Autore Topic: Questo è quello che contiamo....  (Letto 4024 volte)

umastru

  • Visitatore
Questo è quello che contiamo....
« il: 21 Settembre 2008, 03:59:29 pm »
Ciao a tutti.
Della partita ne parlo dopo, adesso voglio farvi partecipe della mia personale incazzatura come siciliano e tifoso del catania.
Se putacaso vi capita tra le mani l'ultimo numero del settimanale L'ESPRESSO ( non il gazzettino di Rocca Lumera) andate a pagina 143 dove uno che in teoria dovrebbe essere un giornalista, in un articolo dedicato alle piccole compagnie aeree italiane scrive testuale, " alla Wind Jet di Antonino Pulvirenti, imprenditore siciliano con attività diversificate ( Dal palermo calcio agli hard discount, passando per una catena alberghiera e un'azienda agricola)"
Ora io non so se Pulvirenti ha anche degli alberghi e la passione per la terra, ma santo dio tu che sei giornalista e dopo che Catania per i fatti dell'anno scorso è stata su i giornali per settimane con relative interviste ai suoi dirigenti, con Zamparini che è sui giornali non solo sportivi, ma anche su quello del gruppo i giorni pari e anche quelli dispari, come fai a scrivere una cxxxta del genere? Ma mia moglie che è insegnante si documenta di più per preparare un compito in classe.
Certo non pretendevo una ricerca araldica per scoprire che il cognome Pulvirenti è strettamente radicato alla provincia etnea, ma questo pressappochismo da parte di uno dei miei giornali preferiti mi fà cadere le braccia, e vedere sempre più nero il futuro del giornalismo in italia.
Ariciao.
"U Mastru" 

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #1 il: 22 Settembre 2008, 01:37:19 am »
 :-D :-D :-D...comunque gli alberghi ce li ha, UMASTRU  ;-)

Ma fosse solo un errore di stampa, sarebbe nulla... 8-)

Invece il livello infimo e la faziosità pro Marchese del Grillo (ricordi la famosa frase? "io sò io, voi non siete un ca.z.zo!") del nostro cosiddetto giornalismo dà continue prove che c'è...c'è sempre e lotta assieme a noi... 8|

E' da un pò di giorni, infatti, che ai Della Valle viene offerta continuamente una telecamera (con bagno!) perchè possano propagandare quanto bravi e innovativi sono stati a presentare ufficialmente un progetto di cittadella dello sport per la Fiorentina... 8-)
Fino a domenica pomeriggio...dalla Simona Ventura che si sperticava in salamellecchi verso i fratelli Tod's "unico progetto in Italia veramente innovativo"...Bravi, bene, bis =D> =D>...magari qualche paio di scarpette ci escono sempre...non si sa mai! 8D

Mentre per il nostro povero Nino...che un progetto simile, forse meno ambizioso, lo ha presentato ben prima di Don Diego Della Valle (in arte Zorro!)....nessuna parola, nessuna intervista in nessun tg nazionale...in nessuna Domenica Sportiva Rai o Mediaset...solo uno squarcio al Tg2, ma non per il Centro Sportivo di Massannunziata, ma solo per far vedere quando è brutto quel Lo Monaco lì che osa rispondere allo Stramaroni....

Eppure quello nostro è davvero un progetto innovativo...l'unico dell'Italia insulare assieme a quello già costruito dalla Reggina...in un luogo, tralaltro, in cui c'è il deserto a livello infrastrutturale e Dio solo sa quanto è importante dare un luogo di aggregazione e, dunque, un'opportunità ai giovani in una terra come la nostra Sicilia.... 

Ma noi non possiamo fare notizia per questo...no! Nemmeno per i tifosi genoani accolti come fratelli a Catania o i gli interisti che ci ospitano nella loro curva...no!
Noi non possiamo trasmettere messaggi di civiltà...non ci è concesso...non fa parte del gioco...

....noi siamo il 2 febbraio ed è lì che si alza l'odience...

