Autore Topic: Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.  (Letto 1316 volte)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5404
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #30 il: 19 Luglio 2022, 11:55:20 am »
Magari fosse l'inizio di un cambio di rotta del quotidiano locale, sarebbe ottimo si cominciasse ad assumere il ruolo di vigilanza che gli spetterebbe.
Devo dire che lo sfottutissimo Giovanni Tomasello è stato comunque l'unico a predicare prudenza su Tacopina e la riduzione del debito con l'agenzia delle entrate, mentre tutti gli altri davano le due cose per scontate.
Ad ogni modo domani conferenza stampa in cui sia lui che i suoi colleghi potranno fare tutte le domande del caso e magari non accontentarsi delle solite supercazzole come risposte;-)
A parte gli scherzi, non mi aspetto nulla perché le conferenze stampa di solito sono deludenti.
Aspettiamo le ufficialità, che comunque credo non possano arrivare prima dell'iscrizione.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #31 il: 19 Luglio 2022, 02:12:04 pm »

Devo dire che lo sfottutissimo Giovanni Tomasello è stato comunque l'unico a predicare prudenza su Tacopina e la riduzione del debito con l'agenzia delle entrate, mentre tutti gli altri davano le due cose per scontate.
Ad ogni modo domani conferenza stampa in cui sia lui che i suoi colleghi potranno fare tutte le domande del caso e magari non accontentarsi delle solite supercazzole come risposte;-)

Ed infatti la riduzione del debito era un aspetto da approfondire, che suscitava moltissimi dubbi: con una normativa molto tecnica che andava applicata. Per cui, dal mio punto di vista, in quel caso bene aveva fatto Tomasello.

La mia preoccupazione è che, ripartendo da zero, si prenda in eredità il vecchio difetto (che appartiene alla nostra cultura) del dare credito ai retropensieri, alle "voci", al "sentito dire da uno che sà".

Con una proprietà che proviene da un'"altro mondo", questo terreno può diventare fertilissimo e al contempo penalizzare il progetto del nuovo Catania.




Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3022
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #32 il: 19 Luglio 2022, 03:04:25 pm »
Ma i debiti di chi? Del Catania? Il Catania è morto e i debiti sono annullati. Il nuovo soggetto è un'altra storia: non c'entra niente con il Catania, neanche per quanto riguarda i debiti. Pertanto non vedo che autorità abbiano i suoi dirigenti a parlarne: forse solo per giustificarsi del fatto che abbiano messo mano al loro progetto solo dopo essersi accertati che il Catania fosse finalmente defunto: troppo grande era la mole dei debiti.
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5404
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #33 il: 19 Luglio 2022, 05:07:02 pm »

Devo dire che lo sfottutissimo Giovanni Tomasello è stato comunque l'unico a predicare prudenza su Tacopina e la riduzione del debito con l'agenzia delle entrate, mentre tutti gli altri davano le due cose per scontate.
Ad ogni modo domani conferenza stampa in cui sia lui che i suoi colleghi potranno fare tutte le domande del caso e magari non accontentarsi delle solite supercazzole come risposte;-)



Ed infatti la riduzione del debito era un aspetto da approfondire, che suscitava moltissimi dubbi: con una normativa molto tecnica che andava applicata. Per cui, dal mio punto di vista, in quel caso bene aveva fatto Tomasello.

La mia preoccupazione è che, ripartendo da zero, si prenda in eredità il vecchio difetto (che appartiene alla nostra cultura) del dare credito ai retropensieri, alle "voci", al "sentito dire da uno che sà".

Con una proprietà che proviene da un'"altro mondo", questo terreno può diventare fertilissimo e al contempo penalizzare il progetto del nuovo Catania.

Non esagererei: chi sa il fatto suo fa progetti che non possono essere penalizzati dalle chiacchiere. Spero sia un'opportunità per migliorare la mentalità di tutti.
Comunque la domanda sul motivo della creazione di una controllante ad hoc ci sta, dal momento che le verifiche il Comune le deve avere fatte sulla Pelligra Build.
Ovvio che puoi avere i miliardi, ma se il budget stanziato per un certo progetto fosse inadeguato sarebbe un errore di valutazione preoccupante, ma non credo si corrano di questi rischi.
Se il business plan parla di certe cifre, la nuova società servirà a gestire quelle cifre in modo indipendente, non credo ci sia nulla di strano, ma fare la domanda non è lesa maestà.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3022
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #34 il: 19 Luglio 2022, 06:04:14 pm »
 Evidentemente non ho capito di che cosa stiate parlando: semplicemente non ho colto le vostre allusioni; forse date per scontato che gli altri procedano al vostro passo.
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5404
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #35 il: 20 Luglio 2022, 04:34:37 pm »
Evidentemente non ho capito di che cosa stiate parlando: semplicemente non ho colto le vostre allusioni; forse date per scontato che gli altri procedano al vostro passo.
Ciao Marco Tullio, probabilmente hai saltato uno degli ultimi post di questa conversazione . Si parlava di un articolo de La Sicilia firmato da Tomasello, che chiedeva fra le righe lumi a Pelligra circa l'organizzazione della società controllante del Catania, che è stata creata ad hoc, e non è a sua azienda principale.
Una tale attenzione è una novità, faceva notare Vasco, viste le nefandezze cui assistiamo da due lustri sulle quali c'è stata ben meno attenzione.
Io ho fatto notare che comunque G. Tomasello, per quanto spesso sfottuto dai suoi colleghi, aveva visto giusto nel predicare calma e attendere l'ufficialità a proposito del passaggio del Catania a Tacopina, visto che la riduzione del debito non era stata formalizzata e alla fine pare sia stato il motivo della mancata salvezza di quella società.
Charamente ad oggi non ci sono più debiti.
Ma se il quotidiano locale vuole finalmente esercitare il ruolo di vigilante sulle azioni della proprietà benvenga.


Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3022
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #36 il: 20 Luglio 2022, 06:18:52 pm »
Ah, ecco, mi ero perso più di un passaggio, tanto che non capivo perché i dirigenti di una nuova società dovessero rispondere sui debiti di un'altra ormai fallita.
« Ultima modifica: 20 Luglio 2022, 06:34:16 pm da Marco Tullio »
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #37 il: 21 Luglio 2022, 01:02:51 pm »
Ci siamo rimessi in sintonia (mi sembrava strano infatti il post di Marco Tullio sui debiti sportivi del Catania). Tuttavia faccio notare che i debiti del vecchio Catania condizionano ancora  tutta la vicenda di Torre del Grifo.

Concordo, caro Bua, che non sarà la nostra antica abitudine al "sospetto" e ai dubbi a rallentare l'azione di una proprietà solida come quella di Pelligra. Ma sappiamo tutti quanto un ambiente sereno e coeso contribuisca al rapido conseguimento dei risultati sportivi.

Intanto ieri c’è stata una conferenza stampa in cui questi dubbi sono stati superati non dalla risposta ad una domanda (che non c’è stata per fortuna: sarebbe stata molto imbarazzante in primo luogo per chi l’avesse formulata), ma dalla risposta che ha dato l’impatto che ha avuto il nuovo gruppo dirigenziale del Catania. Un gruppo che esprime competenza, esperienza, coesione con la proprietà e determinazione nel perseguire gli obiettivi. Chi mette su un tale gruppo di lavoro non si pone certo il problema del capitale sociale, forse neanche ci pensa.

Personalmente ieri ho avuto conferma su ciò che pensavo, vale a dire il cambio radicale di mentalità con cui Pelligra sta affrontando il rilancio del Catania. Una cultura progettuale propria di chi è abituato a costruire, a creare dal nulla (magari con maggiore facilità in un contesto favorevole come quello australiano), a fare e poi annunciare; una mentalità riversata con decisione nel nuovo Catania.

A mio parere il punto più importante emerso ieri è l’idea dell’equipe di lavoro: non c’è un uomo solo al comando - come erroneamente si potrebbe intendere il vice-presidente Grella che agisce in vece del Presidente - ma un gruppo di persone, coordinate da Grella, che conoscono benissimo il calcio, ciascuno specialista in un particolare aspetto. Ieri è stato presentato un gruppo dirigenziale secondo me di alto livello, unito dall’intento di portare rapidamente risultati concreti alla proprietà, incarnandone lo spirito e facendo propri i suoi obiettivi. Non c’è nessun approfittatore pronto a lucrarci su: ma questo lo vedremo meglio strada facendo.

Infine anche le risposte alle domande su Torre del Grifo (“stiamo valutando anche altre opzioni”) sono indice di un approccio per niente accondiscendente. La curatela fallimentare dovrà muoversi con estrema professionalità perché ha davanti un interlocutore solido e preparato, poco disposto a farsi mettere in mezzo.

Gran bella partenza. 
« Ultima modifica: 21 Luglio 2022, 01:04:35 pm da vasco »

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3787
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #38 il: 26 Luglio 2022, 02:52:18 am »
Intanto è già stata ottenuta l’affiliazione alla FIGC. Un altro passo avanti.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3787
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #39 il: 27 Luglio 2022, 10:35:38 am »
Anche la serie D è in carniere. Chiesti 750.000,00 euro di contributo straordinario per l’iscrizione. Prossima tappa tecnico e giocatori.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5404
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #40 il: 31 Luglio 2022, 01:10:10 pm »
Sponsor tecnico Errea: mi piace!
Ora andiamo al sodo però;-)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3787
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #41 il: 31 Luglio 2022, 03:41:12 pm »
[quote  =bua link=topic=5943.msg100932#msg100932 date=1659262210]
Sponsor tecnico Errea: mi piace!
Ora andiamo al sodo però;-)
[/quote]
Al tempo Bua, ottenute le credenziali di accesso al portale dei tesseramenti, si vocifera di lunedì 1 agosto, comincerà ad arrivare la sostanza.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3787
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #42 il: 01 Agosto 2022, 05:22:35 pm »
Inoltrata anche tutta la documentazione richiesta per l’iscrizione.

Andiamo avanti!

FOZZA CATANIA!
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sarà ancora lunga la vita della squadra che non c’è.
« Risposta #43 il: 01 Agosto 2022, 07:22:15 pm »
Inoltrata anche tutta la documentazione richiesta per l’iscrizione.

Andiamo avanti!

FOZZA CATANIA!


Inoltrata la documentazione e soprattutto...versamento di 750.000 Euro. E' arrivato il momento di "nesciri i soddi": per l'iscrizione, per lo staff dirigenziale e tecnico, per i giocatori, per il ritiro.Ora si comincia a vedere concretamente cosa vuol dire avere una proprietà economicamente solida: il Catania può mettersi alle spalle il tempo delle "chiacchiere", degli imbonitori, dei proclami senza "sostanza".