Autore Topic: Dichiarazioni Matarrese.  (Letto 9954 volte)

umastru

  • Visitatore
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #15 il: 29 Dicembre 2008, 07:46:13 pm »
E' un piccolo off-topic.

Bua sono salito da Catania sabato sera.Ed io tutta questa poverta' na visti,te lo giuro.Parlo del consumismo.Poi non tutti hanno un lungomare da sventrare o dei monumenti da far vedere.

Aosta 1 in classifica sole 24 ore,come capitale dello svago e del tempo libero.Ma unni ad Aosta? 8| 8|

Sai come, loro godono come ricci quando non fanno le code per avere dei servizi perfetti, che da noi vengono considerati favori malfatti.  :^( :^(
Ma che c'importa, tanto abbiamo il sole il mare (inquinato) e soprattutto il Catania in serie A. =D> =D>

 Indagine su Catania-Roma
ROMA - Il Procuratore federale Stefano Palazzi ha avviato un'indagine conoscitiva sugli episodi avvenuti nel dopo partita di Catania-Roma del 21 dicembre scorso.

L'indagine dovrà accertare, nello specifico, come è stato organizzato il servizio d'ordine degli steward e come è stato gestito l'accesso delle persone al recinto di gioco. Nei prossimi giorni saranno sentiti i dirigenti del club etneo e il responsabile per i servizi di sicurezza.

Intanto il Catania è stato deferito per la condotta dei propri tifosi e degli steward nei confronti di giornalisti e tesserati della Roma in occasione della gara al Massimino sempre contro la Roma, ma del 18 maggio 2008. Prima della partita un gruppo di giornalisti romani fu aggredito da alcune persone. 
[/quote]
Ci hanno ripensato, come i co.rnu.ti.

Qualcosa mi puzza,come si puo' deferire la societa' perche' a qualcuno non e' stato indicato il posto giusto a sedere o perche' 4 ragazzi hanno fermato una macchina di giunnalara romani a 500 metri dallo stadio 8|
[/quote]
Responsabilità oggettiva, oggettivamente gli stiamo sui cabasisi alla lega, ma come, loro erano abbituati a delle società in mano a pezzenti, ladri, pescecani, invece si ritrovano una società quasi perfetta, con i conti in regola, ma che siamo pazzi! 

Quindi stanno dicendo che loro possono accoltellare tranquillamente?
[/quote]
No, questo no, devono farlo con lame disinfettate e non in luoghi pubblici. ::)

Palazzi prendera' come al solito una tranvata sui denti.Ci stanno provando ma semu cchiu duri do puppu.Palazzi a non ci scassari a ciricoppula pezzo di venduto a Moggiopoli ;-)
[/quote]
Sicuro? come società in lega contiamo come il due di coppe con briscola a bastoni. Il primo avviso ce lo hanno dato con la diffida del campo. E vedrai che bell'arbitri ci manderanno soprattutto in casa, nella speranza che qualche imbecille perda la testa, cosi potranno di nuovo dire che siamo tutti Zulù.
Se ti ricordi un paio di mesi fà quando rapinarono i tifosi del Chievo dissi che era un segnale che stavano mandando alla società. Ma a quanto sembra da quello orecchio Pulvirenti non ci sente e allora si prova per altre strade per costringerlo a cercare muri a cui appoggiarsi. Niente di nuovo sotto il sole di Catania.
Spero che il Pres tenga duro, ma onestamente tutto e moolto schifoso.
Ciao.
"U Mastru"
P.S. Ma avete notizie del sindaco ? di quell'illustre autonomista del nostro presidente della regione Lombardo? Mi sembra strano che mentre prendono a pesci in faccia la seconda città della sicilia non si infervorino in una accorata difesa. Che stanno costipati? non hanno digerito il panettone?

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #16 il: 29 Dicembre 2008, 09:55:40 pm »
Mastru i politici devono fare i politici.

I Giunnalisti contro i giunnalisti.Le societa' contro le societa'.

E' cosa loro :-D

Svago e divertimento ad Aosta?lo hai capito o no che non stavo parlando di servizi?

Mi ricordo qualche anno fa la moglie di un caro amico do Casteddu che mi diceva che loro ad Aosta si divertivano tantissimo a contare i fiocchi di neve ed ululare alla luna =D>.Avaia Mastru non ci facemu nesciri i peri i fora che non scrive dalla Finlandia ;-)


L'anno scorso gia' il Questore i smiddiau

Offline joselito

  • Utente
  • ***
  • Post: 290
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #17 il: 30 Dicembre 2008, 10:25:35 am »
Scrivo due righe, così tanto per digerire i due quintali e mezzo di roba divorata in questi giorni. ::)
Senza andare troppo lontano con la memoria io ricordo un Catania Taranto finale playoff di serie C dove in campo c'erano almeno 700 mila cristiani (e, per cortesia, non venite a dirmi che non è vero). Ricordo un Catania Albinoleffe dove all'incirca, cristiano più, cristiano meno, c'era la stessa ressa a bordo campo. Non parliamo di Catania Roma dello scorso giugno. Di scontri alla mors tua vita mea se ne vedono in tutta Italia ma non mi sembra che ci siano sempre 300 persone in campo, tutti facente parti della lega. La Roma perse una gara resa inutile per la vittoria dell'Inter e la cosa finì per insabbiarsi da sola ma a quanto pare i romani si fecero un nodo nel fazzoletto. La scorsa settimana, per Catania Roma, bastava 1 solo estraneo in più che quel fazzoletto la Roma se lo tirava fuori.
Ora tu, caro Mastru, insieme a Bua, Gaspare e qualche altro rossazzurro che ha sempre manifestato onestà intellettuale, non ti sembrerebbe corretto manifestare un briciolo di autocritica invece di tutto stu popò di vittimismo? Che ci fanno tutte quelle persone in campo quando c'è una gara così importante? Potresti giurare sulla totale tranquillità e serenità degli avversari?
Se le persone "estranee" o presunte tali, sono di fede rossazzurra ed il loro umore nei confronti dei romanisti è simile a quello che si legge in certi post rossazzurri nel loro sito (anche prima della gara scorsa, tifosi col dente avvelenato dalle puncicate, dal 7-0, dalla stretta di mano di Spalletti), siamo sicuri che siano stati i romanisti a provocare? Io ci giurerei dell'esatto contrario!
Da qualche parte ho letto che le troppe persone in campo, sarebbero poliziotti in borghese addetti alla sicurezza. Tutto stu bisogno di schierare mezzo esercito c'è a Catania?
Ultima considerazione e poi chiudo:
Tempo fa Zamparini si lamentò pubblicamente dei raccattapalle romani. Fu preso in giro da mezza Italia, tanti la considerarono una pagliacciata, sta di fatto che i raccattapalle romani sparirono dal rettangolo di gioco e l'estate scorsa Collina emanò una direttiva in proposito. Vuoi vedere che la "caciara" che stanno facendo oggi i romani contribuirà a far sparire diverse persone dal rettangolo di gioco del Massimino?
E cerchiamo di digerire l'amaro boccone.
Allora io da piccolo  mi sono visto in presa diretta ben due invasioni di campo al mitico Cibali, di cui una in serie A. E ti devo dire che i giudici sportivi erano molto più clementi, forse perchè non c'erano le punte di violenza gratuite d'adesso.
Io non tollero la violenza  NELLA MANIERA PIU' ASSOLUTA', e per anni ho dolorosamente assistito al decadimento del tifo organizzato a Catania e non solo, hai letto dei fatterelli di Andria?
Noi abbiamo toccato il fondo con L'OMICIDIO DI UN POLIZIOTTO due anni fà, e d'allora mi sembra che la società con qualche errore ma molta buona volontà ha di molto migliorato le cose.
Cerchiamo anche di non dimenticare in quale ambiente degradato questa società si trova ad operare.
Perchè da siciliano in esilio non me la sento di nascondermi dietro a un dito o chiudere tutti due gli occhi per non vedere che fare qualcosa di costruttivo a Catania o Palermo sia mille volte più difficile  che da Roma in sù.
Quando per esempio si parla di ingaggi soprattutto di atleti italiani non si parla mai del sovraprezzo per farli accettare le nostre città (Magari poi ne rimangono affascinati a vita). E in questo contesto un Barese come Matarrese cosa fà? invece di riportare la questione nei giusti termini, ci tratta come Zulù, lo ripeto come bestie del terzo mondo da civilizzare, adesso che finalmente c'è una società seria che stà affrontando il problema e cerca di creare qualcosa.
Allora la domanda sorge spontanea; dov'era non dico Matarrese, ma la federazione, la lega ai tempi dei vari Gaucci con i danni creati a Perugia, Catania, Sanbenedetto, o peggio mi sento con un certo Cragnotti per non parlare del defunto Sensi. Assegni postdatati e poi in protesto, documentazione falsa per l'iscrizione al campionato, tanto che il patron del Bologna parlò apertamente di doping finanziario. Certo Poi arriva un Lotito sottobraccio alla destra vincente e l'ufficio dell'entrate gli fà una dilazione di parecchi lustri SENZA NESSUNA GARANZIA PERSONALE. Proviamoci noi poveri mortali cha ci pigghianu a pirita !
Lasciando poi lo scivoloso campo economico, vogliamo addentrarci nel minato campo della cronaca nera e del razzismo?
Non so se sei mai stao a San Siro ma io da piccolo provinciale la prima volta che ci sono entrato a vedere il campo sotto i piedi, dall'anello superiore (non c'era ancora il terzo anello) mi si rizzanu i carnni a pensare la sensazione di oppressione che dovevano avere le squadre ospiti a sentirsi sul collo il fiato di decine di migliaia di tifosi avversari, e quando la curva rossonera cominciava con i cori altro che il nostro patetico battere di piedi sulle fallacche in legno della curva del Cibali fatta ancora con i tubi innocenti. Ecco da li i tifosi? hanno tirato giù un motorino! E nell'amata capitale, e vero o no che la Roma è stata buttata fuori dalle coppe per qualche cosina tirata in testa al'arbitro? O vogliamo parlare dei cortei che a Roma  Torino e Milano hanno incendiato cassonetti assaltato commissariati e via dicendo?
E adesso visto che non lo avete capito ve lo scrivo papale papale la trasformazione in Santa Maria Goretti del tifoso Laziale ucciso l'anno scorso in un parcheggio sull'autostrada non mi và proprio giù.
Al di là dell'errore commesso dal poliziotto ma qualcuno a letto i precedenti del ragazzo e dei sui amichetti di merende?
Ma già, questo è un paese in cui si puniscono i cori ironici verso gli arbitri con cifre superiori ai cori e coreografie razziste, sempre che qualcuno tra arbitro guardalinee quarto uomo, ispettori di lega li veda.
Ciao.
"U Mastru"

Mi duole farti notare che il degrado del tifo catanese è iniziato qualche hanno prima con l'uccisione di Tonino Currò allo Stadio Celeste di Messina il 17 giugno del 2001 capisco che è una data che molti vogliono dimenticare ma tanto dovevo per onore di cronaca e per essere consapevoli della propria storia. Che allo stadio Cibali di Catania dentro al campo durante le gare delicate e decisive ci sia tanta gente e molti volti poco raccomandabili lo sanno tutti. Evidentemente appartiene alla vostra tradizione confidare anche, in certe occasioni decisive, sulla forza intimidatoria di taluni personaggi poco raccomandabili (a dir poco). Anche questa cosa è innegabile, vedi innumerevoli episodi del passato anche nelle categorie minori..poi ovviamente senza contraddittorio ve la potete contare come meglio credete ma contraddire anche il moderato Sergio forumista leale di vecchia data attento ai cerchi quanto alle botti mi sembra sia tanto. Ps: La verità sempre una è..non ce ne sono tante ma una sola..
Tanto non gliene frega niente a nessuno..

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #18 il: 30 Dicembre 2008, 11:59:12 am »
Mi duole farti notare che il degrado del tifo catanese è iniziato qualche hanno prima con l'uccisione di Tonino Currò allo Stadio Celeste di Messina il 17 giugno del 2001 capisco che è una data che molti vogliono dimenticare ma tanto dovevo per onore di cronaca e per essere consapevoli della propria storia. Che allo stadio Cibali di Catania dentro al campo durante le gare delicate e decisive ci sia tanta gente e molti volti poco raccomandabili lo sanno tutti. Evidentemente appartiene alla vostra tradizione confidare anche, in certe occasioni decisive, sulla forza intimidatoria di taluni personaggi poco raccomandabili (a dir poco). Anche questa cosa è innegabile, vedi innumerevoli episodi del passato anche nelle categorie minori..poi ovviamente senza contraddittorio ve la potete contare come meglio credete ma contraddire anche il moderato Sergio forumista leale di vecchia data attento ai cerchi quanto alle botti mi sembra sia tanto. Ps: La verità sempre una è..non ce ne sono tante ma una sola..

A parte che il tuo tono è inutilmente aggressivo e e provocatorio  denota che stai superficialmente accomunando tutti NOI catanesi a quei tizi poco raccomandabili di cui parli, devo farti notare che il problema della violenza non ha confini. Proprio nei campi minori ne abbiamo viste di tutti i colori. A parte i recenti episodi di Andria-Gela, o l'incredibile finale di coppa italia dilettanti dello scorso anno, a Taranto per la finale dei play-off e in casa dell'Albanova siamo davvero usciti da sotto un tram, solo per fare degli esempi a memoria enon andare troppo indietro nel tempo.

