Autore Topic: Consigli per gli acquisti  (Letto 1540 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4879
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Consigli per gli acquisti
« il: 19 Dicembre 2011, 09:57:17 am »
Il ritorno di Sogliano: qui il problema sta a monte. Chi li ha scelti i vari Barreto, Della Rocca, Alvarez, Varela, Simon, Aguirregaray, ecc. ecc, chi li ha scelti? (perchè a Palkermo la domanda è d'obbligo)
Se li ha scelti Sogliano vuol dire che non si è reso conto della differenza tra Varese e Palermo. Ergo, il suo ritorno lascia il tempo che trova. Se invece i succitati li ha scelti Zamparini (o i suoi più stretti suggeritori), allora occorre che prenda atto immediatamente del fallimento delle sue scelte (tranne Zahavi che è si una sua scelta, non potrà mai equiparare Pastore ma nella somma mi sembra un giocatore affidabile che crescerà sicuramente), dia a Sogliano carta bianca e si stia nella sua villa di Vergiate a godersi i suoi nipotini.

Portiere: Tzorvas sicuramente da rigenerare. Un solo errore “gravissimo” è troppo poco per finire in panchina. Ma è dai tempi di Berti che non abbiamo più avuto un portiere decente. Benussi può essere un ottima riserva, ma non un titolare per una squadra che ambisca l’alta classifica.

Difesa: lo scorso anno abbiamo patito l’inesperienza di Munoz e l’acquisto di Silvestre serviva a sopperire proprio a questa lacuna. Con la partenza di Bovo i centrali difensivi da prendere dovevano essere due, non uno soltanto. C’è quindi un vuoto da colmare perché Migliaccio deve ritornare immediatamente a centrocampo e Cetto, nella sotanza, non mi sembra tanto diverso da Munoz.
Pisano: chi è il suo sostituto? Quel Balzaretti a destra è stato uno strazio a vederlo.

Centrocampo: Migliaccio, Bacinovic, Acquah, due di questi devono essere sempre in campo e bisogna riparare immediatamente alla partenza di Nocerino con un acquisto di qualità, non certo con un giovane di belle speranze.

Attacco: Miccoli, Pinilla, Hernandez, Budan. Cioè: praticamente siamo senza attacco. Hernandez più che una punta centrale è una punta di movimento che va lanciato in profondità ed ha la necessità di avere sempre il trequartista accanto. Miccoli e Pinilla, ad oggi sono in uno stato fisico pietoso e nessun allenatore di serie A li metterebbe tra i titolari in queste condizioni. Budan ha le ossa di cristallo. Basta una bottarella e sta fuori sei mesi.

Che lo stato dell’attacco del Palermo fosse in queste condizioni lo si sapeva da mesi.  Si è voluto lasciare questo stato di cose non perché non ci fosse bisogno d’intervenire ma per dare la possibilità a Hernandez di giocare con continuità nella speranza di confermarsi un grande campione. E questo non per le fortune del Palermo ma per quelle del cassiere. La cosa ormai è evidente ma non è più sostenibile in una piazza come Palermo.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8729
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Consigli per gli acquisti
« Risposta #1 il: 19 Dicembre 2011, 01:00:41 pm »
Il ritorno di Sogliano? Sarebbe l'ennesima puntata di una barzelletta che ormai non fa ridere più nessuno.

Chi lo fa il mercato? Forse Foschi aveva più autonomia, Sabatini e Sogliano la hanno avuta solo per la Primavera e i quasi pronti per la serie A. Ma sempre nutrichi. Zamparini comanda da solo.

Quanto alla squadra, al di là delle magagne societarie, bisogna dire un paio di cose.

Portiere: accantonare Tzorvas secondo me è stato il più grosso errore di Mangia, a meno che i problemi non siano altri e a noi sconosciuti. Non mi sembra che il rendimento del greco sia stato tale da giustificarne l'accantonamento. Per me non serve nessuno.

Difensori: Silvestre è una certezza, anche se le ***.te le fa pure lui (due rigori ingenuamente regalati agli avversari), Cetto è una delusione e Munoz ha giocato una sola partita facendo capire che rispetto allo scorso anno non è cresciuto di una virgola e per un giovane costato sei milioni non è proprio il massimo. Vendere Goian per quattro soldi è stata un'altra ***.ta. Come terzini abbiamo a sinistra Balzaretti che ci mette l'anima, ma secondo me la testa è veramente altrove e Mantovani, che è un ex dal momento in cui Pioli è stato esonerato. A destra Pisano infortunato e Aguirregaray che non si capisce cosa sia.
Servirebbero un centrale titolare, un terzino sinistro con cui preparare la successione di Balzaretti ed un terzino destro titolare, dando a Pisano la possibilità di recuperare con calma ed anche di rifiatare, perché la serie A non è il Varese.

Centrocampisti: ieri in panchina c'era solo Simon, ma parliamo di progetto tecnico? Due soli centrali o tre? Gioco sulle fasce o per vie centrali? Chi lo decide, Mangia, Mutti o sempre Zamparini? Il problema è tutto lì, se prendi Pioli che gioca 4-3-1-2 non puoi pretendere che faccia la difesa a tre, se promuovi Mangia che fa solo 4-4-2 non puoi pretendere che metta il centrocampo a tre. In ultima analisi, non puoi fare una macedonia di uomini e idee e pretendere poi che il mosaico si ricomponga nel modo giusto, anche perchè non ci sarà sempre un Delio Rossi che per esperienza e magari anche un pizzico di sapienza, ci metterà le pezze.
In definitiva, cosa serve? Se devi giocare a tre col trequartista oltre ad un allenatore che faccia questo modulo, servirebbe un regista ed un centrocampista abile negli inserimenti, con Acquah e Migliaccio a giocarsi il ruolo di interditore e Barreto, Della Rocca e Bacinovic riserve, in attesa di capire veramente quanto valgono. Inutile dire che se devi giocare così Lores, Bertolo, Di Matteo e Alvarez non avrebbero praticamente alcuna utilità nello scacchiere tattico. Come trequartisti fra Zahavi, Ilicic e Vazquez ci sarebbe anche troppa abbondanza.

Attacco: hai detto tutto tu, Sergio. Mercoledì giocheremo con Budan in campo e Bollino in panchina. Io venderei Pinilla e Budan e oltre a Mehmeti prenderei una vera prima punta, anche meno talentuosa del cileno, ma che almeno garantisca la sua presenza in campo e non in infermeria.

Staremo a vedere. Io con molta diffidenza.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Consigli per gli acquisti
« Risposta #2 il: 19 Dicembre 2011, 02:23:57 pm »
Misca cosa serve ??............Se come si sussurrà l'allenatore dovesse essere Mutti e quindi con il 4 4 2, ci sarebbe da comprare molto più che con altri moduli.

Gli esterni tranne Lores sono stati un fallimento definitivo (Bertolo, Alvarez), un diventerò fra 3 anni (Aguirregaray), un sono bravo in difesa ma in spinta sono nullo (Pisano), un non gioco mai (Di Matteo). Pertanto se il modulo sarà quello di Mutti si dovranno vendere e acquistare almeno 3 esterni (due alti ed uno basso)............a Gennaio, questa mi sembra una follia. Beh a centrocampo si DEVE PRENDERE uno che sappia cosa fare con il pallone!!! In Estate pregai la società di non farsi scappare Cigarini.......ora all'Atalanta ora  titolare!!!

Difesa: Migliaccio deve giocarsi il posto a centrocampo la sua personalità serve in mezzo, dietro c'e' già Silvestre. Accanto a lui io promuoverei Mantovani....riserva Cetto e in prestito Munoz se no perdiamo soldi!!

Attacco salvare Hernadez e Miccoli (anche perchè a Gennaio lo regali) gli altri via serve una belva che faccia i goal!!!

Portieri: stimo fermi e non facciamo ulteriori casini più di quelli già fatti negli utlimi 6 mesi!!!

Ribadisco  Ilicic Zahavi Vasquez che cosa faranno nel 4 4 2?



Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4879
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Consigli per gli acquisti
« Risposta #3 il: 20 Dicembre 2011, 08:25:06 am »
Faccio mio un articolo apparso stamane su mediagol, dove elenca tutti i difetti di Zamparini (che ormai stanno diventanto tanti quanti i pregi) e del perchè ci sia in atto uno scollamento tra i tifosi (oggi aggravata ancor di più dall'ennesimo derby perso) e questa dirigenza.
Ecco: se Zamparini volesse recuperare il suo idillico rapporto con i tifosi (abbiamo due gare, Novara fuori e Napoli in casa) che se non dovessero sortire punti e prestazioni convincenti li sentirai, eccome!) dovrebbe ripartire proprio da quest'articolo postato qui sotto:

La gente vuole chiarezza e non bugie. Non vuole sentirsi dire "in tre anni lotteremo per lo scudetto" per poi non sfiorare nemmeno l´Europa; non vuole sentirsi dire "non venderemo Pastore neanche per 60 milioni"; non vuole sentirsi dire "Cavani non si muove per meno di 35 milioni" per poi vederlo ceduto per 16 in quattro comodissime rate. Non vuole sentirsi dire "abbiamo preso il nuovo Kakà" e poi ritrovarsi con mezzi giocatori che mestamente tornano in Sudamerica dopo tre mesi. Non vogliono sentirsi dire "abbiamo fatto un grande colpo, abbiamo comprato un grande giocatore" e poi scoprire che si trattava di un sedicenne della Primavera che non arriverà mai in prima squadra. I tifosi non vogliono sentirsi dire che questa crisi "è colpa dei tifosi che non sono vicini", che non s’investono capitali "perché non riempiono lo stadio come la squadra di De Laurentiis", che se osano criticare la squadra "non sono veri tifosi del Palermo o sono una minoranza". Non vogliono sentire ogni due settimane che la colpa è ora dei giocatori, ora degli allenatori, ora degli arbitri o dei giornalisti che "remano contro". Non vogliono sentir dire "abbiamo aperto un nuovo ciclo" per poi assistere al cambio di cinque allenatori in dieci mesi. Non vogliono sentir dire "puntiamo a vincere l´Europa League" per poi uscire ai preliminari. Non vogliono sentirsi dire "va tutto bene, non ci sono problemi" quando tutto va malissimo.

Fonte: http://www.mediagol.it/articolo.asp?idNotizia=208378#ixzz1h3LZBMvV
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO