Autore Topic: ...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???  (Letto 20798 volte)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #15 il: 07 Maggio 2012, 03:03:09 pm »
Magari mi inganno Gippi..
Io, a differenza del buon Cantarutti, mi baso sulle sensazioni. A volte ci prendo, altre no.
Il mio ragionamento e' che Montella sia in rampa di lancio.
E voglia provare a volare.

Come altri.

Vedremo.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #16 il: 08 Maggio 2012, 02:12:33 am »
Non so cosa voglia fare Montella, ma sono abbastanza sicuro che se dovesse andare via da Catania sbaglierebbe. Oltre quest'anno a Catania, ha sulle spalle solo una mezza stagione come allenatore dei giovanissimi ed poche partite sulla panchina della Roma. Un altro anno di esperienza su una panchina non impegnativa di serie A, non potrebbe che fargli bene. Vincenzo e' un ragazzo intelligente che fa tesoro dei suoi errori ed un altro anno a Catania gli potrebbe consentire di sbagliare e perdere qualche partita, come e' successo quest'anno, senza pagar pegno. Gli errori commessi a Napoli, Roma o Milano vengono invece subito evidenziati e criticati ferocemente.
Questo e' il consiglio che mi sento di dargli, poi ognuno di noi, con le sue scelte, e' artefice del proprio destino. :-D
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #17 il: 08 Maggio 2012, 09:00:42 am »
Non so cosa voglia fare Montella, ma sono abbastanza sicuro che se dovesse andare via da Catania sbaglierebbe. Oltre quest'anno a Catania, ha sulle spalle solo una mezza stagione come allenatore dei giovanissimi ed poche partite sulla panchina della Roma. Un altro anno di esperienza su una panchina non impegnativa di serie A, non potrebbe che fargli bene. Vincenzo e' un ragazzo intelligente che fa tesoro dei suoi errori ed un altro anno a Catania gli potrebbe consentire di sbagliare e perdere qualche partita, come e' successo quest'anno, senza pagar pegno. Gli errori commessi a Napoli, Roma o Milano vengono invece subito evidenziati e criticati ferocemente.
Questo e' il consiglio che mi sento di dargli, poi ognuno di noi, con le sue scelte, e' artefice del proprio destino. :-D

Concordo;
Anche Miha se non fosse stato abbbagliato dalle sirene viola e si fosse fermato un altro anno alle pendici del vulcano adesso avrebbe tutto un altro spessore professionale.
Se, come si legge tra le righe delle ultime frasi pubbliche, il neo duo Pulvy e Gaspy riescono a soddisfare le sue richieste (squadra che ambisce "seriamente" all'europa) secondo me resta.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #18 il: 08 Maggio 2012, 09:24:50 am »

Concordo;
Anche Miha se non fosse stato abbbagliato dalle sirene viola e si fosse fermato un altro anno alle pendici del vulcano adesso avrebbe tutto un altro spessore professionale.
Se, come si legge tra le righe delle ultime frasi pubbliche, il neo duo Pulvy e Gaspy riescono a soddisfare le sue richieste (squadra che ambisce "seriamente" all'europa) secondo me resta.

Ripeto, Capra...Montella andrà via solo ed esclusivamente davanti all'offerta irrinunciabile...dunque leggasi squadre di spessore (dunque lasciamo perdere Fiorentina, Genoa e quell'altra...quella che i propri tifosi avevano rinominato Real di Sicilia  :-D ...aspè come si chiama!?  :-D ...dai aiutami, quella nata ieri!?  :-D )...altrimenti resta...anche perchè da quel che ho capito l'era Gasparin prevederà il coinvolgimento del tecnico nelle scelte di mercato, diversamente da com'era prima...

