Autore Topic: Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?  (Letto 39033 volte)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5544
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #180 il: 18 Maggio 2015, 12:51:11 pm »

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #181 il: 18 Maggio 2015, 01:12:27 pm »

E sì, quelli vincevano ma sono finiti tutti in un modo...
Beh, credo che qualunque imprenditore ci pensi due volte se un spesa lievita da 25 a 50 mln.
In questo sono critico con LM, che diceva che il centor sportivo era garanzia di solidità. Ma come le copri le spese senza i diritti TV?
Misteri che non ho i mezzi per capire in quanto asciutto di materie economico-commerciali.

In ogni caso, a fine stagione, spero già venerdì notte, si dovrà pretendere chiarezza.
Il bonus di riconoscenza credo sia esaurito, quindi ci dovranno dire chiaramente quali sono i ruoli dei principali esponenti della società e quali sono i programi.
Quando arrivò disse : "puntiamo alla Serie A entro tre anni". Oggi può anche dirmi puntiamo a mantenere la categoria, basta che sia chiaro e che seguano fatti coerenti alle parole, e in caso di scelte complicate da capire opportune spiegazioni.

 Ricordiamoci che Cosentino aveva detto che avrebbero parlato molto di più con la stampa.

Non dimentichiamo, altrimenti davvero finisce male.

...veramente bisognerebbe ricordare l'impegno preso da Teghini...che non era solo parlare molto di più con la stampa...ma DIMISSIONI in caso di fallimento stagionale...

Per cui poche chiacchiere: COSENTINO DIMETTITI!!

...per il resto...

Enrico...quelle società finirono male solo perchè con lo scoppio di calciopoli quella GEA lì dovette staccare la spina...

Infine...nessun mistero, per quanto mi riguarda....il calcio sta andando verso la strada per cui le società per esistere devono dotarsi di proprie infrastrutture...PLM, in quel senso ci aveva visto giusto...stadio di proprietà compreso...

Il problema è riuscire a mantenersi il più possibile nella massima serie (come del resto il Catania con lui era riuscito a fare!) e in caso di B, cosa assolutamente normale per una realtà come la nostra,...risalire subito...

D'altronde tu stesso hai detto, molto giustamente, che un centro sportivo come quello nostro ci mette al riparo da un Manenti o da un Proto qualsiasi...
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #182 il: 18 Maggio 2015, 02:27:40 pm »
Dario, Pulvirenti non è uno stupido...: non lo è mai stato!! Se Cosentino è ancora al proprio posto significa che probabilmente è qualcosa in più di un normale dirigente. Lo Monaco, che a personalità non era secondo a nessuno, fu fatto fuori nel giro di pochi mesi. E così Gasparin.
Secondo me Pulvirenti non ha più l'autonomia che lo ha contraddistinto negli anni passati e in virtù della quale ha saputo scrivere pagine importanti di calcio.
Non so cosa sia accaduto, ma sicuramente a Catania non c'è più quel presidente tifoso amato dai catanesi e modello d'imprenditoria sportiva.
Onestamente, se gli attori sono questi, meglio ripartire dalla lega pro con l'entusiasmo e la passione di una volta che continuare incassare umiliazioni.
Staremo a vedere..

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5544
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #183 il: 18 Maggio 2015, 02:38:24 pm »
Ci andrei piano con l'auspiccare di ricominciare dalla lega pro, perché è un inferno anche peggiore della c2 che conoscemmo. Inoltre se si vuole stare ad alti livelli non si può sperare nel buon samaritano, ci vogliono imprenditori e in Italia gli imprenditori,  se non sono proprio disonesti,  perlomeno sono avvezzi a mezzucci discutibili.
Piuttosto on caso di tracollo guarderei von attenzione alle prime forme di azionariato popolare. Dicono che al SudTitol stia funzionando. Non so a Taranto o Caserta.  Certo, qui che se non te lo regalano l'abbonamento non lo fa nessuno non so che prospettive ci siano.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5544
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #184 il: 18 Maggio 2015, 02:45:22 pm »
@Gaspare: Nell'articolo, da prendere con le molle, come tutti gli altri, si parla di ultima parola di Cosentino sul lavoro di Delli Carri e di diritto di veto di Pulvirenti, soluzioni organizzative ben lontane da un asseto societario moderno (e sensato).
Se dovremo aspettare Teghini per sollevare qualche critica a scelte scellerate del genere, con tutto il rispetto per uno che tiene famiglia e quindi deve lavorare (ma allora faceva meglio a non sfottere chi ha un secondo lavoro oltre a quello del giornalista) stiamo freschi (mi è capitato di rileggere qualche suo articolo sulle capacità manageriali di Proto e Attaguile che è da museo degli orrori).

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #185 il: 18 Maggio 2015, 05:37:02 pm »
Dario, Pulvirenti non è uno stupido...: non lo è mai stato!! Se Cosentino è ancora al proprio posto significa che probabilmente è qualcosa in più di un normale dirigente. Lo Monaco, che a personalità non era secondo a nessuno, fu fatto fuori nel giro di pochi mesi. E così Gasparin.
Secondo me Pulvirenti non ha più l'autonomia che lo ha contraddistinto negli anni passati e in virtù della quale ha saputo scrivere pagine importanti di calcio.
Non so cosa sia accaduto, ma sicuramente a Catania non c'è più quel presidente tifoso amato dai catanesi e modello d'imprenditoria sportiva.
Onestamente, se gli attori sono questi, meglio ripartire dalla lega pro con l'entusiasmo e la passione di una volta che continuare incassare umiliazioni.
Staremo a vedere..

Antonio, sono assolutamente d'accordo con Bua: attenzione allo sfoggio dell'orgoglio ferito, meglio la Lega Pro che questa dirigenza...sono parole che in una città come Catania suonano sinistre....

Che i tifosi non amino più Pulvirenti...e che Cosentino non può essere solo considerato un semplice impiegato...sono dati di fatto...mentre per il resto, a mio parere, sono le solite congetture che facciamo noi da fuori, complici i risultati penosi e il perdurante assordante silenzio dei responsabili...

Infine...vorrei ricordare che PLM non è stato fatto fuori in una notte...erano separati in casa da quasi due anni....
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #186 il: 18 Maggio 2015, 05:46:02 pm »
@Gaspare: Nell'articolo, da prendere con le molle, come tutti gli altri, si parla di ultima parola di Cosentino sul lavoro di Delli Carri e di diritto di veto di Pulvirenti, soluzioni organizzative ben lontane da un asseto societario moderno (e sensato).
Se dovremo aspettare Teghini per sollevare qualche critica a scelte scellerate del genere, con tutto il rispetto per uno che tiene famiglia e quindi deve lavorare (ma allora faceva meglio a non sfottere chi ha un secondo lavoro oltre a quello del giornalista) stiamo freschi (mi è capitato di rileggere qualche suo articolo sulle capacità manageriali di Proto e Attaguile che è da museo degli orrori).


Ma io, caro Bua, non ho mica scritto che aspetto spiegazioni tecniche e critiche da Teghini (anche se va detto che la linea editoriale del gruppo AS La Sicilia, non è più accomodante come in passato!)... ma che semplicemente che si mantenga una promessa fatta da un dirigente del Catania nella sua trasmissione...

Per il resto sono d'accordo e ripeto....basta articoli de relato, veline ed indiscrezioni...voglio sentire la voce ufficiale della Società!!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5544
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #187 il: 18 Maggio 2015, 06:24:55 pm »
@Gaspare: Nell'articolo, da prendere con le molle, come tutti gli altri, si parla di ultima parola di Cosentino sul lavoro di Delli Carri e di diritto di veto di Pulvirenti, soluzioni organizzative ben lontane da un asseto societario moderno (e sensato).
Se dovremo aspettare Teghini per sollevare qualche critica a scelte scellerate del genere, con tutto il rispetto per uno che tiene famiglia e quindi deve lavorare (ma allora faceva meglio a non sfottere chi ha un secondo lavoro oltre a quello del giornalista) stiamo freschi (mi è capitato di rileggere qualche suo articolo sulle capacità manageriali di Proto e Attaguile che è da museo degli orrori).


Ma io, caro Bua, non ho mica scritto che aspetto spiegazioni tecniche e critiche da Teghini (anche se va detto che la linea editoriale del gruppo AS La Sicilia, non è più accomodante come in passato!)... ma che semplicemente che si mantenga una promessa fatta da un dirigente del Catania nella sua trasmissione...

Per il resto sono d'accordo e ripeto....basta articoli de relato, veline ed indiscrezioni...voglio sentire la voce ufficiale della Società!!

Ah, ecco, avevo interpretato male la frase "impegno preso da Teghini"... è che cerco di rimuovere quell'evento :-))

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #188 il: 18 Maggio 2015, 07:46:36 pm »
Ammia mi veni u friddu quando sento "meglio la lega pro"che cosi'.

Parrati bonu pi vuatri

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1960
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #189 il: 18 Maggio 2015, 07:48:24 pm »
Ammia mi veni u friddu quando sento "meglio la lega pro"che cosi'.

Parrati bonu pi vuatri

Quoto...mi sono già espresso...forse moralmente meritiamo la lega Pro...ma cerchiamo di tenerci stretta questa salvezza stentata se riusciamo ad ottenerla...e speriamo in un futuro migliore...che peggio di cosi è davvero difficile!!!

