Autore Topic: Udinese-Palermo  (Letto 2683 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Udinese-Palermo
« il: 12 Marzo 2010, 12:56:57 pm »
Un'altra bella sfida. L'Udinese non ha il blasone della Juventus, ma non é tecnicamente a terra come il Livorno. Un mix potenzialmente velenoso alla luce della storica tendenza rosanero di esaltarsi con i forti e adeguarsi ai deboli, perchè si rischia di affrontare i friulani con gli stimoli sbagliati e di trovarsi poi di fronte Di Natale e compagni che si trovano vicini alla zona retrocessione forse per un sortilegio, forse perchè quest'anno non sono riusciti ad essere veramente squadra, forse per qualche infortunio eccellente di troppo, ma hanno sicuramente tecnica e qualità da vendere.

Finora il Palermo di Rossi ha smentito questa fama, in fondo la partita col Livorno negli anni passati avrebbe fruttato al massimo un pareggio se non una sconfitta beffarda ed invece i rosanero hanno fatto quello che in passato ha fatto la Fiorentina e tutte le squadre che riescono a fare il salto di qualità: comportarsi da grande, sapere aspettare e colpire per portare a casa tre punti che, classifica alla mano, non possono essere lasciati per strada. Speriamo che anche domenica si entri in campo con questa mentalità, poi il risultato può venire o non venire, ma l'importante é non vedere più il Palermo che lo scorso anno a Verona, Bergamo o Siena andò in vacanza quando invece avrebbe dovuto portarsi i punti per raggiungere l'Europa.

La formazione? Ieri in amichevole Rossi ha ripristinato la difesa titolare e schierato Blasi al posto di Migliaccio e Simplicio in luogo di Pastore. Il napoletano probabilmente dovrà saltare un altro turno per l'infortunio muscolare, Pastore invece sta provando a recuperare dalla botta di domenica, ma non é detto che ci riuscirà. Mi aspetto quindi qualcosa del genere: (4-3-1-2) Sirigu; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Blasi, Liverani, Nocerino; Simplicio; Miccoli, Cavani.

Difficile che in trasferta e contro Marino, Rossi scelga Bertolo dal primo minuto, in fondo é ragionevole pensare di affiancare a Liverani due mastini, piuttosto potrebbe esserci spazio per una sorpresa Hernandez al posto di Cavani, una staffetta che secondo me vedremo ancora parecchie volte da qui alla fine dell'anno. Mi auguro chiaramente che Pastore recuperi, perchè in questo momento non c'é paragone fra lui ed il brasiliano Simplicio.

Un turno difficile, non che i prossimi due non lo siano (Inter in casa e Genoa fuori). E' presumibile che nelle possime tre settimane si definisca il tipo di obiettivo cui potrà/dovrà puntare il Palermo. Intanto spariamoci la prima...

Vedremo.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #1 il: 12 Marzo 2010, 01:23:20 pm »
ma l'importante é non vedere più il Palermo che lo scorso anno a Verona, Bergamo o Siena andò in vacanza quando invece avrebbe dovuto portarsi i punti per raggiungere l'Europa.

Niente paragoni con lo scorso anno, ormai(tatticamente) c'è tutto nuovo e tutto diverso. Semmai guardiamo al Palermo di quest'anno e alle sue ultime trasferte: Bari, Roma, Juventus. Le prime due, Palermo bellissimo per ampi tratti ma sfortunato ed autolesionista. A Torino forse abbiamo imparato la lezione e ne abbiamo fatto tesoro. Bisogna ripetersi anche questa volta e penso che un eventuale pari non sarebbe poi un risultato da buttare. L'Udinese è una squadra di livello che in casa sa farsi rispettare ed ha già l'acqua alla gola per l'impietosa classifica. Sarà difficile venirne a capo.

