Autore Topic: Fine della favola  (Letto 4898 volte)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Fine della favola
« il: 19 Dicembre 2014, 04:51:34 pm »
E’ venne l’ora tanto temuta dal tifoso di una qualunque squadra di calcio.
Facciamo una doverosa premessa, per una definizione sommaria di quello che il sottoscritto intende come tifoso.

Tifoso e’ quello che non se ne perde una che sia una partita, presente sempre e comunque.
Tifoso e’ quello che spera sempre, che da fiducia, che ci vuole credere,
Tifoso e’ quello che vuole vincere sempre, anche quando la squadra non meriterebbe.

Il sottoscritto aggiunge anche il rispetto per gli altrui sentimenti sportivi, ma non e’ da tifosi questo.
Purtroppo.

Premessa chiusa.
C’e’ un’ora che ogni tifoso teme.
La teme perche’ e’ l’ora in cui neppure lui puo’ piu’ credere. O sperare. O vincere.

Purtroppo questa e’ la nostra ora.
Io non ci credo piu’.
Non posso credere a gente che « dimette » il proprio tecnico 24 ore prima di una partita decisiva per la nostra squadra consegnando virtualmente l’esito dell’incontro agli avversari.
Non posso credere a gente che promette e non mantiene mai. Da ben 18 mesi.
Non posso credere a gente che  « esonera » a mezzo stampa e sempre a mezzo stampa chiede fiducia ai tifosi.
La fiducia si conquista sul campo, Coi risultati, non con le chiacchere. Quella societa’ era un modello di efficienza e puntualita’. E chiacchere ne faceva poche, fatti tanti. Eravamo la favola siciliana. La serie A senza appoggi dei grandi clubs, senza ricorrere a spese folli, fatta con rigore, con oculatezza. Un centro sportivo che era un'oasi nel panorama desertificato e privo di strutture della nostra regione. Poi, qualcosa e’ successo.
Non so cosa, ma e’ successo.
Adesso siamo al redde rationem.
Doveva essere la stagione del riscatto.
Invece sara’ quella del de prufundis.
E sara’ parecchio brutto, cominciate a prepararvi. Questa proprieta’ ha esaurito la sua spinta, i suoi progetti, forse i soldi. Non lo so, quello che so e’ che con questa gente noi abbiamo chiuso di fare calcio e fintantoche’ ci sara’ questa societa’ noi  « lustro » non ne vedremo. Ma a tal riguardo non nutro nessuna speranza, noi non siamo Napoli. O Roma. O Firenze.

Piccola chiosa finale : domani io saro’ a Cibali. A vederli. A farmi il sangue acqua.
Nella buona e nella cattiva sorte, anche conscio che la favola e' finita.
Ma ci sono abituato.
Io tifo Catania.
Solo Catania.
Catania e basta.

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #1 il: 19 Dicembre 2014, 06:55:07 pm »
Fratello, ci conosciamo da una vita e, sportivamente parlando, ne abbiamo viste tante. Dalla polvere dei campi dell'eccellenza, alle dirette hd dei templi del calcio italiano, abbiamo scritto e commentato di tutto, ci siamo incazzati ed abbiamo scherzato, siamo stati TIFOSI nel vero senso del termine.
Bene, io non credo che sia finita:sarò un illuso mi dirai, ma io credo in Pulvirenti solo per il fatto che è un catanese come me!!
Ha sbagliato tutto e di più, presuntuoso, incompetente, scortese....tutto ciò che vuoi, ma fin ora non gli ho mai sentito dire..:"Ecco la società, se ci sono acquirenti si facciano avanti..". Questo si che sarebbe il capolinea!!! Il manifesto disinteresse.
Il Presidente è li ed ha un obiettivo, la serie A!! La sua società ha i conti in regola ed un parco giocatori in grado di giocarsi la permanenza in A. A mio avviso è solo un problema tecnico e nulla più. Sono certo che a giugno rimedierà e ripartiremo come prima. La nostra è una società importante con un grande Presidente, ciò che ha realizzato è sotto gli occhi di tutti. In questo momento penso che il primo in difficoltà sia lui, con tutti contro, stampa e tifosi, circondato da incapaci e sotto pressione... Esprimiamo il nostro dissenso , ma c..o sosteniamolo!!!! E' il nostro Presidente.

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #2 il: 19 Dicembre 2014, 07:07:48 pm »
Le tue parole vadano in Cielo, Malato ;-)

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #3 il: 19 Dicembre 2014, 10:25:52 pm »
Semplicemente non ho parole.......
"U Mastru"

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #4 il: 19 Dicembre 2014, 11:07:02 pm »


Riporto un post di un carissimo amico da FB, un po' di notizie da leggere cosi, senza se e senza ma..

