Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Calcio siciliano / Re:Catania - Penultimainclassifica
« Ultimo post da vasco il 04 Marzo 2024, 07:32:39 pm »
Sottoscrivo integralmente il commento di Bua, sottolineando, in aggiunta, alcuni particolari.

I dirigenti incominciano a commettere errori su errori dopo la vittoria trionfale del campionato scorso. Perché? Cosa è successo in quel frangente che va da fine marzo a fine giugno? Non essere andati avanti nei play off del Campionato nazionale dilettanti non può essere un buon motivo per aver deciso di rivoluzionare totalmente una squadra vincente, venendo meno così alla prima legge del Calcio: squadra che vince non si cambia. A mio parere i numeri complessivi del campionato (vittorie, sconfitte, differenza reti ecc.) avrebbero dovuto portare a scelte totalmente diverse, a partire dall'allenatore.
 
Altra anomalia: Laneri. Se non era daccordo con le scelte rivoluzionarie perché si è preso questa responsabilità e non se ne è andato subito? Qualora invece fosse stato lui l'artefice o il co-artefice di quelle decisioni, cosa che sarebbe logico immaginare visto il suo licenziamento insieme all'allenatore, allora Grella, che ha avallato quelle scelte, è responsabile quanto Laneri (il quale, secondo me, lo voglio chiarire, è uno che conosce il calcio molto bene). Solo che Grella è ancora al suo posto e continua a sbagliare.

Infine il ruolo di Lucarelli. Non è nella cultura calcistica italiana la presenza dell'Allenatore manager. La scelta dei giocatori è una responsabilità che mai dovrebbe competere ad un allenatore il quale, invece, dovrebbe occuparsi eclusivamente di costruire un gruppo coeso, pronto a gettarsi nel fuoco per seguire il proprio allenatore e le sue idee tattiche.

Come ho detto in un altro commento, il rinnovamento totale della squadra a gennaio porta a trovarsi nella condizione come se si fosse ad un mese dall'inizio della stagione. Però, come diceva Bua, si gioca contro squadre già rodate, affiatate ed in piena forma atletica; e questo, compensa ampiamente la presunta superiorità tecnica dei nostri giocatori: ieri infatti non si è vista alcuna differenza fra il Catania ed il Monterosi. Un Catania troppo brutto per essere vero, specie nel primo tempo, con i nostri giocatori imbambolati. Spero che le cose migliorino già a partire dalla partita con l'Avellino.

Ma i rischi paventati da Bua sono veri, terribilmente concreti.
2
Calcio siciliano / Re:#levatidaicoglioni Brescia - Palermo
« Ultimo post da Templare il 04 Marzo 2024, 01:03:18 pm »
E' , tra le tante perplessità, anche quello che mi chiedo anch'io. Questi non hanno alcuna fretta, questo è certo.
Una domanda , tanto per passarci il tempo: chi sarebbe l'allenatore giusto per il Palermo?
A me piacciono le squadre aggressive che puntano subito la porta con verticalizzazioni, corsa e agonismo non devono mai mancare.
A voi la parola

Non do nomi, anche perche' onestamente non so cosa possa esserci a disposizione la prossima estate, posso pero' fare un identikit.

Allenatore che faccia un calcio propositivo, che non cambi i giocatori e il modo di giocare in funzione dell'avversario, ma semmai il contrario, che sia un motivatore, con esperienza da vincente, che dica chiaramente alla societa' che l'obiettivo deve essere lottare per le prime due posizioni e pretenda ed ottenga quei giocatori da inserire per elevare ancora di piu' il livello tecnico di questa squadra.

Chiunque verra' trovera' verosimilmente un gruppo depresso e con qualche certezza in meno rispetto alla scorsa estate, ma se il gruppo trova un Claudio Ranieri, state tranquilli che le incertezze vanno via in una settimana.

Non esiste garanzia di successo, ma, ripeto, affiancare a un gruppo forte un allenatore esperto e vincente e' sicuramente la migliore base di partenza per arrivare in fondo.
3
Calcio siciliano / Re:#levatidaicoglioni Brescia - Palermo
« Ultimo post da ENZO il 04 Marzo 2024, 12:42:01 pm »

...  veramente si pensa di dare la panchina ad un esordiente in B con pochissima esperienza? Veramente questa societa' non considera l'ipotesi di associare un allenatore forte, esperto e soprattutto vincente ad un gruppo dalle medesime caratteristiche?

Staremo a vedere. Quattro mesi al massimo.

E' , tra le tante perplessità, anche quello che mi chiedo anch'io. Questi non hanno alcuna fretta, questo è certo.
Una domanda , tanto per passarci il tempo: chi sarebbe l'allenatore giusto per il Palermo?
A me piacciono le squadre aggressive che puntano subito la porta con verticalizzazioni, corsa e agonismo non devono mai mancare.
A voi la parola

Mi accodo anch'io a tale perplessità !!!
Spero vivamente che il nuovo allenatore sia ben altro !!!
Saluti
4
Calcio siciliano / Re:Catania - Penultimainclassifica
« Ultimo post da bua il 04 Marzo 2024, 12:14:32 pm »
Posto che il Moneterosi ha fatto dei buoni risultati ultimamente (anche ad Avellino), quindi è ingeneroso etichettarla come la penultima in classifica, sebebne lo sia, devo dire che è verissimo che si sta giocando col fuoco.
Ma non da adesso. Se scegli di rivoluzionare la rosa e ripartire a metà stagione è ovvio che poi non hai il tempo di creare una squadra, tanto più che giochi ogni tre giorni. Ovviamente soffri con chiunque perché in C chiunque è più squadra di noi. Grella ha fatto questa scelta, bisogna dirlo (come lo scorso anno ne ha fatte di migliori, per esempio scegliendo Laneri), facendo l'ennesimo azzardo.
Non voler sentir parlare di playout è anche un brutto segno perché la realtà dice che siamo quintultimi e quindi le altre fanno corsa su di noi.
Inutile poi fare i conti sul distacco dalla penultima, avendo anche lo scontro diretto con la Turris, a parte che non ricordo  un anno in cui i playout non si siano disputati.
In ogni caso la sola speranza è che da aprile e sfruttando la pausa prima dei play off si possa non fare troppa brutta figuara agli spareggi.
Il mio timore è che l'assunzione che questa squadra con "pochissimi titocchi" (cit. Grella) possa essere competitiva il prossimo anno, con un tecnico che alimenta la tensione invece che stemperarla, sia ancora una volta sbagliata.
5
Calcio siciliano / Re:#levatidaicoglioni Brescia - Palermo
« Ultimo post da turiddu il 04 Marzo 2024, 09:32:11 am »

...  veramente si pensa di dare la panchina ad un esordiente in B con pochissima esperienza? Veramente questa societa' non considera l'ipotesi di associare un allenatore forte, esperto e soprattutto vincente ad un gruppo dalle medesime caratteristiche?

Staremo a vedere. Quattro mesi al massimo.

E' , tra le tante perplessità, anche quello che mi chiedo anch'io. Questi non hanno alcuna fretta, questo è certo.
Una domanda , tanto per passarci il tempo: chi sarebbe l'allenatore giusto per il Palermo?
A me piacciono le squadre aggressive che puntano subito la porta con verticalizzazioni, corsa e agonismo non devono mai mancare.
A voi la parola
6
Calcio siciliano / Re:#levatidaicoglioni Brescia - Palermo
« Ultimo post da Templare il 03 Marzo 2024, 11:06:20 pm »
Turiddu, il gioco dal basso lo fanno praticamente tutti. Puo' essere un problema, ma non il principale, a mio giudizio. Guardando le partite del Palermo, ne discutevo poche ore fa con il mio amico storico, hai la sensazione che la squadra sia disposta male in campo, che ogni giocatore non sappia cosa fare e dove andare. I gol che subiamo sono tutti fotocopie, da palle alte oppure da cross che tagliano l'area, non trovano una diagonale decente mentre, viceversa, di avversari liberi pronti a concludere ce ne sono sempre almeno due.

In attacco si arriva spesso anche noi sul fondo, si crossa dentro e non c'e' generalmente nessuno pronto alla deviazione pericolosa. I nostri gol vengono essenzialmente da palle inattive (e qui non si possono disconoscere i meriti del tecnico) o da rapidi contropiede. Ricordo pochissime reti con squadra avversaria piazzata e gioco manovrato. Infatti alle cosiddette piccole basta giocare compatte per non rischiare praticamente nulla.

Se tatticamente sono stati due anni di orrori, caratterialmente la gestione di Corini mi sembra sia stata ancora piu' devastante. Giocatori arrivati con grane entusiasmo che hanno reso pochissimo uscendone distrutti, Saric su tutti, ma anche Tutino o Buttaro, che lo scorso anno sembrava l'unico cui la guida Corini avesse giovato e quest'anno e' stato letteralmente cancellato dal campo, preferendo schierare centrali difensivi adattati piuttosto che lui. Parliamo di Soleri? Gia' gioca pochissimo, fai un turn over folle e nemmeno lo consideri? Dicono che il Palermo sia un gruppo coeso e stretto attorno al suo allenatore, io faccio fatica a crederlo.

Nelle ultime ore e' circolato il nome di tale Luca Gotti come possibile sostituto di Corini se il CFG dovesse impazzire e pensare ad un esonero (cosa cui credo pochissimo). Dico "tale" perche' giuro di non sapere chi fosse, tanto da avere fatto una ricerca su transfermarkt. Ho scoperto cosi' che ha allenato per circa due anni l'Udinese e poi lo Spezia, medie punti imbarazzanti, ma che ha anche un passato come assistente di Donadoni, Sarri e, soprattutto, Tudor al Chelsea. Quindi, in qualche maniera, sarebbe conosciuto dal CFG proprio per il suo passato con i blues. Fa il 3-5-2, con gli esterni d'attacco da 4-3-3 del Palermo portati da Corini a fare piu' i terzini potrebbe non essere un problema, ma mi chiedo se veramente si potrebbe considerare un allenatore da Palermo che deve andare in A.

Altro nome circolato, per il prossimo anno stavolta, quello di Possanzini, autore di uno splendido campionato con un Mantova che credo sia stato ripescato in C. Anche qui: veramente si pensa di dare la panchina ad un esordiente in B con pochissima esperienza? Veramente questa societa' non considera l'ipotesi di associare un allenatore forte, esperto e soprattutto vincente ad un gruppo dalle medesime caratteristiche?

Staremo a vedere. Quattro mesi al massimo.
7
Calcio siciliano / Re:#levatidaicoglioni Brescia - Palermo
« Ultimo post da turiddu il 03 Marzo 2024, 10:16:43 pm »
Ho un'altra perplessità rispetto alle scelte societarie: hanno ripetuto tante volte che ogni squadra del gruppo deve avere una metodologia e filosofia di lavoro uniforme, quello che si fa a Manchester si deve replicare ovunque e questo comprende anche il tipo di gioco proposto.
Quindi la domanda, il dubbio è: non facciamo che dopo Corini arriva qualcun'altro che ci propone lo stesso scempio di gioco del Guardiola di noialtri?
Voi direte che tanto più scarso di Corini non si può quindi sarà comunque un successo. Vedremo.
Vedremo soprattutto se questa programmazione a lungo termine varrà l'attesa o se invece sarà stato solo tempo perso ( per noi).
Salutamu


8
Calcio siciliano / Re:#levatidaicoglioni Brescia - Palermo
« Ultimo post da Templare il 03 Marzo 2024, 09:26:18 pm »
Finita adesso Modena-Cremonese. Lombardi in 10 dall'85esimo, non hanno rinunciato a pressare e ad attaccare, non si sono chiusi in difesa, al 95' calcio piazzato ragionato, tutto il Modena dietro e loro in 8 in area avversaria, gol, secondo posto.

Il duo allegria prenda nota.
9
Calcio siciliano / Re:Nonostante tutto... Forza Acireale
« Ultimo post da Trunz il 03 Marzo 2024, 06:16:02 pm »
Torno dallo stadio e ti rispondo Testa.

Sono d'accordo, il prossimo anno l'Acireale con pochi dosati innesti e soprattutto mantenendo l'attuale assetto senza stravolgerlo come troppe volte in questi ultimi anni potrebbe giocare la carta promozione.

Intanto fra due giornate viene all'Aci e Galatea il Trapani, la più forte squadra mai vista in serie D almeno da quando siamo costretti, e l'Acireale deve giocare al massimo per rispetto al suo blasone e perché sinora siamo stati gli unici a dar fastidio agli "altri granata".

Ma il prossimo anno il Trapani non ci sarà più e si potrebbe puntare alla promozione...
10
Calcio siciliano / Catania - Penultimainclassifica
« Ultimo post da garreccio il 03 Marzo 2024, 05:42:42 pm »
Questi stanno scherzando col fuoco. Col rischio di bruciarsi.
Pagine: [1] 2 3 ... 10