La champions. Temo solo la juve; non la squadra ma tutto quello che potrebbe gravitargli intorno. Troppo sponsorizzata, con i media sempre a sostegno. Vai nei siti della Samp e la ritengono l'unica su cui fare corsa e che potrebbe soffiargli il posto. Per i tifosi partenopei la distanza dalla zona champions è di soli 3 punti, quella che bisogna recuperare sulla juve. Il Palermo non se lo fila nessuno. Benissimo! Io credo che se non interverranno fattori "astratti", tra le 4 pretendenti noi siamo quelli con maggiori credenzialità.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline beppe

  • Utente
  • ***
  • Post: 209
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #2 il: 13 Marzo 2010, 08:18:58 am »
Il tonfo dell'Inter a Catania ci "costringe" ad una prestazione da tre punti ad Udine. I nerazzurri adesso ai ferri corti verranno al Barbera alla ricerca del rilancio e con un Mourinho in più in panchina. Il pallone ovviamente è rotondo ma io firmerei per i quattro punti nelle prossime due gare confidando nel fatto che l'Inter ha anche un duro impegno in Champions. Speriamo si presentino da noi col fiato corto.
Il fatto sta che se il Palermo gioca come sa,con un pizzico di buona sorte potrebbe fare bottino pieno ma si sa che potrebbe anche uscirsene con le ossa rotte,Udinese e Inter sono due belle gatte da pelare. Vediamo...

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #3 il: 13 Marzo 2010, 09:30:12 am »
Il tonfo dell'Inter a Catania ci "costringe" ad una prestazione da tre punti ad Udine. I nerazzurri adesso ai ferri corti verranno al Barbera alla ricerca del rilancio e con un Mourinho in più in panchina. Il pallone ovviamente è rotondo ma io firmerei per i quattro punti nelle prossime due gare confidando nel fatto che l'Inter ha anche un duro impegno in Champions. Speriamo si presentino da noi col fiato corto.
Il fatto sta che se il Palermo gioca come sa,con un pizzico di buona sorte potrebbe fare bottino pieno ma si sa che potrebbe anche uscirsene con le ossa rotte,Udinese e Inter sono due belle gatte da pelare. Vediamo...

L'Inter dell'ultimo mese é scoppiata fisicamente e psicologicamente. Contro il Genoa credevo di essere su scherzi a parte, evidentemente qualcosa si é inceppato. Ad ogni modo l'Inter ha gli uomini che possono risolvere da soli anche la gara più vergognosa e infame, ma questo sarà un problema da affrontare fra una settimana... Adesso pensiamo giustamente all'Udinese, senza fare tabelle e dando soltanto il massimo delle nostre possibilità Se così accadrà dovranno essere i friulani a preoccuparsi...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2411
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #4 il: 13 Marzo 2010, 08:23:17 pm »

Un turno difficile, non che i prossimi due non lo siano (Inter in casa e Genoa fuori). E' presumibile che nelle possime tre settimane si definisca il tipo di obiettivo cui potrà/dovrà puntare il Palermo. Intanto spariamoci la prima...

Vedremo.

Parto da questa frase, perchè il minimo che mi aspetto in queste tre gare sono 5 punti, sperando che le altri concorrenti non facciano bottino pieno.

Allora significa una vittoria e due pareggi, quindi penso a questa delicata trasferta sotto questo aspetto: Se si dovesse vincere benissimo, se si pareggia bene!!!!!

Il PALERMO ha le carte in regola per fare una grande partita e a differenza della scorsa stagione adesso vivo le trasferte più serenamente, e questo mi basta affinchè comodamente sul divano domani aspetto con trepidazione la partita.

Alla sconfitta non ci voglio pensare, ma se dovesse arrivare nessun dramma, purchè la squadra risponda bene agli schemi del mister.

