Autore Topic: Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo  (Letto 4038 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8821
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« il: 17 Settembre 2015, 07:53:16 pm »
Partita da 1 fisso, vero è che in queste occasioni ci esaltiamo, ma mi sembra che ci siano ancora troppi equivoci tattici e troppo poco equilibrio per pensare di uscire imbattuti in casa di un Milan che non ne azzecca una da tempo immemore.

La difesa rocciosa, tanto decantata da Zamparini, finora non esiste: le due partite a zero gol subiti sono stati più farina del sacco di Sorrentino e/o imprecisione degli attaccanti avversari, che a tu per tu col nostro portiere sono arrivati più volte, quindi o Iachini riesce a trovare in fretta la formula giusta oppure preventivare di giocare over su questa partita sarà tutto tranne che un azzardo.

Dubbi pure in avanti. Il Gilardino attuale non so quanto sia utile, ma è pure vero che può entrare in condizione solo giocando. Brutto rebus anche questo. Conoscendo Iachini andrà a giocarsela più con cinque che con tre difensori, sperando poi di azzeccare il jolly in avanti con Vazquez o Rigoni. In questo senso prevedo un ritorno al passato, con Quaison in panchina e Hiljemark, più che Chocev, a rinforzare la diga di centrocampo insieme a Jajalo e al rientrante Rigoni. Dietro secondo me gioca Vitiello e non Struna, anche se io farei esattamente il contrario. Non mi stupirebbe nemmeno vedere Daprelà al posto dell'anarchico Lazaar in una partita in cui saremo votati principalmente al contenimento.

(3-5-1-1): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, El Katouari; Rispoli, Rigoni, Jajalo, Hiljemark, Lazaar; Vazquez; Gilardino.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2359
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #1 il: 17 Settembre 2015, 08:49:30 pm »
Si, credo anche io che Iachini opterà per questa soluzione. Presto o tardi però si dovrà convincere ad adottare la difesa a 4 e affiancare a Gilardino, di cui condivido le opinioni, uno tra Trajkowsky, Quaison o Djiorgjevic.
Non sarà la formazione di sabato, ma per il futuro mi piacerebbe vedere una cosa del genere:
4-3-1-2 
Sorrentino
Morganella Gonzales El Koutari Lazaar
   Rigoni Hijliemark Jajalo
       Vazquez 
  Gilardino  Quaison

salutamu
                       

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2418
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #2 il: 17 Settembre 2015, 10:06:59 pm »
Partita da 1 fisso, vero è che in queste occasioni ci esaltiamo, ma mi sembra che ci siano ancora troppi equivoci tattici e troppo poco equilibrio per pensare di uscire imbattuti in casa di un Milan che non ne azzecca una da tempo immemore.

La difesa rocciosa, tanto decantata da Zamparini, finora non esiste: le due partite a zero gol subiti sono stati più farina del sacco di Sorrentino e/o imprecisione degli attaccanti avversari, che a tu per tu col nostro portiere sono arrivati più volte, quindi o Iachini riesce a trovare in fretta la formula giusta oppure preventivare di giocare over su questa partita sarà tutto tranne che un azzardo.

Dubbi pure in avanti. Il Gilardino attuale non so quanto sia utile, ma è pure vero che può entrare in condizione solo giocando. Brutto rebus anche questo. Conoscendo Iachini andrà a giocarsela più con cinque che con tre difensori, sperando poi di azzeccare il jolly in avanti con Vazquez o Rigoni. In questo senso prevedo un ritorno al passato, con Quaison in panchina e Hiljemark, più che Chocev, a rinforzare la diga di centrocampo insieme a Jajalo e al rientrante Rigoni. Dietro secondo me gioca Vitiello e non Struna, anche se io farei esattamente il contrario. Non mi stupirebbe nemmeno vedere Daprelà al posto dell'anarchico Lazaar in una partita in cui saremo votati principalmente al contenimento.

(3-5-1-1): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, El Katouari; Rispoli, Rigoni, Jajalo, Hiljemark, Lazaar; Vazquez; Gilardino.

Non posso aggiungere altro, ma visto che si gioca contro il Milan a San Siro, non penso che troveremo "SASSI" , almeno un

MCCUMM

ci vuole  !!!!
 ::) ::) ::) ::) ::) ::)

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4909
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #3 il: 18 Settembre 2015, 12:32:51 am »
L'ultima volta che abbiamo visto un Palermo bruttissimo in casa, come quello di Carpi, fu un Palermo Modena che mi pare finì 0-3
La domenica successiva si giocava contro la Samp dello stesso Mihajlovic ed eravamo convinti che ci avrebbero fatto la festa. Finì invece che gli abbiamo fatto vedere i sorci verdi e solo la sfortuna all'ultimo minuto, ci tolse una vittoria sacrosanta.
E' su questo ricordo che sono convinto che sabato prossimo a Milano noi faremo un partitone. Arbitro permettendo perchè per come sta messo già il Milan in classifica è giunta l'ora di chiedere soccorso ai santi. 8-)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #4 il: 19 Settembre 2015, 11:01:26 am »
Non riesco a sopportare più' le interviste di Iachini....."A noi piace cambiare in corsa".....😡.....ma in pigghia pu culu?
Il carpi ha fatto 3 tiri due goal.....non è assolutamente vero e per di più' abbiamo perso dopo 20 minuti il centro campo.....
Questa storia della difesa 3 sempre e comunque sarà' motivo di scontro con Zamparini e quindi motivo di  turbamento per l' ambiente.

Mi piacerebbe vedere una partita senza aiutini......

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #5 il: 19 Settembre 2015, 10:45:04 pm »
Primo tempo 2 a 1......risultato giusto .....una marea di palle perse a ca z zo davanti la difesa .....la palla non la vediamo mai....

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #6 il: 19 Settembre 2015, 11:47:48 pm »
Confermo quanto scritto per il primo tempo...mi tengo solo Hjlmark.....pessimi Iaialo, chocev Gonzales e lazaar.

Offline beppe

  • Utente
  • ***
  • Post: 209
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #7 il: 20 Settembre 2015, 12:16:24 am »
Paurosa involuzione della difesa incapace per tutta la partita di recuperare palloni e far ripartire la squadra.Sconfitta tuttavia meritata col rammarico di avere pagato con due errori individuali. Stupido e inutile il fallo di Chochev (pessima prestazione) sulla punizione di Bonaventura. Molto male anche Jajalo e Gonzalez, Vazquez nel primo tempo.Trajkovsky molto meglio di Quaison che secondo me non è una prima punta. Cmq partita da 4-3-3 fin dall'inizio. Domanda d'obbligo: Rigoni ed Hjlemark possono o devono convivere?

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8821
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #8 il: 20 Settembre 2015, 12:41:47 am »
Domanda d'obbligo: Rigoni ed Hjlemark possono o devono convivere?

Parto da questa domanda per fare un'analisi del centrocampo di Iachini, secondo me il reparto potenzialmente più forte e che più sta mancando in queste partite. L'allenatore in ritiro ha rilasciato una dichiarazione che secondo me è la chiave di tutto: "Brugman deve crescere tanto fisicamente, ancora non è pronto". Pronto a cosa? A fare lo Jajalo, ovvero uno che deve impostare, ma soprattutto deve fare da libero aggiunto davanti la linea difensiva. Iachini vede il centrale di centrocampo così, schermo prima che regista e a conferma di ciò basta ricordare che lo scorso anno in quel ruolo fece partire Rigoni e non Maresca e poi promosse Jajalo, mettendo ai margini lo stesso Maresca. Questo perché sfrutta molto gli inserimenti delle due mezzali, le reti di Rigoni, Chocev parte finale dello scorso anno e Hiljemark, splendido inizio di questo, sono lì a confermarlo.

Questo porta ad un sovraccarico di lavoro per Jajalo, secondo me accentuato quest'anno dal fatto che manca Dybala che insieme a Vazquez faceva più di mezza squadra in fase di ripartenza/creazione di gioco. A me questo Palermo sembra ancora un cantiere, con tante cose da dovere mettere a posto prima di arrivare a vedere uno scheletro di struttura.

Stasera si è perso dopo un primo tempo inguardabile e con una ripresa più accettabile. Alla confusione di squadra contribuisce pure lo stato di forma di alcuni giocatori che sembrano l'ombra di quelli visti e ammirati lo scorso campionato, mi riferisco in particolare a Lazaar e Gonzalez, di Jajalo ho detto prima, ma anche Vazquez sembra qualche passo indietro, lento di testa come non si vedeva da tempo immemorabile. E' un dato di fatto che si soffre maledettamente a sinistra dove Lazaar è inesistente tanto in fase difensiva quanto in fase di attacco, stasera è bastato un ragazzino dell'età di mio figlio per metterlo in grossa difficoltà. Gonzalez poi ha completato la serata con una prestazione da incubo.

Chi mi è piaciuto? Chiaramente Hiljemark e poi Struna, malgrado il tentativo di emulare Vitiello superando Sorrentino, mi è sembrato una roccia difficile da superare. Ho apprezzato il cuore e la corsa di Djurdjevic che ha giocato nel momento peggiore del Palermo, speriamo che il suo infortunio non sia grave e chiaramente l'assist di Gilardino fa capire quanto potrà esserci utile questo gocatore una volta che sarà ritornato in uno stato di forma fisica decente. Può fare molto di più Quaison, probabilmente lo può aiutare in tal senso il tecnico, cercando di inventarsi un modo diverso e più redditizio di schierare in campo i suoi uomini di qualità. E fra questi ci metto anche Trajkowski, che non mi dispiace affatto.

Imbattibilità persa, non era irresistibile questo Milan, ma ha delle individualità che vanno a nozze con le esitazioni fatali del Palermo attuale. In questo senso starei molto attento al turno infrasettimanale di mercoledì, quando arriverà una squadra macina gioco e chilometri come il Sassuolo di Di Francesco. Bruttissimo cliente per questo Palermo ancora privo di una identità tattica chiara.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #9 il: 20 Settembre 2015, 08:56:26 am »
Rispondo io in modo più' diretto.....immaginando il rigoni preinfortunio.....deve solo decidere chi si deve spostare a sinistra......(secondo me Rigoni) ...e poi decidere chi è' il meno peggio  tra Iaialo, Maresca e Brugman.
Su lazaar ...beh deve imparare a giocare a 4....Iachini deve lavorare sulla sua testa.....
Ripeto considerando....la situazione attuale......opterei il 4411....se non fosse che perderemmo gli inserimenti di Hiljemark.....
Non so......
Attenzione al Sassuolo......

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #10 il: 20 Settembre 2015, 09:08:46 am »
Giratela come volete, ma per me l'unico artefice di una formazione in cui il centrocampo è inesistente e che per 70 minuti ha giocato troppo indietro, è l'allenatore.
Per di più, come si fa, in queste partite, ad affidarsi a Chochev, Struna, Jajalo, Lazaar?
Le cose sono due: o questi giocatori sono fuori posto, o sono fuori forma; in ogni caso, la colpa è sempre di Iachini che non li vede nè in allenamento nè durante la partita.
Comunque, formazione sbagliata fin dall'inizio.
Se questo è un grande allenatore, allora io posso allenare la nazionale.