Ribadisco da leggere per puro diletto !!!!






Siamo alla resa dei conti... con il ritorno di Pellegrino l'obiettivo diventa il mantenimento della categoria, non ci saranno innesti di valore, l'anno scorso abbiamo visto tutti cosa non è stato fatto a Gennaio.

Poi possiamo continuare a credere che Cicciolina sia ancora vergine o che gli asini volano, ma questo non cambierà la realtà...

Questa è l'ennesima dimostrazione che Pulvirenti NON PUO' licenziare Cosentino e la banda Moggi, come ha fatto in passato con Lomo e Gasparin.

Capitolo Bilanci: l'esercizio delle società di calcio chiude al 30 Giugno e ci sono 180 giorni perchè il CdA approvi il Bilancio e lo depositi.

Quindi il Bilancio della stagione 2013 / 2014 sarà disponibile il prossimo anno. Ho già deciso che mi farò un regalo e lo acquisterò presso la camera di commercio.

Il Bilancio si compone di Conto Economico, Stato Patrimoniale e rendiconto dei flussi di cassa. Per avere una indicazione sulla capacità di una Società di generare profitti futuri per gli azionisti vanno considerati tutti e tre gli aspetti.

Ho trovato molto interessante l'analisi e la riclassificazione fatta da Luca Marotta nel suo blog che vi posto nuovamente.

Gli spunti di riflessione che ho trovato sono tanti ed interessanti:

1. Non è vero che il Catania non ha debiti. I debiti infatti al 30/06/2013 ammontavano a circa 25 Milioni verso le banche e a circa 2,8 milioni verso altri finanziatori... non ho a disposizione la relazione di gestione ma mi piacerebbe sapere chi sono questi altri finanziatori...

2. E' vero che i debiti bancari riguardano principalmente la costruzione di TdG e che vengono considerati "virtuosi" ai fini del Financial Fair-Play ma ciò non toglie che la Società deve essere in grado di generare reddito, o meglio cassa, per pagare le rate secondo le scadenze concordate. E' come se qualcuno di noi ha un mutuo prima casa per diverse decine di migliaia di Euro e alla domanda: "hai debiti?" risponde no, perchè ho il mutuo. La banca se non paghi ti fa pignorare o mettere all'asta la casa... vero è che se io ho un mutuo di decine di migliaia di euro e non pago è un mio problema, mentre se il mutuo è di decine di milioni e non si paga il problema è della banca...

3. Ai debiti di cui sopra vanno aggiunti altri 7 milioni verso Società di calcio, parzialmente compensati da Crediti vs. Società di calcio, ma si dovrebbe scendere nel dettaglio di quanto questi crediti siano esigibili e non in sofferenza

4. Gestione del fantasmagorico centro sportivo. Il rapporto con Segea al 30/06/2013 ha generato ricavi per fitto Ramo D’azienda per € 1.500.000 e costi per servizi relativi all’utilizzo del Centro Sportivo per € 1.410.400. Sui fantasmagorici 4,5 milioni bisognerà capire quanto rimarrà in tasca al Calcio Catania s.p.a., quanto verrà investito nella gestione sportiva e quanto, al netto di tasse, verrà distribuito ai soci. Oltre a verificare se sono aumentati i costi per servizi...

5. Dall'analisi del Bilancio si poteva ipotizzare, come fatto dal sottoscritto ad inizio calciomercato, che, a causa della riduzione dei ricavi conseguente alla retrocessione, la sessione di mercato avrebbe avuto l'obiettivo principale di abbattere il monte ingaggi, cioè i costi del personale che nell'esercizio 2012 / 2013 erano già aumentati da 19,8 a 21, 8 milioni. Tutto questo per cercare di mantenere l'equilibrio di bilancio che nel 2012 / 2013 aveva chiuso praticamente in pareggio. Infatti sono stati ceduti i giocatori con i contratti più onerosi, Lodi e Maxi in primis. Mi aspetto che il trend continui nella sessione di Gennaio, infatti si vocifera della cessione di Spolli, Monzon ed aggiungerei Peruzzi.

6. Sarebbe interessante capire dalla relazione di gestione a cosa sono relativi i "Compensi per consulenze sportive" pari a circa 1,4 milioni...

