Autore Topic: Così parlò Zamparini  (Letto 2541 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Così parlò Zamparini
« il: 29 Aprile 2006, 10:08:18 pm »
In sintesi dalla lunga intervista di oggi le mie sensazioni:

1) Papadopulo é alle ultime tre partite sulla panchina rosanero.

2) Grosso ceduto, magari in cambio di Pizarro (Inter) o Aquilani (Roma).

3) Barzagli a meno di offerte irrinunciabili rimarrà almeno un anno.

4) Gli altri nazionali ed altri che hanno deluso andranno via.

5) Caracciolo rimane, Makinwa va in prestito.

6) Si riparte quasi da zero, ma probabilmente con lo stesso entusiasmo del primo anno di A.

7) Il budget per la nuova stagione dovrebbe essere sostanzioso.

8) Se arriveremo ottavi faremo l'Intertoto.

Intanto domani fischietto in mano per salutare il ritorno di Luha Toni. Per l'occasione ci sarà anche mio figlio, che ripete ormai da quasi un anno il famoso slogan dedicato al passolone viola.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.