Comunque, ieri sera su Sky davano più alte le percentuali che Don Vincenzo rispetti il contratto col Catania...  ;-)

E francamente questa storia che lui abbia chiesto di restare libero al Catania non riesco proprio a trovarla...me frati Marco dove l'ha sentita o letta?... 8-) :-D

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #19 il: 08 Maggio 2012, 10:03:31 am »

Nel caso di Gasparin e di Andrea Sottil, siamo allo stesso discorso. Due elementi che sostituiscono due pilastri portanti delle recenti fortune rossazzurre, di cui uno totalmente inesperiente da allenatore a certi livelli (con l'attenuante, dicevo nei precedenti post, di una militanza in A col Catania).
Ma siccome ritengo che qualunque cosa, finchè dipenda da fattori umani è risolvibile (e migliorabile, visto che qualcuno mi associa ai pensatori negativi 8-)), a questo punto avallerei con tutte le mie forze la candidatura di Pasquale Marino nella panchina rossazzurra.
E' vero che un allenatore che fallisce una stagione in A (per esonero o retrocessione) difficilmente trova riscatto...a meno che non ritorni nella piazza con cui ha ottenuto successi.
Il caso di Stefano Colantuono è emblematico: grandissime stagioni con l'Atalanta (promozione in A 2005-2006 e ottavo posto nel 2006-2007), poi fiaschi con Palermo e Torino, per ritornare a Bergamo e trionfare nuovamente.
Pasquale Marino, peraltro, oltre che ritornare nella sua amata Catania, avrebbe uno stimolo in più qui all'ombra del Liotru (che non è cosa da poco): disputare un campionato di A non "inquinato" da squalifiche di campo per dimostrare cosa avrebbe potuto fare col suo Catania senza la mannaia del giudice sportivo.
E adesso si ritroverebbe una squadra ed una società ben più quotate di allora.
Saluti


 8D ...si, ma proprio perchè non sei mavaro...e sei scientifico  ::) ma soprattutto amante dei "pedigree"...perchè  accosti Sottil a Gasparin...o comunque, consideri quest'ultimo inadeguato nonostante il suo cv dica tutto il contrario!?
E perchè pensi che Nino Pulvirenti sia uno sprovveduto?

Ciao ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #20 il: 08 Maggio 2012, 12:33:48 pm »
Non so cosa voglia fare Montella, ma sono abbastanza sicuro che se dovesse andare via da Catania sbaglierebbe

Questo e' un altro discorso, Aldo, io sono sicuro che a livello di intelligenza, non limitatamente calcistica, Montella sia una spanna al di sopra dei suoi predecessori. E secondo me a Catania resterebbe volentieri.
Ma vuole garanzie, non solo economiche.

Posso solo aspettare.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #21 il: 08 Maggio 2012, 12:43:38 pm »
Ieri sera la puntata su Corner e' stata incentrata sulla vicenda che riguarda il contratto di Montella e,se non ho capito male,pare che al momento le possibilita' che rimanga ancora un anno alle pendici dell'Etna ci siano tutte e lasciano bene sperare per il nostro futuro. Chiaro che di fronte a una offerta irrinunciabile ci troveremmo nella necessita' di dover reperire sul mercato un allenatore,che non e' Sottil o un esordiente nella massima serie,ma uno che dia garanzie di affidabilita' e di esperienza accertata.Sempre attenendosi ai "si dice", pare che abbiano in mente di disegnare per lui un ruolo finora a Catania mai provato.Una figura che si avvicina all'allenatore manager, alla maniera di Ferguson che oltre alla guida tecnica dovrebbe avere peso nella scelta dei giocatori.
Montella ha piu' volte indicato quali sono le necessita' dell'organico rossazzurro precisandone i ruoli ed i settori;per questo dimostra di avere le idee chiare e dimostra anche di avere autonomia nel dichiararle pubblicamente.
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 12:48:08 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #22 il: 08 Maggio 2012, 12:56:01 pm »
Ieri sera la puntata su Corner e' stata incentrata sulla vicenda che riguarda il contratto di Montella e,se non ho capito male,pare che al momento le possibilita' che rimanga ancora un anno alle pendici dell'Etna ci siano tutte e lasciano bene sperare per il nostro futuro. Chiaro che di fronte a una offerta irrinunciabile ci troveremmo nella necessita' di dover reperire sul mercato un allenatore,che non e' Sottil o un esordiente nella massima serie,ma uno che dia garanzie di affidabilita' e di esperienza accertata.Sempre attenendosi ai "si dice", pare che abbiano in mente di disegnare per lui un ruolo finora a Catania mai provato.Una figura che si avvicina all'allenatore manager, alla maniera di Ferguson che oltre alla guida tecnica dovrebbe avere peso nella scelta dei giocatori.
Montella ha piu' volte indicato quali sono le necessita' dell'organico rossazzurro precisandone i ruoli ed i settori;per questo dimostra di avere le idee chiare e dimostra anche di avere autonomia nel dichiararle pubblicamente.

E' una teoria un po' strana, considerato che lo stesso Montella ha sempre detto che parte del suo successo è dovuto al fatto che qui da noi deve concentrarsi solo ed esclusivamente sul suo ruolo di tecnico, senza preoccuparsi della gestione del calciatore né, tanto meno, del mercato (sebbene è ovvio che come i suoi predecessori qualche indicazione la da). Una volta ha persino detto che lui non sarebbe in grado di scovare certi giocatori.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #23 il: 08 Maggio 2012, 01:34:05 pm »

E' una teoria un po' strana, considerato che lo stesso Montella ha sempre detto che parte del suo successo è dovuto al fatto che qui da noi deve concentrarsi solo ed esclusivamente sul suo ruolo di tecnico, senza preoccuparsi della gestione del calciatore né, tanto meno, del mercato (sebbene è ovvio che come i suoi predecessori qualche indicazione la da). Una volta ha persino detto che lui non sarebbe in grado di scovare certi giocatori.

 8D ...mah, Bua...si, forse contraddittoria questa teoria, ma non strana...se hai un ombrellone come Lo Monaco sul capo è chiaro che ti esprimi in questi termini...e saresti anche un tantinello ingrato se non lo riconosci...visti i risultati  8-) :-D

Ma dal momento in cui ricevi, evidentemente, chiari imput che l'aria è cambiata...esce il Fergusson che c'è in te  :-D 

Sul fatto, infine, che non sarebbe in grado di scovare certi giocatori...ci credo, eccome  :-D ...e non credo sia il solo Montella in Italia a non riuscirci  :-D ...in questo senso chapeau monsieur Lo Monaco

 8D 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #24 il: 08 Maggio 2012, 02:31:33 pm »

E' una teoria un po' strana, considerato che lo stesso Montella ha sempre detto che parte del suo successo è dovuto al fatto che qui da noi deve concentrarsi solo ed esclusivamente sul suo ruolo di tecnico, senza preoccuparsi della gestione del calciatore né, tanto meno, del mercato (sebbene è ovvio che come i suoi predecessori qualche indicazione la da). Una volta ha persino detto che lui non sarebbe in grado di scovare certi giocatori.

 8D ...mah, Bua...si, forse contraddittoria questa teoria, ma non strana...se hai un ombrellone come Lo Monaco sul capo è chiaro che ti esprimi in questi termini...e saresti anche un tantinello ingrato se non lo riconosci...visti i risultati  8-) :-D

Ma dal momento in cui ricevi, evidentemente, chiari imput che l'aria è cambiata...esce il Fergusson che c'è in te  :-D 

Sul fatto, infine, che non sarebbe in grado di scovare certi giocatori...ci credo, eccome  :-D ...e non credo sia il solo Montella in Italia a non riuscirci  :-D ...in questo senso chapeau monsieur Lo Monaco

 8D

La teoria resta piuttosto forzata, perché anche Pulvirenti credo pensi che sia meglio non legarsi troppo al tecnico, che si sa è una variabile troppo aleatoria. Comunque stiamo giocando a fare delle supposizioni, quindi vale tutto. La sensazione è, come dice Marco69, che stiamo assistendo ad un film già visto, compreso il cambio di tono nelle dichiarazioni del tecnico, che non avrebbe motivo di trincerarsi dietro frasi sibilline se davvero credesse che il meglio per lui è restare.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #25 il: 08 Maggio 2012, 02:52:23 pm »
Ieri sera la puntata su Corner e' stata incentrata sulla vicenda che riguarda il contratto di Montella e,se non ho capito male,pare che al momento le possibilita' che rimanga ancora un anno alle pendici dell'Etna ci siano tutte e lasciano bene sperare per il nostro futuro. Chiaro che di fronte a una offerta irrinunciabile ci troveremmo nella necessita' di dover reperire sul mercato un allenatore,che non e' Sottil o un esordiente nella massima serie,ma uno che dia garanzie di affidabilita' e di esperienza accertata.Sempre attenendosi ai "si dice", pare che abbiano in mente di disegnare per lui un ruolo finora a Catania mai provato.Una figura che si avvicina all'allenatore manager, alla maniera di Ferguson che oltre alla guida tecnica dovrebbe avere peso nella scelta dei giocatori.
Montella ha piu' volte indicato quali sono le necessita' dell'organico rossazzurro precisandone i ruoli ed i settori;per questo dimostra di avere le idee chiare e dimostra anche di avere autonomia nel dichiararle pubblicamente.