Consigli per gli acquisti!....
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5528
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #2 il: 22 Settembre 2008, 01:41:36 pm »
Più che le papere dei giornalisti nazionali che sono sporadicamente catapultati a Catania per raccontare una realtà che non conoscono e che non capiscono semplicemente perché trascurano la parte del loro mestiere che consiste nel documentarsi, mi scandalizzerei per il fatto che nessuno ha parlato dle progetto dle centro sportivo presentato la scorsa settimana, forse poffuscato dalle allettanti dichiarazioni di Lo Monaco su Murinho che molto più facilmete hanno potuto far montare un caso.
In compenso abbiamo appreso ocn dovizia di particolari del progetto dei Della Valle per la loro cittadella dello sport con annesso nuovo stadio. Come si dice, ubi maior, minor cessat.

Per la cronaca, al GRdue che ho ascltato alla radio sbato scorso verso le 13 l'inviato a Catania ha presentato la partita dicendo che per l'Atalanta c'erano tutti i presupposti per continuare la striscia positiva in quanto il Catania era reduce da una settimana terribile per la stucchevole e inutile polemica innescata da Lo Monaco che si sarebbe potuta evitare semplicemente essendo un po' più accorti a Milano ed evitando così di perdere con l'Inter. Nessun accenno alla partita di Coppa Italia con il Padova.

Non amo affatto scene come quelle di ieri sera a Salastampa, dove si è è passato un bel po' di tempo a lamentarsi di come ci trattano sui media nazionale, anche se nella fattispecie c'erano elementi per farlo, ma la scarsa professionalità di certi giornalisti, che dicono cose così inesatte mi fa davvero arrabbiare, voi che ne pensate?

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1396
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #3 il: 22 Settembre 2008, 05:36:23 pm »
incredibile che ca.zzate che scrivono  :-D...ahzzo che fior di giornalisti abbiamo, sarebbe interessante sapere a quale fonte d'informazione si affida questo pseudo decerebrato  ::)

Saluti, min.chia ci sono 13 gradi qui..tre mesi di vacanze non mi sono bastate!  ::) 

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #4 il: 22 Settembre 2008, 06:10:51 pm »