FORZA PALERMOOOOOOOO

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #5 il: 13 Marzo 2010, 08:33:52 pm »
I nerazzurri adesso ai ferri corti verranno al Barbera alla ricerca del rilancio e con un Mourinho in più in panchina.
Be' la cosa peggiore è che Muntari  salterà la gara di Palermo per squalifica :-D
Mizz, sono anni che a noi non capita una botta di cu,lo di questa portata! 8-) E in certe gare servirebbe come il pane.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2351
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
problema di memoria....
« Risposta #6 il: 14 Marzo 2010, 08:56:05 pm »
Il problema del Palermo è la memoria... troppo spesso ci dimentichiamo chi siamo e come dobbiamo giocare...
Oggi avremmo dovuto correre e pressare, come si fa al Barbera, come dovremmo sempre fare, invece ce ne siamo ricordati solo a tratti e quando lo abbiamo fatto abbiamo anche rischiato di riacciuffare l'Udine se sul 3-3; Delio Rossi deve insistere su questo aspetto, migliorarlo è necessario se si vuole ragguingere l'Europa che conta.
Un appunto al tecnico romagnolo ( bravissimo e meritevole) lo devo a questo punto però fare: secondo me non fare giocare Bertolo è stato un errore, escluderlo mi sembra quasi una cocciutaggine, specialmente oggi avrebbe dovuto schierarlo dall'inizio. Credo che in fondo queta sconfitta sia anche un pò figlia di queste scelte sbagliate; questo naturalemte è solo il mio parere.
Le prossime volte non ci andrà sempre così bene (pari di Juve e Samp ) e sarà meglio evitare perdite di memoria....
salutamu


Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #7 il: 14 Marzo 2010, 09:02:47 pm »
Eccola lì. E' evidentemente destino che il Palermo in trasferta raccolga punti laddove sembra più difficile e ne perda per strada altri sicuramente più "semplici" da conquistare. Ok, abbiamo capito che i piccoletti sguscianti per i componenti della retroguardia rosa hanno lo stesso effetto della pietra azzurra sui polpi maiolini, seminano il panico e li mandano in confusione, ma anche oggi come con il Bari si é persa una partita abbondantemente alla nostra portata, andando in svantaggio, recuperando, dando l'impressione di essere lì pronti a dare il colpo di grazia agli avversari e prendendo poi un paio di pere di quelle che ti tramortiscono e non ti lasciano scampo.

Brutto atteggiamento in generale del Palermo, irriconoscibile nel primo tempo, in cui sembrava giocassero in undici cosparsi di olio d'oliva dalla testa ai piedi. Ogni stop era una tragedia, il contropiede impossibile se non si riusciva a controllare la palla, mancava non solo l'ultimo passaggio, ma anche il penultimo. In difesa poi troppi spazi concessi ai friulani, più per distrazione che per reale difficoltà tecnica e da una di queste, a due minuti dall'intervallo, é nato il gol del vantaggio udinese. Nella ripresa c'é stata la reazione, c'é stato quasi subito il pareggio, ci sono state le condizioni ideali per vincere la partita, con gli uomini di Marino che non ci stavano capendo più nulla, salvo ritrovarsi poi in vantaggio e chiudere la partita con un uno-due micidiale in cinque minuti. Il gol di Cavani, bellissimo, é servito a poco e nel finale il miracolo di Handanovic su Bertolo ha fatto capire che oggi non c'era verso.

Si é perso male, si é tornati indietro sul piano della concentrazione e della personalità ed alcuni uomini dell'orchestra hanno steccato in maniera forse decisiva. Peggiore in campo in assoluto Liverani. Dispiace dirlo, ma se oggi avessimo giocato in dieci forse avremmo visto cose migliori. Liverani oggi é stato inguardabile, ha sbagliato il 90% dei passaggi, dal più semplice al più cervellotico, ha tenuto palla fra i piedi anche quando c'erano gli spazi per farla girare, insomma una prestazione orribile. Il problema é che è un mesetto circa che Liverani fa passi indietro e la cosa, secondo me, é pure fisiologica, visto che il giocatore rientra dopo un lungo infortunio e la preparazione fisica non é sicuramente stata programmata come per gli altri compagni. Aggiungiamoci che Liverani non é più un ragazzino e che non ha mai avuto un grande rapporto con la velocità ed il quadro é probabilmente chiaro. Io al posto di Rossi oggi lo avrei fatto uscire ed avrei inserito Bertolo già a fine primo tempo, spostando Nocerino al centro, anche perchè oggi in difesa si é annaspato più per mancanza di filtro a centrocampo che per demeriti della coppia centrale, che é stata anzi eccezionale nell'evitare guai peggiori.

