Autore Topic: Catania-Torino 1-1  (Letto 1212 volte)

Offline drum

  • Utente
  • ***
  • Post: 474
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Catania-Torino 1-1
« il: 30 Ottobre 2006, 03:16:25 am »
Partita che si sarebbe dovuto vincere, ma a causa dell'ingenuità-fesseria di Mascara, abbiamo preso un solo punticino.

Tra le note positive metterei un Mascara pre-espulsione, una buona partita nel primo tempo con un ottimo controllo-possesso palla, come al solito una buona "lettura" pre-partita di Marino, un Caserta vivace nel primo tempo.

Tra le note un pò stonate

1) Il catania subisce troppi goal dai centrocampisti e difensori avversari. Specie sui calci da fermo (ma non solo). Avevo già precedentemente detto che sui calci d'angolo non mi sembravano granché piazzati, oggi mi tocca rinnovare la mia considerazione anche sulle punizioni. C'erano 8 giocatori del CT attorno al dischetto di rigore contro 3 attaccanti del toro!

2) Io rimango della mia idea, Marino dovrebbe cambiare di più. Poi, dico, Caserta negli ultimi 15 minuti aveva i crampi e non si muoveva più (e lo si é tenuto fino alla fine), Baiocco al 60' é scomparso (e lo si é tenuto fino alla fine), Colucci all'inizio del secondo tempo é letteralmente crollato (e lo si é cambiato al 90'); giusto il cambo di Spinesi (forse non quello di Edusei visto come si era messa la partita)i, ma perché tenersi l'ultima sostituzione (e il Catania giocava in 10, per giunta con tre partite in una settimana con sempre gli stessi) e sfruttarla solo al 90'? Perché nonostante che il Torino continuasse a mettere attaccanti e centrocampisti offensivi (tipo Rosina), non ci sono stati accorgimenti tattici specialmente sulle fasce che sembravano veramente un pò troppo scoperte? Sì, col senno del poi é facile, però io ho urlato per tutta la seconda metà del secondo tempo di togliere Colucci e di mettere, chessò, Millesi, Icso, al limite anche un difensore e giocare con la difesa a 5.

Va beh, cmq forza Catania e...tutti a Reggio!

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Catania-Torino 1-1
« Risposta #1 il: 30 Ottobre 2006, 10:31:12 am »
Verrebbe da riscrivere il motto del Torino, soprattutto quando gioca contro di noi, in "Il Solito CU....Granata" :shock:

Lo scorso anno al Delle Alpi ci pensò Paparesta, ieri a Bari l'unico errore in difesa, su palla inattiva, di una partita assolutamente senza storia! :( ...incredibile anche che alla fine Pantanelli ha pure salvato il pari :shock:  8)

Incredibile pure che ci danno un rigore inesistente, credo una rarità in questi ultimi anni  :lol:  :lol: ...Non ci posso credere, infatti dura appena più di un tempo. Al 7' del secondo il sig. Ciampi applica alla lettera il regolamento ed espelle Mascara reo di saltare a gomito aperto colpendo il suo marcatore.

Francamente non ce l'ho con Mascara, nè posso averla con l'arbitro che deve applicare il regolamento, ce l'ho più con queste serie di norme restrittive, tra cui il togliersi la maglietta nell'esultare o il recuperare il pallone in fondo alla rete, che secondo il mio modesto parere danneggiano il calcio.
La sansione applicata, ad esempio, a Materazzi sabato sera nel derby di Milano, punito per aver mostrato una maglietta con cui faceva gli auguri al figlio :shock: , è una mostruosità senza alcun attenuante!

Espellere direttamente, poi, un giocatore presuppone che questi commetta una scorrettezza volontaria e gratuita verso un avversario, non mi pare che Mascara abbia voluto colpire Cioffi per fargli deliberatamente male. Se la dobbiamo dire tutta, e a scanso di evitare di passare per un tifoso cieco e ottuso, è stato più scorretto Edusei che perde palla e finge di stramazzare a terra morto fermando una ripartenza del Toro, che il salto di Mascara.

Tornando alla partita, ripeto, non ce l'ho col genio di Caltagirone anche perchè il Toro in superiorità numerica ha preso si maggiore intraprendenza, ma il suo dominio è stato assolutamente sterile. Anzi in un paio di occasioni avremmo pure potuto raddoppiare, ma come ho scritto all'inizio, becchiamo il pareggio nell'unica disattenzione difensiva, con Corona che non vede l'arrivo di Franceschini che può scaricare tranquillamente in rete.

Un breve giudizio sui singoli che mi sono piaciuti di più: ancora un grande, grandissimo Caserta, che come ha detto qualche commentatore ieri, si avvia a divenire una sorta di Stankovic rossazzurro, peccato per l'imprecisioni di alcune sue conclusioni che avrebbero potuto leggittimare un possibile successo.
In grande crescita Vargas, che prende più confidenza con la A italiana e penso che se continua a crescere a questi ritmi, presto avrà addosso gli appetiti di grandi squadre.
Sempre ottimo il duo Stovini Sottil, un pò sottotono Silvestri e Colucci nel finale. Sono pure d'accordo con Drum sul fatto che Marino potrebbe gestire al meglio la panchina, che ha dimostrato di avre gente valida, e quindi le sotrituzioni.

Infine, facendo un piccolo bilancio di questo tour de force praticamente sempre in trasferta, bisogna, però dire che il saldo a favore di Don Pasquale è ampiamente positivo.
Diaciamoci la vertità, dopo Firenze e la buona prova con sconfitta di Milano chi avrebbe scommeso per questi 5 punti in tre partite!?  

Adesso si va a Reggio, partita difficilissima...come al solito, vedremo senza Mascara che Catania sarà!

Un saluto a tutti!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Pari a Bari
« Risposta #2 il: 30 Ottobre 2006, 10:49:16 am »
Casorezzo (MI), 30 Ottobre 2006
Cari miei,
 che sofferenza! Purtroppo, per un disguido tecnico, non sono riuscito a vedere il primo tempo perché, per ragioni che mi sfuggono, lo schermo riproduceva immagini a righe o a mosaici: ho potuto intravedere giusto il rigore assegnatoci e l'esecuzione di Spinesi. Non sono del tutto d'accordo con te, Gaspare, perché il piede d'appoggio di Caserta è stato toccato da Cioffi, seppure il nostro abbia accentuato la caduta: del resto, se non cadi, i rigori non li danno neppure quando sono sacrosanti. Il secondo tempo, grazie all'intervento divino, l'ho potuto vedere dal momento dell'espulsione di Mascara, che indubbiamente spesso usa meglio i piedi della testa.  La percezione che ho avuto della partita, dunque, è condizionata dal fatto che siamo rimasti in dieci contro undici: troppa voglia di spazzare via la palla e poca di gestirla al meglio, se si eccettua l'azione del tiro di Caserta (peccato!). Alla fine la possibilità di perdere una partita quasi vinta si è intravista largamente, per cui non ci resta che contentarci del punticino, che alla lunga potrebbe rivelarsi utile, visto che quest'anno dobbiamo solo salvarci. A Reggio ci ritroveremo con Mascara in meno e con l'incognita dei nostri tifosi al seguito: dal momento che saranno numerosi e, verosimilmente, vi saranno compresi anche i soliti idioti con i fumogeni, spero che non vi siano incidenti che potrebbero ulteriormente penalizzarci. A presto,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Catania-Torino 1-1
« Risposta #3 il: 30 Ottobre 2006, 04:12:21 pm »
Gapare...
Il rigore c'era: ingenuo  se vogliamo, ma netto.
L'espulsione pure, dato che Mascara la gomitata l'ha data.
Il Torino..ringraziamo l'insipienza del suo trainer che ha schierato Rosina
nell'ultimo quarto d'ora. Altrimenti il salasso sarebbe stato maggiore.

Peccato perche' questo Toro era davvero poca cosa.

Adesso si va a Reggio, poi...dipende da lor signori :wink:

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Catania-Torino 1-1
« Risposta #4 il: 30 Ottobre 2006, 09:08:01 pm »
Citazione da: "marco-69"
Gapare...
Il rigore c'era: ingenuo  se vogliamo, ma netto.
L'espulsione pure, dato che Mascara la gomitata l'ha data.
Il Torino..ringraziamo l'insipienza del suo trainer che ha schierato Rosina
nell'ultimo quarto d'ora. Altrimenti il salasso sarebbe stato maggiore.

Peccato perche' questo Toro era davvero poca cosa.

Adesso si va a Reggio, poi...dipende da lor signori :wink:



Questioni di punti di vista Marco.
Ringraziamo di cuore il solerte guardalinee che ha segnalato il penalty su Caserta, ma ho viste troppe ripetizioni alla moviola: non c'era! 8)
Diciamo che ci siamo presi una piccola rivincita da quelle situazioni in cui anche se i nostri venivano presi a fucilate dai difensori avversari in area, non era rigore mai! :lol:  :lol:

Sull'espulsione di Mascara, c'era alla luce di queste nuove regole...ma alla luce di chi capisce di calcio e ama questo sport fatto di agonismo, gioia e disperazione, e quindi per chi ragiona, no!
Mascara si eleva in torsione, Marco, è naturale ed istintivo che allarghi le braccia e quindi arrivi una gomitata a chi gli sta attaccato.
Cioffi non è stato colpito a gioco fermo, Cioffi non ha ricevuto un entrata in tackle a piedi uniti sulle caviglie, Cioffi non ha imitato Materazzi... :roll:

Il Catania giocava bene, non soffriva il Toro...semmai soffriva Cioffi il dover marcare Mascara, non capisco il senso di un simile provvedimento.
Ho l'impressione che certi arbitri siano come i giudici, costretti ad applicare quel vergognoso provvedimento dell'indulto anche per chi non lo merita.
A me questo calcio così schizzofrenico, che si prende così tanto sul serio, non piace. C'è chi dice che questa severità alla lunga non serve per niente al calcio, forse fa danno addirittura alla regolarità dei campionati!

Rivorrei il mio/nostro calcio, Marco, quello fatto per lo stadio, allo stadio e non per il Subbuteo...quello fatto di fumogeni colorati, di giocatori festanti sotto la curva ad usare le maglie come bandiere se gli va o a mostrare magliette in cui si mandano messaggi di auguri ai prorpi cari o sfottò goliardici agli avversari, perchè il calcio è festa, è spettacolo, non è la Play Station che sognano i padroni del vapore!

Ciao Fratello! :wink:
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est