Autore Topic: BOICOTTIAMO IL CALCIO  (Letto 2087 volte)

Offline sulujaci

  • Newbie
  • Post: 16
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
BOICOTTIAMO IL CALCIO
« il: 25 Maggio 2006, 09:05:23 am »
Fino a poco tempo fa l'unico male del calcio erano gli ULTRAS,invece da poche settimane sappiamo chi ha rotto questo bellissimo sport(sicuramente non gli ultras).Gli ULTRAS sono ragazzi che per una passione infinita ogni domenica(in qualsiasi categoria)si fanno Km su Km per l'onore di una maglia,di una città(qualunque essa sia).E il calcio dei ben pensanti cosa fa?compra,vende,inciucia,intasca,ruba,accusa..ect ect.Allora cosa fare...BOICOTTARE CHI INTASCA MILIONI DI € ALLE SPALLE DI NOI TIFOSI.Dal prossimo campionato per me(e spero per tanti)non ci saranno + scommesse,schedine,TV satellitari(quelle mai state) e non,programmi sportivi,giornali sportivi,abbonamenti vari,penso che se ttti facessimo cosi' in 6 MESI il calcio sara' piu' povero ma molto piu' pulito.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: BOICOTTIAMO IL CALCIO
« Risposta #1 il: 25 Maggio 2006, 11:59:59 am »
Citazione da: "sulujaci"
Fino a poco tempo fa l'unico male del calcio erano gli ULTRAS,invece da poche settimane sappiamo chi ha rotto questo bellissimo sport(sicuramente non gli ultras).Gli ULTRAS sono ragazzi che per una passione infinita ogni domenica(in qualsiasi categoria)si fanno Km su Km per l'onore di una maglia,di una città(qualunque essa sia).E il calcio dei ben pensanti cosa fa?compra,vende,inciucia,intasca,ruba,accusa..ect ect.Allora cosa fare...BOICOTTARE CHI INTASCA MILIONI DI € ALLE SPALLE DI NOI TIFOSI.Dal prossimo campionato per me(e spero per tanti)non ci saranno + scommesse,schedine,TV satellitari(quelle mai state) e non,programmi sportivi,giornali sportivi,abbonamenti vari,penso che se ttti facessimo cosi' in 6 MESI il calcio sara' piu' povero ma molto piu' pulito.



Condivido al 1000 per 1000 la prima parte del post! :wink:  8)
Gli ULTRAS l'unica parte sana del calcio italiano...sono anni che lo vado scrivendo e dicendo!

La seconda è suggestiva e in fondo pure condivisibile, ma nei fatti impraticabile. Il calcio deve continuare a rispettare i suoi tempi perchè oltre ad essere una delle prime aziende italiane, ha un impatto sociale importantissimo, non possiamo pagare noi le infamità degli ex padroni del vapore.

Basterebbe che si facesse una buona volta piazza pulita (VAI BORRELLI!! :lol: ) e si ridiscutesse in maniera civile ed equilibrata la ripartizione delle risorse. Un calcio in cui tutti hanno più o meno le stesse opportunità diventerebbe davvero "il più bello del mondo"!

Un saluto ed un in bocca a lupo per domenica! :wink:
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est