7. Il fatto che l'esercizio 2012 / 2013 si sia chiuso praticamente in pareggio significa che nell'esercizio 2013 / 2014 la capacità per il Calcio Catania di generare dividendi per gli azionisti, insieme alla capacità di generare reddito per la gestione operativa e finanziaria - leggi rimborso del debito - si è notevolmente ridotta e nel 2014 / 2015 non potrà essere che peggio. Da notare che i sei bilanci precedenti si erano chiusi con un risultato netto positivo mai inferiore a € 2 milioni. Il bilancio 2011/12 si era chiuso con un utile netto di € 4.292.614.

8. Il trend di cui al punto 7 trova conferma nella diminuzione delle disponibilità liquide diminuite da € 2,9 milioni a € 1,4 milioni nell'esercizio 2012 / 2013

9. Anche le famose plusvalenze realizzate sulle cessioni di diritti pluriennali di calciatori sono diminuite nell'esercizio 2012 / 2013 a circa 3,3 milioni da circa 10,5 milioni

Tutto questo non per essere saputello o presuntuoso ma per condividere degli elementi utili a spunti di riflessione che se trascurati possono rendere ancora più traumatica una eventuale amara sopresa...

Cessione di Sampdoria e Parma siano d'esempio.

Agghiacciante la conferenza stampa del nuovo presidente del Parma e di Leonardi.
La fantomatica holding cipriota che ha rilevato il Parma ma dei cui proprietari, notissimi secondo il presidente, ma di cui non può essere fatto il nome non si trova neanche su google...

siamo nelle mani di nessuno!

Pulvirenti, Cosentino, Moggi & Co andate cortesemente a fare in culo direttamente e senza passare dal via!

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #5 il: 20 Dicembre 2014, 09:55:33 am »
Questa è l'ennesima dimostrazione che Pulvirenti NON PUO' licenziare Cosentino e la banda Moggi, come ha fatto in passato con Lomo e Gasparin.

Vecchia......di 11 anni



Quindi il Bilancio della stagione 2013 / 2014 sarà disponibile il prossimo anno. Ho già deciso che mi farò un regalo e lo acquisterò presso la camera di commercio.

Il Bilancio si compone di Conto Economico, Stato Patrimoniale e rendiconto dei flussi di cassa. Per avere una indicazione sulla capacità di una Società di generare profitti futuri per gli azionisti vanno considerati tutti e tre gli aspetti.



Inutile,la discesa in B da una mazzata non indifferente al conto econocmico.A Palermo ne sanno qualcosa

Aggiungo una cosa che "all'amico"sfugge e si contraddice notevolmente

Sampdoria e Parma sono state cedute...e' lasciamo perdere a chi.....Bari....a cui?poi dice che siamo nelle mani di nessuno citando personaggi ben conosciuti sia a livello finanziario che calcistico?

Inoltre il carissimo"amico"dimentica che il capitale sociale ha avuto un notevole incremento 2 anni fa da 9 a 25 milioni.Interamente versati.
Per fare un esempio all'amico il capitale sociale della Roma al 3 ottobre 2014 era  di 19.878.494 euro


Ora io lo so che gli ha preso la febbre pipporusso.....ma le esagerazioni non hanno mai prodotto situazione positive.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #6 il: 20 Dicembre 2014, 10:11:11 am »
 :-D  8D...a bell'amicu... a inventare favole è piu' bravo di Andersen...
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #7 il: 20 Dicembre 2014, 11:03:59 pm »
Semplicemente non ho parole.......
"U Mastru"
Mastru.....non sono rinco.g.l.i.onito t'assicuro.... Sai benissimo che non ho mai risparmiato alla società critiche e mai lo farò, ma...critiche, appunto.. Criticare è giusto, destabilizzare no!!
E' diventato un gioco al massacro per taluni, con un unico obiettivo: la fine della società!!!
Presunte congiure, affari loschi, debiti, Gea, prestanomi...sono tutte illazioni che mirano a distruggere anziché far riflettere!
A questo gioco  non parteciperò mai...!!!!

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #8 il: 21 Dicembre 2014, 09:43:37 am »
Semplicemente non ho parole.......
"U Mastru"
Mastru.....non sono rinco.g.l.i.onito t'assicuro.... Sai benissimo che non ho mai risparmiato alla società critiche e mai lo farò, ma...critiche, appunto.. Criticare è giusto, destabilizzare no!!
E' diventato un gioco al massacro per taluni, con un unico obiettivo: la fine della società!!!
Presunte congiure, affari loschi, debiti, Gea, prestanomi...sono tutte illazioni che mirano a distruggere anziché far riflettere!
A questo gioco  non parteciperò mai...!!!!
Scusa non l'avevo con te ma con il comportamento della società che ha praticamente permesso a Sannino di abbandonare la nave a meno di ventiquattrore della partita, mandando allo sbaraglio mister Magnesia e i giocatori.
"U Mastru"

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #9 il: 21 Dicembre 2014, 10:45:17 am »
Iu non staiu capennu ncaxxu

Offline Francesco ( Rovigo)

  • Utente
  • ****
  • Post: 547
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #10 il: 21 Dicembre 2014, 10:48:29 am »
Semplicemente non ho parole.......
"U Mastru"
Mastru.....non sono rinco.g.l.i.onito t'assicuro.... Sai benissimo che non ho mai risparmiato alla società critiche e mai lo farò, ma...critiche, appunto.. Criticare è giusto, destabilizzare no!!
E' diventato un gioco al massacro per taluni, con un unico obiettivo: la fine della società!!!
Presunte congiure, affari loschi, debiti, Gea, prestanomi...sono tutte illazioni che mirano a distruggere anziché far riflettere!
A questo gioco  non parteciperò mai...!!!!
Scusa non l'avevo con te ma con il comportamento della società che ha praticamente permesso a Sannino di abbandonare la nave a meno di ventiquattrore della partita, mandando allo sbaraglio mister Magnesia e i giocatori.
"U Mastru"
Mi sembra palese come Sannino sia stato dimissionato.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #11 il: 22 Dicembre 2014, 12:09:36 pm »
:-D  8D...a bell'amicu... a inventare favole è piu' bravo di Andersen...

...va bè...a me basta quando scrivono fantasmagorico centro sportivo per capire che si tratta di un deficente...ritiro l'offesa solo se il tizio lo è per handicap, non è catanaese o quanto meno a Catania non ci vive da almeno 30 anni...


...per il resto mi auguro sempre una cordata Proto/Attaguile russo-cipriota rilevi la società e ci fa luavari a na para u viziu di giocare al revisore contabile nel post derby con il S.Giovanni Bosco  8-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #12 il: 22 Dicembre 2014, 06:54:17 pm »
Gaspare e' stato quel libro di Pippo Russo che fici pigghiari na mala strada.

Dimenticando che da un decennio nel calcio si verificano queste cose.

Io dico sempre.Non so dovre andremo.Molto probabilemte come dice qualcuno a gennaio fallimento pilotato 8|(con i bilanci in attivo e con un patrimionio di calciatori e di immobili non indefferente  non capisco come si possa verificare)ma al momento basta fare una visura camerale.

E' non bisogna aspettare il prossimo bilancio per accorgersi che ci sara' una corposa perdita.Succede a tutte le retrocesse.Per questo non vogliono retrocedere

Basterebbe chiedere ad occidente il salasso econocmico che hanno pagato

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #13 il: 23 Dicembre 2014, 12:16:04 pm »
Gaspare e' stato quel libro di Pippo Russo che fici pigghiari na mala strada.

Dimenticando che da un decennio nel calcio si verificano queste cose.

Io dico sempre.Non so dovre andremo.Molto probabilemte come dice qualcuno a gennaio fallimento pilotato 8|(con i bilanci in attivo e con un patrimionio di calciatori e di immobili non indefferente  non capisco come si possa verificare)ma al momento basta fare una visura camerale.

E' non bisogna aspettare il prossimo bilancio per accorgersi che ci sara' una corposa perdita.Succede a tutte le retrocesse.Per questo non vogliono retrocedere

Basterebbe chiedere ad occidente il salasso econocmico che hanno pagato


Attento Santo...il bilancio che si chiuderà é relativo alla stagione della retrocessione 2013/2014 quindi con gli stessi identici ricavi ( Sky lega ecc ecc ) dell anno precedente.
Vedremo solo nel 2015 quello relativo alla stagione in corso..con le relative...perdite.


Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Fine della favola
« Risposta #14 il: 23 Dicembre 2014, 12:20:56 pm »
:-D  8D...a bell'amicu... a inventare favole è piu' bravo di Andersen...

...va bè...a me basta quando scrivono fantasmagorico centro sportivo per capire che si tratta di un deficente...ritiro l'offesa solo se il tizio lo è per handicap, non è catanaese o quanto meno a Catania non ci vive da almeno 30 anni...


...per il resto mi auguro sempre una cordata Proto/Attaguile russo-cipriota rilevi la società e ci fa luavari a na para u viziu di giocare al revisore contabile nel post derby con il S.Giovanni Bosco  8-)

darioooo ... ;-) Nessuno dei miei amici é deficiente neanche tra quelli filo societari  :-D si tratta come sempre di considerazioni personali ...

Capisco che in questo periodo si legge di tutto e di più e che forse sarebbe meglio parlare solo del campo, ma tra 4 amici al bar .... :-D...si può !