Il secondo elemento che é mancato oggi al Palermo é stato Balzaretti. Non ricordo l'ultima volta che gli ho visto fare una partita simile, brutta ed incerta come questa ed il fatto la dice lunga sul gran rendimento tenuto dal giocatore in questi anni. Tuttavia oggi ha sofferto Sanchez come aveva sofferto Alvarez a Bari, ma lì aveva l'attenuante dell'infortunio fisico. Il terzo elemento sotto tono é stato certamente Pastore, ma era prevedibile visto che in una settimana il primo allenamento lo aveva fatto venerdì.

Peccato, non tanto nell'immediato, quanto per il futuro. Oggi tutto sommato la sconfitta é stata ammortizzata dal suicidio interno della Juventus (da 3-0 a 3-3 contro gli ultimi in classifica!) su cui abbiamo perfino guadagnato un punto in media inglese e dal pareggio (onestamente da annullare) di Raggi che ha tolto due punti alla Samp di Del Neri. Ieri la Fiorentina aveva fermato il Napoli (su cui i punti in M.I. guadagnati sono stati due), si é riavvicinato il Genoa ed é proprio questo che mi fa pensare. Dicevo nei giorni scorsi che da questo trittico di partite (Udinese, Inter e Genoa) sarebbe uscito fuori il vero obiettivo cui ambire. Oggi siamo ancora quarti da soli, ma fra sabato prossimo e la trasferta di Genova temo che ci si possa ridimensionare in ottica Europa League, perchè questa squadra forse non ha le energie nervose adatte allo scopo, perchè l'Inter difficilmente perderà punti un'altra domenica ancora, perchè contro il Genoa e Gasperini soffriamo sempre. Attenzione, per me che il Palermo ambisca più alla E.L. che alla C.L. é sicuramente la cosa più giusta, ma se vediamo che a dieci partite dalla fine la Juventus arranca da fare paura, perdendo giocatori partita dopo partita e che anche le altre non é che eccellano per continuità di risultati, allora si capisce che quest'anno ci sono delle condizioni forse irripetibili per tentare di arrivare in quella posizione che abbiamo solo sfiorato per tre anni di seguito, i primi tre dal ritorno in serie A. E' questa l'unica cosa che mi dispiace, per il resto va bene comunque.

Enzo parlava di cinque punti come obiettivo minimo di questo trittico di gare, alla luce di quanto visto oggi io onestamente firmerei per due punti nelle prossime due gare, tenendo a mente le partite che elenco qui di seguito: Milan-Chievo di stasera, Chelsea-Inter di martedì, Fiorentina-Genoa, Milan-Napoli, Sampdoria-Juventus della prossima giornata, Napoli-Juventus del turno ancora successivo. Lotta scudetto ed Europa si intersecano in maniera tale che limitare i danni potrebbe essere in fondo un male sostenibile, però... Ne parleremo ampiamente nel topic apposito, ma se mi dovessero dire oggi che risultato mi aspetto dalla sfida con l'Inter di sabato prossimo, direi 2 fisso e non é, purtroppo, scaramanzia.

Vedremo.

 
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2411
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #8 il: 14 Marzo 2010, 10:43:33 pm »
Allora parto da una piccola considerazione:
Avrei firmato per il pareggio e pensando alla vittoria sicura della juve e di quella possibile della samp, oggi parleremmo di un punto prezioso ma affiancati da altre due squadre.
Ed invece si è perso un punto, ma grazie agli altri siamo ancora quarti in solitario.
Mi verrebbe da dire ancora che sabato battiamo l'inter e a genova ci prendiamo un pareggio ed allora 4 punti sono ottimi, ma come dice Templare alla luce degli altri scontri anche due pareggi non sarebbero da buttare.