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #190 il: 18 Maggio 2015, 07:52:38 pm »
Ammia mi veni u friddu quando sento "meglio la lega pro"che cosi'.

Parrati bonu pi vuatri

Quoto...mi sono già espresso...forse moralmente meritiamo la lega Pro...ma cerchiamo di tenerci stretta questa salvezza stentata se riusciamo ad ottenerla...e speriamo in un futuro migliore...che peggio di cosi è davvero difficile!!!

 =D> =D> =D>
Quoto anche le virgole!!!
#STAMUAVVULANNU!

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #191 il: 18 Maggio 2015, 07:56:37 pm »
A Catania semu raccussi....per far dispetto alla moglie ci tagliamo il pisello

Lega pro...forse qualcuno non ricordo 8| 8| 8|

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #192 il: 18 Maggio 2015, 11:50:31 pm »
A proposito di cessione della società di N. Pulvirenti.
http://catania.meridionews.it/articolo/33779/pulvirenti-non-vende-lacquirente-si-defila-cosentino-resta-ma-autonomia-a-delli-carri/

In sostanza il problema sono sati i 25 mln residui di TdG.
Si profila un futuro in cui ci affideremo alla GEA, tipo il Siena, la Reggina o la Peloro di qualche anno fa (tutte finite male, purtropp), con Delli Carri a fare da controfigura a Moggi A. e a Cosentino.
Non mi scandalizzo più di tanto, ma pretendo che si faccia chiarezza in proposito e che la stampa facia realmente luce sull'assetto.
In ogni caso non vedo buone prospettive per il futuro. Possiamo dire che un cambio societario c'è stato, anche se con la stessa proprietà.

 8-) ...si Bua...ma quella GEA a cui fai riferimento tu...faceva stravincere le sue "protette" a cominciare dalla Juve del papà...qui sono due anni, invece, ca ni fa alliccari sulu a sadda...qualcosa non torna, non semplificherei così...

In ogni caso...chi non è capace di acquisire il pacchetto di maggioranza del Catania per via di TdG...non è che avrebbe potuto fare meglio dell'attuale sodalizio...per cui, di che stiamo parlando?

Io voglio sentire il tutto dai diretti interessati in maniera ufficiale...basta indiscrezioni, pseudoscoop e veline...BASTA!!!!

E sì, quelli vincevano ma sono finiti tutti in un modo...
Beh, credo che qualunque imprenditore ci pensi due volte se un spesa lievita da 25 a 50 mln.
In questo sono critico con LM, che diceva che il centor sportivo era garanzia di solidità. Ma come le copri le spese senza i diritti TV?
Misteri che non ho i mezzi per capire in quanto asciutto di materie economico-commerciali.
Ca quali misteri, con la buonanima o con il ricciolone tinto, magari poteva succedere che si scivolava in B per un anno, ma di sicuro si risaliva subito. Per questo era stata creata TDG, che non dimentichiamocelo era stata creata per questo. Che poi con palestra, piscina e annessi e connessi credo che si paghi da sola.
Il problema resta il silenzio della società, che perdurando fà venire fuori le più strampalate supposizioni.
"U mastru"

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #193 il: 19 Maggio 2015, 09:56:20 am »
 =D> ...esatto Santo...stessa cosa quando sento o leggo "Cu je e ghiè, basta ca sinni va Pulvirenti...il Catania è nostro!" ....  8-)

...no, perchè io insisto che poi bisognerebbe essere coerenti con questi principi...non lamentarsi di nulla, accettare e seguire il Catania anche se si potrà iscrivere al massimo al campionato Interlidi...tanto quello che conta è Solo La Maglia...non è che poi, al solito, si rimpiange il passato... muti, testa bassa e pedalare  :-D

Bua...dà come alternativa l'azionariato popolare...a Catania...

...e io nemmeno gli rispondo  ::) ...ma non per mancargli di rispetto, anzi...

...ma per i catanesi...io già rido  :-D :-D ...azionariato popolare a Catania  :-D :-D ...meglio quelle di Castiglia ad Insieme  :-D :-D

Umastru...sicuro c'è solo a motti  :-D vedi il Bologna ancora in bilico che doveva (assieme a noi!) stracciare il cmpionato...però si, di certo non ci saremmo ridotti sul ciglio del burrone Lega Pro...
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pulvirenti cede o non cede? ...to be or no to be!?
« Risposta #194 il: 19 Maggio 2015, 10:04:27 am »
Azionariato popolare?
Pia illusione quando c'è gente che vorrebbe dettare formazione, strategie societarie e quant'altro solo perchè è abbonato a Sky  :-)) :-)) :-))
Ma vi immaginate questi che comperano un'azione del CT e pretendono poi di dettare legge ...e con diritto? Al solo pensiero mi vien da ridere.