Non amo affatto scene come quelle di ieri sera a Salastampa, (. . .) voi che ne pensate?
Io penso che più passa il tempo e più Teghini perde colpi!! (Ridateci Roncisvalle) ::) ::)
Non ci bastava la brasilera che parla un pessimo italiano al punto da diventare fastidiosa e inascoltabile (e non entro nei contenuti anche perchè ascoltando quella voce sarebbe un supplizio concentrarsi su ciò che dice (però è bona! ;-))). Sabato scorso, nella rassegna sportiva pomeridiana, a poche ore dall’inizio di una gara casalinga del Catania, invece di dare rapidamente le ultime news a tutte le migliaia di sportivi che si accingevano a recarsi allo stadio, ha perso una buona mezzora a parlare di sport minori che interesserebbero al limite pochi intimi, i diretti interessati e i relativi familiari. Per parlare del Catania (e del Palermo) ha atteso che davanti le TV di casa non ci fosse più nessuno. Di certo non fa gli interessi degli sponsor  che si sono visti reclamizzati i loro prodotti quando l’audience si era terribilmente ridotto.
Teghini sceglie i propri assistenti non si sa bene secondo quale criterio. Di sicuro non certo in merito al possesso delle più minime elementari  cognizioni  calcistiche. Le “gare di oggi” sono state lette da una ragazza che di calcio non ne aveva mai sentito parlare prima. Alla gara del Palermo, invece di pronunciare “Palermo Gènoa” con l’accento sulla è, ha letto “Palermo Genòa”  con l’accento sulla ò!
Teghini si è premurato alla correzione credendo che la ragazza fosse incorsa in una semplice gaffe; ma quando la stessa ha letto le classifiche, ecco che il Gènoa lo pronuncia nuovamente Genòa, con l’accento sulla ò.  ::) ::) ::)
Quando la funzione di apparire conta più dei contenuti e dell’informazione stessa!!!
Ieri sera poi, Teghini ha taccotato il limite minimo toccabile: “Guido, stringi l’inquadratura…. Bene. Lo Monaco è il più grande direttore sportivo mai visto a Catania”!  Chissà che necessità c’era di una lode così sperticata, senza la minima preoccupazione che  dinanzi ad un atto così prostrante, quasi al limite della genuflessione, l’utente televisivo non fosse portato poi a ritenere  che l’assunto di Teghini sia nient’altro che puro lecchinaggio (almeno io questo ho pensato!).
Ora capisco perché il povero Luca Allegra non poteva avere futuro in questa trasmissione.
Prima di chiudere un cenno su tal Franco Anastasi, presente in trasmissione sabato scorso in qualità di esponente dei quadri dirigenziali del Paternò (anche se non ricordo che ruolo ricopra) che a precisa sollecitazione di Teghini su come sarebbe andata alle siciliane per la settimana in corso disse che la Roma è una squadra totalmente in disarmo e che sull’arrendevolezza della squadra giallorossa, il Palermo (molto deludente a suo dire) aveva costruito la sua vittoria la settimana prima. “Ma domani col Genoa sarà tutt’altra musica”. Effettivamente si prevedeva (a Catania :-D) che il Palermo avrebbe avuto pane durissimo  contro un Genoa ostico e arcigno, per di più rinforzato di fresco dagli arrivi di Milito, Jankovic  e Thiago Motta (che però ieri non ha giocato). Ci abbiamo passeggiato sopra e qualcuno ci sarà rimasto male.  ::) ::) 
Il Sig. Anastasi, a mio avviso, ha espresso ciò che passa oggi (o almeno sino alle ore 15.30 di ieri) per l’immaginario collettivo rossazzurro. Il Catania di oggi, secondo tanti, anzi tantissimi (il Sig. Anastasi l’ha affermato esplicitamente), sarebbe più valido e più bello a vedersi del Palermo. Gli chiederei io, ma una pregevole perla come il primo gol di Miccoli alla Roma, ma quando l’ha mai visto dalle sue parti? Il bolide di Bovo, le verticalizzazioni di Simplicio…. ma lo sa di cosa stiamo parlando?
Mah, ci vuole coraggio.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5528
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #5 il: 22 Settembre 2008, 11:34:58 pm »

Non amo affatto scene come quelle di ieri sera a Salastampa, (. . .) voi che ne pensate?

Ieri sera poi, Teghini ha taccotato il limite minimo toccabile: “Guido, stringi l’inquadratura…. Bene. Lo Monaco è il più grande direttore sportivo mai visto a Catania”!  Chissà che necessità c’era di una lode così sperticata, senza la minima preoccupazione che  dinanzi ad un atto così prostrante, quasi al limite della genuflessione, l’utente televisivo non fosse portato poi a ritenere  che l’assunto di Teghini sia nient’altro che puro lecchinaggio (almeno io questo ho pensato!).
Ora capisco perché il povero Luca Allegra non poteva avere futuro in questa trasmissione.
Prima di chiudere un cenno su tal Franco Anastasi, presente in trasmissione sabato scorso in qualità di esponente dei quadri dirigenziali del Paternò (anche se non ricordo che ruolo ricopra) che a precisa sollecitazione di Teghini su come sarebbe andata alle siciliane per la settimana in corso disse che la Roma è una squadra totalmente in disarmo e che sull’arrendevolezza della squadra giallorossa, il Palermo (molto deludente a suo dire) aveva costruito la sua vittoria la settimana prima. “Ma domani col Genoa sarà tutt’altra musica”. Effettivamente si prevedeva (a Catania :-D) che il Palermo avrebbe avuto pane durissimo  contro un Genoa ostico e arcigno, per di più rinforzato di fresco dagli arrivi di Milito, Jankovic  e Thiago Motta (che però ieri non ha giocato). Ci abbiamo passeggiato sopra e qualcuno ci sarà rimasto male.  ::) ::) 
Il Sig. Anastasi, a mio avviso, ha espresso ciò che passa oggi (o almeno sino alle ore 15.30 di ieri) per l’immaginario collettivo rossazzurro. Il Catania di oggi, secondo tanti, anzi tantissimi (il Sig. Anastasi l’ha affermato esplicitamente), sarebbe più valido e più bello a vedersi del Palermo. Gli chiederei io, ma una pregevole perla come il primo gol di Miccoli alla Roma, ma quando l’ha mai visto dalle sue parti? Il bolide di Bovo, le verticalizzazioni di Simplicio…. ma lo sa di cosa stiamo parlando?
Mah, ci vuole coraggio.


