Autore Topic: Catania - Cittadella  (Letto 11976 volte)

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #45 il: 17 Maggio 2015, 08:44:49 pm »
Citazione
Dite quello che volete ma per me la squadra è allo sbando soprattutto perchè la società è allo sbando.

Tutto giusto, ma fino ad un certo punto, perchè squadre le cui società sono veramente allo sbando, che non pagano stimendi, che stanno fallendo ecc..., continuano comunque a fare il proprio dovere?
Per esempio il varese già retrocesso da settimane ha vinto contro il pescara, squadra che non mi pare abbia invece problemi societari, che lotta per i play off.
Vogliamo parlare del parma che ha vinto contro la juve e cerca di dare filo da torcere a chiunque.
Sono squadre che comunque hanno un gioco e i giocatori hanno della dignità.
 

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #46 il: 17 Maggio 2015, 09:07:18 pm »
Citazione
Dite quello che volete ma per me la squadra è allo sbando soprattutto perchè la società è allo sbando.

Tutto giusto, ma fino ad un certo punto, perchè squadre le cui società sono veramente allo sbando, che non pagano stimendi, che stanno fallendo ecc..., continuano comunque a fare il proprio dovere?
Per esempio il varese già retrocesso da settimane ha vinto contro il pescara, squadra che non mi pare abbia invece problemi societari, che lotta per i play off.
Vogliamo parlare del parma che ha vinto contro la juve e cerca di dare filo da torcere a chiunque.
Sono squadre che comunque hanno un gioco e i giocatori hanno della dignità.

Forse lì i giocatori hanno un più alto livello di professionalità e di amor proprio. E non hanno magari contratti pluriennali già in cassaforte.
Purtroppo anche il mercato di gennaio si è rivelato sbagliato sul piano della qualità degli uomini, prima che di quella dei calciatori. Avrrei da ridireanche su Neri, dal momento che pare che non abbiamo più nemmeno gambe e fiato, mentre la testa non c'è mai stata.
Quanto meno ora sappiamo che ci vorrà un'altra rivoluzione.

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #47 il: 17 Maggio 2015, 11:03:16 pm »
...tra andata e ritorno 6 punti al Cittadella ...6 goals subiti 4 fatti...


che altro aggiungere ...VERGOGNA!

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #48 il: 17 Maggio 2015, 11:18:36 pm »
8D ::)...va bene...alla prossima

ah, dimenticavo: ieri il Varese già retrocesso , senza società e senza stipendi ha battuto il Pescara che lotta per fare i play-off..così è se vi pare
Quelli stanno cercando lavoro Pippo, si mettono in vetrina, i nostri nel peggiore dei casi hanno firmato lauti (per la B) contratti biennali.
Per tacere di quando qualcuno diceva che le squadre avversarie al cibali non affrontavano solo una squadra, ma una città, adesso affrontano solo la città.
La società? assente!
"U mastru"

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #49 il: 19 Maggio 2015, 10:12:10 pm »
Aldo... Chi ha fatto trapelare la notizia della non riconferma di Marcolin a salvezza non acquisita? Chi non ha vigilato sul non rilassamento della squadra?
Quindi, se ho capito bene di dovrei fornire le fonti di una notizia apparsa su tutti gli organi di stampa, l'esatto rammento di Marcolin, e mai smentita dalla società, e della responsabilità societaria sul l'evidente rilassamento della squadra?

Avaja GP ........
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #50 il: 20 Maggio 2015, 09:20:32 am »
Aldo... Chi ha fatto trapelare la notizia della non riconferma di Marcolin a salvezza non acquisita? Chi non ha vigilato sul non rilassamento della squadra?
Quindi, se ho capito bene di dovrei fornire le fonti di una notizia apparsa su tutti gli organi di stampa, l'esatto rammento di Marcolin, e mai smentita dalla società, e della responsabilità societaria sul l'evidente rilassamento della squadra?

Avaja GP ........
..quali? quelli locali? o gli scoop che passano dai muri?..sinceramente non ne ho traccia ed eventualmente non si possono considerare notizie che hanno fondatezza...poi,guarda che gli organi di stampa sfornano minkiate alla velocità della luce, se no di che camperebbero...e poi ancora, cosa dovrebbe smentire la società se come lo scimpanzè di una famosa barzelletta non parra, no scivi,non telefona  :-D...appena una settimana prima della sconfitta di Bologna gli stessi organi di stampa a cui fai riferimento peroravano la riconferma dell'allenatore...vedi quanto sono attendibili...
Io mi regolo e parlo delle cose che vedo,di fatti, di numeri , delle partite e delle loro risultanze,poi,quello che accade tra le mura di TdG o gli accordi che il presidente ha preso con chicchessia, fino a quando non ci viene comunicato dalla società,sono solo parole e sono destinate a rimanere nel campo delle illazioni .... 
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #51 il: 20 Maggio 2015, 01:44:20 pm »
Aldo... Chi ha fatto trapelare la notizia della non riconferma di Marcolin a salvezza non acquisita? Chi non ha vigilato sul non rilassamento della squadra?
Quindi, se ho capito bene di dovrei fornire le fonti di una notizia apparsa su tutti gli organi di stampa, l'esatto rammento di Marcolin, e mai smentita dalla società, e della responsabilità societaria sul l'evidente rilassamento della squadra?

Avaja GP ........
..quali? quelli locali? o gli scoop che passano dai muri?..sinceramente non ne ho traccia ed eventualmente non si possono considerare notizie che hanno fondatezza...poi,guarda che gli organi di stampa sfornano minkiate alla velocità della luce, se no di che camperebbero...e poi ancora, cosa dovrebbe smentire la società se come lo scimpanzè di una famosa barzelletta non parra, no scivi,non telefona  :-D...appena una settimana prima della sconfitta di Bologna gli stessi organi di stampa a cui fai riferimento peroravano la riconferma dell'allenatore...vedi quanto sono attendibili...
Io mi regolo e parlo delle cose che vedo,di fatti, di numeri , delle partite e delle loro risultanze,poi,quello che accade tra le mura di TdG o gli accordi che il presidente ha preso con chicchessia, fino a quando non ci viene comunicato dalla società,sono solo parole e sono destinate a rimanere nel campo delle illazioni ....
Fino a quando non ci viene comunicato da una società che è muta da due anni, che ha tagliato i ponti con l'ambiente che le circonda?
Ribadisco, avaja GP ........
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #52 il: 20 Maggio 2015, 02:50:26 pm »
Aldo... Chi ha fatto trapelare la notizia della non riconferma di Marcolin a salvezza non acquisita? Chi non ha vigilato sul non rilassamento della squadra?
Quindi, se ho capito bene di dovrei fornire le fonti di una notizia apparsa su tutti gli organi di stampa, l'esatto rammento di Marcolin, e mai smentita dalla società, e della responsabilità societaria sul l'evidente rilassamento della squadra?

Avaja GP ........
..quali? quelli locali? o gli scoop che passano dai muri?..sinceramente non ne ho traccia ed eventualmente non si possono considerare notizie che hanno fondatezza...poi,guarda che gli organi di stampa sfornano minkiate alla velocità della luce, se no di che camperebbero...e poi ancora, cosa dovrebbe smentire la società se come lo scimpanzè di una famosa barzelletta non parra, no scivi,non telefona  :-D...appena una settimana prima della sconfitta di Bologna gli stessi organi di stampa a cui fai riferimento peroravano la riconferma dell'allenatore...vedi quanto sono attendibili...
Io mi regolo e parlo delle cose che vedo,di fatti, di numeri , delle partite e delle loro risultanze,poi,quello che accade tra le mura di TdG o gli accordi che il presidente ha preso con chicchessia, fino a quando non ci viene comunicato dalla società,sono solo parole e sono destinate a rimanere nel campo delle illazioni ....
Fino a quando non ci viene comunicato da una società che è muta da due anni, che ha tagliato i ponti con l'ambiente che le circonda?
Ribadisco, avaja GP ........

Il problema, ancorché sottovalutato, è invece uno dei principali: il Catania non è il Chievo, storicamente non abbiamo mai ottenuto risultati senza un ambiente compatto o comunque con i tifosi partecipi. Bisogna risolvere questo problema perché se diventiamo inconsistenti anche coem abbonamenti Sky si aprono scenari ancora più foschi. Non dico che andiamo incontro la fallimento, ma la rinascita si complica.
Io non vedo già l'ora di ripartire, non mi spaventano le scelte folli o meno del presidente o le categorie infime.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #53 il: 20 Maggio 2015, 05:27:01 pm »
Aldo... Chi ha fatto trapelare la notizia della non riconferma di Marcolin a salvezza non acquisita? Chi non ha vigilato sul non rilassamento della squadra?
Quindi, se ho capito bene di dovrei fornire le fonti di una notizia apparsa su tutti gli organi di stampa, l'esatto rammento di Marcolin, e mai smentita dalla società, e della responsabilità societaria sul l'evidente rilassamento della squadra?

Avaja GP ........
..quali? quelli locali? o gli scoop che passano dai muri?..sinceramente non ne ho traccia ed eventualmente non si possono considerare notizie che hanno fondatezza...poi,guarda che gli organi di stampa sfornano minkiate alla velocità della luce, se no di che camperebbero...e poi ancora, cosa dovrebbe smentire la società se come lo scimpanzè di una famosa barzelletta non parra, no scivi,non telefona  :-D...appena una settimana prima della sconfitta di Bologna gli stessi organi di stampa a cui fai riferimento peroravano la riconferma dell'allenatore...vedi quanto sono attendibili...
Io mi regolo e parlo delle cose che vedo,di fatti, di numeri , delle partite e delle loro risultanze,poi,quello che accade tra le mura di TdG o gli accordi che il presidente ha preso con chicchessia, fino a quando non ci viene comunicato dalla società,sono solo parole e sono destinate a rimanere nel campo delle illazioni ....
Fino a quando non ci viene comunicato da una società che è muta da due anni, che ha tagliato i ponti con l'ambiente che le circonda?
Ribadisco, avaja GP ........
  8-)....avaia Aldo....
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #54 il: 20 Maggio 2015, 06:54:40 pm »
Aldo... Chi ha fatto trapelare la notizia della non riconferma di Marcolin a salvezza non acquisita? Chi non ha vigilato sul non rilassamento della squadra?
Quindi, se ho capito bene di dovrei fornire le fonti di una notizia apparsa su tutti gli organi di stampa, l'esatto rammento di Marcolin, e mai smentita dalla società, e della responsabilità societaria sul l'evidente rilassamento della squadra?

Avaja GP ........
..quali? quelli locali? o gli scoop che passano dai muri?..sinceramente non ne ho traccia ed eventualmente non si possono considerare notizie che hanno fondatezza...poi,guarda che gli organi di stampa sfornano minkiate alla velocità della luce, se no di che camperebbero...e poi ancora, cosa dovrebbe smentire la società se come lo scimpanzè di una famosa barzelletta non parra, no scivi,non telefona  :-D...appena una settimana prima della sconfitta di Bologna gli stessi organi di stampa a cui fai riferimento peroravano la riconferma dell'allenatore...vedi quanto sono attendibili...
Io mi regolo e parlo delle cose che vedo,di fatti, di numeri , delle partite e delle loro risultanze,poi,quello che accade tra le mura di TdG o gli accordi che il presidente ha preso con chicchessia, fino a quando non ci viene comunicato dalla società,sono solo parole e sono destinate a rimanere nel campo delle illazioni ....
Fino a quando non ci viene comunicato da una società che è muta da due anni, che ha tagliato i ponti con l'ambiente che le circonda?
Ribadisco, avaja GP ........

Il problema, ancorché sottovalutato, è invece uno dei principali: il Catania non è il Chievo, storicamente non abbiamo mai ottenuto risultati senza un ambiente compatto o comunque con i tifosi partecipi. Bisogna risolvere questo problema perché se diventiamo inconsistenti anche coem abbonamenti Sky si aprono scenari ancora più foschi. Non dico che andiamo incontro la fallimento, ma la rinascita si complica.
Io non vedo già l'ora di ripartire, non mi spaventano le scelte folli o meno del presidente o le categorie infime.
...la mancanza di comunicazione e l'isolamento in cui si è chiusa la società, e la conseguente frattura che si è venuta a creare con la tifoseria, sono errori che, se non si pone subitissimamente rimedio, potrebbero costare cari a tutto il movimento...difficilmente si potrà recuperare in termini di abbonamenti,la moria è in atto, e se si arrivasse a 5000 tessere sarebbe già un successo, mentre con l'accorpamento delle partite di serie B nel pacchetto Sky Calcio credo che il bacino di utenza, se non aumenta, almeno non dovrebbe subire ridimensionamenti...a fine campionato una seria riflessione sugli errori commessi dalla società sarebbe un atto di umiltà e di autocritica necessario, che non obbligatoriamente  deve passare attraverso  una conferenza stampa,le parole valgono poco in questi casi e,poi, hanno perso in credibilità, ma attraverso, prima a una rivisitazione degli incarichi e delle mansioni dei vertici societari, poi attraverso una seria programmazione nella quale si stabiliscano tempi ragionevoli e modalità idonee all'uopo, ed infine attraverso una rilettura in chiave psicoanalitica del disastro tecnico avvenuto in questi due anni (preparazione, guida tecnica, mancanza di stimoli, di personalità, di animus pugnandi ...)...perchè?
...ed orappi favuri il Luis di turno non mi venga a dire molto semplicisticamente che è tutta colpa di Cosentino ....
Una programmazione che vede al primo posto l'assunzione di un allenatore di personalità, con le scommesse abbiamo chiuso, e poi un serio aggiustamento della rosa la quale privilegi l'immissione di gente giovane, che ha l'ambizione di migliorarsi e che lotti strenuamente per raggiungere gli obiettivi che meritano una città e una tifoseria composta ed appassionata come quella rossazzurra...io comincerei da quel Ragusa, messinese di proprietà del Genoa, che si è rimesso da un grave infortunio e che sta tornando ai livelli dello scorso anno quando era a Pescara...per passare poi alla vendita dei vari Rinaudo, Spolli , uno tra Maniero e Calaiò (?) e Gyomber per fare cassa,  e impiegare il denaro in prospetti giovani che provengono dalle serie pro...dalla cintola in sù siamo a posto...       
« Ultima modifica: 20 Maggio 2015, 07:00:12 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #55 il: 20 Maggio 2015, 08:06:35 pm »
In ogni caso rimangono aperti alcuni quesiti preliminari.
Una ricucitura dell'ambiente, con i tifosi, sarebbe possibile con la presenza di Cosentino in societá?
Altro quesito da risolvere: quando Pulvirenti prese il Catania dichiarò in diverse interviste che aveva scelto Lo Monaco non solo per la sua competenza sportiva, ma anche per la sua capacitá di amministrare la societá e con queste caratteristiche non ce ne erano molti in giro.  Criterio utilizzato anche nel caso di Gasparin. Ora, di fronte alla necessitá di ridisegnare i vertici societari, questo criterio é ancora valido?
Dalle mosse legate a questi quesiti si vedrá l'effettiva volontá di ripartire anziché di continuare a trascinare questa situazione.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #56 il: 20 Maggio 2015, 08:48:10 pm »
In ogni caso rimangono aperti alcuni quesiti preliminari.
Una ricucitura dell'ambiente, con i tifosi, sarebbe possibile con la presenza di Cosentino in societá?
Altro quesito da risolvere: quando Pulvirenti prese il Catania dichiarò in diverse interviste che aveva scelto Lo Monaco non solo per la sua competenza sportiva, ma anche per la sua capacitá di amministrare la societá e con queste caratteristiche non ce ne erano molti in giro.  Criterio utilizzato anche nel caso di Gasparin. Ora, di fronte alla necessitá di ridisegnare i vertici societari, questo criterio é ancora valido?
