Autore Topic: Bizzarrie del regolamento  (Letto 1203 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Bizzarrie del regolamento
« il: 14 Novembre 2020, 09:46:52 am »
Cambia quest’anno il regolamento playoff vista l’assenza della coppa Italia, competizione che riservava alla vincitrice un piazzamento nelle posizioni utili per la disputa degli spareggi per la serie B.
Vanno ai playoff le squadre dei tre gironi che si sono piazzate dal 2° al 10° posto, quindi 3X9=27. La 28esima squadra verrà ricavata dall’11esimo posto di quel girone dove c’è la miglior quarta classificata.
Ora a parte che non si capisce quale sia la ratio secondo cui il destino delle 11esime venga determinato dai meriti (o demeriti) delle quarte, c’è anche una variabile, un “coefficiente correttivo” pari a 1,05555556 da applicare solo nel caso di arrivo a pari punti alla squadra appartenente al girone C, dove l’assenza del Trapani comporta una partita in meno per tutte le partecipanti (ma anche se arrivasse un punto sotto, non ha sempre una gara in meno disputata?). Sarei curioso di capire con quali criteri sia stato ricavato questo coefficiente correttivo, perché non viene ricavato da una media punti da calcolare a fine torneo e che comunque a maggior ragione continuerebbe ad entrarci ben poco il rendimento delle quarte visto che i meriti sportivi andrebbero riconosciuti alle 11esime che tra loro potrebbero avere una differenza di punti anche notevole ma a causa di una pessima quarta potrebbero perdere una posizione che il campo invece dice di aver meritato. 8-)
Qualcuno ci ha capito qualcosa?
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO