Autore Topic: Mercato del Catania  (Letto 64850 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #360 il: 02 Settembre 2010, 10:11:18 am »
Abbiamo fatto un po' come l'Inter, solo che noi siamo espressione di una città di circa 700k abitanti che, pur con mille attenuanti, può offrire la "bellezza" di 8.000 abbonamenti...

Già Bua...gia! 8-)

Nemmeno 9.000 abbonamenti...e non è solo colpa della Tessera del Tifoso. Lo sà bene pure Pulvirenti, nonostante abbia fatto professione di ottimismo in merito...sà benissimo che in realtà questa città si è "imborghesita"...si è assuefatta a questa serie A come se fosse un diritto acquisito...come se fosse scontato che il Catania debba stare in A e nemmeno da provinciale (leggi o senti ragionamenti sul bacino di utenza che resti basito!...come se la massima serie si acquisisce per meriti di bacino di utenza! :-D ), ma come fosse la Juventus....o pure il Napoli!

In questo senso concordo con quello che ha dichiarato Lo Monaco a radio Kiss Kiss ieri....quando si dice quasi pentito di aver rinunciato ai 50 milioni circa che ne sarebbero derivati dalla vendita dei "gioielli" dell'attuale squadra...chiaro messaggio a questa città incapace quasi di mantenersi anche quelle pochissime cose che gli danno lustro... 8-)

Inkia...ottomila e passa abbonamenti...ma vulemu a Mascherano ca ni citofona a casa per convincerci a veniri o stadiu  :-D ...e Nino Pulvirenti ca parra della prossima inaugurazione del Centro Sportivo 8-) ....ma per chi sto Centro Sportivo? Per quale città? Per quali tifosi? Per quelli che dalle 19.00 di martedì 31 agosto invocavano lo sceicco(e non erano tifosi, diciamo così, "travestiti", ma tifosi, a loro dire, di provata fede!)!?

Ju o so postu...veramente mi sarei venduto macari i seggi e i tavulini da sede e avissi mannatu affa.n.cu.lu tutti quanti. O facitivillu voi u Catania! :-D



 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #361 il: 02 Settembre 2010, 10:20:07 am »

Bua, scusa se mi intrometto: fai pagare agli abbonandi un prezzo normale, tipo curve a 200 euro per tutti, ridotti per donne anziani e ragazzi e vedrai che gli abbonati, come per magia, diventano 15 mila. E poi cos’è questa disparità di trattamento tra nuovi e vecchi abbonati?? 8| 8| Perché io dovrei pagare 300 ciò che altri hanno pagato 200?? :^( :^( Non è certo creando delle condizioni  discriminative che si può invogliare la gente ad abbonarsi. Questa disparità di trattamento tra vecchi abbonati e nuove leve, oltre a pesare di più sulle tasche di quest’ultime, crea delle condizioni di disappunto inaccettabili che di sicuro influiscono negativamente sulla decisione finale di abbonarsi o meno. IMHO!


SERGIO...si forse potresti pure avere ragione...se all'appello non mancassero tanti dei vecchi abbonati (e non parlo solo delle curve in sciopero contro la tessera del tifoso, ma quelli di altri settori!) che avrebbero usufruito dello sconto sulla prelazione... 8-)
Non è così la questione, Sergio...non è così semplice...e tu lo sai visto che vivi in una realtà ugualmente autolesionista come Catania... ;-)

