Autore Topic: il sostituto di Sannino...  (Letto 27634 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #135 il: 03 Gennaio 2015, 10:12:59 am »
In ogni caso il silenzio del presidente è inquietante, così come l'assoluta fiducia in Cosentino.

...pur non indietreggiando di una sola virgola da ciò che in questo momento penso di Nino Pulvirenti...io questa fiducia così assoluta in Cosentino non credo di vederla...visto che, a quanto appuro da varie fonti, Marcolin è una scelta imposta dal Presidente così come l'ingresso in organigramma di Angelozzi o altro DS...cosa alla quale Cosentino si è sempre strenuamente opposto...

Certo se ti aspettavi un licenziamento in tronco in tandem con Ventrone...hai ragione tu... 8-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #136 il: 03 Gennaio 2015, 10:58:11 am »
Mah......ancora non hanno capito che a Catania la GEA e i suoi uomini non funzionano. Delli Carri sarebbe uno d'esperienza (Pescara, retrocesso e Genoa, cacciato insieme a Liverani) capace di affrontare la situazione del Catania?
Lo sarebbe stato forse Angelozzi, ma é fuori dalla scuderia.

Sul piano gestionale non cambia nulla. Speriamo nell'allenatore, che può veramente incidere sulla situazione attuale.

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #137 il: 03 Gennaio 2015, 11:36:00 am »
Mah......ancora non hanno capito che a Catania la GEA e i suoi uomini non funzionano. Delli Carri sarebbe uno d'esperienza (Pescara, retrocesso e Genoa, cacciato insieme a Liverani) capace di affrontare la situazione del Catania?
Lo sarebbe stato forse Angelozzi, ma é fuori dalla scuderia.

Sul piano gestionale non cambia nulla. Speriamo nell'allenatore, che può veramente incidere sulla situazione attuale.


Vasco, scusami, ma secondo me il problema non è la GEA, non lo è mai stata.
Angelozzi non lo hanno preso perché probabilmente non gli hanno assicurato
ampi margini di autonomia che l'interessato aveva chiesto, non perché non è
della GEA, se no neanche l'avrebbero contattato.
Come non era sensato aspettarsi un rientro di lo monaco o un arrivo di perinetti
(che, al contrario di quanto ha scritto santopesaro alcuni giorni fa, aveva chiaramente detto
che in questa struttura lui non sarebbe stato utile) senza l'estromissione di cosentino
dalla società.
Quindi è presumibile che arrivi un DS come Delli Carri che è più facile da gestire
visto dalla prospettiva di cosentino che imporrà sempre alcuni giocatori della
sua scuderia.
Aspettiamo comunque l'ufficialità e la conferenza stampa.
Premetto che dal punto di vista del sottoscritto questa soluzione è accolta positivamente
perché per la prima volta negli ultimi diciotto mesi sembra (manca l'ufficialità) che
avremo un direttore sportivo (anche se, probabilmente, con poteri limitati) che possa limitare
i danni del solito noto.
Non era la soluzione che auspicavo (io sono un lomonachiano da sempre) ma meglio che niente.
Adesso mi auguro che si faccia una conferenza stampa di presentazione delle nuove figure
dove il presidente possa cogliere l'opportunità per ricompattare quelle famose cinque componenti
che nel tempo si sono disintegrate, senza le quali è impossibile conseguire alcun risultato.

« Ultima modifica: 03 Gennaio 2015, 11:40:17 am da LUIS »

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #138 il: 03 Gennaio 2015, 11:37:52 am »
Vasco,con il Pescara ha ottenuto 2 promnozioni consecutive scoprendo tantissimi giocatori e facendo fare tanti soldi al Pescara

Poi con 0 euro pretendevano a pescara di salvarsi.

A pescara osteggiavano delli carri alla stessa maniera di come noi osteggiavamo lo monaco nonostante grandi risultati

Gli stessi che ora lo rivogliono indietro.


Il fatto di essere collegati alla gea o meno(anche sannino lo era,anche calaio',anche marchese,anche lodi ma nessuno si e' permesso di sindacare questo quando andavano bene le cose)

se la Gea opera vuol dire che lo puo' fare.Dove sta il problema?

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #139 il: 03 Gennaio 2015, 11:39:36 am »
Luis tu ascolti quello che ti pare

Riascolta Perinetti e capirai che lui sarebbe venuto molto volentieri,e' CHE NON SAREBBE STATO D'OSTACOLO alla struttura gia' preesistente

Ma che non dipendeva da lui,ma da Pulvirenti che crede molto in questa struttura

E' Italiano.Facile da capire

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #140 il: 03 Gennaio 2015, 11:46:23 am »
Gaspare abbiamo detto in tutte le salse che non si difende l'operato di nessuno,che hanno sbagliato tutto quello che potevano sbagliare ma no....se non dici che cosentino ie u proprietario,che ventrone possiede delle quote di tdg,che moggi e' il proprietario occulto non va bene

Molti si scialanu per giorni che prendevano un altro gea,liverani.Perche' moggi lo imponeva.O un argentino picchi ci doveva mangiare cosentino

Poi arriva Marcolin apprezzato sia da Pulvirenti che da Lo Monaco.Non va bene manco lui.