Dalle mosse legate a questi quesiti si vedrá l'effettiva volontá di ripartire anziché di continuare a trascinare questa situazione.
Vasco, se il prossimo anno il Catania ,anche nel malaugurato caso  dovesse rimanere Cosentino, saprà fare un campionato di vertice e poi dovesse riconquistare la serie A, la gente dimenticherà, come dimenticherà PLM e Gasparin ...i tifosi non sono quella piccola parte elitaria che pensa e che si sofferma sui particolari, è gente che ha bisogno di fantasticare e per fare questo ci vogliono i risultati in campo..tutto il resto si aggiusta in automatico..dopo le cinque giornate (sic!) vittoriose la gente si era esaltata fino al punto della farneticazione...in tanti si erano convinti di fare un filotto di dieci partite e la conquista dei play-off...è storia recente...appena tre settimane fa..
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania - Cittadella
« Risposta #57 il: 20 Maggio 2015, 10:56:16 pm »
la mancanza di comunicazione e l'isolamento in cui si è chiusa la società, e la conseguente frattura che si è venuta a creare con la tifoseria, sono errori che, se non si pone subitissimamente rimedio, potrebbero costare cari a tutto il movimento...difficilmente si potrà recuperare in termini di abbonamenti,la moria è in atto, e se si arrivasse a 5000 tessere sarebbe già un successo, mentre con l'accorpamento delle partite di serie B nel pacchetto Sky Calcio credo che il bacino di utenza, se non aumenta, almeno non dovrebbe subire ridimensionamenti...
In ogni caso rimangono aperti alcuni quesiti preliminari.
Una ricucitura dell'ambiente, con i tifosi, sarebbe possibile con la presenza di Cosentino in societá?
Altro quesito da risolvere: quando Pulvirenti prese il Catania dichiarò in diverse interviste che aveva scelto Lo Monaco non solo per la sua competenza sportiva, ma anche per la sua capacitá di amministrare la societá e con queste caratteristiche non ce ne erano molti in giro.  Criterio utilizzato anche nel caso di Gasparin. Ora, di fronte alla necessitá di ridisegnare i vertici societari, questo criterio é ancora valido?
Dalle mosse legate a questi quesiti si vedrá l'effettiva volontá di ripartire anziché di continuare a trascinare questa situazione.
Vasco, se il prossimo anno il Catania ,anche nel malaugurato caso  dovesse rimanere Cosentino, saprà fare un campionato di vertice e poi dovesse riconquistare la serie A, la gente dimenticherà, come dimenticherà PLM e Gasparin ...i tifosi non sono quella piccola parte elitaria che pensa e che si sofferma sui particolari, è gente che ha bisogno di fantasticare e per fare questo ci vogliono i risultati in campo..tutto il resto si aggiusta in automatico..dopo le cinque giornate (sic!) vittoriose la gente si era esaltata fino al punto della farneticazione...in tanti si erano convinti di fare un filotto di dieci partite e la conquista dei play-off...è storia recente...appena tre settimane fa..

GP pienamente daccordo sulla psicologia del tifoso medio, andrebbe sicuramente così. Ma il problema che ponevi era un altro, almeno così mi è sembrato: iniziare il nuovo campionato in un rinnovato clima di armonia fra società e tifosi.

Sicuramente per i  motivi economici: gli abbonamenti, adesso (senza il "paracadute") costituiranno una importante voce delle entrate della società. Ma soprattutto per un motivo sportivo: senza il sostegno dei tifosi è difficile ottenere risultati (da noi ritengo impossibile). Se i tifosi non avessero desistito dal loro proposito di contestazione permanente fino alla cacciata di Cosentino, non credo che oggi staremmo qui a potercela giocare nell'ultima partita e a far dipendere la salvezza da noi.

Se l'obiettivo dunque è questo, allora il problema della permanenza dell'argentino diventa "preliminare". E in caso di allontanemento, quale tipo Dirigente dovrebbe sotituirlo: per riprendere il cammino interrotto due anni fa occorre un dirigente di quel tipo (come voluto dal Presidente fin dal momento in cui rilevò il Catania).