Questo per dire che sono ottimista su questa squadra, perchè anche se oggi non hanno disputato una buona partita, ancora una volta hanno dimostrato che quando spinge, questo PALERMO, mette in seria difficoltà qualsiasi squadra, quindi se Rossi riesce a far capire questo ai giocatori il 4° posto non ce lo leva nessuno, ma si sà: tra il dire ed il fare .................  8-) 8-) 8-) 8-)

La partita di oggi comunque lancia un messaggio per la prossima campagna acquisti: Occorrono i "CLONI" di Pastore, Migliaccio, Liverani e Nocerino, perchè non appena ne manca uno si và in difficoltà, se mettiamo la brutta prova di Liverani di oggi, ecco che gli assenti contro l'udinese erano ben 3 su 4 citati.!!!!
 :-( :-( :-( :-(

Comunque sempre FORZA PALERMOOOOO

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline tano 49

  • Utente
  • ***
  • Post: 256
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #9 il: 15 Marzo 2010, 06:18:19 am »
Enzo e Templare io non ho visto la partita l'ho solamente seguita in tempo reale della gazzetta . Ora come voi dite riguardo le prestazioni di Liverani Pastore e Balzaretti, non per criticare Rossi,ma allora questi uomini in panchina che si portano a fare? Altra domanda come si fa a mandare in campo Pastore dopo una settimana di convalascenza ? bisogna essere masochisti o se no qualcuno comanda dall'esterno perche mai ho visto giocare e rendere un giocatore con un solo giorno di preparazione. Comunque ogni partita ha la sua storia quello che mi preoccupa e'che in 3 trasferte abbiamo preso 11 gol e ne abbiamo fatto 5. Riguardo Balzaretti se non ricordo male durante la settimana aveva saltato qualche giorno di allenamento a causa di uno stato febbrile forse anche per questo la sua giornata non e' stata ottima . Aspettiamo L'Inter e vedremo perche quiu scuro i menzannotte u puo fare    Saluti

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #10 il: 15 Marzo 2010, 12:36:47 pm »
Peggiore in campo in assoluto Liverani. Dispiace dirlo, ma se oggi avessimo giocato in dieci forse avremmo visto cose migliori. Liverani oggi é stato inguardabile, ha sbagliato il 90% dei passaggi, dal più semplice al più cervellotico, ha tenuto palla fra i piedi anche quando c'erano gli spazi per farla girare, insomma una prestazione orribile. 

Strano che tu te ne accorgi soltanto adesso. Io lo scrivo da un bel pezzo che ormai è sul viale del tramonto, almeno per certe gare e per certi livelli. Lento, prevedibile, impacciato e se gli metti addosso uno che lo stuzzica e gli tiri piccoli calcettini per tutta gara, lui è anche capace di farsi buttare fuori.
Per fortuna siamo a scadenza di contratto. Io però glielo rinnovererei, rivedendo l'ingaggio e non parliamo assolutamente di partire tra i titolari. Diversamente la porta è aperta. Poi può anche essere che si va verso un ridimensionamento dei programmi, (cosa per altro possibilissima in mancanza (eventualmente) di una competizione europea da giocare) ed allora nonno Liverani ci "delizierà" per un altro anno ancora.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: problema di memoria....
« Risposta #11 il: 15 Marzo 2010, 12:43:41 pm »
Un appunto al tecnico romagnolo ( bravissimo e meritevole) lo devo a questo punto però fare: secondo me non fare giocare Bertolo è stato un errore, escluderlo mi sembra quasi una cocciutaggine,

Ti dirò che a caldo ero dello stesso avviso. Poi ho riflettuto che magari all'inizio Rossi ha voluto cosprirsi un po' di più, visto le tendenze difensive di Blasi e quelle spiccatamente offensive di Bertolo.  In sostanza, Rossi ha avuto massimo rispetto del suo avversario che, non dimentichiamolo, non è l'ultimo arrivato ed ha fatto due gol (il secondo e il terzo) di ottima fattura, con la palla che girava che era un piacere (per loro) ed i nostri che non ci capirono un tubo. Giusto quindi inserire Bertolo quando devi recuperare la gara. Ciò non toglie che l'argentino meriterebbe maggior spazio e maggiore attenzione.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #12 il: 15 Marzo 2010, 12:49:49 pm »
La partita di oggi comunque lancia un messaggio per la prossima campagna acquisti: Occorrono i "CLONI" di Pastore, Migliaccio, Liverani e Nocerino, perchè non appena ne manca uno si và in difficoltà, se mettiamo la brutta prova di Liverani di oggi, ecco che gli assenti contro l'udinese erano ben 3 su 4 citati.!!!!

Per quanto riguarda Pastore penso che qualcosa si dovrà fare visto che Simplicio non ci sarà sicuramente. Per Migliaccio mi sta bene Blasi ma so che a giugno andrà via. Di Liverani ne ho già parlato e per quanto riguarda Nocerino sarà difficile trovarne uno all'altezza di non far rimpiangerlo quando sarà assente. Per me è da nazionale e farebbe un grave errore Lippi a non portarselo in sudafrica.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #13 il: 15 Marzo 2010, 12:55:56 pm »
Peggiore in campo in assoluto Liverani. Dispiace dirlo, ma se oggi avessimo giocato in dieci forse avremmo visto cose migliori. Liverani oggi é stato inguardabile, ha sbagliato il 90% dei passaggi, dal più semplice al più cervellotico, ha tenuto palla fra i piedi anche quando c'erano gli spazi per farla girare, insomma una prestazione orribile.  

Strano che tu te ne accorgi soltanto adesso. Io lo scrivo da un bel pezzo che ormai è sul viale del tramonto, almeno per certe gare e per certi livelli. Lento, prevedibile, impacciato e se gli metti addosso uno che lo stuzzica e gli tiri piccoli calcettini per tutta gara, lui è anche capace di farsi buttare fuori.
Per fortuna siamo a scadenza di contratto. Io però glielo rinnovererei, rivedendo l'ingaggio e non parliamo assolutamente di partire tra i titolari. Diversamente la porta è aperta. Poi può anche essere che si va verso un ridimensionamento dei programmi, (cosa per altro possibilissima in mancanza (eventualmente) di una competizione europea da giocare) ed allora nonno Liverani ci "delizierà" per un altro anno ancora.

Liverani é da un mese che gioca così così, ieri é stato proprio inguardabile. Ciò non toglie che anche quest'anno, a mio avviso, il suo l'ha fatto eccome e non trascurerei il fatto che proviene da un grave infortunio.

Per il futuro e per i programmi c'é ancora tempo e bisognerà vedere dove arriveremo quest'anno, ma parlare di ridimensionamento proprio non lo capisco. Rispetto a cosa, al periodo dei Toni e degli Amauri? In quel caso sono già due anni che ci siamo "ridimensionati", ma Zamparini e Sabatini mi sembra siano stati chiarissimi, si punterà sempre sui giovani ventenni da cinque-sei milioni di euro a testa, che sono sempre qualcosa di inavvicinabile per almeno una dozzina di altre società di serie A. Se poi si chiamano Kjaer, Hernandez, Cavani o Pastore, allora mi sa che continueremo a divertirci...
« Ultima modifica: 15 Marzo 2010, 12:59:56 pm da Templare »
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Udinese-Palermo
« Risposta #14 il: 15 Marzo 2010, 12:58:19 pm »
La partita di oggi comunque lancia un messaggio per la prossima campagna acquisti: Occorrono i "CLONI" di Pastore, Migliaccio, Liverani e Nocerino, perchè non appena ne manca uno si và in difficoltà, se mettiamo la brutta prova di Liverani di oggi, ecco che gli assenti contro l'udinese erano ben 3 su 4 citati.!!!!

Per quanto riguarda Pastore penso che qualcosa si dovrà fare visto che Simplicio non ci sarà sicuramente. Per Migliaccio mi sta bene Blasi ma so che a giugno andrà via. Di Liverani ne ho già parlato e per quanto riguarda Nocerino sarà difficile trovarne uno all'altezza di non far rimpiangerlo quando sarà assente. Per me è da nazionale e farebbe un grave errore Lippi a non portarselo in sudafrica.

Munari cambio di Pastore, Rigoni di Nocerino. Sono nostri, il primo per la metà (sta facendo un gran campionato a Lecce) ed il secondo é in prestito al Vicenza per quest'anno.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.