Ci vuole un ds italiano che conosca la categoria,ma non lo prendono picchi Cosentino devi mangiare con le procure(una vaga reminescenza Lomonachiana)

Poi arriva uno che conosce la categoria,e' italiano,ed ha scoperto molti giovani Italiani e non

Non va bene.E' un paravento,decidera' Cosentino,avra' scelte limitate.

Si poteva fare come per le elezioni:prima facciamo le primarie.Il tifoso sceglie i suoi candidati.Poi sempre  i tifosi scelgono chi far venire con le elezioni.

Probabilmente sara' un completo fallimento e si cala in C

Il futuro non lo conosco.Ma possiamo aspettare almeno una ventina di giorni per vedere come si muovono?

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #141 il: 03 Gennaio 2015, 11:57:39 am »
Luis tu ascolti quello che ti pare

Riascolta Perinetti e capirai che lui sarebbe venuto molto volentieri,e' CHE NON SAREBBE STATO D'OSTACOLO alla struttura gia' preesistente

Ma che non dipendeva da lui,ma da Pulvirenti che crede molto in questa struttura

E' Italiano.Facile da capire

http://www.cataniaunafede.com/index.php/news/ultime/20580-intervento-perinetti-a-game-over

ascolta l'intervista da 7.20 in poi dove testualmente perinetti incalzato da patanè dice " il catania ha una sua struttura e deve rispondere a questa struttura ed io sinceramente in questo tipo di struttura non sarei utile " .
non è difficile da capire, ce la puoi fare  ....................... :-))
con affettto, santo, non te la prendere...... :-))
« Ultima modifica: 03 Gennaio 2015, 11:59:13 am da LUIS »

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #142 il: 03 Gennaio 2015, 12:26:29 pm »
Non sono un complottista e le "voci" non mi attirano. Io rilevo solo una coincidenza di tempi e di eventi. Da quando la GEA collabora con il Catania come curatrice del marchio a livello internazionale sono arrivati un paio di allenatori e un preparatore atletico ad essa legati con i risultati che sappiamo.

Per il resto so bene che questa societá da anni gestisce le procure dei calciatori ed essere loro assististi non é certo una colpa. Anche le precedenti BUONE gestioni del Catania ingaggiavano giocatori da loro assistiti, ma si sedevano dall'altra parte del tavolo della trattativa e, firmato il contratto, i giocatori entravano a far parte del Calcio Catania e si scordavano il loro procuratore.

Luis, spero tanto che tu abbia ragione e che il nuovo DS rappresenti una novitá, seppur "sotto" Cosentino. A me la struttura gestionale sembra immutata...anche se il suo  ingaggio una logica la deve avere.

Comunque col ragionamento del "vediamo prima che succede" non siamo andati lontano, da due anni a questa parte.

Santo, perché una squadra tecnicamente buona, quest'anno e lo scorso anno, ha ottenuto risultati sportivi così disastrosi? Perché da due anni più che di calcio si deve discutere di infortuni? Sono mai andati, questi che gestiscono il Catania, a fondo nei problemi? E la squadra senza serenitá, sempre in preda a crisi di nervi anche a tempo scaduto e da parte di calciatori di esperienza? Ma questi oltre allo stipendio, stanno bene al Catania o vorrebbero scappare?

Troppe questioni aperte che un buona dirigenza dovrebbe affrontare e chiudere ad una ad una. Ma così non é. E allora.....aspettiamo, vediamo che succede, anche con un pò di forzato ottimismo (cchiù scuru i menzannotti nun pò fari)......non ci resta altro da fare.
« Ultima modifica: 03 Gennaio 2015, 12:31:02 pm da vasco »

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #143 il: 03 Gennaio 2015, 12:29:04 pm »
No Luis,non e' come dici tu.

Perinetti e' stato chiarissimo.Quando lui ha detto,passo per un uomo ingombrante,ma non lo sono.Sarei in grado di lavorare in  SQUADRA ANCHE CON GENTE IMPORTANTE COME COSENTINO.

Quindi molto probabilmente ne hanno parlato,ma da parte della proprieta' sara' venuta fuori qualche scusa sulla sua figura troppo importante per lavorare con la struttura preesistente

Fa notare anche il suo dispiacere quando parla della valutazione che Pulvirenti fa della struttura in essere.

Dai...non ti sforzare troppo.Cia fai :-D

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #144 il: 03 Gennaio 2015, 12:33:46 pm »
No Luis,non e' come dici tu.