Ciao

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2359
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #11 il: 20 Settembre 2015, 09:44:21 am »
Sconfitta meritata, tuttavia ho sempre avuto l'impressione che se il Palermo fosse stato più aggressivo e avesse spinto in modo più deciso avrebbe potuto mettere in difficoltà il Milan e forse saremmo usciti da S.Siro con un punto.
Ho visto diversi giocatori fuori forma o comunque un passo indietro rispetto alla scorsa stagione, Templare lo ha evidenziato benissimo.
Sorprendentemente IAchini ha schierato una difesa a 4, ma i risultati sono stati modesti e come detto prima molti elementi sono ancora indietro.
Il Palermo sembra ancora una squadra che deve trovare il giusto equilibrio, ci vorrà ancora un pò di tempo e molto lavoro da fare per far quadrare il cerchio nel modo giusto; molti giocatori andranno aspettati e piano piano chi ieri ha fatto male recupererà fisicamente e mentalmente.
Qualcuno forse pensava che sarebbe stata una passeggiata?
Per la prossima partita avremo un bruttissimo cliente, di peggio poteva capitarci poco altro; Ho l'impressione che vedremo in campo Maresca, per me Rigoni e Hijliemark possono e devono giocare insieme.
salutamu


Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2418
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #12 il: 20 Settembre 2015, 12:02:35 pm »
Come avevo scritto nel topic dell'ultima partita, la cosa che mi preoccupa di più è la scarsa condizione atletica dei nostri, specialmente dei centrocampisti che non riescono a tornare in difesa e quando lo fanno arrivano con le gambe molli.

Solo la stanchezza del milan ci ha permessi di stare ancora in partita nel secondo tempo, oltre alla vivacità dello svedesino.

Perdere con il milan a san siro ci può stare (anche se la squadra rossonera mi è sembrata poca cosa), ma se non si fa qualcosa per dare forza e gambe ai nostri calciatori, ce la vedremo brutta anche con il frosinone !!!

Se fossi Iachini, la prossima partita, me la giocherei con Rigoni, Hjlemark, Maresca sicuri a centrocampo.
Poi lascerei "riposare/meditare" Lazaar e visto che Struna ha giocato avanzato per quasi tutta la partita lo sposterei nella linea di centrocampo e metterei Vitiello in difesa.

In questo momento abbiamo bisogno di infoltire la linea a ridosso della difesa.

Ma di questo ne parleremo più avanti ..............

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2359
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #13 il: 20 Settembre 2015, 11:10:17 pm »


Se fossi Iachini, la prossima partita, me la giocherei con Rigoni, Hjlemark, Maresca sicuri a centrocampo.



credo che sarebbe la scelta migliore. Questo Lazaar poi può tranquillamente accomodarsi in panchina e cedere il posto a Drapelà.
Rimane però il vero grosso problema della difesa dove Gonzales da un paio di partite è praticamente una atta.
Sassuolo avversario terribile.
Se perdiamo Iachini può incominciare a fare le valigie.
salutamu

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Serie A 4a Giornata: Milan-Palermo
« Risposta #14 il: 21 Settembre 2015, 08:26:36 am »


Se fossi Iachini, la prossima partita, me la giocherei con Rigoni, Hjlemark, Maresca sicuri a centrocampo.



credo che sarebbe la scelta migliore. Questo Lazaar poi può tranquillamente accomodarsi in panchina e cedere il posto a Drapelà.
Rimane però il vero grosso problema della difesa dove Gonzales da un paio di partite è praticamente una atta.
Sassuolo avversario terribile.
Se perdiamo Iachini può incominciare a fare le valigie.
salutamu
Va beh, dai, se comnciamo ad avere paura di tutti gli avversari, allora meglio ritirarsi dal campionato per manifesta inferiorità.
Io dico di avere rispetto degli avversari, ma non paura.
Poi, certo, tra mercato fatto con i "fiocchi", tra Iachini che mi sembra in totale confusione (ed il nervosismo che gli è pure costata l'espulsione lo dimostra), anche il Frosinone diventa avversario temibile.
Comunque, le prime avvisaglie ci sono state sin dalla prima partita, perchè quelle vinte, lo sono state solo per c u l o; quella contro il Carpi ha cominciato a palesare gli evidenti limiti tecnici e dell'allenatore e la frittata si è consumata contro il Milan, contro il quale, sì, si giocava a Milano, ma la squadra di casa era tutt'altro che terribile e lo stesso Berlusconi, inquadrato a fine partita, era perplesso...

Ciao