La morte di Antonino Currò è una ferita sempre aperta che nessuno vuole dimenticare (la sua foto campeggia nella homa page di Diario Rossazzurro con la cronaca di quella infausta giornata e di tutti gli altri incidenti che hanno macchiato la storia del la tifoseria del Catania).
Però ricordiamoci anche che lo stesso anno, in occasione della semifinale con l'Avellino, in irpinia un pulmino con i tifosi del Catania è stato allegramente dato alle fiamme (ovviamente con i tifosi dentro), al ritorno un petardo fu lanciato dai tifosi ospiti in piena tribuna B, e non venirmi a dire che non è morto nessuno perché chi lo ha lanciato non voleva ammazzare nessuno, perché è stato un puro caso. Idem per quel rubinetto che in quel di Genova, teatro di "civilissimi" incidenti in molte occasioni, volo da una curva rischiando di ammazzare Pagliuca.

Sicuramente il problema delle teste malate lo abbiamo noi per primi, ed in passato è stato trascurato, ma si sta lavorando per elimitare gli episodi gravi e i risultati si vedono. Le scaramucce di fine partita volute dai provocatori ospiti e montate ad arte dai giornalai capitolini e non non fanno proprio testo.
Piuttosto bisogna prendere atto che la maggiore o minore incidenza dei violenti alle diverse latitudini dipende dall'interesse più o meno marcato della delinquenza locale per lo sport e dalla maggiore o minore adeguatezza delgi impianti.

Se poi la tua verità è che qui si vive come in Bosnia durante la guerra e che se siamo arrivati dove siamo è per gli insulti degli addetti al campo, allora mi sa che non hai seguito affatto da vicino le nostre vicende e ti nutri solo di informazioni parziali che prendi per oro colato, cosa sempore sconsigliabile.
Ciao!

Offline joselito

  • Utente
  • ***
  • Post: 290
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #19 il: 30 Dicembre 2008, 02:27:32 pm »
Mi duole farti notare che il degrado del tifo catanese è iniziato qualche hanno prima con l'uccisione di Tonino Currò allo Stadio Celeste di Messina il 17 giugno del 2001 capisco che è una data che molti vogliono dimenticare ma tanto dovevo per onore di cronaca e per essere consapevoli della propria storia. Che allo stadio Cibali di Catania dentro al campo durante le gare delicate e decisive ci sia tanta gente e molti volti poco raccomandabili lo sanno tutti. Evidentemente appartiene alla vostra tradizione confidare anche, in certe occasioni decisive, sulla forza intimidatoria di taluni personaggi poco raccomandabili (a dir poco). Anche questa cosa è innegabile, vedi innumerevoli episodi del passato anche nelle categorie minori..poi ovviamente senza contraddittorio ve la potete contare come meglio credete ma contraddire anche il moderato Sergio forumista leale di vecchia data attento ai cerchi quanto alle botti mi sembra sia tanto. Ps: La verità sempre una è..non ce ne sono tante ma una sola..

A parte che il tuo tono è inutilmente aggressivo e e provocatorio  denota che stai superficialmente accomunando tutti NOI catanesi a quei tizi poco raccomandabili di cui parli, devo farti notare che il problema della violenza non ha confini. Proprio nei campi minori ne abbiamo viste di tutti i colori. A parte i recenti episodi di Andria-Gela, o l'incredibile finale di coppa italia dilettanti dello scorso anno, a Taranto per la finale dei play-off e in casa dell'Albanova siamo davvero usciti da sotto un tram, solo per fare degli esempi a memoria enon andare troppo indietro nel tempo.

La morte di Antonino Currò è una ferita sempre aperta che nessuno vuole dimenticare (la sua foto campeggia nella homa page di Diario Rossazzurro con la cronaca di quella infausta giornata e di tutti gli altri incidenti che hanno macchiato la storia del la tifoseria del Catania).
Però ricordiamoci anche che lo stesso anno, in occasione della semifinale con l'Avellino, in irpinia un pulmino con i tifosi del Catania è stato allegramente dato alle fiamme (ovviamente con i tifosi dentro), al ritorno un petardo fu lanciato dai tifosi ospiti in piena tribuna B, e non venirmi a dire che non è morto nessuno perché chi lo ha lanciato non voleva ammazzare nessuno, perché è stato un puro caso. Idem per quel rubinetto che in quel di Genova, teatro di "civilissimi" incidenti in molte occasioni, volo da una curva rischiando di ammazzare Pagliuca.

Sicuramente il problema delle teste malate lo abbiamo noi per primi, ed in passato è stato trascurato, ma si sta lavorando per elimitare gli episodi gravi e i risultati si vedono. Le scaramucce di fine partita volute dai provocatori ospiti e montate ad arte dai giornalai capitolini e non non fanno proprio testo.
Piuttosto bisogna prendere atto che la maggiore o minore incidenza dei violenti alle diverse latitudini dipende dall'interesse più o meno marcato della delinquenza locale per lo sport e dalla maggiore o minore adeguatezza delgi impianti.

Se poi la tua verità è che qui si vive come in Bosnia durante la guerra e che se siamo arrivati dove siamo è per gli insulti degli addetti al campo, allora mi sa che non hai seguito affatto da vicino le nostre vicende e ti nutri solo di informazioni parziali che prendi per oro colato, cosa sempore sconsigliabile.
Ciao!

Ciao Bua,

forse hai ragione per il tono, scusami se ti sono sembrato aggressivo, è che purtroppo certe dimenticanze così marcate fatte da Umastru (che leggo sempre con piacere per i toni e per la buona imparzialità che ci mette) mi hanno fatto alterare e chiedo di nuovo scusa..la tua successiva disamina degli eventi mi trova daccordo e ritengo che il Catania stia facendo quest'anno un ottimo campionato. Ogni tanto guardo anche le partite in Tv e mi piace come gioca a sprazzi..mi piacerebbe avesse più coraggio nel reparto avanzato e magari qualche giocatore di peso in più...nonostante le apparenze per le quali molti tuoi contifosi mi hanno dato addosso nel passato tifo per le squadre siciliane. L'unica cosa che detesto è la mancanza di onestà intellettuale e la totale parzialità a maggior ragione trattandosi di episodi delicati e troppo spesso abbinati al calcio ma extracalcistici di fatto. Le nostre società vivono ormai in ogni settore di infiltrazioni malavitose che non possiamo ignorare ma anzi possiamo provare a bonificare evidenziandone la forte presenza e spesso l'invadenza inquinante di cose sane e belle come il calcio. A questo proposito, come tu stesso hai riconosciuto Catania nel tempo è stata infiltrata più di altre realtà questo è quello che penso alla luce di determinati fatti. Non è negando la cosa ad oltranza che si farà mai il bene del Catania, di Catania e dei catanesi. Con rispetto ti saluto.
Tanto non gliene frega niente a nessuno..

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #20 il: 30 Dicembre 2008, 03:10:56 pm »
Grazie Joselito, scua anche tu se ho risposto bruscamente.
Riguardo il passato hai ragione, negli ultimi casi secondo me c'è stata molta malafede nel modo di raccontarli, soprattutto trascurando di stigmatizzare gli atteggiamenti della Roma.
Poiché comunque nessuno è senza peccato è bene cercare di fare il massimo per goderci il calcio come sport, cosa sempre più difficile, cercando di arginare le presenze nefaste. Cosa tuut'altro che facile purtroppo.
Quindi siamo d'accordissimo:-D
Sulla tua disamina tecnica devo dire che è azzeccata, anche se ultimamente (vedi gli icnontri con Lecce e Roma) la spregiudicatezza non è mancata. Ma due rondini non fanno priamvera e ora dobbiamo attendere l'esito dei prossimi esami di maturità per scoprire se siamo in grado di salvarci senza patemi.
Con stima, alla prossima.
Ciao!

