Autore Topic: Tristissimo anniversario  (Letto 2977 volte)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Tristissimo anniversario
« il: 05 Gennaio 2014, 08:32:06 pm »
Casorezzo (MI), 5 Gennaio 2014
Cari forensi,
oggi ricorre il trentesimo anniversario dall'assassinio di Pippo Fava, che tra gli altri suoi pregi non nascondeva le sue simpatie per il Catania: mi ricordo l'effetto che mi fece quando successe il fatto, perché avevo da poco fatto la conoscenza con il nome di questo personaggio segnalato come scomodo giornalista antimafia, poi però la cosa cadde un po' troppo presto nell'oblio. Anche allora il Catania stentava e qualche giorno dopo c'era l'Inter: fu una grande prova d'orgoglio, ma non bastò. Anni dopo ho conosciuto Pippo Fava anche come romanziere e direi che vale la pena leggerlo anche a prescindere dal suo impegno contro la mafia, che pure è notevole. Cordialmente,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #1 il: 06 Gennaio 2014, 02:39:10 am »
Lo ricordo ancora, ricordo una sua lucida intervista televisiva sulla penetrazione della mafia a Catania trasmessa pochi giorni prima che lo uccidessero.
Un grande giornalista, un grande uomo che per il suo essere antimafia è stato ammazzato, mentre ci sono tanti ominicchi che sul loro essere antimafia ci hanno costruito una carriera.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 813
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #2 il: 06 Gennaio 2014, 10:03:57 am »
Ciao Pippo, grazie per il tuo impegno, per l'esempio e per il tuo coraggio.
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline Sarracino

  • Utente
  • ***
  • Post: 115
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #3 il: 06 Gennaio 2014, 12:21:12 pm »
Mi fa tanto piacere che in un  forum di calcio si parli di cose  veramente serie.

Fava ha dato la vita per le sue idee, altri  hanno subito la sua stessa sorte e per questro motivo
"I SICILIANI"  devono cercare di mantenere la schiena dritta per onorare la memoria di
uomini come Giuseppe Fava.

umastru

  • Visitatore
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #4 il: 06 Gennaio 2014, 01:01:47 pm »
Come scrittore, non mi è mai piaciuto, ho provato e riprovato, niente da fare, non riesco proprio a digerire il suo modo di narrare.
Ma come giornalista, ma soprattutto come "Mastru" giornalista era innarrivabile, ha creato dal niente con un gruppo di ragazzini un mensile di denuncia impensabile adesso, figurarsi trent'anni.
I Ragazzi gli andavano dietro e pendevano dalle sue labbra perchè lui li guidava con l'esempio, il suo esempio, di uno che avrebbe potuto fare facilmente i soldi sia nel giornalismo che nel teatro, gli sarebbe bastato omologarsi, invece no, ha preferito fare il don Chisciotte e puntare dritto i Mulini a Vento.
Sciagurata la nazione che ha bisogno di eroi, quanti ne abbiamo avuti noi in Italia negli ultimi trentanni? Tanti, troppi.
Antonino Rapisarda.

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #5 il: 06 Gennaio 2014, 01:55:55 pm »
ieri sera Rai3 ha ricordato, con un docu-fiction, il giornalista ed il pool di ragazzi che egli aveva istruito.
Troverete un Leo Gullotta interpretante la parte dello zio di uno dei giornalisti de "I Siciliani", impersonando il prototipo del soggetto colluso o compiacente degli affari e dei personaggi malavitosi che in quegli anni misero a sacco la nostra meravigliosa città.

ecco il link per rivederlo
http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2014-01-05&ch=3&v=311269&vd=2014-01-05&vc=3#day=2014-01-05&ch=3&v=311269&vd=2014-01-05&vc=3

e l'articolo dell'epoca (visto che il quotidiano dell'urbe non ha un archivio storico on line  8-))
http://archiviostorico.unita.it/cgi-bin/highlightPdf.cgi?t=ebook&file=/archivio/uni_1984_01/19840106_0001.pdf&query=M%2eV%2e
http://archiviostorico.unita.it/cgi-bin/highlightPdf.cgi?t=ebook&file=/archivio/uni_1984_01/19840106_0017.pdf&query=M%2eV%2e

a completamento delle notizie (poche e frammentarie per la verità) dedotte dalla docu-fiction, quel soggetto con la fascia tricolore (di cui fece menzione Claudio Fava) che durante il funerale del giornalista pianse le cosiddette lacrime da coccodrillo era il signor Angelo Munzone di cui riporto il link sulla sua "illustre" biografia.
 http://it.wikipedia.org/wiki/Angelo_Munzone
Mi chiedo come un personaggio del genere abbiano avuto il coraggio di invitarlo a "Salastampa" un paio di anni fa  8| 8| 8|.

Riallacciandomi al tema principe di questo forum, nei giorni dell'assassinio di Pippo Fava il Catania disputò in quel tribolato anno di serie A forse la più bella partita della stagione contro l'Inter di Rummenigge, Muller e Zenga, mettendo i nerazzurri alle corde, senza tuttavia violare una porta che in quell'incontro sembrò stregata (ricordo come "sdilliriava", uso Angelo Patanè, il mitico Niky Pandolfini). A proposito, mi pare giusto ricordare (penso che nessuno l'abbia fatto nel forum questi giorni) la recente scomparsa di quell'inviato Rai dagli studi di via Passo Gravina che a 90° minuto nel 1984 narrava la sintesi della partita casalinga dei rossazzurri: PUCCIO CORONA.
Teniamoci stretta questa serie A, perché veramente poco resterà di buono in questa nostra città.
Nessuna passeggiata ecologica in bicicletta, mercatino natalizio o notte bianca potrà sostituire l'ebbrezza, la gioia, l'adrenalina di una vittoria del nostro Catania in Serie A !!!
« Ultima modifica: 06 Gennaio 2014, 02:09:27 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #6 il: 06 Gennaio 2014, 02:29:45 pm »
forza CataniAAAAAAAAAAAAAA!!!
« Ultima modifica: 06 Gennaio 2014, 02:32:12 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #7 il: 06 Gennaio 2014, 06:55:42 pm »
Casorezzo (MI), 6 Gennaio 2014
Caro Cantarutti,
 Rummenigge andò all'Inter nell'estate del 1984, quindi a partire dalla stagione successiva. Giusto per la precisione. Ciao,
Marco Tullio
« Ultima modifica: 06 Gennaio 2014, 07:17:33 pm da Marco Tullio »
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #8 il: 06 Gennaio 2014, 07:05:31 pm »
Casorezzo (MI), 6 Gennaio 2013
Caro Cantarutti,
 Rummenigge andò all'Inter nell'estate del 1984, quindi a partire dalla stagione successiva. Giusto per la precisione. Ciao,
Marco Tullio
...hai ragione.
Grazie  ;-)
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

umastru

  • Visitatore
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #9 il: 06 Gennaio 2014, 07:06:20 pm »
Casorezzo (MI), 6 Gennaio 2013
Caro Cantarutti,
 Rummenigge andò all'Inter nell'estate del 1984, quindi a partire dalla stagione successiva. Giusto per la precisione. Ciao,
Marco Tullio
Professore anche nei festivi. :-D :-D ::) ::) ::)
"U Mastru"

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #10 il: 06 Gennaio 2014, 07:16:03 pm »
Casorezzo (MI), 6 Gennaio 2014
Caro Mastru,
come si dice: Semel magister, semper magister. Ma coreggo anche me stesso: infatti nel precedente messaggio ho scritto 2013 anziché 2014. Colgo l'occasione per chiederti quale romanzo di Fava abbia letto: Prima che vi uccidano? Gente di rispetto? La passione secondo Michele? Stammi bene,
Marco Tullio
« Ultima modifica: 06 Gennaio 2014, 07:18:02 pm da Marco Tullio »
Nuovo Catania, nuovo nome

umastru

  • Visitatore
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #11 il: 06 Gennaio 2014, 07:38:44 pm »
Casorezzo (MI), 6 Gennaio 2014
Caro Mastru,
come si dice: Semel magister, semper magister. Ma coreggo anche me stesso: infatti nel precedente messaggio ho scritto 2013 anziché 2014. Colgo l'occasione per chiederti quale romanzo di Fava abbia letto: Prima che vi uccidano? Gente di rispetto? La passione secondo Michele? Stammi bene,
Marco Tullio
Provati tutti e tre, niente da fare, ma lo strano sono io, per esempio trovo il giovane Holden insieme a Sirdatha o come cavolo si scrive, due mattoni insulsi, mentre vado pazzo per (quasi) tutto Camilleri, con una predilizione per gli storici  per i saggi tipo La strage dimenticata o il gioco della Mosca. Come amo un semisconosciuto biologo scrittore palermitano ormai giunto al terzo libro, un certo Piazzese Santo. Mi piace anche un'altro siciliano, uno che di lavoro fa lo sbirro, ma che ha scritto per me dei bei libri, GP Di Chiara si chiama, il suo Cammina, s,t,ro,nz.o l'ho consumato a forza di rileggerlo.
Gialli atipici e Saggi, questo è il mio pane, da quando i settimanali come la maggioranza dei quotidiani sono diventati illeggibili per qualità di scrittura, ma soprattutto per disonestà intellettuale.
"U Mastru"

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Tristissimo anniversario
« Risposta #12 il: 06 Gennaio 2014, 11:04:15 pm »
Casorezzo (MI), 5 Gennaio 2014
Cari forensi,
oggi ricorre il trentesimo anniversario dall'assassinio di Pippo Fava, che tra gli altri suoi pregi non nascondeva le sue simpatie per il Catania: mi ricordo l'effetto che mi fece quando successe il fatto, perché avevo da poco fatto la conoscenza con il nome di questo personaggio segnalato come scomodo giornalista antimafia, poi però la cosa cadde un po' troppo presto nell'oblio. Anche allora il Catania stentava e qualche giorno dopo c'era l'Inter: fu una grande prova d'orgoglio, ma non bastò. Anni dopo ho conosciuto Pippo Fava anche come romanziere e direi che vale la pena leggerlo anche a prescindere dal suo impegno contro la mafia, che pure è notevole. Cordialmente,
Marco Tullio
=D> =D> =D>