Autore Topic: CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a  (Letto 19514 volte)

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #45 il: 16 Novembre 2012, 06:35:46 pm »
Aldo cosa ne pensi di Castro?

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #46 il: 16 Novembre 2012, 07:29:09 pm »
 Fanno fede i miei post per affermare quanta sia grande la stima che ho nei confrronti di Almiron,sia dal punto di vista tecnico che da quello prettamente comportamentale.
Detto questo, credo che le prestazioni dell'argentino in questo primo scorcio di campionato siano ancora lontani parenti delle prestazioni dello scorso anno.Ció nonostante non possiamo lamentare ne uno scadimento della qualitá del gioco ne una posizione in classifica ragggiunta che da adito a recriminazioni, anzi.Siamo lá alla sinistra della classifica a goderci il nostro meritato settimo posto anche senza le mirabilie di Almiron.
Ora parlando di ipotesi,perché solo di questo finora si é parlato, non mi preoccuperei piu' di tanto nel caso dovesse venire a mancare ,come detto nello specifico, Sergio Almiron. Qualora dovesse manifestare malcontento o dare segni di sofferenza la societá, cosí come ha sempre dimostrato di saper fare in passato, avrá come porre rimedio all'evenienza.Nella pratica vuol dire che se ha sottomano un sostituto all'altezza lo libererá, altrimenti se ne dovrá  stare tranquillo perché legato da un contratto che scade nel 2014.Sostituto non vorrá dire necessariamente che dovremmo ricorrere al mercato esterno,perché, se le loro valutazioni sono orientate sulla possibilitá di poter supplire con una soluzione interna, si provvedera'con un uomo che giá é in organico.
Per me all'uopo potrebbe servire un Biagianti messo a nuovo e a lucido, tornato per l'occasione a riprendersi quel ruolo di cui fino a qualche tempo addietro ne era titolare indiscusso.
Comunque fino adesso non é successo niente e io direi di stare tranquilli perché siamo in buone mani.
FOZZA CATANIA
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #47 il: 16 Novembre 2012, 08:50:39 pm »
Ceo con molte assenze e tanta paura.... :-\ :^( 8D :-D

Forza ragazzi che lunedi ..ma spakkiu!!!! ::) ::) ::) ::)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #48 il: 16 Novembre 2012, 09:01:28 pm »
Fanno fede i miei post per affermare quanta sia grande la stima che ho nei confrronti di Almiron,sia dal punto di vista tecnico che da quello prettamente comportamentale.
Detto questo, credo che le prestazioni dell'argentino in questo primo scorcio di campionato siano ancora lontani parenti delle prestazioni dello scorso anno.Ció nonostante non possiamo lamentare ne uno scadimento della qualitá del gioco ne una posizione in classifica ragggiunta che da adito a recriminazioni, anzi.Siamo lá alla sinistra della classifica a goderci il nostro meritato settimo posto anche senza le mirabilie di Almiron.
E' vero, ma con Almiron sempre in formazione iniziale tranne nell'ultimo incontro contro il Cagliari, che si è segnalato per la nostra quasi nulla produzione offensiva.  ;-)

Capra Castro ancora deve capire come si gioca in Italia, ci vuole tempo, Platini , che era Platini, ha impiegato 6 mesi, Gomez un anno. Secondo me, per adesso non è ancora un titolare, diamogli tempo.  :-))
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #49 il: 16 Novembre 2012, 09:17:27 pm »
... Castro ancora deve capire come si gioca in Italia, ci vuole tempo, Platini , che era Platini, ha impiegato 6 mesi, Gomez un anno. Secondo me, per adesso non è ancora un titolare, diamogli tempo.  :-))

Aldo, non so se ne convieni, ma a me il Castro che è piaciuto è stato quello del primo scorcio di campionato, quando subentrava proprio ad Almiron, quindi dietro a Gomez.
Contro Roma e Genoa la coppia Gomez-Castro è stata devastante, in un tourbillon di scatti e scambi di posizione che hanno impressionato tutti.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #50 il: 16 Novembre 2012, 10:22:06 pm »
... Castro ancora deve capire come si gioca in Italia, ci vuole tempo, Platini , che era Platini, ha impiegato 6 mesi, Gomez un anno. Secondo me, per adesso non è ancora un titolare, diamogli tempo.  :-))

Aldo, non so se ne convieni, ma a me il Castro che è piaciuto è stato quello del primo scorcio di campionato, quando subentrava proprio ad Almiron, quindi dietro a Gomez.
Contro Roma e Genoa la coppia Gomez-Castro è stata devastante, in un tourbillon di scatti e scambi di posizione che hanno impressionato tutti.
Meglio con il Genoa. Grande corsa, testa alta e cambi di direzione ubriacanti. In una visione di calcio moderno e veloce e in una ipotetica formazione rossazzurra per me é il sostituto naturale di Barrientos. Gomez mi pare piú uomo che predilige "solcare" la fascia e poi magari accentrarsi per concludere, mentre Castro é piú uomo che aggredisce gli spazi e vede bene il compagno da servire. Chi ha giocato a calcio capisce quanto possa diventare difficile tenere sott'occhio campo e compagni mentre affronti gli avversari per liberartene.Nel nostro centrocampo a tre , che all'occorrenza in un prossimo futuro potrebbe diventare a cinque, lui ha giá fatto intravedere le qualitá di rifinitore per le punte ma anche di saper  cucire gli spazi tra centrocampo e attacco meglio di come fa adesso Barrientos.
Peró ancora é un "anarchico"ed ha bisogno di capire i meccanismi e gli automatismi delle varie situazioni di gioco. Per una completa assimilazione di essi ci vuole il suo tempo che non si puó stabilire a priori perché molto dipenderá da lui e dalla sua volontá.
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #51 il: 16 Novembre 2012, 10:33:10 pm »
il chievo è una squadra pericolosissima
in contropiede e se il catania non affronterà
questa partita con la giusta concentrazione
rischierà di avere brutte sorprese come quelle
dello scorso campionato.
ho paura che il chievo sia sottovalutato dai
giocatori come lo state sottovalutando voi adesso
e la prova è che in questo topic si parla di tutto tranne che
di questa complicata partita.
questo incontro lo considero talmente difficile
che anche se arrivasse un punto, che muoverebbe la
classifica, lo considererei un risultato positivo.
per non parlare poi della designazione arbitrale
alquanto discutibile, secondo me, per vicinanza
geografica.

 
« Ultima modifica: 16 Novembre 2012, 10:43:53 pm da LUIS »

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #52 il: 17 Novembre 2012, 12:46:35 am »
In partite come questa si vede la personalità di una squadra, la capacità di stare concentrati sul risultato e la gestione emotiva delle fasi della partita. Vedremo sotto quest'aspetto a che punto siamo.

Per quanto riguarda le "voci" di calciomercato, non starei a preoccuparmi più di tanto. Abbiamo una buona "organizzazione societaria" e questo deve farci stare tranquilli. E poi perchè ascoltare solo le "voci" in uscita? Ci sono anche molte "voci" di mercato in entrata, di giovani di grande prospettiva che il Catania starebbe seguendo in Sud America e in Europa.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #53 il: 17 Novembre 2012, 01:16:43 am »
il chievo è una squadra pericolosissima
in contropiede e se il catania non affronterà
questa partita con la giusta concentrazione
rischierà di avere brutte sorprese come quelle
dello scorso campionato.
ho paura che il chievo sia sottovalutato dai
giocatori come lo state sottovalutando voi adesso
e la prova è che in questo topic si parla di tutto tranne che
di questa complicata partita.
questo incontro lo considero talmente difficile
che anche se arrivasse un punto, che muoverebbe la
classifica, lo considererei un risultato positivo.
per non parlare poi della designazione arbitrale
alquanto discutibile, secondo me, per vicinanza
geografica.
  ;-)  e ti pareva!..leggere pag.3 dello stesso topic  :-D
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #54 il: 17 Novembre 2012, 07:28:34 am »
Ancor meno d’accordo mi trova l’altro tema che serpeggia, più o meno sottotraccia, nel topic. La preservazione dei diffidati Spolli e Gomez, per la partita con il Palermo. Secondo me, i tre punti contro il Chievo, fra l’altro ultimamente tra le nostre bestie nere, hanno lo stesso valore di quelli con i rosanero,  per cui per adesso pensiamo a vincere domenica, senza se e senza ma, e schierando la squadra migliore. Poi se malauguratamente uno dei due od entrambi dovessero beccarsi un’ammonizione, pazienza, abbiamo delle  alternative da proporre contro i rosa.

FORZA CATANIA! SEMPRE.

 =D> Straquoto!

Prima il Chievo, dopo si pensa ai Cuginastri, con ciò che, eventualmente, avremo.

Sicuramente mi sono perso qualcosa riguardo Almiron.
Per me, fin quando non c' è un comunicato autorevole, non c' è un caso Almiron, sennò finiamo sempre nel solito tritatutto dell' informazione-bufala.
Per Castro, Gippì, ti chiedo, perchè lo vedi come naturale sostituto di Barrientos?
Fermo restando il fatto che è ancora poco maturo per il nostro campionato, non ha ancora assimilato gli schemi di gioco nostrani, ma, a sprazzi, si intravede ancora il  personalismo, tanto in voga in Sud America, e gli errori sotto porta visti, per l' eccessivo altruismo, fanno capire che non è, ancora, in grado di intuire se è meglio fare "da solo" o far vedere che lavora per la squadra, passando palloni che, se avesse portato a termine da solo, avrebbero sfondato la rete avversaria, dicevo, a me, sembra il naturale sostituto di Almiron.
Ovviamente, come dicevo, Castro deve ancora maturare, ma non mi sembra azzardato vederlo giocare come terzo  centrocampista in un centrocampo a 4, con Barrientos dietro le punte, al posto di Almiron. Mi sembra dotato di buona tecnica, fisicamente forte, lottatore e con buona visione di gioco. Barrientos, a mio modestissimo avviso, è un "fantasista" dell' assist di conclusione: imprevedibile, tecnico e dal "piede calibrato", nulla a che vedere con le caratteristiche di Castro.
Per non parlare dell' accostamento a Gomez: il Puffetto con il numero 17 fa dello "scontro faccia a faccia", con i difensori avversari, il suo punto di forza, ineguagliabile rispetto ai suoi compagni di squadra, diventando il "terrore" delle difese. Non mi sembra che Castro abbia, ad oggi, queste qualità.
#STAMUAVVULANNU!

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #55 il: 17 Novembre 2012, 07:31:54 am »
il chievo è una squadra pericolosissima
in contropiede e se il catania non affronterà
questa partita con la giusta concentrazione
rischierà di avere brutte sorprese come quelle
dello scorso campionato.
ho paura che il chievo sia sottovalutato dai
giocatori come lo state sottovalutando voi adesso
e la prova è che in questo topic si parla di tutto tranne che
di questa complicata partita.
questo incontro lo considero talmente difficile
che anche se arrivasse un punto, che muoverebbe la
classifica, lo considererei un risultato positivo.
per non parlare poi della designazione arbitrale
alquanto discutibile, secondo me, per vicinanza
geografica.

Apprezzando la tua "scaramanzia", ma...

Luis.. u rui novembri passau! :-D :-D :-D ::)
#STAMUAVVULANNU!

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #56 il: 17 Novembre 2012, 09:11:12 am »
il chievo è una squadra pericolosissima
in contropiede e se il catania non affronterà
questa partita con la giusta concentrazione
rischierà di avere brutte sorprese come quelle
dello scorso campionato.
ho paura che il chievo sia sottovalutato dai
giocatori come lo state sottovalutando voi adesso
e la prova è che in questo topic si parla di tutto tranne che
di questa complicata partita.
questo incontro lo considero talmente difficile
che anche se arrivasse un punto, che muoverebbe la
classifica, lo considererei un risultato positivo.
per non parlare poi della designazione arbitrale
alquanto discutibile, secondo me, per vicinanza
geografica.
"ogni 'mpirimentu è giuvamentu" si dice dalle nostre parti.
Tutti i nostri giocatori poco prima di accedere allo stadio dovrebbero rivedersi nei propri smartphone o tablet la sintesi della rapina a mano armata subita contro la Juventus per avere quella giusta carica, rabbia e spirito di rivalsa che li possa fare  entrare in campo come dei LEONI. Dall'imminente incontro con i clivensi sino alla fine del campionato !!
Forza CataniAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #57 il: 17 Novembre 2012, 07:57:16 pm »
Ancor meno d’accordo mi trova l’altro tema che serpeggia, più o meno sottotraccia, nel topic. La preservazione dei diffidati Spolli e Gomez, per la partita con il Palermo. Secondo me, i tre punti contro il Chievo, fra l’altro ultimamente tra le nostre bestie nere, hanno lo stesso valore di quelli con i rosanero,  per cui per adesso pensiamo a vincere domenica, senza se e senza ma, e schierando la squadra migliore. Poi se malauguratamente uno dei due od entrambi dovessero beccarsi un’ammonizione, pazienza, abbiamo delle  alternative da proporre contro i rosa.

FORZA CATANIA! SEMPRE.

 =D> Straquoto!

Prima il Chievo, dopo si pensa ai Cuginastri, con ciò che, eventualmente, avremo.

Sicuramente mi sono perso qualcosa riguardo Almiron.
Per me, fin quando non c' è un comunicato autorevole, non c' è un caso Almiron, sennò finiamo sempre nel solito tritatutto dell' informazione-bufala.
Per Castro, Gippì, ti chiedo, perchè lo vedi come naturale sostituto di Barrientos?
Fermo restando il fatto che è ancora poco maturo per il nostro campionato, non ha ancora assimilato gli schemi di gioco nostrani, ma, a sprazzi, si intravede ancora il  personalismo, tanto in voga in Sud America, e gli errori sotto porta visti, per l' eccessivo altruismo, fanno capire che non è, ancora, in grado di intuire se è meglio fare "da solo" o far vedere che lavora per la squadra, passando palloni che, se avesse portato a termine da solo, avrebbero sfondato la rete avversaria, dicevo, a me, sembra il naturale sostituto di Almiron.
Ovviamente, come dicevo, Castro deve ancora maturare, ma non mi sembra azzardato vederlo giocare come terzo  centrocampista in un centrocampo a 4, con Barrientos dietro le punte, al posto di Almiron. Mi sembra dotato di buona tecnica, fisicamente forte, lottatore e con buona visione di gioco. Barrientos, a mio modestissimo avviso, è un "fantasista" dell' assist di conclusione: imprevedibile, tecnico e dal "piede calibrato", nulla a che vedere con le caratteristiche di Castro.
Per non parlare dell' accostamento a Gomez: il Puffetto con il numero 17 fa dello "scontro faccia a faccia", con i difensori avversari, il suo punto di forza, ineguagliabile rispetto ai suoi compagni di squadra, diventando il "terrore" delle difese. Non mi sembra che Castro abbia, ad oggi, queste qualità.
E' sempre un piacere parlare con te  ;-).
Chiariamo subito un concetto per sgomberare il campo da qualunque illazione e diciamo che El Pata Castro non é ne il sostituto naturale di Barrientos ne di Almiron.Questo almeno per me.
Credo anche che ogni atleta nel rispetto delle proprie peculiaritá esprime se stesso e non ha omologhi o "fotocopie" se non per amenitá e chiacchiere da barbiere. In un gruppo é l'allenatore che attraverso il giusto impiego dei calciatori deve ricercare gli equilibri idonei a garantire il raggiungimento degli obiettivi e tutti devono remare nella stessa direzione.
E io mi riferivo a questi equilibri, tanto che ponevo dei se ed ipotizzavo delle teorie su quali potevano essere gli uomini per un certo tipo di impianto ancora a divenire.
Io credo che il nostro giudizio su Castro sia stato inficiato dal fatto che Maran il piú delle volte lo ha messo in campo al posto di Almiron. Diversamente,se Castro fosse subentrato a  Barrientos o Gomez avremmo cambiato giudizio.Magari poi sosterrai che non é vero, ma vabbé... ormai a fare la voce fuori dal coro ci sono abituato  ;-)
Veniamo alle specificitá.
Il Pitu Barrientos é un centrocampista avanzato che é in grado di coprire diversi ruoli :attaccante esterno in un tridente uguale a quello nostro,ruolo che finora ha ricoperto meglio, almeno fino allo scorso anno, puó fare anche il trequartista oppure ancora l'interno di centrocampo avanzato ma  solo con compiti offensivi e poco difensivi, perché perderebbe in luciditá a discapito dei compagni di reparto a cui non potrebbe fornire assist e...assistenza.
Certo eleva il tasso tecnico della squadra ma secondo me con lui in campo spesso perdiamo in velocitá,intensitá e concretezza.Croce e delizia di tutti i numeri dieci!
El Pata Castro invece é un centrocampista che alla corsa e alla grande forza abbina una tecnica sopraffina ed, a differenza del Pitu, é ugualmente abile in entrambi le fasi e garantisce al gioco velocitá e intensitá.Se comincia a capire i meccanismi che regolano il gioco del campionato puó essere un'arma letale per qualunque squadra.
Stiamo parlando di un aprile '89, e prevederne adesso le risultanze é difficile.
Caro amico, per farla breve, se mi chiedessero chi sarebbe l'indiziato a cedere il posto a Castro tra uno tra Almiron, Barrientos e Gomez, non avrei dubbi nel dire Barrientos...e diamo adesso la stura alle critiche...ciao enon tu scuddari
FOZZA CATANIA

PS: volevo specificare meglio ma i doveri di casalingo mi reclamano..se no non si mangia..     
CATANIA USQUE AD FINEM

umastru

  • Visitatore
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #58 il: 17 Novembre 2012, 09:30:45 pm »
Ancor meno d’accordo mi trova l’altro tema che serpeggia, più o meno sottotraccia, nel topic. La preservazione dei diffidati Spolli e Gomez, per la partita con il Palermo. Secondo me, i tre punti contro il Chievo, fra l’altro ultimamente tra le nostre bestie nere, hanno lo stesso valore di quelli con i rosanero,  per cui per adesso pensiamo a vincere domenica, senza se e senza ma, e schierando la squadra migliore. Poi se malauguratamente uno dei due od entrambi dovessero beccarsi un’ammonizione, pazienza, abbiamo delle  alternative da proporre contro i rosa.

FORZA CATANIA! SEMPRE.

 =D> Straquoto!

Prima il Chievo, dopo si pensa ai Cuginastri, con ciò che, eventualmente, avremo.

Sicuramente mi sono perso qualcosa riguardo Almiron.
Per me, fin quando non c' è un comunicato autorevole, non c' è un caso Almiron, sennò finiamo sempre nel solito tritatutto dell' informazione-bufala.
Per Castro, Gippì, ti chiedo, perchè lo vedi come naturale sostituto di Barrientos?
Fermo restando il fatto che è ancora poco maturo per il nostro campionato, non ha ancora assimilato gli schemi di gioco nostrani, ma, a sprazzi, si intravede ancora il  personalismo, tanto in voga in Sud America, e gli errori sotto porta visti, per l' eccessivo altruismo, fanno capire che non è, ancora, in grado di intuire se è meglio fare "da solo" o far vedere che lavora per la squadra, passando palloni che, se avesse portato a termine da solo, avrebbero sfondato la rete avversaria, dicevo, a me, sembra il naturale sostituto di Almiron.
Ovviamente, come dicevo, Castro deve ancora maturare, ma non mi sembra azzardato vederlo giocare come terzo  centrocampista in un centrocampo a 4, con Barrientos dietro le punte, al posto di Almiron. Mi sembra dotato di buona tecnica, fisicamente forte, lottatore e con buona visione di gioco. Barrientos, a mio modestissimo avviso, è un "fantasista" dell' assist di conclusione: imprevedibile, tecnico e dal "piede calibrato", nulla a che vedere con le caratteristiche di Castro.
Per non parlare dell' accostamento a Gomez: il Puffetto con il numero 17 fa dello "scontro faccia a faccia", con i difensori avversari, il suo punto di forza, ineguagliabile rispetto ai suoi compagni di squadra, diventando il "terrore" delle difese. Non mi sembra che Castro abbia, ad oggi, queste qualità.
E' sempre un piacere parlare con te  ;-).
Chiariamo subito un concetto per sgomberare il campo da qualunque illazione e diciamo che El Pata Castro non é ne il sostituto naturale di Barrientos ne di Almiron.Questo almeno per me.
Credo anche che ogni atleta nel rispetto delle proprie peculiaritá esprime se stesso e non ha omologhi o "fotocopie" se non per amenitá e chiacchiere da barbiere. In un gruppo é l'allenatore che attraverso il giusto impiego dei calciatori deve ricercare gli equilibri idonei a garantire il raggiungimento degli obiettivi e tutti devono remare nella stessa direzione.
E io mi riferivo a questi equilibri, tanto che ponevo dei se ed ipotizzavo delle teorie su quali potevano essere gli uomini per un certo tipo di impianto ancora a divenire.
Io credo che il nostro giudizio su Castro sia stato inficiato dal fatto che Maran il piú delle volte lo ha messo in campo al posto di Almiron. Diversamente,se Castro fosse subentrato a  Barrientos o Gomez avremmo cambiato giudizio.Magari poi sosterrai che non é vero, ma vabbé... ormai a fare la voce fuori dal coro ci sono abituato  ;-)
Veniamo alle specificitá.
Il Pitu Barrientos é un centrocampista avanzato che é in grado di coprire diversi ruoli :attaccante esterno in un tridente uguale a quello nostro,ruolo che finora ha ricoperto meglio, almeno fino allo scorso anno, puó fare anche il trequartista oppure ancora l'interno di centrocampo avanzato ma  solo con compiti offensivi e poco difensivi, perché perderebbe in luciditá a discapito dei compagni di reparto a cui non potrebbe fornire assist e...assistenza.
Certo eleva il tasso tecnico della squadra ma secondo me con lui in campo spesso perdiamo in velocitá,intensitá e concretezza.Croce e delizia di tutti i numeri dieci!
El Pata Castro invece é un centrocampista che alla corsa e alla grande forza abbina una tecnica sopraffina ed, a differenza del Pitu, é ugualmente abile in entrambi le fasi e garantisce al gioco velocitá e intensitá.Se comincia a capire i meccanismi che regolano il gioco del campionato puó essere un'arma letale per qualunque squadra.
Stiamo parlando di un aprile '89, e prevederne adesso le risultanze é difficile.
Caro amico, per farla breve, se mi chiedessero chi sarebbe l'indiziato a cedere il posto a Castro tra uno tra Almiron, Barrientos e Gomez, non avrei dubbi nel dire Barrientos...e diamo adesso la stura alle critiche...ciao enon tu scuddari
FOZZA CATANIA