Infatti la trasmissione è paraticamente inguardabile e poi questo Anastasi chi cavolo è? Io l'ho visto per la prima volta ieri sera.
Comunque a Catania di perle ne abbiamo viste tante, ricordo un gol di Marino all'Albanova in pieno recupero nella priam stagione di C2 da mettere i brividi, ma anche un Catania-Chiedi 4-2 con doppiette di Russo e Pannitteri, per non parlare delle prodezze più recenti di Mascara (per ese i gol al Torino, al Rimini, alla Ternana, senza contare quello eccessivamente celenrato all'Inter due anni fa). E che dire del gol di Russo al Vicenza in quella partita finita 2-2? E il gol di Morimoto al Parma? Soprattutto quando c'era Marino il bel gioco era la regola, poi le prodezze dei singoli si vedono di tanto in tanto in tutte le categorie.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5528
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #6 il: 23 Settembre 2008, 09:34:44 am »
Comunque preciso che ritengo  il Palermo ancora evidentemente superiore tecnicamente al Catania, ma ancora è troppo presto per dare giudizi. Noi stiamo tentando di passare in seconda fascia, con la politica, penso rispettabilissima, dei piccoli passi.
Poi chi è più forte lo vedremo alla 38a giornata guardando la classifica, ma l'obiettivo non è arrivare prima di voi  cugini, ma salvarsi.
Ciao!

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #7 il: 23 Settembre 2008, 11:38:59 am »
non volevo scriverlo perché sembra quasi che io sia fissato :-)) ma visto che l'avete fatto voi....

Domenica ho visto un pò di salastampa, ma dopo aver sopportato tre quarti d'ora di vittimismo in stile Teghini-Lodato (bella l'affermazione, anzi lo SCOOP,di Lodato secondo il quale "dei giornalisti" sarebbero prezzolati al soldo delle grandi società, e quindi, va da sé, nell'affaire Mourinho-Lo Monaco sono stati pagati per andare contro il nostro Vate 8| 8| 8| Chi? Come, Quando? Dai Lodato, il prermio Pulitzer é tuo, fai nomi e cognomi e salirai tra le vette del giornalismo sportivo nazionale...non scherzo, lo penso veramente, se si dice qualcosa, invece di alludere, si spieghi bene il fenomeno e lo si provi con inchieste giornalistiche)...insomma dopo la brasiliana che non si capisce bene cosa dica (tranne il bejo), ho cambiato.

era poi esasperante vedere Teghini che si affannava a chiedere a Randazzo come il Palermoe e il Catania siano sempre maltrattate dai media e vedere Randazzo (ma anche gli altri) glissare sul Palermo e fare discorsi generali sull'attenzione dei media verso le grandi. Perché Teghini non domanda al suo editore, o al direttore finanziario di AS perché i media (commerciali e paracommerciali) parlano per la maggior parte del tempo di squadre che in 5 raccolgono l'80% della tifoseria nazionale? Dai Teghini, non é difficile, pensaci un pò.

Rinnovo il mio invito al trio vittimista per eccellenza Teghini-Lodato-Patané (con appendici secondarie): guardate che é pericoloso alimentare il vittimismo, guardate che voi dovreste raffreddare gli animi invece così li esasperate, guardate che state soffiando sul fuoco perché teste matte in giro ce nesono e alimentare l'odio (perché per alcuni si tratta di odio) verso i giornalisti dei media nazionali, verso la federcalcio e verso i poòlitici può essere pericoloso. Attenzione. Attenzione. Attenzione.

Ps Cosa diversa é invece mettere in risalto la superficialità di alcuni giornalisti nel trattare le vicende del Catania e gli aspetti positivi di questa società

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #8 il: 23 Settembre 2008, 05:18:01 pm »
Gli chiederei io, ma una pregevole perla come il primo gol di Miccoli alla Roma, ma quando l’ha mai visto dalle sue parti? Il bolide di Bovo, le verticalizzazioni di Simplicio…. ma lo sa di cosa stiamo parlando?
Mah, ci vuole coraggio.


 8D...Bua ti ha già ampiamente sforacchiato ::)...Sergio...ma al di là di questo...se non ci metti la tua perla, come quella di Zauli...non sei contento, no!? ::)


FANTA  8D...questi cattivoni che te le tirano dalla bocca...o meglio dalla tastiera, quando invece tu non ne vorresti parlare mai ...:-D :-D

Verrebe facile risponderti...che loro...quei tre da te nominati...si, magari a qualche eccesso in vittismo si abbandonano e non piace neppure a me... 8-)

Ma la strada intrapresa da Candido Cannavò, da Alfio Caruso, da Alessio D'Urso, da Pippo Baudo, da Marcella e Gianni Bella e tutti coloro che, cresciuti a pasta alla norma, carne di cavallo e sinfonie belliniane, si credono "emancipati"...è la stessa che hai da tempo intrpreso tu...e ti ricordo che "u supecchiu e peggiu ro mancanti"...sia nel vittismo che nel minimizzare sempre...

E poi...comunque...il presente topic riguardava il rapporto dei media nazionali con Catania...e non la qualità delle trasmissioni sportive locali... 8-)

Magari mi piacerebbe conoscere la tua opinione in merito...appunto...al Centro Sportivo rossazzurro ignorato...a trasmissioni come Controcampo con i Pistocchi e gli arrinisciuti alla Mughini...che mi dici!? 8-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #9 il: 23 Settembre 2008, 05:48:25 pm »
Bua ti ha già ampiamente sforacchiato ::)...

Gaspare (e Bua): che quest’anno il Catania sia più bello e più valido del Palermo, non lo si può certo dimostrare coi gol di Russo e Pannitteri al Chievo, all’Albanova, o il gol di Russo al Vicenza. Bisogna limitare lo sguardo all’anno in corso, lo stesso in cui Miccoli fece il menzionato gol alla Roma. E il signor Anastasi ha ben poca cosa in mano che possa suffragare le sue idee e fare un raffronto che gli dia buoni frutti. Magari oggi ha un opinione diversa da quella che aveva espressa sabato scorso. Effettivamente per il Catania appena un gol a partita e nessuno che meriti menzioni particolari. Bellissimo invece a Milano il colpo di testa all’indietro di Terlizzi a scavalcare il portiere e finito in porta dopo aver preso il palo. Quello è stato un gol di ottima fattura. ::) ::) ::)
Comunque, il prox 19 ottobre avremo tutti le idee più chiare.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #10 il: 23 Settembre 2008, 06:15:01 pm »
 ::)...al solito giri le carte in tavola!...parliamo di fischi e mi rispondi coi fiaschi  :-D :-D

La questione semplice semplice...non è quando è forte il Palermo rispetto al Catania quest'anno....ma il vizio di vantarti che a Palermo giocatori e squadra fanu l'ova a du russi  ::)

Zamparini fa l'ova a du russi...

Zauli fa l'ova a tri russi....

Miccoli, Simplicio (Ciccio Bello nero...quello della Mattel! ::) ) e Bovo l'ova a quattru russi...

Mi pari un piccolo Murinho ::)...ca joca alla Sonetti e si è convinto di avere inventato il calcio... ::) ::)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #11 il: 23 Settembre 2008, 07:19:19 pm »
.
Ma la strada intrapresa da Candido Cannavò, da Alfio Caruso, da Alessio D'Urso, da Pippo Baudo, da Marcella e Gianni Bella e tutti coloro che, cresciuti a pasta alla norma, carne di cavallo e sinfonie belliniane, si credono "emancipati"...è la stessa che hai da tempo intrpreso tu...e ti ricordo che "u supecchiu e peggiu ro mancanti"...sia nel vittismo che nel minimizzare sempre...

E poi...comunque...il presente topic riguardava il rapporto dei media nazionali con Catania...e non la qualità delle trasmissioni sportive locali... 8-)

Magari mi piacerebbe conoscere la tua opinione in merito...appunto...al Centro Sportivo rossazzurro ignorato...a trasmissioni come Controcampo con i Pistocchi e gli arrinisciuti alla Mughini...che mi dici!? 8-)

Non ho visto i servizi nazionali sul centro sportivo della Fiorentina, ma vi credo, quindi ritengo che non sia stato giusto aver omesso completamente di parlare di quello del Catania....fermo restando che é assolutamente NORMALE, che una TV commerciale o para-commerciale (come la RAI), cerchi l'audience parlando di cose che interessino la maggior parte delle persone...certo, bisogna, nel caso della Rai, trovare anche un certo equilibrio...ma in ogni caso non si può, onestamente, chiedere una visibilità per le piccole uguali (o financo simile) a quella delle grandi. Su, non viviamo su Marte ;-) e se fossi il produttore di una trasmissione TV (e venissi pagato ad un editore), farei, per mantenere il mio posto, quasi la stessa cosa...quasi...infilerei qualcosa sul Catania, ma qualcosa che non mi faccia perdere audience, stipendio e posto di lavoro.

Pistocchi a Controcampo é stato indecente >:(. Qui non é ignorare una realtà piccola e con pochi telespettatori (che ci può stare), qui si tratta di deformare la realtà per lecchinaggio. INDECENTE

Su Pippo Baudo mi sono già espresso, é stata assurda la presa di posizione contro Lo Monaco ("mercenario"), dimostra ignoranza, o, più probabilmente, malafede.
Di Marcella Bella e fratello nulla so :$ :$ di Mughini, é là e fa un pò il personaggio, non ricordo sue posizioni contro il Catania, quando le sentirò e non mi piaceranno le criticherò, fermo restando che penso che essere catanesi non significhi per forza tifare per la società calcio catania, credo che sia una libera scelta. Cannavò non lo sopporto granché.

Caro Gaspare, come ti ho già detto, noi tifosi del Catania su questo Forum ci poniamo in maniera diversa. Io allo stadio urlo contro l'arbitro (quasi qualunque decisione prenda contro il catania :-D), ai miei amici palermitani dico che abbiamo una squadra forte (senza menzionare i nostri terzini), allo stadio non ho mai fischiato nessuno...anzi...sono il primo ad applaudire i vari Sardo, Spinesi..ecc. Per me (opinione personalissima) il forum é un luogo dove si esprimono le proprie opinioni e dove ci si confronta, NON E' AFFATTO UN LUOGO DOVE SI TIFA PER LA SQUADRA, è un luogo di pensiero e non di emozione, è un luogo di riflessione e non di battaglia, di confronto e poco di condivisione, di arricchimento e non di esplosione...ecc.