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #21 il: 30 Dicembre 2008, 06:11:48 pm »
Scrivo due righe, così tanto per digerire i due quintali e mezzo di roba divorata in questi giorni. ::)
Senza andare troppo lontano con la memoria io ricordo un Catania Taranto finale playoff di serie C dove in campo c'erano almeno 700 mila cristiani (e, per cortesia, non venite a dirmi che non è vero). Ricordo un Catania Albinoleffe dove all'incirca, cristiano più, cristiano meno, c'era la stessa ressa a bordo campo. Non parliamo di Catania Roma dello scorso giugno. Di scontri alla mors tua vita mea se ne vedono in tutta Italia ma non mi sembra che ci siano sempre 300 persone in campo, tutti facente parti della lega. La Roma perse una gara resa inutile per la vittoria dell'Inter e la cosa finì per insabbiarsi da sola ma a quanto pare i romani si fecero un nodo nel fazzoletto. La scorsa settimana, per Catania Roma, bastava 1 solo estraneo in più che quel fazzoletto la Roma se lo tirava fuori.
Ora tu, caro Mastru, insieme a Bua, Gaspare e qualche altro rossazzurro che ha sempre manifestato onestà intellettuale, non ti sembrerebbe corretto manifestare un briciolo di autocritica invece di tutto stu popò di vittimismo? Che ci fanno tutte quelle persone in campo quando c'è una gara così importante? Potresti giurare sulla totale tranquillità e serenità degli avversari?
Se le persone "estranee" o presunte tali, sono di fede rossazzurra ed il loro umore nei confronti dei romanisti è simile a quello che si legge in certi post rossazzurri nel loro sito (anche prima della gara scorsa, tifosi col dente avvelenato dalle puncicate, dal 7-0, dalla stretta di mano di Spalletti), siamo sicuri che siano stati i romanisti a provocare? Io ci giurerei dell'esatto contrario!
Da qualche parte ho letto che le troppe persone in campo, sarebbero poliziotti in borghese addetti alla sicurezza. Tutto stu bisogno di schierare mezzo esercito c'è a Catania?
Ultima considerazione e poi chiudo:
Tempo fa Zamparini si lamentò pubblicamente dei raccattapalle romani. Fu preso in giro da mezza Italia, tanti la considerarono una pagliacciata, sta di fatto che i raccattapalle romani sparirono dal rettangolo di gioco e l'estate scorsa Collina emanò una direttiva in proposito. Vuoi vedere che la "caciara" che stanno facendo oggi i romani contribuirà a far sparire diverse persone dal rettangolo di gioco del Massimino?


 8D ... quando non digerisci bene...prendi il bicarbonato o la magnesia San Pellegrino...ascolta a me  ;-)

Ti evita di venire sul forum per scrivere stro.nzate  ;-)

Con affetto...ti abbraccio e ti auguro buon anno  ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #22 il: 30 Dicembre 2008, 10:33:13 pm »
quando non digerisci bene...prendi il bicarbonato o la magnesia San Pellegrino...ascolta a me  ;-)


I miricinala pigghiatilli tu! ::) :-P

Riesco a digerire bene con una decina di minuti di ginnastica a due, fatta con moti ondulatori, perpetui, tipici del movimento a pendolo ma molto più accelerati e con profondo spingimento finale.  ::) ::) :-D
Sarà l’effetto Palazzi a stabilire se sono state scritte stron2ate o meno. Ma non tanto per quello che verrà a trovare (so benissimo che piuttosto che cercare riscontri oggettivi alle accuse mossevi, cercherà qualche cavillo su cui tentare di costruire tutto un castello accusatorio) ma per l’effetto che produrrà questa visita nell’immediato futuro prossimo. Sono certo che la prossima domenica che il Catania giocherà in casa, tutte quell’orde di scravagghiuna ::) che, a titolo più o meno legittimo, sogliono stazionare attorno al perimetro di gioco, sparirà come per magia, come pure per magia spariranno tutti questi poliziotti in borghese (ma perché in borghese? Svolgo attività antispionaggio? Cercano a Bin Laden? Che senso hanno i poliziotti in borghese all’interno del campo di gioco?) Sarà cosa si vedrà a bordo campo nella prossima gara a stabilire se la ragione sta tutta da un lato e il torto tutto dall’altra. Certo, se sono tutte calunnie e infamie, nulla dovrebbe cambiare e i giocatori rossazzurri quando segnano potranno continuare a esultare abbracciandosi a tizi in giacca e cravatta. Se invece dalla prossima gara spariranno anche i vigli urbani, i ragazzini raccattapalle, le riserve e financo le panchine dove si siedono… vorrà dire che il carbone era inzuppato d'acqua! ::)
Se poi in altri stadi ci sono le puncicate o i motorini che volano dagli spalti, è altro discorso che con tema del topic non c’entra nulla; non era una comparazione che andavo cercando ma sapere se secondo voi i giocatori avversari che arrivano al Cibali con tutto quell’affolamento che c’è a bordo campo, godano della medesima serenità e tranquillità che godono i giocatori del Catania quando vanno negli altri stadi, specie adesso che non siamo più a Nola o a Castellammare di Stabia ma in serie A.
Replicarmi (a me) citando ciò che accade in altri stadi (come se io non lo sapessi) o, peggio,  come se ciò potesse dare una pennellata di legittimità alle accuse che vi vengono mosse è semplicemente assurdo. E come se vai a scippare la borsa a una vecchietta e quando poi ti arrivano i carabinieri a casa ti giustifichi dicendo “si ma quello lì, il mio vicino di casa, ha svaligiato una banca”.

E Buon Anno anche a voi. Malgrado la migliore (leggermente ::)) posizione di classifica, ne avete più bisogno voi che noi :-D

8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #23 il: 30 Dicembre 2008, 10:55:57 pm »
Azz che papiru Sergio :-D :-D

A bello,senti.Non so se tu hai qualche telecamera particolare piazzata in casa direttamente dal bordocampo del Massimino.Ma se non e' cosi' mi dispiace caro ma non ne sai una benemerita cippa :-D

Cosi' come non lo sai di altri stadi,e' credo nemmeno del tuo :-)).

Poi di cosa ci facciano i poliziotti in borghese non credo che il Questore debba dare conto a te o  a me.

Di contro ti potrei dire che nessuna squadra che ci ha lasciato le penne si e' mai lamentata compresa la tua.Il Lecce si e' tranquillamente portato un punto e l'Udinese 3.Come vedi nonostante tu sia un fan di Liguori noi vinciamo perche' siamo forti.Al contrario di una squadra di colore rosella

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #24 il: 30 Dicembre 2008, 10:58:52 pm »

Invece è molto comodo distogliere l'attenzione dall'imbarazzante prestazione parlando degli insulti degli stewart (che a Roma non credo siano rari), che ceratmente non hanno influito sui risultati. Di sicuro da loro non può arribvare alcuan lezione di sportività. Devodire che la Roma e la Lazio si sono scambiati un po' i ruoli: negli anni '80 erano i biancocelesti a bnrilalre per scorrettezza...
E' molto comoso se sono cose comuni in tutti gli stadi, la qual cosa, come scritto precedentemente ci credo poco.
Per il resto, penso che la correttezza degli stewart e la tranquillità (per non dire incolumità) degli avversari dovrebbe essere oggetto d'osservazione dei giudici di campo o del personale di lega. Probabilmente a Catania ne caleranno in abbondanza nei prossimi giorni.

Immagino invece che avrai visto quello che ha IMPUNEMENTE fatto Mexes: spintonare un avversario che viene sostituito è una provocazione che nessuno dei tesserati delel squadre medio-piccole può permetetrsi .
Impossibile darti torto. purtroppo si assiste troppe volte a scene poco sportive dove spesso i giocatori rimproverano ai loro colleghi avversari ciò che loro stessi avevano fatto una settimana prima. Ma qui davvero vale il detto "chi non ha peccato scagli la prima pietra".
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #25 il: 30 Dicembre 2008, 11:21:31 pm »
A bello,senti.Non so se tu hai qualche telecamera particolare piazzata in casa direttamente dal bordocampo del Massimino.Ma se non e' cosi' mi dispiace caro ma non ne sai una benemerita cippa :-D
Ku stu televisori chi t'accattasti, ti cunsumasti ::)
C'erano tante marche tra cui scegliere: nordmende, philips, panasonic, grunding, tu invece chi t'accattasti? Quale hai scelto? L'etnasonic! E queste sono le conseguenze! ::) ::) Guarda che nel mio televisore, i bordi del campo si vedono. Si ci sunnu cristiani o no, si vede!! Si virinu! E sforzandosi un poco, si possono macari cuntari! ::)
Il tuo evidentemente vede solo ciò che è rossazzzurro, ecco perchè non vedi manco i gol in fuori gioco!! ::)


Poi di cosa ci facciano i poliziotti in borghese non credo che il Questore debba dare conto a te o  a me.
Certo che non deve dare conto a me, però uno il cervello lo usa per pensare, per porsi interrogativi, non come fai tu che lo usi solo per dire Forza Catania ::) ::)
E basta? Darsi un perchè che possa distinguersi dai canoni della normalità, al di fuori della prassi e della consuetudine no, eh?

Di contro ti potrei dire che nessuna squadra che ci ha lasciato le penne si e' mai lamentata compresa la tua.Il Lecce si e' tranquillamente portato un punto e l'Udinese 3.Come vedi nonostante tu sia un fan di Liguori noi vinciamo perche' siamo forti.Al contrario di una squadra di colore rosella

Tutte no di sicuro. Ma qualcuna si! Ed escluderlo così a priori, senza sentire minimamente la necessità di porsi un dubbio e immergersi nel vittimismo solo perchè si tifa rossazzurro non mi sembra condotta da persone con gli occhi aperti.
Quanto alla mia squadra, Ballardini ha in mano una squadra creatagli da un altro ma che comunque è riuscito a dargli un gioco. Adesso ha la possibilità di correggerla, almeno in parte, e non dispero di darvi nuovamente pruvulazzu. ::)
Ma tu, col tuo televisore etnasonic, dubito che te ne accorgerai!
Buon anno anche a te

P.S. se abitassi vicino a Pesaro, come buon Natale ti regalerei un televisore buono. Piccolino magari, ma che si veda tutto, compresi gli estranei in campo ::)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #26 il: 31 Dicembre 2008, 10:05:17 am »
Avaia Sergio,i dubbi.Come dire siccome sono rumeni FORSE sono delinquenti 8D.Ma chi spaks dici :-D.

Nessuno si e' lamentato a parte la Roma in 5 anni di gestione Pulvirenti.

L'Albinoleffe si lamento' solo con i giornali torinisti.


A bordocampo non inquadrano mai se non vicino alle panchine.

A bordocampo ci stanno 3 ispettori di lega.Questo ti basta. ;-)

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #27 il: 31 Dicembre 2008, 03:35:01 pm »
Interrogazione parlamentare a Maroni da parte dei deputati Catanesi,chedono alla Questura se esistono le motivazioni dette da Palazzi e le presunti irregolarita' dichiarate da tutto l'ambiente Romanista.

La situazione per Palazzi e la Roma si complica.Stanno per andare incontro all'ennesima figuraccia.

umastru

  • Visitatore
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #28 il: 31 Dicembre 2008, 04:24:11 pm »
Una risposta breve per joselito, io sono fuori della sicilia perchè all'età di sedici anni mi consigliarono di andarmene se non volevo restarci in un cappotto di legno per sempre.
Chiarito da dove arrivo, ti spiego dove sono andato, per quattro anno nella immaginifica Milano, ancora quella con il cor in man della canzone, e lì parlando sempre di calcio ho visto qual'è la differenza  di trattamento di una delle famose strisciate e le piccoline.
Certo negli anni settanta (fine)c'era molta più civiltà tra i tifosi nel grande catino che era San.Siro, io andavo allo stadio, io diciasettenne con un amico macellaio quarantenne e milanista sfegatato.
Era bello vedere "facci tagghiati"  chiedere a stupiti venditori se avevano calia e simenza e se vendevano "a crerenza". Le teste di C.A.z.z.o. c'erano anche allora, ma venivano emarginate anche da tifo organizzato più duro, vedi Brigate rossonere.
Per uno che arrivava da una città in cui non pagare il biglietto era un punto d'onore ( e chi sugnu fissa iu?) Era un bel passo avanti. Sai non esisteva ancora la lega e non era ancora iniziata l'epoca della Milano da bere con tutti i suoi nani e ballerini e ladri.
C'era il terrorismo vero, che come tragedia è forse stata qualcosa di molto più serio di questo nostro ca.zz.egg.io ma non divaghiamo.
Poi i casi della vita mi hanno portato a Torino, e qui la situazione era già cominciata a degradarsi, ma parecchio, l'ultima volta che sono stato allo stadio non potro mai dimenticarlo; Torino 2 Catania 0 parliamo del Catania  di Sorrentino serie A nei distinti dei molto volgari non distinti piemontesi (tutti professionisti) insultavano a piena voce i giocatori siciliani e siciliani in genere, non sfottò, insulti gratuiti e volgari, al che du "facci tagghiati" si sono alzati e sono andati via mormorando in dialetto che con certi pezzi di m.er.da. non c'era neanche da perderci tempo.
Di sicuro quei piemontesi non si sono neanche resi conto della fortuna che avevano avuto.
Tutto sto spreco di parole solo per farti capire che io di morti non nè dimentico nessuno anche se non lo scrivo e quando dico nessuno intendo anche quelli morti lontani da un ridicolo pallone, ma se permetti vivaddio mi "innervosisco" quando qualcuno che vuole cambiare le cose ( ammetto, per un suo rediconto personale) in meglio ci mette la faccia e i soldi, e in sicilia qualcos'altro, invece di essere aiutato viene boicottato alla grande proprio dalle istituzioni che gli dovrebbero stare più vicino.
Scusate il lungo sfogo, ma sembra che sotto le feste io debba scrivere solo cose sgradevoli, sarà forse perchè sono i momenti in cui sento di più la lontananza della Sicilia.
"U Mastru"

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Dichiarazioni Matarrese.
« Risposta #29 il: 31 Dicembre 2008, 05:12:18 pm »
A proposito di Taranto Catania...Santo...

http://www.youtube.com/watch?v=Oh6HUq7OrNk

Lo Jacovone. Dentro e fuori. Quella famosa partita.

Buon anno a tutti.