E' una teoria un po' strana, considerato che lo stesso Montella ha sempre detto che parte del suo successo è dovuto al fatto che qui da noi deve concentrarsi solo ed esclusivamente sul suo ruolo di tecnico, senza preoccuparsi della gestione del calciatore né, tanto meno, del mercato (sebbene è ovvio che come i suoi predecessori qualche indicazione la da). Una volta ha persino detto che lui non sarebbe in grado di scovare certi giocatori.
Scusa, ma credo che non sia affatto strana.
Se si considera che la nuova ed ipotetica figura non contempla quella dello scouting,ma piuttosto si riferisca ,oltre a quella di fornire indicazioni tecniche,anche a quella della precisa individuazione di un soggetto che abbia quelle caratteristiche da lui richieste per la messa a punto e per l'attuazione dei suoi schemi; ma niente di strano che si ci possa riferire anche a un nominativo preciso, a qualcuno che gia' si conosce,uno che nell'economia del gioco risponda meglio che un altro e, sebbene possano avere stesse caratteristiche, nella sua visione, e' piu' rispondente allo sviluppo degli schemi e percio' gli offre piu' garanzie.
A proposito,voglio ricordare che Montella ha "fatto fuori" un tale di nome Lopez preferendogli un Bergessio ,che magari non aveva i curricula del suo compagno e ai piu' poteva anche apparire come un azzardo,ma che poi alla fine si e' rivelata una scelta mirata che gli ha permesso di ottenere i risultati attraverso gli schemi che lui ha sempre teorizzato durante la settimana e messi in pratica nelle partite che contano.
Tutto questo per noi sono dettagli,l'unica cosa che conta e' che a cominciare da quest'anno si possa continuare con lo stesso allenatore e senza salti nel buio affrontare un campionato dove dal punto di vista della conduzione tecnica non abbiamo nulla da sperimentare ...o qualcuno su cui  scommettere...sono sei anni di scommesse vinte...e n'abbastanu.. 
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 02:55:12 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2456
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #26 il: 08 Maggio 2012, 03:49:18 pm »
Le supposizioni sul futuro di Montella sono tutte plausibili, così come le motivazioni che le avvalorano. Andare via avrà dei vantaggi immediati. Restare avrà probabilmente dei vantaggi futuri. Secondo me le parti si stanno parlando proprio in questi giorni per capire se il "progetto", come ama definirlo il Presidente, potrà soddisfare le ambizioni di Montella (fare un campionato  ancora migliore e lanciarsi definitivamente più di quanto non lo sia oggi). Altrimenti sarà divorzio.
In questo senso credo che vadano intese le dichiarazioni dell'allenatore sui i punti deboli da rinforzare: un messaggio lanciato alla società e alla sua nuova dirigenza; la necessità di fare chiarezza su alcuni punti visto che non c'è più quello che fino ad ora era stato il suo interlocutore privilegiato.

Oltre alle supposizioni ci sono anche i dati di fatto, i quali non mi pare vadano nella direzione di salti nel buio o di scommesse. Si è puntato su un Amministratore Delegato esperto, che in carriera ha ottenuto i suoi risultati (insieme alle inevitabili debacle) desideroso di riscattare l'infelice parentesi della Sampdoria. Credo che la stessa cosa sarà fatta con l'allenatore. Pulvirenti, in questi anni ha visto che i guai maggiori del Catania sono venuti dalla scelta sbagliata dei tecnici (Baldini, Atzori, Giampaolo) e quindi non credo che avallerà azzardi o scommesse, alle quali Gasparin non sembra, tra l'altro, molto incline.

Infine permettetemi di esprimere ciò che temo veramente del dopo Lo Monaco. La sua capacità di tenere la squadra, di fare stare i giocatori allineati e coperti sulle scelte societarie e di far marciare tutti nella stessa direzione. Non vorrei che nel futuro ci ritrovassimo una situazione di sbraco di qualche giocatore che vada a coinvolgere il Catania in qualche vicenda scommettitoria. Altra qualità di Lo Monaco difficile rimpiazzare è la sua capacità di tenere l'ambiente, anche con le cattive, facendo capire che il Catania è un'azienda e che come tale va gestita, senza favori ad alcuno.
In questo credo che il Presidente dovrà dare il meglio di sé per non far rimpiangere i tempi passati.
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 03:56:19 pm da vasco »

Offline Peppenappa

  • Utente
  • ***
  • Post: 187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #27 il: 08 Maggio 2012, 04:07:16 pm »
Vasco i rimpianti sono e saranno tipici di una piazza come la nostra. Dovevi sentrirli certi commenti al fischio finale di Catania Bologna. E da persone di provata "fede" antilomonachiana.
Abbiamo insultato e poi rimpianto tanti a Catania, dirigenti, allenatori e giocatori in questi anni. La verità e che a Catania c'è molta più voglia di fare le vittime che godersi i momenti migliori.
Anche Gasparin, vedrai, alla prima cosa che non gira o che non garba al competentissimo tifoso catanese (pensa ancora oggi, e dopo 8 tecnici che lo ritengono fondamentale, si insulta uno come Izco) sarà presto nelle mire dei soliti noti. Anche su questo Forum, vedrai e poi mi dirai.

Ciao, Giuseppe
 

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2456
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #28 il: 08 Maggio 2012, 06:15:52 pm »
Vasco i rimpianti sono e saranno tipici di una piazza come la nostra. Dovevi sentrirli certi commenti al fischio finale di Catania Bologna. E da persone di provata "fede" antilomonachiana.
Abbiamo insultato e poi rimpianto tanti a Catania, dirigenti, allenatori e giocatori in questi anni. La verità e che a Catania c'è molta più voglia di fare le vittime che godersi i momenti migliori.
Anche Gasparin, vedrai, alla prima cosa che non gira o che non garba al competentissimo tifoso catanese (pensa ancora oggi, e dopo 8 tecnici che lo ritengono fondamentale, si insulta uno come Izco) sarà presto nelle mire dei soliti noti. Anche su questo Forum, vedrai e poi mi dirai.

Ciao, Giuseppe
 

Proprio su questi aspetti che dici tu (tutti allenatori, tutti competenti, tutti "ca cuntunu") la dirigenza del Catania in questi anni ha fatto un lavoro importante per affermare "l'azienda Catania". E poiché non credo che Lo Monaco fosse da solo a farlo, adesso il Presidente (e, almeno inizialmente, non Gasparin che arriva in un ambiente nuovo, estraneo alla sua mentalità anche se ha già lavorato per squadra siciliane e quindi queste cose le conosce) dovrà riprendere il filo di questo lavoro e continuarlo con coloro che collaboravano con Lo Monaco e che sono rimasti in società. Senza questa parte del "progetto" non si va lontano.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #29 il: 08 Maggio 2012, 06:50:58 pm »
Vasco i rimpianti sono e saranno tipici di una piazza come la nostra. Dovevi sentrirli certi commenti al fischio finale di Catania Bologna. E da persone di provata "fede" antilomonachiana.
Abbiamo insultato e poi rimpianto tanti a Catania, dirigenti, allenatori e giocatori in questi anni. La verità e che a Catania c'è molta più voglia di fare le vittime che godersi i momenti migliori.
Anche Gasparin, vedrai, alla prima cosa che non gira o che non garba al competentissimo tifoso catanese (pensa ancora oggi, e dopo 8 tecnici che lo ritengono fondamentale, si insulta uno come Izco) sarà presto nelle mire dei soliti noti. Anche su questo Forum, vedrai e poi mi dirai.

Ciao, Giuseppe
 

Proprio su questi aspetti che dici tu (tutti allenatori, tutti competenti, tutti "ca cuntunu") la dirigenza del Catania in questi anni ha fatto un lavoro importante per affermare "l'azienda Catania". E poiché non credo che Lo Monaco fosse da solo a farlo, adesso il Presidente (e, almeno inizialmente, non Gasparin che arriva in un ambiente nuovo, estraneo alla sua mentalità anche se ha già lavorato per squadra siciliane e quindi queste cose le conosce) dovrà riprendere il filo di questo lavoro e continuarlo con coloro che collaboravano con Lo Monaco e che sono rimasti in società. Senza questa parte del "progetto" non si va lontano.
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 06:53:38 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM