Autore Topic: Autocritica  (Letto 18865 volte)

Offline GENERALEM

  • Newbie
  • Post: 4
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #15 il: 07 Febbraio 2007, 11:17:04 am »
Caro Marco,
non posso che condividere le tue parole,sono ancora scioccato abbiamo creato un mostro e non ci siamo accorti che ci divorava di giorno in giorno....

Abbiamo concesso che si distruggesse una famiglia,una vita umana.

Abbiamo distrutto un sogno,una passione e forse anche la fede di 20.000 Tifosi che dopo aver attraversato le peggiori sventure iniziavano a vedere i primi spiragli di luce...

detto questo caro Marco..però in una democrazia ognuno deve prendersi le proprie responsabilità noi come tifosi...le istutuzioni,i politici ecc...

E' evidente che si sono accavallati Orrori su Orrori...non si può per mettere a 200/300 malviventi di mettere alla gogna mondiale una intera città.

Si sono indignati per le parole di quel rietto di Matarrese e alla fine si è capito che ha espresso il concetto della stragande maggioranza del circo calcio....

Sono allibbito e scioccato....tanto fra qualche giorno tutto sarà dimenticato,nel circo iniziaro a ballare nani e ballerine....puniranno 20.000 Tifosi con una squalifica esemplare e tutto sarà a posto....

Che schifo...

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 705
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #16 il: 07 Febbraio 2007, 11:22:28 am »
Appavito, io parlo di fatti. Nella presente triste contingenza le persone che hanno fatto migliore figura sono state acesi (figlia e moglie di Raciti, che conosco di vista).
Le vittime appartenenti alle forze dell'ordine, compresa quella del precedente episodio (in Catania - Messina di settembre 2006), ricordato di recente da giornali nazionali, provengono pure da Acireale.
Posso, o no, ricordare questi fatti, che sono stati messi in secondo piano, o è vietato? In questo momento sono profondamente orgoglioso - ancor più del solito - di essere acese, ma sono allo stesso tempo profondamente afflitto dal fatto che l'immagine della mia città e di tutta la Sicilia sia stata lo stesso distrutta a causa di eventi di cui siamo stati vittime e non responsabili (a meno che si scopra che gli assassini siano acesi, evento peraltro di scuola, visto che ad Acireale i tifosi del ct sono praticamente inesistenti). Ho saputo oggi di una scolaresca del nord che ha cancellato una gita scolastica a Acireale, perché i genitori si sono impauriti. Come la mettiamo?
Puoi spiegarmi perché dovrei vergognarmi, e di che cosa? Credo che siano altri a dover vergognarsi e assumere atteggiamenti più contriti. Qualcuno lo ha fatto: prendi esempio da Marco '69.

Offline franco t.

  • Utente
  • *
  • Post: 42
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #17 il: 07 Febbraio 2007, 12:04:09 pm »
Io non ho ancora capito se questo ci e' o ci fa.

Offline Blochin

  • Newbie
  • Post: 6
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Amarezza
« Risposta #18 il: 07 Febbraio 2007, 12:31:28 pm »
Citazione da: alex10103
Citazione da: "Blochin"

Secondo me no, perchè non sono aiutati e protetti da leggi dello Stato adeguate e severe.
Ho sempre detto che sarebbe ora di seguire il modello inglese.
Avete presente gli inglesi e quanto essi siano violenti?
Ebbene, in INghilterra sono riusciti a farli diventare agnellini negli stadi; chissà perchè?


Ma adesso, a sangue freddo, non sarebbe il caso di chiedere al capo della polizia: avete mai studiato le tecniche di guerriglia urbana, fatto esercitazioni pratiche, etc?
La mia paura è che la risposta sia un secco no e che i nostri poliziotti vengano mandati al macello senza la dovuta preparazione e attrezzatura.

Mi piacerebbe poter rivolgere questa domanda al comandante di Filippo Raciti.

Mauro Spina

  • Visitatore
Autocritica
« Risposta #19 il: 07 Febbraio 2007, 12:40:31 pm »
Già, mi ero dimenticato di quest'ultima farneticazione! :twisted:

No, caro Franco t.! Questo ci è, perchè glielo permettono!

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #20 il: 07 Febbraio 2007, 12:43:19 pm »
Mauro ti prego...
Abbiamo il cuore gonfio di pena...
Lasciamo perdere le miserie e i miserabili.
Almeno stavolta. :cry:

appavito

  • Visitatore
Autocritica
« Risposta #21 il: 07 Febbraio 2007, 01:00:20 pm »
testa dura ti devi vergognare perchè prendi spunto da questa tragedia per sfogare la tua frustazione di anticatanese!
come fai a pensare che nel caos  di venerdì sera si sia voluto colpire apposta un poliziotto perchè era di acireale?
se poi i genitori di una scolaresca del nord rinuncia far andare i figli in gita ad  acireale , splendida cittadina della provincia di CATANIA,  per i fatti di venerdì, fa parte dell'ignoranza delle persone.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 705
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #22 il: 07 Febbraio 2007, 01:49:52 pm »
Appavito, come ben sai io NON ho detto che si sia voluto colpire apposta un poliziotto di Acireale, bensì che non so (infatti c'è un punto interrogativo) se c'è un legame tra il caso Raciti e quello Corsi. Credo infatti che ci fosse un disegno precostituito di attaccare le forze dell'ordine, e non sono del tutto convinto che si volesse attaccare i palermitani, anche se certo ciò ha contribuito.
Sei tu a farmi pensare all'eventualità che qualcuno si sia accorto che il poliziotto fosse acese. Spero che questo sia da escludere. Certo, però se persino in questo forum c'è così tanta acrimonia appena si affaccia un acese, come si può escludere che i tifosi più assatanati lo diventino ancora di più appena sentono un accento acese?
In ogni caso, penso che questo non sia il momento di trascendere in polemiche. Se non altro per buon gusto, preferirei che cessassero.

Offline Fein

  • Utente
  • ***
  • Post: 144
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #23 il: 07 Febbraio 2007, 01:52:59 pm »
Posso dire una cosa?
Basta parlare di 200/300 delinquenti.Non possiamo liquidare sempre tutto così.Troppe volte l'ho sentita usare questa formula negli ultimi anni.Ed i risultati sono questi.
Quando compaiono i dati dell'osservatorio sulle manifestazione sportive ed indicano la tifoseria del Catania come una delle più violente,se non la più violenta,ci restiamo male e parliamo di complotto teso ad infangare la città.
Cosi,lo ripeto,come quando compaiono le classifiche Istat e del Sole 24 ore che ci mettono agli ultimi posti di tutto,e ci restiamo male.Ci restiamo male ma continuiamo a trattare questa città con i piedi e a non rispettarla.
Vogliamo parlare di fatti?Sono anni che ormai a Catania la tifoseria ultras è degenerata.A partire dal caso Currò ad oggi.E ce la siamo cavata sempre troppo a buon mercato,ce ne siamo usciti con la formula dei 200 teppisti.
Vogliamo guardare all'anno in corso?Quante partite abbiamo giocato in casa?Setto,otto?Benissimo.
Con l'Atalanta ricordo di avere letto che ci sono stati problemi con la polizia nei pressi dello stadio.
Con il Messina un agente di polizia è quasi rimasto ucciso.
Con il Livorno ho letto di scontri negli autogrill tra i nostri supporters e quelli livornesi.
Con il Palermo non c'è bisogno di aggiungere altro.
Quattro partite su sette o otto in casa,ci sono stati problemi,in una ci stava per scappare il morto ed in una ci è scappato.
Cioè su piu della metà delle partite in casa,una si e una no,è successo lo schifo.E ancora parliamo di 200 teppisti?
Mi dispiace carusi,cosi non si va lontano.Ma assolutamente.
L'autocritica deve partire da noi.E' vero quello che dice Gaspare che non possiamo essere noi ad assicurare alla giustizia i colpevoli di tutte queste cose.Ma dobbiamo smettere anche di uscircene sempre allo stesso modo.
Sennò è finita veramente.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 705
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #24 il: 07 Febbraio 2007, 02:02:52 pm »
Queste sono parole. Complimenti sinceri.

Offline Pietro@

  • Utente
  • **
  • Post: 87
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #25 il: 07 Febbraio 2007, 02:07:52 pm »
il giorno dopo il derby scrissi queste parole:

"...In qualità di tifoso del Messina, e visto il precedente, mi verrebbe facile salire sul carro dei moralizzatori e manifestare anche la mia paternale.
E' bene invece fermarsi a riflettere, ed immedesimarsi nella condizione psicologica di chi, tifoso onesto del Catania questo scempio lo ha subito nel profondo dell'anima ed ha manifestato apertamente in questo forum, anche con frasi inaspettatamente forti, il proprio disagio interiore...
In questo tristissimo momento esprimo le mie condoglianze ai familiari dell'ispettore ucciso, ma ancor di più sono vicino a tutti i tifosi-cittadini onesti del Catania che si sono visti "screditati" a causa di delinquenti che hanno avuto l'onta di indossare ed infangare i colori della stessa squadra e della stessa città, proprio nel momento di maggiore splendore, dinnanzi all'opinione pubblica mondiale !!!

Oltre ogni sana rivalità sportiva: coraggio "amici", IO SONO CON VOI!!!..."

...Ecco...tu sei uno di questi "amici"...ONORE A TE !

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #26 il: 08 Febbraio 2007, 12:08:13 am »
Citazione da: "Fein"
Posso dire una cosa?
Basta parlare di 200/300 delinquenti.Non possiamo liquidare sempre tutto così.Troppe volte l'ho sentita usare questa formula negli ultimi anni.Ed i risultati sono questi.
Quando compaiono i dati dell'osservatorio sulle manifestazione sportive ed indicano la tifoseria del Catania come una delle più violente,se non la più violenta,ci restiamo male e parliamo di complotto teso ad infangare la città.
Cosi,lo ripeto,come quando compaiono le classifiche Istat e del Sole 24 ore che ci mettono agli ultimi posti di tutto,e ci restiamo male.Ci restiamo male ma continuiamo a trattare questa città con i piedi e a non rispettarla.
Vogliamo parlare di fatti?Sono anni che ormai a Catania la tifoseria ultras è degenerata.A partire dal caso Currò ad oggi.E ce la siamo cavata sempre troppo a buon mercato,ce ne siamo usciti con la formula dei 200 teppisti.
Vogliamo guardare all'anno in corso?Quante partite abbiamo giocato in casa?Setto,otto?Benissimo.
Con l'Atalanta ricordo di avere letto che ci sono stati problemi con la polizia nei pressi dello stadio.
Con il Messina un agente di polizia è quasi rimasto ucciso.
Con il Livorno ho letto di scontri negli autogrill tra i nostri supporters e quelli livornesi.
Con il Palermo non c'è bisogno di aggiungere altro.
Quattro partite su sette o otto in casa,ci sono stati problemi,in una ci stava per scappare il morto ed in una ci è scappato.
Cioè su piu della metà delle partite in casa,una si e una no,è successo lo schifo.E ancora parliamo di 200 teppisti?
Mi dispiace carusi,cosi non si va lontano.Ma assolutamente.
L'autocritica deve partire da noi.E' vero quello che dice Gaspare che non possiamo essere noi ad assicurare alla giustizia i colpevoli di tutte queste cose.Ma dobbiamo smettere anche di uscircene sempre allo stesso modo.
Sennò è finita veramente.


No Fratello, perdonami. Non sono d'accordo!

E' finita se passa questo tuo scoramento, che non è più autocritica, ma autolesionismo. Scusami, non prendertela, ma non accetto questo tuo discorso.

A caldo anch'io l'ho pensata così e quelle parole al Presidente che avevo scritto erano li a testimoniarlo. Ma adesso, a mente non dico serena ma più lucida e guardando questo volo di avvoltoi attorno al nostro presunto, e ribadisco presunto, cadavere dico che non ci sto.

Non ci sto ad essere ostaggio di quei 200...300...pure 1000 individui che sono comunque una minoranza Fein...una minoranza!
Non ci sto ad essere associato a loro. Io non ho fatto nulla, Fein e non mi sento complice di nessuno se non dell'amore verso la maglia e a questa gloriosa società che dal 1946 fa calcio in Sicilia e, come dice pure Nino Pulvirenti,  bisogna difendere a denti stretti.

Bisogna che ci rialziamo e combattiamo più agguerriti di prima. Lo dobbiamo anche per onorare la memoria di Filippo Raciti. Non può e non deve passare il messaggio che Catania si arrende ad un manipolo di minorenni, di bambocci, senza valori, nè dignità.

Dobbiamo pretendere, così come è stato per i fatti di mafia, dallo Stato, dalle istituzioni, leggi che ci tutelino, che salvaguardino noi gente onesta e perbene, che vuole continuare a portare i propri figli allo stadio.

Me ne strafo.t.to degli osservatori, dei Sole 24 ore....non ne posso più di pagare per una minoranza e lo ripeterò alla noia Fein, una minoranza!!
Voglio e pretendo giustizia. Voglio vedere la mia città e la mia squadra in primo piano sui media perchè è quarta in calssifica, il mio Presidente in tv come modello di geniale capacità gestionale.
Perchè trovo scandaloso che ci puntano addosso i riflettori solo per quello che è successo venerdì sera, che Pulvirenti in tv deve giustificarsi davanti a gente che nella vita ha venduto chiacchiere e vive in città calcisticamente più violente di Catania!

No Fein, io non ci sto a questo gioco al massacro. Rivendico la mia e la tua dignità e quella di 16.000 abbonati che hanno il diritto a riavere quel sogno che quella MINORANZA gli ha infranto venerdì sera!

Ciao!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #27 il: 08 Febbraio 2007, 10:19:41 am »
Gaspare,
scusami se mi intrometto.
Però, mi e ci dovresti spiegare quale sia la tua soluzione.
Voglio dire: cosa vuoi dire con le parole "dobbiamo rialzarci e combattere"?
Combattere contro chi?
Io penso che isolare questi teppisti (ti do ragione: sono la minoranza di voi) non sia tanto difficile.
Io penso che smetterla con quest'odio tra tifoserie della stessa Regione non sia tanto difficile.
Ecco come si combatte veramente la violenza!

Ciao

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Amarezza
« Risposta #28 il: 08 Febbraio 2007, 10:21:46 am »
Citazione da: "Blochin"

Ma adesso, a sangue freddo, non sarebbe il caso di chiedere al capo della polizia: avete mai studiato le tecniche di guerriglia urbana, fatto esercitazioni pratiche, etc?

Infatti, anche secondo me la risposta sarebbe "no".
In ogni caso, a parte che per queste cose sarebbe più indicato far intervenire l'esercito e non la polizia, ma anche se quest'ultima fosse addestrata impeccabilmente, cosa potrebbe fare se non può nemmeno portare le armi nè tantomeno usarle?

Ciao

Offline ZANCLE

  • Utente
  • ***
  • Post: 162
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Autocritica
« Risposta #29 il: 08 Febbraio 2007, 10:51:52 am »
CIAO GASPARE, MI RIVOLGO A TE IN MANIERA DIRETTA, SENZA NESSUNA VOGLIA DI PROVOCARTI, CREDIMI.
CHE TU VOGLIA A TUTTI COSTI DIFENDERE LA TUA CITTA', TI FA ONORE, MA PERDONAMI CHE IN QUESTO MOMENTO SI PARLI DI CATANIA E DEL CATANIA CALCIO IN QUESTI TERMINI, NON E' COLPA DEI MEDIA O COME HO LETTO IN QUALCHE POST NON TUO DELL'IMPREPARAZIONE DELLA POLIZIA ALLA GUERRIGLIA URBANA, MA E' COLPA DI QUELLI IMBECILLI SIANO 100, 200, 300 O 1000 NON CAMBIA MOLTO I TERMINI DELLA QUESTIONE.

CIAO