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #12 il: 23 Settembre 2008, 07:30:25 pm »
Sergio ..... eccomi  ::)

Per essere obiettivi bisogna leggere attentamente l'evoluzioni delle due realtà.
Il Catania per il terzo anno consecutivo gioca nella massima serie e nel corso di questi tre anni è cresciuta come società ed organico. Zamparini fa i supermercati, Pulvirenti fa il centro sportivo.
Il Palermo ogni anno alleste organici di tutto rispetto, ma puntulamente fallisce gli obiettivi deliziando la piazza con il solito cambio allenatore. Il Catania ogni anno si da come massimo l'obiettivo minimo e cerca di programmare con attenzione il futuro; il Palermo si prefigge il massimo scopo per poi correre ai ripari per evitare di fallire il minimo!
Sergio, sabato il Catania mancava di alcune pedine importanti ed ha giocato un buon calcio, ha fatto poco rispetto all'Atalanta come gioco e possesso, ma avuto le occasioni più pericolose ed poteva chiudere la partita già nel primo tempo. L'unica occasione dell'Atalanta è stata quella di Floccari allo scadere!
Il Palermo domenica ha fatto un tiro in porta dopo 30 minuti circa, di fronte ad un Génoa svogliato e fermo sulle gambe. E' bastato agli uomini di Gasperini accelerare un pò .... e per poco non vi pareggiavano la partita.
Non mi sembra ci sia differenza....
Ad ottobre si vedrà?
Spero per voi non ci sia nuovamente Colantuono o Guidolin  ::)
Ti saluto
NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA
MALATO PO CATANIA

PS. Non mi fari arruffari a Gaspare

umastru

  • Visitatore
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #13 il: 23 Settembre 2008, 08:32:03 pm »
[iE poi...comunque...il presente topic riguardava il rapporto dei media nazionali con Catania...e non la qualità delle trasmissioni sportive locali... 8-)

Non solo con il catania, oggi su Repubblica  c' era un bell'articolo nelle pagine economiche di come "l'onestissimo Moratti" ha scaricato il deficit dell'inter sul parco buoi della borsa italiana.
Parliamo di 500 milioni di euri....
Non è doping questo?
Vi ricordate la fine del bologna di Gazzoni? Il pirla pagava L'iperf invece di comprare campioni!!
O qualcuno ha più parlato della rateizazzione ventennale avuta da Lotito "Senza garanzie personalI"
Provateci voi ad andare all'ufficio dell'entrate senza una fideiussione personale e vedete come vi fanno correre....
Questi godono di buona stampa anche perchè direttamente o tramite amici controllano quasi tutti i mezzi d'informazione, quelli pesanti quelli a livello nazionale quelli che fanno opinione. E non salvo neanche il gruppo dell'espresso, avete mai letto qualcosa contro De Benedetti?
Ma da un paese in cui l'unico che ha per tempo denunciato gli scandali Parmalat, Cirio, Telecom è un comico non cè d'aspettarsi niente di buono.
Ciao.
"U Mastru"
ah dimenticavo, dove ci hanno sbattuti a noi per pochi miliardi, dopo che il cavaliere nel giro di un anno li aveva dimezzati?

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Questo è quello che contiamo....
« Risposta #14 il: 23 Settembre 2008, 11:55:40 pm »
Per me (opinione personalissima) il forum é un luogo dove si esprimono le proprie opinioni e dove ci si confronta, NON E' AFFATTO UN LUOGO DOVE SI TIFA PER LA SQUADRA, è un luogo di pensiero e non di emozione, è un luogo di riflessione e non di battaglia, di confronto e poco di condivisione, di arricchimento e non di esplosione...ecc.

Al cugino Malato risponderò domani pomeriggio, ingannando l'attesa per la gara serale.
Volevo fare un plauso a Fantadrum quotando il pensiero qui sopra esposto. E' vero, il forum piuttosto che un luogo dove si tifa dev'essere principalmente un luogo dove si esprimono le proprie idee, a volte reali, a volte crude, a volte contorte ma comunque sincere e scevre da condizionamenti derivanti dalla propria fede e dalla propria passione. 

Detto questo, quando reputo il mio Palermo una spanna sopra la nostra cugina etnea, sostengo una convinzione personale scevra da campanilismo. ::)  ;-)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO