Autore Topic: Da dove ripartire  (Letto 10191 volte)

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #30 il: 28 Giugno 2015, 07:29:56 pm »
La mia proposta è questa, se la condividete: io domani rintraccio un signore delle Istituzioni, ovviamente che ha tutta la mia stima per la serietà che ripone verso Catania e i Catanesi, gli prospetto il progetto partitella fra pulcini catanesi (non quelli di TdG, per tenere completamente fuori la vecchia, per me vecchia, società, chiedendo ad una scuola calcio catanese la disponibilità) e i pulcini del Palermo da tenere al Massimino, imprescindibile sede del nostro ritrovo calcistico dal 1946 e della manifestazione di supporto sulla LEGALITÀ NEL CALCIO.
La legalità nel calcio deve essere, a mio avviso, l' argomento unico e principale, senza tanti fronzoli, deve essere il grido che si deve levare da Massimino (con striscioni, cori e, possibilmente, piccoli contributi di attestazione da parte delle Istituzioni).
Il tallone D' Achille, in tutto questo, è rappresentato dall'uso del Massimino, perché è lì che possono esserci intromissioni politiche, ma chi si farà garante, per noi, ammessa la sua disponibilità, è un uomo con cui non si può, politicamente, speculare.
Se abbiamo la disponibilità dello stadio, il resto è relativamente impegnativo... non significa "ca vi mi futtiti" :-D per intenderci.

Ditemi la vostra impressione

PS
L' organizzazione sarà firmata dai sigg Forumisti di Lasiciliaweb, la quale, per questa sola citazione, dovrà darci la disponibilità dello spazio stampa sul quotidiano ::)
 (ci vilissuru nesciri aggratis ...spetti!!!) ::) ::) ::)
#STAMUAVVULANNU!

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #31 il: 28 Giugno 2015, 09:25:56 pm »
io domani rintraccio un signore delle Istituzioni,
Ditemi la vostra impressione

Speriamo che sia una persona di "peso" tale che possa dare anche disposizioni a coloro che dovranno organizzare la trasferta degli avversari, alias i pulcini rosanero. Trattandosi di ragazzini non sarà cosa tanto semplice come potrebbe apparire. Io, da parte mia, se l'evento riuscisse a concretizzarsi (e, lavoro permettendo) farò il modo di essere al Massimino, in rappresentanza della sponda rosanero del Forum. Tanto a Catania ho Gaspare che mi fa l'autista. ::)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #32 il: 28 Giugno 2015, 10:41:36 pm »
Sergio, vedi, la presenza dei Ragazzini palermitani , per come la penso io, è determinante perché, di fatto, il calcio, in quello che abbiamo intenzione di fare, è marginale.
Io parlo di legalità, di uguaglianza nei giudizi, di unità di intenti civili, di solidarietà.
Non è retorica.
Siamo la sola regione in Europa che viene divisa in due dal crollo di una strada, l'unica, che collega le due metà della regione, siamo l' unica regione D' Europa che viene sempre additata, in Italia ed all'estero, come sorgente e ricettacolo di delinquenza ed inciviltà, con la sordità dei nostri politicanti che se ne infischiano di come vengono etichettati i propri concittadini.
Io l' ho provato sulla mia pelle, avendo vissuto all' estero per diversi anni.
Non è bello.
Da come si intuisce, ancora una volta, i Catanesi, non la società calcio Catania SpA, dovranno accollarsi quest'altra infamia, perché siamo sempre noi, come per il 2 febbraio.... gli altri... solo verginelle... agnellini!
La mano sarà pesante, ed è giusto che lo sia, ma come per noi, anche per gli altri.
Non siamo Cittadini di un altra nazione ed abbiamo le stesse regole e le stesse leggi,m sportive e non.
Paghiamo noi e devono pagare tutti, perché la Sicilia non è la fog.na d'Italia dove tutti sversano le proprie nefandezze, rendendosi liberi e puliti.
Il marcio in Italia è ovunque.
Lo sport, ed il calcio in particolare, rappresenta una cassa di risonanza mondiale e passare ancora, tutti, come delinquenti, non è accettabile.
Perché Catania, come Palermo, è sempre Sicilia, ed alla fine è la Sicilia che paga.
Credo che sia ora di far finire questo finto perbenismo, possiamo farlo, smuovendo le coscienze, facendoci sentire.
Il silenzio assenso, no. Categoricamente.
Testa ca non parra, si chiama cucuzza.
Noi siamo teste pensanti , soprattutto, parlanti.
I nostri ragazzini sono i soli che possono cambiare queste becere regole volute da altri.
Sono il nostro futuro e loro, inconsapevolmente, saranno il loro futuro.
Sono il simbolo della Sicilia che cambia, che vuole cambiare.
Noi, oramai, la nostra vita la facciamo e sappiamo, bene o male, sopravvivere, loro devono crescere e se ci sforziamo di farli crescere con idee e principi solidi, ne avranno solo vantaggio.
Capisco perfettamente che non sarà facile mettere in pratica questa iniziativa, ma dobbiamo, quantomeno, provarci.
Tutti.
Per la nostra coscienza e per il loro avvenire.
Se non dovessimo riuscire i... beh, almeno ci abbiamo provato.
Chiedere è cosa lecita, rispondere è cortesia.

PS
Pensa,ma lo dico solo a te, senza farlo sentire a nessuno, che, prescindendo dalla vostra presenza, che non sarà facile avere, per l'autostrada di cui sopra, io colorerei il Massimino di rossoazzurro e di rosanero. Tanto per farti intuire quanto c'è di calcio in questo evento.
Ma, lo capirebbero?
« Ultima modifica: 28 Giugno 2015, 10:54:46 pm da Catanisazzu »
#STAMUAVVULANNU!

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #33 il: 29 Giugno 2015, 10:32:17 pm »
E vero che organizzate tutto per dopo il 15 agosto? mi piacerebbe esserci, ma soprattutto mi piacerebbe che ci fossero tutti gli storici del forum e del muro. Gente di una certe età di varie estrazione sociale a cui i media dessero la possibilità di dire la loro. Che sò un'intervista, una discussione tra le varie anime pubblicata sul giornale. Insomma fare vedere che esiste anche a Catania una società civile che non ci sta a subire il degrado di una città che mi sono visto sbattere in faccia da un'inchiesta di una paginetta scarsa pubblicata sul il Fatto di domenica. Roba da farsi il sangue veleno, ma non perchè abbiano scritto falsità,anzi, hanno scritto semplicemente la verità.
Antonino Rapisarda. 

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #34 il: 05 Luglio 2015, 09:36:39 pm »
Ultime novità.
Oggi, complice la domenica, ho fatto una bella chiacchierata con chi di dovere.
Per la manifestazione da organizzare con i Pulcini, c' è da dire che,come aveva detto Sergio (?, non è così semplice da fare.
Tutto sommato sono problemi organizzativi che si possono superare, ma, oltre a tenere fuori i marpioni, ci sono da considerare diverse autorizzazioni ( infortuni, responsabilità legale, danni, Prefettura etc.  etc.)
Ma, ripeto,m tutto sommato, sono cose che si possono anche superare.
Il problema principale, a mio avviso, è il periodo... tante persone che possono darci una mano o stanno per andare in ferie o saranno in ferie nelle prossime settimane.
Vedremo nei prossimi giorni che notizie arrivano, così, nel frattempo, arriveremo anche al 15 luglio, giorno fondamentale per noi...
 
A presto.


P.S

Filippo, tu che ci dici?
Che notizie ci dai?
« Ultima modifica: 05 Luglio 2015, 09:38:50 pm da Catanisazzu »
#STAMUAVVULANNU!

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1959
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #35 il: 04 Agosto 2015, 05:51:34 pm »
Metto qui questa mia domanda, visto che poteva essere il modo di ripartire senza mettere su una stazione ferroviaria.
Mi riferisco al ripescaggio del Brescia in serie B.
Vorrei chiedere se qualcuno sa come mai non sia stato ripescato l'Entella che ha disputato i play-out invece del Brescia che e' andato direttamente in Lega Pro.
Ma come funzionano queste cose?

Fozza Catania

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #36 il: 04 Agosto 2015, 06:47:08 pm »
Giovanni il Brescia subentra per "titoli" acquisiti e storia calcistica a una squadra(Parma) che doveva fare la B ma è fallita...regna il caos, ma questi sono i criteri per la riammissione del Brescia...l'Entella,invece, spera nel ripescaggio in caso di retrocessione del Catania in quanto varrà la classifica che si determinerà dopo l'applicazione della pena...
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da dove ripartire
« Risposta #37 il: 06 Agosto 2015, 12:54:10 am »
Il ripescaggio avviene in base ad una graduatoria formulata  tenendo conto di criteri, codificati, per la prima volta credo tre anni e poi sempre riproposti salvo modifiche non sostanziali, di cui il risultato dell'ultimo campionato è solo uno e nemmeno il più importante, gli altri sono la media spettatori nel quinquennio e la storia sportiva della società dal girone unico in avanti. PER QUESTO MOTIVO L'ANNO SCORSO UNA NOSTRA RETROCESSIONE SAREBBE STATA PRATICAMENTE ININFLUENTE! >:( >:( >:(

La classifica del precedente campionato conta in caso di penalizzazioni o retrocessioni all'ultimo posto. Così l'Entella prenderà il nostro posto e, probabilmente, l'Ascoli quello del Teramo.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