PS: volevo specificare meglio ma i doveri di casalingo mi reclamano..se no non si mangia..     
Sei stato chiarissimo. Di sicuro non ami Rivera ne Platini, per tacer di Maradona. ::) ::)
Scherzi a parte straquoto la tua analisi, poi e questione di preferenze, tu preferisci la forza e l'agilità, mentre come tu ben sai io sono per la fantasia al potere. (almeno nel calcio) 8D
"U Mastru"

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Chievo VR : per vincere la sfid(g)a
« Risposta #59 il: 17 Novembre 2012, 10:06:39 pm »
   
Sei stato chiarissimo. Di sicuro non ami Rivera ne Platini, per tacer di Maradona. ::) ::)
Scherzi a parte straquoto la tua analisi, poi e questione di preferenze, tu preferisci la forza e l'agilità, mentre come tu ben sai io sono per la fantasia al potere. (almeno nel calcio) 8D
"U Mastru"
Con te non sono stato chiaro...o meglio ancora, il mio discorso si prestava ad essere frainteso  ;-)
Ho amato Rivera,Platini e Maradona e continuo ad amare Messi e Ronaldo e potrei continuare con un elenco ancora lunghissimo, ma a volte ...la ragion di stato ti pone di fronte a una scelta e siccome sono catanese, e a Catania su i maccaruni ca incunu a panza....  :-D
Scherzi a parte, mica mi puoi paragonare Barrientos a quelle "statue"!? . Una distanza siderale o quanto meno dalle ..Alpi alle Piramidi...dal Manzanarre al Reno...
Tornando alle cose nostre.Nino, non é che tu a dicembre ti trovi nei paragi del suol natal ?
Io saró a Catania dal primo di dicembre per poi tornarmene il 13 di gennaio in Olanda,perció non sarebbe una idea da buttare via se ci dovessimo incontrare magari per andare assieme allo stadio.  ;-) Fammi sapere.
Un abbraccio e FOZZA CATANIA 
« Ultima modifica: 17 Novembre 2012, 10:08:27 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM