Autore Topic: ...chi molla non è un uomo, nè catanese  (Letto 4102 volte)

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
...chi molla non è un uomo, nè catanese
« il: 25 Febbraio 2007, 11:13:04 pm »
Proviamo ad esaminare i risultati negativi dall'inizio 2007:
- Chievo - Catania: partita persa per due blackout mentali (un inutile fallo da rigore commesso su un giocatore con le spalle alla porta e una tattica del fuorigioco male applicata)
- Catania - Cagliari: partita persa con un solo tiro in porta e per giunta indotto dall'arbitro (rigore)
- Catania - Palermo...due goal avversari visti solo dalla terna arbitrale
- Messina - Catania: un pareggio figlio delle nostre troppe palle sprecate sui calci piazzati (eccetto la punizione di Mascara)
- Fiorentina - Catania: sconfitta maturata per colpa di un'espulsione affrettata e grazie solo all'incontrastabile stacco di testa di un campione del mondo
- Inter - Catania...sconfitti da una squadra da record europeo con una dose di kulo a loro favore (come se non bastasse...vedi i gol di Solari...dove tutto pensava di fare tranne di tirare un colpo da biliardo nel palo interno...e poi...quel pallonetto di Grosso...)
Non so voi ma io non mi faccio impressionare dalla pochezza di punti accumulati in questo soffertissimo (in tutti i sensi, ahimè) inizio di 2007.
Perchè al di là della scarsità di risultati c'e UN SOLO GRANDE DENOMINATORE COMUNE: IL GIOCO.I nostri ragazzi sempre e comunque hanno fatto delle ottime prestazioni, lavorando e macinando gioco con grande abnegazione e senza mai tirare i remi in barca o gettare la spugna anche nelle situazioni più sconfortanti.CI STANNO DANDO A TUTTI NOI UNA GRANDE SODDISFAZIONE CHE SERVE DA LEZIONE DI VITA.
Noi che allarghiamo le braccia, che sbuffiamo,che CI ARRESTIAMO se in ufficio non funziona l'aria condizionata o la sedia cigola...Nonostante tutto quello che è capitato, nonostante tutto quello che hanno fatto al Catania Calcio, LORO SONO SEMPRE LI' A COMBATTERE E DARE L'ANIMA, SENZA SCORAGGIARSI, SENZA SCADERE NEI COMPORTAMENTI, NELLA QUALITà DEL GIOCO E NELLA VOGLIA DI VINCERE!!!!SOSTENIAMOLI CON TUTTI I MEZZI!!!E stronchiamo, emarginiamo i soliti "saccenti" da quattro soldi che in questi giorni hanno coniato l'ultima mastodontica eurokazzata cosmica: "il Catania corre il pericolo di non fare più punti sino alla fine del campionato".CHI MOLLA, CHI SI SCORAGGIA, CHI CEDE IL PASSO DEVE SPROFONDARE NELL'ETERNA MEDIOCRITA' ED ESSERE VITANATURALDURANTE CORNIFICATO!!!!!
SIAMO NATI PER SOFFRIRE, MA NON PER SOCCOMBERE!!!!!!!!!!!!!!!
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline MAGIC

  • Newbie
  • Post: 7
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • Mascarinho
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #1 il: 26 Febbraio 2007, 01:42:20 am »
Pienamente d'accordo. Non bisogna mollare. Purtroppo abbiamo avuto la sfortuna di incontrare recentemente squadre a noi superiori con l'aggravante di giocare a porte chiuse ed in campo neutro. Sono convinto che questo periodo nero passerà. Ora bisogna tentare di racimolare qualche punto contro la Lazio. Se non ci dovessimo riuscire vorrà dire che ci rifaremo sicuramente contro il Siena nel turno successivo!! ;-)
Orgoglio rossoazzurro dal 1946
http://www.tuttocalciocatania.com

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #2 il: 26 Febbraio 2007, 02:42:12 pm »

Perchè al di là della scarsità di risultati c'e UN SOLO GRANDE DENOMINATORE COMUNE: IL GIOCO.I nostri ragazzi sempre e comunque hanno fatto delle ottime prestazioni, lavorando e macinando gioco con grande abnegazione e senza mai tirare i remi in barca o gettare la spugna anche nelle situazioni più sconfortanti.


Anche io sono fiducioso perché continuiamo a giocare sempre e comunque un calcio molto dignitoso e se retrocedessimo sarebbe davvero una sconfitta per il calcio, prima che per noi. Forte dell'esperienza dello scorso anno, ritengo che arrievremo alla salvezza e, badate bene, non dobbiamo dimenticarcui che, soprattutto in queste condizioni, sarà un risultato a dir poco straordinario.


Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #3 il: 26 Febbraio 2007, 04:01:21 pm »
Cantarutti .....(quanti ricordi..!), io sostengo che il nostro obiettievo si chiama coppa EUFA, anche perchè nonostante tutto il Catania c'è, ma una cosa però lasciamela scrivere: i traguardi importanti si raggiungono anche con i piccoli passi e a volte è importante sapersi accontentare di qualche fischio a vantaggio di un misero punticino!
Marino è bravo senz'ombra di dubbio, però a volte (quando sai che le differenze in campo sono notevoli) sarebbe più utile alla causa impostare il gioco sull''interdizione piuttosto che giocare spudoratamente come se non hai nulla da perdere.
Gli spunti ci sono: Novellino, Guidolin, Cagni, basta solamente rivedere i punti cardini della propria filosofia ed adattarla a secondo delle circostanze.
Nonostante tutto........NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA
Infine concordo pienamente sul valore dei nostri eroi. Mai a Catania si è visto un gruppo così affiatato e soprattutto di cotanta professionalità, e questo grazie alla società e perchè no, all'ambiente che non gli ha mai fatto mancare l'affetto.
Vedi la nostra tifoseria è quella dell'Olimpico che sotto di 7 gol canta e tifa, è quella di Palermo che sotto di 5 gol non smette mai di sostenere ed è veramente scorcentante vederla umiliatà così, sia dai delinquenti che dalle istituzioni.
Sapremo rifarci come sempre.
NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA, unico vero orgoglio di Sicilia.
Ciao
MALATO PO CATANIA

Offline etneointoscana

  • Utente
  • **
  • Post: 87
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #4 il: 27 Febbraio 2007, 11:12:05 am »
SONO D'ACCORDO CON TE CANTARUTTI ( A PROP. DOVE HAI LASCIATO CRIALESI? :-)))
CHE BEI RICORDI :-))CMQ RITORNANDO A NOI SIAMO STATI ANCHE SFORTUNATI IN QUESTE SETTIMANE....PERO' 1 COSA MI DOMANDO? PERCHE' CON CERTE SQUADRE IL MODULO NN VIENE CAMBIATO'? PERCHE' MARINO SI OSTINA CON IL 4-3-3- E PERCHE' SI OSTINA A SCHIERARE IL SIGNOR COLUCCI SULLA FASCIA A CUI NN RIESCE NEMMENO 1 CROSS? AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA --> 8D

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #5 il: 27 Febbraio 2007, 11:14:15 am »
... che allarghiamo le braccia, che sbuffiamo,che CI ARRESTIAMO se in ufficio non funziona l'aria condizionata o la sedia cigola ... 
Citazione
... nonostante tutto quello che hanno fatto al Catania Calcio, LORO SONO SEMPRE LI' A COMBATTERE E DARE L'ANIMA, SENZA SCORAGGIARSI, SENZA SCADERE NEI COMPORTAMENTI, NELLA QUALITà DEL GIOCO E NELLA VOGLIA DI VINCERE!!!!SOSTENIAMOLI ...
Citazione
... stronchiamo, emarginiamo i soliti "saccenti" da quattro soldi ...
Mi piace citare questi tre passi del tuo post, che condivido pienamente  =D>
Il primo pregno di divertente auto-ironia, il secondo sulla lezione di enorme sportività e stile dei nostri "eroi" rossoazzurri, l'ultimo su chi perde di vista troppo facilmente obiettivi e progetti a suo tempo dichiarati pubbicamente !!!

... sarebbe più utile alla causa impostare il gioco sull''interdizione piuttosto che giocare spudoratamente ...
In effetti, marcatamente nell'ultima occasione, e un pò meno con la Fiorentina dove restando in dieci troppo presto le cose sono andate diversamente, lo schema è stato abbondantemente rivisto in un 4-5-1 che, seppur valido nelle intenzioni, non può certo avvantaggiarsi dell'arretramento temporaneo di elementi quali Colucci e Mascara (Beppe in particolar modo), che in fase di contenimento restano pur sempre uomini di rilancio che  più specificatamente di interdizione ...

Offline drum

  • Utente
  • ***
  • Post: 474
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #6 il: 27 Febbraio 2007, 04:52:51 pm »
In effetti, marcatamente nell'ultima occasione, e un pò meno con la Fiorentina dove restando in dieci troppo presto le cose sono andate diversamente, lo schema è stato abbondantemente rivisto in un 4-5-1 che, seppur valido nelle intenzioni, non può certo avvantaggiarsi dell'arretramento temporaneo di elementi quali Colucci e Mascara (Beppe in particolar modo), che in fase di contenimento restano pur sempre uomini di rilancio che  più specificatamente di interdizione ...


D'accordissimo con te Papé Satàn, a volte Mascara rincula a centrocampo, ma non é un uomo di contenimento (che un esterno di centrocampo dovrebbe saper fare abbastanza bene), purtroppo non abbiamo alternative in quella posizione, o meglio, l'unica alternativa (Lucenti) serve per coprire l'assenza di Silvestri. Marino come tutti sappiamo é un grandissimo tecnico, ma con le sue fisse, giocano i soliti 13-14, se si può capire e accettare sul singolo modulo, riesce un pò difficile comprendere che giochi la stessa formazione con un cambio di modulo.

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #7 il: 27 Febbraio 2007, 07:08:45 pm »
Una cosa che invece io non capisco, invece è perchè non si fa giocare di più Corona, anzichè tenerlo sempre in panchina e farlo entrare solo alla fine delle partite.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #8 il: 03 Marzo 2007, 01:37:08 am »
Marino come tutti sappiamo é un grandissimo tecnico, ma con le sue fisse, giocano i soliti 13-14,
Drum, trascuri un ipotesi: e se fossero solo 13-14 i giocatori buoni per la serie A, che Marino ha a disposizione?
L'unico cui non è stata mai data un opportunità seria è stato Millesi, gli altri, se escludiamo gli infortunati storici Biso, Cesar e Falsini, sono stati utilizzati con risultati non certo brillanti.
Nella partita con la Lazio, la differenza l'hanno fatta i cambi, come se ricordi bene è accaduto con la Fiorentina, sia all'andata che al ritorno.
Marino avrà sicuramente le sue fisime, ma la botte non può dare null'altro che il vino che ha.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #9 il: 03 Marzo 2007, 10:42:33 am »
Avaia Aldo,i cambi hanno fatto la differenza?Rossini e Tare sunu 19 soddi cu na lira,all'Albanese gli e' andata bene la giornata,al Rossazzurro no.
14 titolari,con Silvestri,Biso e Falsini fanno 17.

Millesi non si puo' giudicare per qualche secondo giocato.Cesar si e' appena ripreso.

A me 18-19 giocatori da A mi sembrano sufficienti.

Quando si veleggiava al 4 posto anche le riserve Lucenti,Izco,Minelli andavano bene.Aora su tutti scassi.

La differenza e' stata fatta unicamente dalla coglionaggine dei nostri.Se chiudevano il primo tempo sul 3-0 tutti sti mink......non si dicevano.E le riserve erano.....buone.

Su 90 minuti,ben 70 sono state per una squadra sola...il Catania.

Piu' che le riserve sarebbe il caso di parlare di calo fisico e psicologico naturale.

Ma noi la critica la dobbiamo trovare sempre.
« Ultima modifica: 03 Marzo 2007, 02:09:47 pm da Redazione »

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #10 il: 03 Marzo 2007, 12:12:50 pm »
Questi gli score, nei tre campionati precedenti,  dei subentrati in Lazio-Catania:
Lazio: Tare 77 presenze in serie A, con 14 gol; Jmenez 1 presenze in serie A, con 3 gol, 66 in serie B con 20 gol; Mudingay 14 presenze in serie A, con 1 gol, 34 in serie B, con 1 gol e 16 presenze in serie A belga;
Catania: Izco 3 presenze in serie B argentina; Rossini 58 presenze in serie A, con 2 gol; Morimoto 40 presenze in serie A  giapponese, con 5 gol.

Santo hai ragione mi sono sbagliato, è evidente l’equivalenza delle sostituzioni. ::) Peccato che, guarda destino cinico e baro, siamo passati dallo 0-1 al 3-1. 8-)
 
Scherzi a parte, sai esattamente come giudico la rosa a disposizione di Marino, come sai esattamente che il mio giudizio non è mai cambiato anche quando eravamo in quel "maledetto" quarto posto, che a molti, società compresa, ha fatto scambiare lucciole per lanterne.

Anche io so esattamente che con te questa discussione è inutile ...... sei troppo “malatu ppò Catania”!
 :-D :-D :-D
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #11 il: 03 Marzo 2007, 01:55:14 pm »
Aldo,a gennaio mi andava bene cambiare Millesi e Sardo,ma no picchi su scassi ma unicamente picchi Marino non li vede,quindi inutili nel nostro scacchiere.

Viri ca ti scuddasti lo score di Rossini(nei quali figura persino un titolo under21)
107 presenze in A con 11 gol.Tralascio la B,anche se a me il giocatore non piace

Jimenez iera bravo,ma in B.In A deve dimostrare cosi' come Izco e poi mi paragoni la serie A belga con quella Italiana?allura ie bbona macari la A giapponese.

Izco e Morimoto sono due giovani.

Ahhh.... dimenticavo,Morimoto 3 presenze in A ed 1 puppettu ;-)

Aricupigghiti macari tu :-))

Forse qualcosina si poteva aggiunger in panca,ma solo per sostituire i Millesi e Sardo gia' accennati.

Anzi.Fossi in Marino una volta fatti sti 6-7 punti che mancano farei giocare sempre titolari Millesi e Sardo,senza la pressione del risultato a tutti i costi e con molte partite a disposizione chi sa ca non vengano fuori due buoni giocatori.

Perrotta,Belleri e Cribari erano stati cestinati dalle squadre romane.Ie tu mi parri di panchina con 3 secondi giocati 8|


Lo ripeto a cuppa ie da nostra,3 puppetta alla fine del primo tempo e questi post manco esistevano,anzi..... ;-)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #12 il: 03 Marzo 2007, 04:10:44 pm »
Santo, ho preso in considerazione solo gli ultimi tre anni, riportando dei dati statistici. Potrei precisarti che Tare nella sola carriera italiana ha giocato in A 152 partite e fatto 29 gol, che Jimenez è più giovane di Izco ed è già stato per tre anni titolare in serie B e giocato l'anno scorso a Firenze con ottimi risultati dimostrando di essere già un buon giocatore, ma con te anche l'evidenza dei numeri è inutile.  :-D :-D :-D
Se in riferimento al Catania parlassimo del sole, non riuscirei a convincerti che è giallo, mi dimostreresti che è rossazzurro!  :-D :-D :-D

« Ultima modifica: 04 Marzo 2007, 12:40:18 pm da Redazione »
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ...chi molla non è un uomo, nè catanese
« Risposta #13 il: 03 Marzo 2007, 04:44:39 pm »
Izco e' appena arrivato, Morimoto idem.

Parlare di qualita' mi sembra almeno inutile in questo frangente.

Macari Maicon iera ncessu (all'andata fece ridere), ora e' diventato un treno.

Stiamo calmini prima di appiccicare etichette.
« Ultima modifica: 04 Marzo 2007, 12:40:49 pm da Redazione »