Ciao
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #362 il: 02 Settembre 2010, 11:32:26 am »
Allora: siamo autolesionisti anche noi, va bene. Ma se a Palermo gli abbonamenti sono aumentati di +1000 qualche motivo ci dovrà pur essere alla base, non credi?
Mi par di capire che vecchi abbonati non hanno rinnovato per imborghesimento, per non aver sposato il progetto, o per motivi affini, o per altro, tipo problemi economici o tessere del tifoso. Si prende atto. Anche a Palermo qualche abbonato si è perso per i medesimi motivi. Evidentemente, però, qualcuno è uscito e qualcun altro è entrato al suo posto. Non capisco se per la società Calciocatania cambi qualcosa se i 15 mila di quest’anno fossero persone diverse dai 15 mila dello scorso anno. Gli abbonamenti a Catania sono cari e la disparità di trattamento tra vecchi e nuovi abbonati (50% in più, ma per quale motivo?) non invoglia certo le nuove leve. Io da nuovo abbonato mi sentirei preso per la gola. Cos’ha più di me un vecchio abbonato? Lui ha pagato lo scorso anno ed ha visto. Io non ho pagato e non sono entrato allo stadio. Siamo pari! Se oggi ritieni di risarcire lui, risarcisci anche me, tenuto fuori dal prezzo esoso, dandomi parità di trattamento. Insomma Gaspare, non mi pare che la società si dimostri particolarmente sensibile alle difficoltà dei suoi tifosi. Se gli abbonati a Catania sono 8 o 9 mila non penso sia tutta colpa dei tifosi, della tessera del tifoso, dell’assuefazione, dell’antilomonachismo diffuso. Secondo me, proprio per i motivi poc’anzi descritti e di cui la società credo che ne abbia piena contezza, qualche sforzo in più in direzione degli abbonandi si poteva fare. Quello che mi paga l’abbonamento a 200 euro si è imborghesito? Pazienza! Faccio lo stesso prezzo a chi si dimostra ancora entusiasta. Sempre IMHO.

P.S. Ad esempio: ti ha mai convinto la spiegazione secondo cui a Catania gli abbonamenti devono essere i più cari d’Italia (pena, a quanto pare, la sopravvivenza) e non si può far nulla per riportarli a prezzi normali?? Non hai la sensazione che facendo leva sulla passionalità dei sostenitori e sull’irrinunciabilità di quest'ultimi alla partecipazione all’evento, si voglia tirare un po’ troppo la corda?
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Mercato del Catania
« Risposta #363 il: 02 Settembre 2010, 11:57:28 am »
Abbiamo fatto un po' come l'Inter, solo che noi siamo espressione di una città di circa 700k abitanti che, pur con mille attenuanti, può offrire la "bellezza" di 8.000 abbonamenti...

Bua, scusa se mi intrometto: fai pagare agli abbonandi un prezzo normale, tipo curve a 200 euro per tutti, ridotti per donne anziani e ragazzi e vedrai che gli abbonati, come per magia, diventano 15 mila. E poi cos’è questa disparità di trattamento tra nuovi e vecchi abbonati?? 8| 8| Perché io dovrei pagare 300 ciò che altri hanno pagato 200?? :^( :^( Non è certo creando delle condizioni  discriminative che si può invogliare la gente ad abbonarsi. Questa disparità di trattamento tra vecchi abbonati e nuove leve, oltre a pesare di più sulle tasche di quest’ultime, crea delle condizioni di disappunto inaccettabili che di sicuro influiscono negativamente sulla decisione finale di abbonarsi o meno. IMHO!

Sì, Sergio, si potrebbero abbassare i prezzi, ma non credo che cambierebbe qualcosa: storicamente abbiamo avuto sempre pochi abbonati, pochi si abbonano sulla fiducia. Era lo stesso quando eravamo in B che l'abbonamento costava poco, o comunque non era il più caro d'Italia (non lo è nemmeno adesso). Prend l'anno della promozione, per esempio: e allora la squadra si capiva potesse essere competitiva per il massimo risulato. Non ricordo quanti abbonati avevamo....
Non c'è nulla di male, ma allora non parliamo di grandi potenzialità, perché a Verona l'Hellas fa 10 k abbonati in Prima Divisione....
Sugli incentivi ai vecchi abbonati non c'è da scandalizzarsi, sono una tantum: chi lo scorso anno ci ha creduto anche in condizioni di difficoltà è statop premiato, gli eventuali aumenti colpiscono i diversi settori a turno....Certo, l'aumento di 5 anni fa fu elevato per tutti.
Probabilmente abbiamo un grosso bacino di abbonati televisivi, ma quelli non sono molto d'aiuto quando si deve caricare la squadra in partita.

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #364 il: 02 Settembre 2010, 12:14:47 pm »
Carusi,

tutti i settori commerciali sono in crisi, i negozi chiudono per mancanza di clientela, le fabbriche non producono, enti locali, regione e stato sono quasi al collasso finanziario...e il calcio, gli abbonamenti, non dovrebbero subire questa situazione????? 8| 8-)

E poi, ammettiamolo tra noi, se da un punto di vista sportivo confermare quasi in toto una buona squadra e non fare (praticamente) acquisti é una scelta giusta, dal punto di vista degli abbonamenti é una scelta che paga poco. Purtroppo é così 8-) il calcio è anche spettacolo, non solo passione e tifo. Il nuovo attira sempre.

Poi, abbonamenti tra i più cari d'Italia, stadio vecchio, pochi sconti e gliultras boicottatori (speriamo che buona parte di questi "signori" abbandoni per sempre il calcio) e la frittatina è fatta.

Bisogna darsi da fare e pensare a soluzioni nuove.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #365 il: 02 Settembre 2010, 12:21:17 pm »
Allora: siamo autolesionisti anche noi, va bene. Ma se a Palermo gli abbonamenti sono aumentati di +1000 qualche motivo ci dovrà pur essere alla base, non credi?
Mi par di capire che vecchi abbonati non hanno rinnovato per imborghesimento, per non aver sposato il progetto, o per motivi affini, o per altro, tipo problemi economici o tessere del tifoso. Si prende atto. Anche a Palermo qualche abbonato si è perso per i medesimi motivi. Evidentemente, però, qualcuno è uscito e qualcun altro è entrato al suo posto. Non capisco se per la società Calciocatania cambi qualcosa se i 15 mila di quest’anno fossero persone diverse dai 15 mila dello scorso anno. Gli abbonamenti a Catania sono cari e la disparità di trattamento tra vecchi e nuovi abbonati (50% in più, ma per quale motivo?) non invoglia certo le nuove leve. Io da nuovo abbonato mi sentirei preso per la gola. Cos’ha più di me un vecchio abbonato? Lui ha pagato lo scorso anno ed ha visto. Io non ho pagato e non sono entrato allo stadio. Siamo pari! Se oggi ritieni di risarcire lui, risarcisci anche me, tenuto fuori dal prezzo esoso, dandomi parità di trattamento. Insomma Gaspare, non mi pare che la società si dimostri particolarmente sensibile alle difficoltà dei suoi tifosi. Se gli abbonati a Catania sono 8 o 9 mila non penso sia tutta colpa dei tifosi, della tessera del tifoso, dell’assuefazione, dell’antilomonachismo diffuso. Secondo me, proprio per i motivi poc’anzi descritti e di cui la società credo che ne abbia piena contezza, qualche sforzo in più in direzione degli abbonandi si poteva fare. Quello che mi paga l’abbonamento a 200 euro si è imborghesito? Pazienza! Faccio lo stesso prezzo a chi si dimostra ancora entusiasta. Sempre IMHO.

P.S. Ad esempio: ti ha mai convinto la spiegazione secondo cui a Catania gli abbonamenti devono essere i più cari d’Italia (pena, a quanto pare, la sopravvivenza) e non si può far nulla per riportarli a prezzi normali?? Non hai la sensazione che facendo leva sulla passionalità dei sostenitori e sull’irrinunciabilità di quest'ultimi alla partecipazione all’evento, si voglia tirare un po’ troppo la corda?


 8-) ..va bene Sergio...avvolte parlare con te e come parlare ad un muro di gomma...che ti poso dire, hai ragione tu...va bene! E' solo una questione di prezzi alti qui a Catania...ok!?

A Palermo invece avete un grandissima cultura sportiva e vi abbonate in massa tutti quanti...non solo per i prezzi modici ma pure se la vostra dirigenza ingaggia Turi lo Sciancato e Pippo de Bibbiti...certo, come no!
Quel Zamparini che più volte si lamenta (e minaccia pure!) della assuefazione e delle pretese di mercato dei tifosi palermitani sarà, immagino, un invenzione dell'invidia del catanese, no!?  :-D :-D

A ca finiscila  :-D ma davvero ci credi a questa favola dei prezzi alti!!??  :-D :-D
E magari fosse...vuoi mettere a paragone un impianto vetusto, per quanto sia stato ammodernato, come il Massimino che ha una capienza a stento di poco più di ventimila posti(con il nulla osta della Prefettura!)...con il "tuo" Barbera!?

Dai...finemula cu sta fassa  :-D :-D

La realtà è ben diversa...basti vedere le nostre rispettive città come sono ridotte e a chi i nostri concittadini danno fiducia in massa...dai...e finemula qui, perchè se no dicono che la butto in politica e la politica, certi ciriveddi fini, dicono che non c'entra nulla!  :-D

 ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #366 il: 02 Settembre 2010, 12:56:53 pm »
A Palermo invece avete un grandissima cultura sportiva e vi abbonate in massa tutti quanti

Gaspare ma perché ogni discussione la butti sul campanilismo che su questo argomento non  c’entra niente? Il Palermo, per primo, l’hai tirato in ballo tu, io mi sono soltanto adeguato. Ma potevamo prendere a paragone anche una qualsiasi delle altre 18 società italiane di serie A, qualsiasi di esse andava bene per sottolineare le anomalie del Calciocatania ::). Io volevo solo farti notare che:
 
a) gli abbonamenti a Catania costano tanto;
b) iniziative zero da parte della società per tamponare la molto probabile (di fatto avvenuta) conseguente emorragia di tifosi.

Solo lo sconto del 33% ai vecchi abbonati (che non si capisce se fosse un pubblico atto di meaculpa per il caro abbonamento in rapporto alla qualità del prodotto offerto o il timore di dover giocare il prossimo anno in uno stadio deserto in caso di retrocessione che ai più appariva inevitabile) :^(.
Poi, detti tifosi, avranno anche le loro pecche, quale l’imborghesimento, la tessera del tifoso, il gatto e la volpe, lo stadio angusto e vetusto, economia sotto zero, carestia, buco d’ozono, equinozi e solstizi e l'inclinazione dell’asse terrestre. ::) Ma di sicuro non sono il 100% della somma che fa il totale. :-D

P.S.  A proposito di comodità degli stadi, per la gara col Maribor nel biglietto mi era capitato un posto molto laterale e quasi arroccato. Ho preferito prendere posto nelle scale, abbastanza centrale, piuttosto che mettermi di lato nell’agnone ::). Questo per dirti che la passione per la tua squadra va ben al di la di questi piccoli contrappunti che la sorte potrebbe riservarti.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #367 il: 02 Settembre 2010, 01:08:16 pm »
 8-) 8-)

Va bene SERGIO...tempu pessu è cu tia...

Continua a far finta di non capire nulla...che è campanilismo...ok! =D>

Mi arrendo!  ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #368 il: 02 Settembre 2010, 03:40:40 pm »
Una cosa non ho capito dell'intervista a Lo Monaco, precisamente la parte in cui dice che con i 50 milioni delle eventuali cessioni si sarebbero messi i conti a posto. 8-) I conti a posto?????

Quest'anno abbiamo preso un bel pò di soldi dalla lega per la nuova divisione dei diritti tv, in più abbiamo venduto Martinez con una grande plusvalenza..e dovremmo aver speso "solo" 4 milioni di euro (circa), a fronte di 12 guadagnati. Negli anni passati, abbiamo chiuso il mercato sempre in attivo. Che c'entra quindi ora parlare di "conti a posto"???????

Vatino.... 8-) 8-) 8-)

Diverso il discorso di vendere a tanto per comprare a poco...ma non parliamo di un fantomatico bisogno di conti a posto, please.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Mercato del Catania
« Risposta #369 il: 02 Settembre 2010, 04:12:15 pm »
Una cosa non ho capito dell'intervista a Lo Monaco, precisamente la parte in cui dice che con i 50 milioni delle eventuali cessioni si sarebbero messi i conti a posto. 8-) I conti a posto?????

Quest'anno abbiamo preso un bel pò di soldi dalla lega per la nuova divisione dei diritti tv, in più abbiamo venduto Martinez con una grande plusvalenza..e dovremmo aver speso "solo" 4 milioni di euro (circa), a fronte di 12 guadagnati. Negli anni passati, abbiamo chiuso il mercato sempre in attivo. Che c'entra quindi ora parlare di "conti a posto"???????

Vatino.... 8-) 8-) 8-)

Diverso il discorso di vendere a tanto per comprare a poco...ma non parliamo di un fantomatico bisogno di conti a posto, please.

Immagino intendesse che ci saremmo garantiti alcuni anni di conti a posto, azzerando pure le spese per il centro sportivo...

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #370 il: 02 Settembre 2010, 05:16:44 pm »
Abbiamo fatto un po' come l'Inter, solo che noi siamo espressione di una città di circa 700k abitanti che, pur con mille attenuanti, può offrire la "bellezza" di 8.000 abbonamenti...
E' vero, bua, abbiamo fatto come l'Inter, ma con una differenza, valuta tu se piccola o grande, i nerazzurri l'anno scorso hanno vinto tutto quello che potevano vincere, noi ci siomo salvati matematicamente alla penultima giornata pareggiando a Bologna.  ::)
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Mercato del Catania
« Risposta #371 il: 02 Settembre 2010, 11:01:11 pm »
Abbiamo fatto un po' come l'Inter, solo che noi siamo espressione di una città di circa 700k abitanti che, pur con mille attenuanti, può offrire la "bellezza" di 8.000 abbonamenti...
E' vero, bua, abbiamo fatto come l'Inter, ma con una differenza, valuta tu se piccola o grande, i nerazzurri l'anno scorso hanno vinto tutto quello che potevano vincere, noi ci siomo salvati matematicamente alla penultima giornata pareggiando a Bologna.  ::)

Noi il nostro scudetto lo abbiamo vino più facilmente, però!

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #372 il: 02 Settembre 2010, 11:52:09 pm »
Citazione
In questo senso concordo con quello che ha dichiarato Lo Monaco a radio Kiss Kiss ieri....quando si dice quasi pentito di aver rinunciato ai 50 milioni circa che ne sarebbero derivati dalla vendita dei "gioielli" dell'attuale squadra...chiaro messaggio a questa città incapace quasi di mantenersi anche quelle pochissime cose che gli danno lustro...


Gaspare,
io non concordo affatto, ancora una volta ha perso una buona occasione per tacere, sicuramente queste dichiarazioni non incentivano nè a fare altri abbonamenti nè a far venire più gente allo stadio la prossima partita, anzi tutt'altro, io non discuto la campagna acquisti di quest'anno, anche se non lascia intravedere l'innalzamento di quella asticella, di cui ha parlato il ns. presidente, nè lascia intravedere quella crescita costante che dovrebbe portare, sempre parole del ns. presidente, in 5 anni in europa, anzi adesso 4, le dichiarazioni del ns. AD, in completa contraddizione con le suddette dichiarazioni di Pulvirenti, ai più  lasciano intravedere piuttosto un progetto di indebolimento, se già all'inizio del campionato si fa capire che l'anno prossimo saranno venduti i pezzi migliori, che entusiasmo credi possano creare intorno alla squadra queste prospettive, se quest'anno siamo a quota 8.000 l'anno prossimo saranno ancora di meno,  purtroppo non tutti sono come me o te che si abbonano e sostengono la squadra comunque e a prescindere, molti hanno bisogno di essere in un certo qual senso "stimolati" e fanno confronti con piazze sicuramente con bacini d'utenza meno importanti, come parma ad esempio, che partono con progetti più ambiziosi dei nostri, sicuramente anche tu senti questi discorsi in giro, adesso mi dirai che quello che conta è il risultato sul campo, ed io concordo, ma prima che inizi il campionato nessuno può prevedere cosa succederà, e l'entusiasmo e quindi gli abbonamenti si fanno in base alle sensazioni positive che si riescono a infondere nella testa dei potenziali clienti/tifosi, la nostra dirigenza invece pare che fa di tutto per ottenere esattamente il contrario, se poi ci sta bene che allo stadio ci ridurremo ad andare i soliti 5/6 mila, quando non si gioca contro le strisciate e forse roma e palermo, "picchì tantu stamu chiu larghi" o "picchì megghiu picca ma boni", continui pure la società con questa politica, ma eviti però di lamentarsi di quanti sono gli abbonati e dello scarso entusiasmo attorno alla squadra, e facciamo finta che io non abbia scritto tutto ciò.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #373 il: 02 Settembre 2010, 11:59:45 pm »
Come si evince dalla mia premessa, sono contento della squadra che si è presentata ai nastri di partenza di questo campionato che non è semplicemete quella dello scorso anno - Martinez, ma è quella dello scorso anno (formata da una rosa molto giovane) con un anno in più ed un Barrientos/Ledesma/Antenucci e Gomez in più ... non mi pare poco.

Ragazzi intendiamocci, al 1 luglio, quindi prima che iniziasse la campagna acquisti Barrientos, Ledesma e Antenucci erano già tesserati del Catania. Durante il periodo dei trasferimenti sono stati acquistati Gomez e Martinho ed è stato ceduto Martinez. Questa per voi è campagna acquisti migliorativa? Si? Va bene amici come prima. Per me si è scelto di non potenziare la squadra perchè, sostanzialmente, stiamo parlando di uno scambio Gomez-Martinez. Credo che una squadra si migliori aggiungendo tasselli ogni anno. Quest'anno non è stato aggiunto alcun tasello. Per migliorare sarebbe bastato il tesseramento di un buon centrocampista. Si è scelto, invece, di mantenere un evidente carenza di qualità nel reparto di centrocampo.  IL tempo ci dirà se è stata fatta una scelta oculata.



Ciao Aldo. Quando parli di buon centrocampista, suppongo ti riferisca ad un interno che sappia garantire una discreta sintesi tra qualità e quantità, insomma uno che –  oltre a garantire impegno e affidabilità in fase di non possesso palla – abbia anche una buona visione di gioco.

A fine calciomercato,  abbiamo in rosa gli stessi interni di centrocampo dello scorso anno, eccetto Moretti. E lo scorso anno, alcuni di noi sostenevano che serviva un po’ di qualità, soprattutto a causa delle assenze dovute ad infortunii. Ed era vero, infatti il giusto equilibrio fu trovato da Mihajlovic arretrando Ricchiuti. Certo, Biagianti e Izco facevano un lavoro straordinario, ma ne valse la pena.

Ora, ad inizio campionato, sostenere che doveva essere preso un centrocampista di qualità, può significare non considerare il recupero di Ledesma, che risponde, credo, alle caratteristiche di cui sopra. Di certo  è un giocatore di talento, anche se, in due anni - soprattutto a causa dell’infortunio - non ha reso come nelle aspettative.Ma  se quast’anno andrà bene, per quel ruolo e per quelle caratteristiche, non avremo bisogno di riprendere questo discorso per il mercato del prossimo gennaio.

Ad ogni modo, buoni o cattivi, bravi o meno bravi, escludendo i centrocampisti con caratteristiche da esterni, al centro del campo abbiamo: Biagianti, Izco, Ledesma, Carboni, Del Vecchio e Sciacca. In rosa contiamo 27 calciatori; bisogna sfoltirla, prima di investire, valutando il rendimento di alcuni (è vero, Ledesma, Antenucci e Barrientos erano già del Catania, ma per motivazioni diverse, devono ancora dare qualcosa. Ledesma ha reso meno di quanto possa rendere, Antenucci e Barrientos erano tesserati, ma di fatto sono una novità a disposizione dell’allenatore).

Non sappiamo con certezza quale sarà il modulo principale, quindi direi di aspettare qualche settimana. Vediamo se tra i centrocampisti a disposizione, il mister riuscirà a trovare la giusta quadratura. Perché il dubbio è proprio sull'equilibrio a centrocampo. Per il resto, la difesa è completa , l’attacco è molto valido e l’allenatore è affidabile e credibile.

Per me il calciomercato estivo è stato soddisfacente, perché non sono stati ceduti i giocatori più richiesti e perché potremo contare su quelli  sottovalutati a causa degli infortunii, che sono comunque giovani e di talento.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Mercato del Catania
« Risposta #374 il: 03 Settembre 2010, 09:31:25 am »
Citazione
In questo senso concordo con quello che ha dichiarato Lo Monaco a radio Kiss Kiss ieri....quando si dice quasi pentito di aver rinunciato ai 50 milioni circa che ne sarebbero derivati dalla vendita dei "gioielli" dell'attuale squadra...chiaro messaggio a questa città incapace quasi di mantenersi anche quelle pochissime cose che gli danno lustro...


Gaspare,
io non concordo affatto, ancora una volta ha perso una buona occasione per tacere, sicuramente queste dichiarazioni non incentivano nè a fare altri abbonamenti nè a far venire più gente allo stadio la prossima partita, anzi tutt'altro, io non discuto la campagna acquisti di quest'anno, anche se non lascia intravedere l'innalzamento di quella asticella, di cui ha parlato il ns. presidente, nè lascia intravedere quella crescita costante che dovrebbe portare, sempre parole del ns. presidente, in 5 anni in europa, anzi adesso 4, le dichiarazioni del ns. AD, in completa contraddizione con le suddette dichiarazioni di Pulvirenti, ai più  lasciano intravedere piuttosto un progetto di indebolimento, se già all'inizio del campionato si fa capire che l'anno prossimo saranno venduti i pezzi migliori, che entusiasmo credi possano creare intorno alla squadra queste prospettive, se quest'anno siamo a quota 8.000 l'anno prossimo saranno ancora di meno,  purtroppo non tutti sono come me o te che si abbonano e sostengono la squadra comunque e a prescindere, molti hanno bisogno di essere in un certo qual senso "stimolati" e fanno confronti con piazze sicuramente con bacini d'utenza meno importanti, come parma ad esempio, che partono con progetti più ambiziosi dei nostri, sicuramente anche tu senti questi discorsi in giro, adesso mi dirai che quello che conta è il risultato sul campo, ed io concordo, ma prima che inizi il campionato nessuno può prevedere cosa succederà, e l'entusiasmo e quindi gli abbonamenti si fanno in base alle sensazioni positive che si riescono a infondere nella testa dei potenziali clienti/tifosi, la nostra dirigenza invece pare che fa di tutto per ottenere esattamente il contrario, se poi ci sta bene che allo stadio ci ridurremo ad andare i soliti 5/6 mila, quando non si gioca contro le strisciate e forse roma e palermo, "picchì tantu stamu chiu larghi" o "picchì megghiu picca ma boni", continui pure la società con questa politica, ma eviti però di lamentarsi di quanti sono gli abbonati e dello scarso entusiasmo attorno alla squadra, e facciamo finta che io non abbia scritto tutto ciò.

Praticamente la colpa della nostra dirigenza è di dire le cose come stanno e di avere chiara la nostra dimensione, che è quella di una società che, per sopravvivere fra i giganti (il Parma ha risorse maggiori, anche se la città è piccola, perché, come azienda, è inserita in un contesto economico ben diverso, a parte i trofei conquistati in passato, sia pure con qualche imbroglio sui conti), deve continuamente capitalizzare i propri investimenti.

Mi pare che sia evidente un migioramento nel corso degli anni: a parte le minori sofferenze di classifica, mai abbiamo prima d'ora potuto trattenere i migliori di fronte a certe offerte, certo farlo a vita è impossibile, non solo per noi, a meno che non siano già avanti con l'età (vedi Di Natale all'Udinese, o Mascara da noi).

Il miglioramento dei risultati io lo vedo nei fatti, l'obiettivo è diventare una realtà solida in grado, occasionalmente, di arrivare in Europa (come l'Udinese, per esempio, che nel corso degli anni ne ha venduti di gioielli, da Bieroff a Quaglairella, a Pepe, ma è rimasta l'Udinese, anche se da due anni sta a metà classifica).
Siamo sulla buona strada, soprattutto se l'idea del fair-play finanziario come discriminante per l'ammissione ai tornei nazionali e internazionali diventerà realtà.

Poi personalmente non mi baso sulla campagna acquisti o sulle dichairazioni dei dirigenti per decidere se fare l'abbonamento.
Poi naturalmente se partiamo dal presupposto che siccome siamo la nona città d'Italia come dimensione siamo pure la nona per importanza e potenzialità economiche, allora certo è difficile accettare di partire sempre con l'obiettivo della salvezza, o che Parma, Siena & Co siano più ricche di noi.
Insomma, come dicevo, in un altro post, se avessero venduto Biagianti e Lopez sicuramente i nuovi sarebbero stati ritenuti inadeguati e ci saremmo lamentati comunque.
Non oso immaginare, qualora si avverasse il sogno europeo, come la prenderebbe la tifoseria una stagione successiva in cui l'obiettivo non fosse confermato.