Autore Topic: indulto...  (Letto 2378 volte)

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2389
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
indulto...
« il: 28 Luglio 2006, 09:50:31 am »
A quanto pare la rendenza è proprio quella del " volemose bene..." anche per reati legati allo scambio di voti mafiosi, altro che calcio...
Credete veramente che valga ancora la pena rodersi il fegato per questa gente?
"Non c'è ritegno, mancianu tutti... e u poveracciu paga siempri pi tutti..." così cantavano Alamia e Sperandeo qualche anno fà.
scusate l'amarezza ma sono un pò disgustato.
salutamu.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8862
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: indulto...
« Risposta #1 il: 28 Luglio 2006, 10:30:04 am »
Citazione da: "turiddu"
A quanto pare la rendenza è proprio quella del " volemose bene..." anche per reati legati allo scambio di voti mafiosi, altro che calcio...
Credete veramente che valga ancora la pena rodersi il fegato per questa gente?
"Non c'è ritegno, mancianu tutti... e u poveracciu paga siempri pi tutti..." così cantavano Alamia e Sperandeo qualche anno fà.
scusate l'amarezza ma sono un pò disgustato.
salutamu.


Ma cosa ti aspettavi Turiddu? Che il centrosinistra fosse meglio di Berlusconi & Co.? Sono più bravi nell'organizzare le manifestazioni e festeggiare solennemente le sacre feste laiche, per il resto si tratta sempre di politici. Italiani.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: indulto...
« Risposta #2 il: 28 Luglio 2006, 10:48:56 am »
Citazione da: "turiddu"
Credete veramente che valga ancora la pena rodersi il fegato per questa gente?



NO, APPUNTO NON CI RIMANE CHE IL DISGUSTO,
D'ALTRA PARTE IO AVEVO GIA' ESPRESSO IL MIO PARERE.

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
La repubblica delle Banane
« Risposta #3 il: 28 Luglio 2006, 01:09:01 pm »
Grazie all'indulto l'Italiano medio ha difficoltà a ricordarsi che il punto più basso l'ha toccato con il Governo di Silvio.
Grazie Prodi......siccome avevi iniziato troppo bene hai ritenuto di riferti con l'indulto....una vergogna......un onta per la sinistra.....gli Italiani fanno sempre più fatica a capire chi salvare da destra a sinistra.

Signori la cosa gravissima che su tutti fronti civile, penale e sportivo.....a causa dell'assoluta incertezza della condanna ed eventualmente della pena si autorizza un popolo a delinquere....

Questà è la repubblica delle Banane!!!

Offline Popkiller

  • Newbie
  • Post: 16
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://www.siciliaindipendente.org
indulto...
« Risposta #4 il: 28 Luglio 2006, 09:51:19 pm »
Potevano non farsela una leggina "ad hoc"? Con tutte le emergenze che ci sono, l'importante era revocare la pena a chi scende a patti con la mafia (TUTTI, dicasi TUTTI i partiti italiani)!
In campagna elettorale, sono tutti fratelli e tutti attenti ai problemi ed ai peccati dell'avversario, ma poi...

Per i politici ("Italiani", ha ragione a sottolinearlo Templare: sono Italiani, e quando sono di origine siciliana, sono pari ai sepoy) di destracentrosinistra (non cambia nulla), un grave reato finanziario (truffare i risparmatori) è meno grave di detenere materiale pornografico (ATTENZIONE: non mi riferisco al disgustoso e tremendo materiale PEDOpornografico, ma a quello meramente pornografico: scagli la prima pietra...). E scendere a patti con la mafia (che si conferma essere strumento italiano di oppressione coloniale), per "rimanere in sella" è praticamente ritenuto un NORMALE ATTO DOVUTO. Così si vincono le elezioni (oltre che con le leggi-truffa fatte indoor al buoi delle segreterie e dei palazzi di potere).
 
È vero: è una Repubblica delle Banane, senza una storia, una cultura propria, una dignità. Come quelle Repubbliche delle Banane sudamericane cui il noto mercenario e trafficante di schiavi Giuseppe Garibaldi usava servire con la propria professionalità da macellaio (rispetto per i macellai, mestiere utilissimo) e sensibilità ideologica di un calcio nelle palle. Poi un giorno lo portarono a sbarcare qui a "cugghuiniari i viddani", assieme ai picciotti mafiosi (che in cambio ne ebbero le terre espropriate)...oggi i nipotini di mezzaorecchia (una gli fu tagliata come pena per abigeato) Garibaldi banchettano sui nostri destini.

Dobbiamo rimanere a guardare, o è meglio far sentire le nostre voci?

Allo stadio portate due bandiere: quella della vostra squadra, ed una siciliana (quella ufficiale o meglio quella di "combattimento" dell'EVIS). Fate sentire che la Sicilia e i Siciliani ci sono, con il loro orgoglio e la voglia di non sottostare al tacco di nessuno.

siciliaindipendente.org > fateci una visita, anche per richiederci le bandiere