Perinetti e' stato chiarissimo.Quando lui ha detto,passo per un uomo ingombrante,ma non lo sono.Sarei in grado di lavorare in  SQUADRA ANCHE CON GENTE IMPORTANTE COME COSENTINO.

Quindi molto probabilmente ne hanno parlato,ma da parte della proprieta' sara' venuta fuori qualche scusa sulla sua figura troppo importante per lavorare con la struttura preesistente

Fa notare anche il suo dispiacere quando parla della valutazione che Pulvirenti fa della struttura in essere.

Dai...non ti sforzare troppo.Cia fai :-D


ci rinuncio.................................. :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #145 il: 03 Gennaio 2015, 01:38:16 pm »
Bravo,tanto il periodo e' quello

Si vedono complotti ovunque,si interptreno le interviste a piacere

Ma quannu ricominciamo a giocare accussi anzuttu na para di iucaturi

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #146 il: 03 Gennaio 2015, 04:09:34 pm »
Ma la società quando annuncierà ufficialmente l'ingaggio di Marcolin?
Oggi sul sito del Calcio Catania, la società annuncia la scomparsa della moglie di Adobi (che notiziona! R.I.P alla signora in ogni caso), ma di Marcolin ancora non si sente nulla (e dopo domani chissu avissa accuminciari a allenari o Catania).
Oltre all'annuncio ufficiale sul sito mi aspetto anche una conferenza di presentazione del nuovo allenatore con uno tra presidente e amministratore delegato (o entrambi possibilmente) che ci spiegano anche quali sono gli obbiettivi del Catania a questo punto della stagione.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #147 il: 03 Gennaio 2015, 06:08:59 pm »
Mah......ancora non hanno capito che a Catania la GEA e i suoi uomini non funzionano. Delli Carri sarebbe uno d'esperienza (Pescara, retrocesso e Genoa, cacciato insieme a Liverani) capace di affrontare la situazione del Catania?
Lo sarebbe stato forse Angelozzi, ma é fuori dalla scuderia.

Sul piano gestionale non cambia nulla. Speriamo nell'allenatore, che può veramente incidere sulla situazione attuale.


Vasco, scusami, ma secondo me il problema non è la GEA, non lo è mai stata.
Angelozzi non lo hanno preso perché probabilmente non gli hanno assicurato
ampi margini di autonomia che l'interessato aveva chiesto, non perché non è
della GEA, se no neanche l'avrebbero contattato.
Come non era sensato aspettarsi un rientro di lo monaco o un arrivo di perinetti
(che, al contrario di quanto ha scritto santopesaro alcuni giorni fa, aveva chiaramente detto
che in questa struttura lui non sarebbe stato utile) senza l'estromissione di cosentino
dalla società.
Quindi è presumibile che arrivi un DS come Delli Carri che è più facile da gestire
visto dalla prospettiva di cosentino che imporrà sempre alcuni giocatori della
sua scuderia.


 :-D :-D ...si, ma non mi risulta che Angelozzi abbia fatto tutta questa gran carriera...a leggervi, sto avendo la seria impressione che avrebbe dovuto dimettersi dalla Juventus!  8D

P.S.: ...vorrei però precisare la mia grande stima nei confronti del sor Guido...con cui mi sono soffermato a parlare un bel pò seduto al tavolino di un noto bar di Catania qualche mesetto fa...ora capisco che ci faceva dalle nostre parti, anche perchè alle mie esortazioni negava con la stessa aria del marito che fa le corna alla moglie  :-D :-D 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #148 il: 03 Gennaio 2015, 06:35:43 pm »
Gaspare, il "sor Guido" era auspicabile in una prospettiva di un cambiamento di ruolo (non più operativo) di Cosentino. Ma non mi pare che le cose si siano incanalate in quella direzione. Ma Cosentino, ormai mi sembra chiaro, deve dimostrare di essere un grande dirigente sportivo oltre che, in questo caso veramente, un ottimo operatore del mercato.

Auguri di buon lavoro a Delli Carri, speriamo che faccia cose buone per il Catania.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il sostituto di Sannino...
« Risposta #149 il: 03 Gennaio 2015, 06:57:59 pm »
Io sono fiducioso, forse ingenuo, ma fiducioso.
Credo che Pulvirenti si sia reso conto e stia cercando i rimedi o la rottura con la risorsa, perchè, se interpretiamo gli atteggiamenti, prima c' era il veto assoluto di "estranei", adesso pare, e sottolineo pare, che le porte si stiano pian, piano aprendo.
Perrinetti (che non crederò mai sia venuto solo ad assistere alla partita, come da lui dichiarato), poi Angelozzi e adesso Delli Carri.
Almeno, questa è la mia impressione.
#STAMUAVVULANNU!