salto di qualità.

Invece dall'esterno pare ci siano due dirigenti e un esercito di impiegati tipo portraborse che non possono nemmeno decidere di acquistarela cancelleria  o a chi far fare volantinaggio.

Ci sono alcune cose davvero fuori dal tempo, che rischiano di diventare zavorre per il futuro. Una società che vuole crescere deve strutturarsi sempre più e i vertici devono saper delegare non accentrare o perdere tempo a fare la guerra alle radio o ai singoli giornalisti, per esempio.

umastru

  • Visitatore
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #55 il: 21 Luglio 2011, 11:16:21 pm »
..U Mastru,tu sai che ho trovato sempre la pezza giusta per tacitare i detrattori di Lo Monaco,ma questa volta e' indifendibile.Se analizzi attentamente le sue dichiarazioni ti accorgi che sono la risultante di una trama tessuta e di cui lui gia' sa il risultato.
Un discorso rivolto ai salernitani e intriso di promesse,e tu sai quanto lui sia stitico in fatto di proclami.L'offerta presentata da LM non e' cosa dell'altro ieri e percio' e'stata messa a punto nei minimi particolari anche nei requisiti tecnici richiesti.Qualora lui fosse l'assegnatario della Salernitana ha pronto lo staff tecnico-dirigente,ha fatto nomi e cognomi delle persone che dovrebbero seguirlo in questa impresa.Tutta gente che opera o che comunque e' vicina al Catania:una vera congiura da Basso Impero.
Credo che la sua persona ne sarebbe uscita con decoro e rispetto qualora avesse avuto un po' di bon ton,se avesse avvisato per tempo il suo presidente delle sue aspirazioni,che ritengo legittime,i toni della discussione sarebbero stati piu' concilianti e improntati alla comprensione.Cosi' con tutta la buona volonta' credo che risultera' difficile sanare ormai un rapporto che ha avuto una rottura unilaterale.Il fatto e' fatto,dobbiamo solo prendere atto delle decisioni del presidente e sperare che le sue scelte si rivelino quelle giuste per il bene del Catania.
Un abbraccio.
Catania usque ad finem      

Gippino, stavolta ti quoto =D>.

In attesa di sentire anche la campana di vatino, o di maggiori info dei segugi dell'informazione locale, allo stato dei fatti, tutta la situazione mi sembra abagliata nei tempi e nei modi. E, come ho già detto, spero tanto che la campagna acquisti, ad oggi, praticamente inesistente che, nella nuova ottica (ossia quello della fuga a Salerno) assume toni drammatici (per la serie..."me ne vado, che ci lavoro a fare da Marzo a Luglio? E poi mica posso fare dei buoni acquiisti per la squadra che sto lasciando"...ma anche disgustosi.

Vorrei rispondere a Mastru che imputa la fuga ai tifosi del Catania che hanno osato criticare vatino. Mastru, sei un amico forumista e telematico, e questo mi impedisce di risponderti come il mio (basso) istinto mi suggerirebbe di fare.  ;-) In ogni caso "MA CHE M'INCHIA DICI MASTRU????????????????????????????????????????????? MA SEI FUSO DI CERVELLO?????????????????????????????? Ma dove vivi...nel paese di berlusconi e del vittimismo perpetuo? 8-) 8-) 8-) 8-)
Hai ragione, gli insulti, il calo degli abbonamenti a fronte di una lenta crescita sono un parto della mia mente schizzofrenica, mica quello che si legge da parecchi anni sui vari muri o anche qui. ::) ::) ::) ::) ::) ::)
Per tacere del simpatico coretto dedicatogli ogni partita da quei simpaticoni delle curve. ::) ::) ::)
Ma in fondo cosa ha fatto questo guappo di cartone per Catania, niente. ::) ::) ::)
"U Mastru"
P.S. spero solo che Pulvirenti trovi gli uomini giusti per sostituirlo. Nota Bene gli uomini giusti.
A Malato neanche rispondo, quando si tirano in ballo gli operai per attaccare un'uomo che sì guadagna tanto, ma quanto ha fatto guadagnare al suo principale? Quanta ricchezza ha creato a Catania?
Malato dai un'occhiata in comune, provincia e regione, per trovare chi ruba lo stipendio, se no resta tutta demagogia pretestuosa.
P.S. continuerò a leggere i vostri post ma non diro più una parola sull'argomento, penso che la mia opinione sia più che chiara.

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #56 il: 21 Luglio 2011, 11:25:31 pm »
Ancora dichiarazioni:

Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti è intervenuto a Sky Sport 24 per un commento alla luce delle dimissioni dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco presentate nel pomeriggio. “Poteva parlarne con me anziché andare in sala stampa –chiosa il massimo dirigente rossazzurro-. Io della vicenda Salernitana al di là di quanto ha detto Lo Monaco io non ne sapevo nulla. Quando lui ha fatto un fax alla Salernitana sono rimasto di stucco. Adesso non so se questa frattura si ricomporrà, il problema è suo.  Se accetto le dimissioni? Ne prendo atto ma vorrei capire cosa vuole fare Lo Monaco. Tutto si puo’ sistemare perché 10 anni assieme non si cancellano in 10 secondi. Ci vedremo e ne parleremo. Per il momento  sono amareggiato per quello che è successo oggi. Io mi aspettavo che lui manifestasse il suo malessere a me e poi avremmo chiarito. Lo Monaco è un bravo dirigente ed è importante per il Catania. Qualsiasi presidente non se lo lascerebbe scappare. Ci sono le possibilità di fare pace e da questa crisi si puo’ uscirne rafforzati. Io non ho cercato un sostituto perché ritengo che le dimisisioni di Lo Monaco sono a tempo e la scadenza devo deciderla io”

Mi pare la solita sceneggiata, che sarebbe stato meglio risolvere a 4 occhi.
Di quello che ha ddetto LM, sottolineo il passaggio in cui dice che adesso Pulvirenti deve fare il presidente. Appunto, sarebbe un ottimo inizio. Se in questa società il presidente facesse il presidente, l'AD facesse l'AD, il DS facesse il DS l'addetto stampa facesse l'addetto stampa e così via, si potrebbe fare un grande salto salto di qualità.

Invece dall'esterno pare ci siano due dirigenti e un esercito di impiegati tipo portraborse che non possono nemmeno decidere di acquistarela cancelleria  o a chi far fare volantinaggio.

Ci sono alcune cose davvero fuori dal tempo, che rischiano di diventare zavorre per il futuro. Una società che vuole crescere deve strutturarsi sempre più e i vertici devono saper delegare non accentrare o perdere tempo a fare la guerra alle radio o ai singoli giornalisti, per esempio.


Presidente, Direttore, ripassatevi quanto rievocato da questo post, per dimostrare come la mera volontà, il mero libero arbitrio umano può decidere la strada del bene o quella della catastrofe. Alla fine, il dialogo, la comunicazione, il confronto il chiarimento tra le parti è L'UNICA SOLUZIONE, che nella stragrande maggioranza dei casi evita il peggio. DALLA PIU' BANALE, ALLA PIU' SERIA DELLE VICENDE UMANE !!!
http://cronologia.leonardo.it/storia/a1962i.htm
UN ABBRACCIO A TUTTI
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #57 il: 21 Luglio 2011, 11:35:48 pm »

Gaspare, Gaspare...

coraggio dai, prima o poi uscirai dal tuo mondo incentrato sul VATE  ::), prima o poi smetterai di pregare il VATE la notte, al calduccio del tuo lettino, prima o poi comprerai un piao di occhiali da sole che ti permetteranno di non essere ABBAGLIATO dalla luce e di evitare di essere totalmente ORBO. Prima o poi...non preoccuparti caro Gaspare, il tempo è dalla tua...peggio di così non può andare  ::) ::) ::)


Lo Monaco era un osservatore dell'Udinese e poi capo degli osservatori. Non era una delle cariche apicali (cerca sul Devoto Oli il significato di apicali  :-D :-D :-D), non era l'amministratore delegato, non era il direttore sportivo, non era il presidente, era un osservatore, un osservatore di una squadra di media importanza.

OSSIA NON ERA NESSUNO!!!!!! Tranne che per te  8-) 8-) :-D :-D :-D :-D :-D E per la sua famiglia...ho capito..vatino è tuo parente ed è per questo che prima di venire al Catania era una delel stelle polari del calcio mondiale...per te!!!!!

DOPO essere venuto al Catania, é diventato "qualcuno", anche per i non familiari, di importante, qualcuno col vero potere tra le mani (decisioni, soldi, influenza)....é grazie al Catania che vatino è quello che é oggi!!!!!!!! E né tu, nè i suoi familiari potranno mai contraddirlo!!!!

La cosa è reciproca, se noi siamo qui lo dobbiamo anche a lui, ma questa è un'altra storia, forse più facilmente capibile persino da te :-D :-D 8D

 8D Ecco al solito...quando vieni sgamato a scrivere le solite papalate te ne esci con la storia dell'adorazione al Vate  =D> =D>

Saresti un ottimo cronista per Libero o il Giornale...grandioso a scrivere stupidagini e ancor di più a mistificare le parole altrui  :-D =D> =D>

Io non sto facendo alcuna professione di fede o difesa d'ufficio a Pietro Lo Monaco...ho già scritto che si sta comportando come Luciano Gaucci, il che sarebbe bastato a farti capire il mio pensiero (ma io seriamente ho sempre di più il dubbio che tu riesca a capire davvero...ma seri seri  ::) ) ...io sto solo cercando di dire che però non si può liquidare Lo Monaco come si potrebbe fare col magazziniere o il massaggiatore do Catania...

Quello che stai facendo capire tu...e, mi spiace, macari me frati Malato  8|

Scrivere che Lo Monaco è qualcuno solo perchè il Catania gli ha dato possibilità di esserlo...è una stro.n.zata colossale che non vi fa diversi dal Vate e nemmeno una rivendicazione dell'orgoglio catanese credibile, ma una manifestazione di arroganza simile al "stendiamo un velo pietoso sui tifosi" chiaro!?

Così come, ripeto, è una str.on.zata colossale dire che esiste grazie al potere mediatico che gli permette Catania...perchè solo chi vive nel bummulu non sà che è stato il Deus ex Machina dell'Udinese dei Pozzo, portata ai preliminari di Champions, e del Brescia di Corioni e Mazzone che con lui hanno fatto gli anni migliori in A (guarda caso appena viene allontanato dopo il famoso dissidio con Mazzone, il Brescia se ne cala!  :-D ), nonchè talent scout di giocatori come Jorgensen, Jankulowsky, Apphia, Bachini....

Allora in questo senso...e vista la storia del Calcio Catania (anche se per te la memoria non esiste o al massimo è un optional) le preoccupazioni dell'amico Cantarutti non sono campate in aria...e oso dire anche dello stesso presidente Pulvirenti...ma sono le preoccupazioni di chi al Catania ci tiene davvero e non di chi sta seduto sul pero a fare Alice nel paese delle meraviglie...

Chiaro!!??...non credo proprio! Suffuru!!

 :-D

Un momento Dario......
Io ho scritto e riscritto più volte DA SEMPRE che RICONOSCO AMPIAMENTE I MERITI del dirigente, ma non accetto il mito che si è costruito attorno al personaggio...!!! In più ho aggiunto che la SOCIETA' CALCIO CATANIA gli ha permesso di esprimere il meglio della sua professionalità grazie ad una fiducia incondizionata (cosa che lui ha vergognosamente tradito tralaltro...). Il che non significa che Lo Monaco è diventato qualcuno grazie al CATANIA o che chiunque avrebbe fatto lo stesso. Ho altresì aggiunto che è DOVERE di un Amministratore Delegato, operare sempre e comunque per interesse e per il bene della società di cui è a capo....tradotto: ha fatto bene ciò che doveva fare!!!
Più chiaro di così non lo so scrivere.....
Fratello ti prego, non ho la presunzione di essere paragonato a Travaglio, ma.....non farmi passare per Belpietro almeno..... ::)

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #58 il: 22 Luglio 2011, 12:09:38 am »
Ancora dichiarazioni:

Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti è intervenuto a Sky Sport 24 per un commento alla luce delle dimissioni dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco presentate nel pomeriggio. “Poteva parlarne con me anziché andare in sala stampa –chiosa il massimo dirigente rossazzurro-. Io della vicenda Salernitana al di là di quanto ha detto Lo Monaco io non ne sapevo nulla. Quando lui ha fatto un fax alla Salernitana sono rimasto di stucco. Adesso non so se questa frattura si ricomporrà, il problema è suo.  Se accetto le dimissioni? Ne prendo atto ma vorrei capire cosa vuole fare Lo Monaco. Tutto si puo’ sistemare perché 10 anni assieme non si cancellano in 10 secondi. Ci vedremo e ne parleremo. Per il momento  sono amareggiato per quello che è successo oggi. Io mi aspettavo che lui manifestasse il suo malessere a me e poi avremmo chiarito. Lo Monaco è un bravo dirigente ed è importante per il Catania. Qualsiasi presidente non se lo lascerebbe scappare. Ci sono le possibilità di fare pace e da questa crisi si puo’ uscirne rafforzati. Io non ho cercato un sostituto perché ritengo che le dimisisioni di Lo Monaco sono a tempo e la scadenza devo deciderla io”

Mi pare la solita sceneggiata, che sarebbe stato meglio risolvere a 4 occhi.
Di quello che ha ddetto LM, sottolineo il passaggio in cui dice che adesso Pulvirenti deve fare il presidente. Appunto, sarebbe un ottimo inizio. Se in questa società il presidente facesse il presidente, l'AD facesse l'AD, il DS facesse il DS l'addetto stampa facesse l'addetto stampa e così via, si potrebbe fare un grande salto salto di qualità.

Invece dall'esterno pare ci siano due dirigenti e un esercito di impiegati tipo portraborse che non possono nemmeno decidere di acquistarela cancelleria  o a chi far fare volantinaggio.

Ci sono alcune cose davvero fuori dal tempo, che rischiano di diventare zavorre per il futuro. Una società che vuole crescere deve strutturarsi sempre più e i vertici devono saper delegare non accentrare o perdere tempo a fare la guerra alle radio o ai singoli giornalisti, per esempio.



Bua, ti quoto in toto.
Consideriamo pure, però, che la gestione PLV+LM tutto sommato è ancora giovane ed è stata in continuo progresso.
Ciò che correttamente affermi tu, fa parte delle Società con grandi tradizioni e, quindi, già a lungo rodate.
Io spero tanto che il binomio non si scinda, anzi, come dice il Presidente, possa ritornare in armonia più rafforzata. A volte le "scazzottate" fra amici, servono proprio a questo.
Incrociamo le dita!
#STAMUAVVULANNU!

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...la maledizione del sesto anno: facciamo di tutto per scongiurarla !!!
« Risposta #59 il: 22 Luglio 2011, 02:03:35 am »
Tranquilli, tranquilli si ricomporrà tutto anche stavolta, mi pari l'opira re pupi. ::)
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