Autore Topic: Calcio scommesse  (Letto 38370 volte)

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 690
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Calcio scommesse
« il: 08 Settembre 2007, 07:44:52 pm »
Omicidio Currò, omicidio Raciti, fatti di Chatillon e di cento trasferte, incredibili dichiarazioni della dirigenza, mobbing verso i giocatori, ostracismo ai giornalisti non allineati, pedate più che calcio in mondovisione e ora anche scommesse e intimidazione ai giocatori. Nel futuro chissà cos'altro.
Serve altro per invocare la radiazione del Catania, prima che sia troppo tardi?
A voi la parola.
« Ultima modifica: 08 Settembre 2007, 07:47:12 pm da Redazione »

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #1 il: 08 Settembre 2007, 08:13:31 pm »
 :-D :-D :-D

ahahahahah

Da che pulpito viene la predica....da quelli che hanno distrutto le macchine o il proprio stadio ahahahahahah


Il calcioscomesse non riguarda il Catania ma due suoi giocatori che volevano danneggiarlo.

Chissa' come sara' il suo fegato signor Testadura ::)

appavito

  • Visitatore
Re: Calcio scommesse
« Risposta #2 il: 08 Settembre 2007, 09:17:19 pm »
Per una volta bisogna ammettere  che testa dura ha ragione, tranne per  la radiazione del catania.

Riguardo l'aggressione di falsini mi aspetto che la società faccia le stesse dichiarazioni fatte dopo chatillon.
La mancanza di queste  confermerebbe quello che avevo scritto nel topic cancellato dalla redazione, su come quelle dichiarazioni erano un tentativo mal riuscito di prendere le distanze da certi tifosi.

Continuo a non capire come fa una squadra che milita nella massima serie a permettere che delinquenti travestiti da tifosi continuino ad aver libero accesso nelle strutture della stessa!Roba da terza categoria.

Se il Catania Calcio vuole uscire da questa situazione deve denunciare queste persone , altrimenti verremo sempre bollati come delinquenti e prima o poi qualcuno ci cancellerà veramente!!
« Ultima modifica: 09 Settembre 2007, 12:59:17 pm da Redazione »

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1395
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #3 il: 08 Settembre 2007, 09:38:28 pm »
secondo fonte d`informazioni attendibili (Corriere Della Sera) i mafiosi hanno accesso allo stadio Massimino...non mi stupisce che Falsini sia stato minacciato di morte da due tifosi mafiosi del Catania.

Cmq se Falsini e Pantanelli hanno scommesso devono essere puniti

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #4 il: 08 Settembre 2007, 10:09:22 pm »
secondo fonte d`informazioni attendibili (Corriere Della Sera) i mafiosi hanno accesso allo stadio Massimino...non mi stupisce che Falsini sia stato minacciato di morte da due tifosi mafiosi del Catania.

Cmq se Falsini e Pantanelli hanno scommesso devono essere puniti
ragazzi, amici del forum...capisco la vostra rabbia, sconforto, delusione nel vedere certi eventi vergognosi che ancora una volta interessano casa nostra...il buon giorno si è visto dal mattino...quest'estate a Chatillon...e oggi le minacce di morte a Falsini.Verrebbe voglia di mollare tutto e ripartire dalla serie Z.Ma soffermandoci e riflettendo un po' e guardandoci intorno ci accorgiamo che Catania non è altro che la punta dell'iceberg o semplicemente un tassello di una carta geografica di una SOCIETA' MALATA, fondata su falsi valori, ipocrisia, arrivismo, intolleranza. Pensate che la "civile" Milano, terra del "GRANDE CALCIO" dell'Inter campione d'Italia e dello "stellare" Milan SIA MEGLIO DI NOI, nel fischiare in ottantamila un inno nazionale e... cosa peggiore e ben più grave gridare "BUU BUU BUU" ad un giocatore di colore come Viera??? MA PER FAVORE, per favore !!!!!!!!!!Rimbocchiamoci tutti le maniche e nel nostro piccolo tentiamo di far qualcosa per migliorare un clima sociale che SI FA SEMPRE PIU' PESANTE!!!!!!!!!!!!!
« Ultima modifica: 09 Settembre 2007, 01:00:01 pm da Redazione »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

appavito

  • Visitatore
Re: Calcio scommesse
« Risposta #5 il: 08 Settembre 2007, 10:50:58 pm »

ragazzi, amici del forum...capisco la vostra rabbia, sconforto, delusione nel vedere certi eventi vergognosi che ancora una volta interessano casa nostra...il buon giorno si è visto dal mattino...quest'estate a Chatillon...e oggi le minacce di morte a Falsini.Verrebbe voglia di mollare tutto e ripartire dalla serie Z.Ma soffermandoci e riflettendo un po' e guardandoci intorno ci accorgiamo che Catania non è altro che la punta dell'iceber o semplicemente un tassello di una carta geografica di una SOCIETA' MALATA, fondata su falsi valori, ipocrisia, arrivismo, intolleranza.Pensate che la "civile" Milano, terra del "GRANDE CALCIO" dell'Inter campione d'Italia e dello "stellare" Milan SIA MEGLIO DI NOI, nel fischiare in ottantamila un inno nazionale e...cosa peggiore e ben più grave gridare "BUU BUU BUU" ad un giocatore di colore come Viera??? MA PER FAVORE, per favore !!!!!!!!!!Rimbocchiamoci tutti le maniche e nel nostro piccolo tentiamo di far qualcosa per migliorare un clima sociale che SI FA SEMPRE PIU' PESANTE!!!!!!!!!!!!!

Cantarutti, per una volta pensa prima di scrivere qualcosa!
Ma tu sei così sicuro che gli ottantamila di san siro siano tutti milanesi?
Quello di fischiare l'inno è un malcostume tutto italiano che ebbe inizio nel 1990 nella finale dei mondiali tra Germania e argentina, quando fu fischiato l'inno dei sudamericani colpevoli di averci eliminato!
I problemi che ruotano attorno al catania sono molto più seri, che se non saranno risolti al più presto ci faranno escludere dal calcio che conta......e tanti saluti al tentativo dell'amministrazione comunale di promuovere turisticamente catania!

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1395
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #6 il: 08 Settembre 2007, 11:50:21 pm »

ragazzi, amici del forum...capisco la vostra rabbia, sconforto, delusione nel vedere certi eventi vergognosi che ancora una volta interessano casa nostra...il buon giorno si è visto dal mattino...quest'estate a Chatillon...e oggi le minacce di morte a Falsini.Verrebbe voglia di mollare tutto e ripartire dalla serie Z.Ma soffermandoci e riflettendo un po' e guardandoci intorno ci accorgiamo che Catania non è altro che la punta dell'iceber o semplicemente un tassello di una carta geografica di una SOCIETA' MALATA, fondata su falsi valori, ipocrisia, arrivismo, intolleranza.Pensate che la "civile" Milano, terra del "GRANDE CALCIO" dell'Inter campione d'Italia e dello "stellare" Milan SIA MEGLIO DI NOI, nel fischiare in ottantamila un inno nazionale e...cosa peggiore e ben più grave gridare "BUU BUU BUU" ad un giocatore di colore come Viera??? MA PER FAVORE, per favore !!!!!!!!!!Rimbocchiamoci tutti le maniche e nel nostro piccolo tentiamo di far qualcosa per migliorare un clima sociale che SI FA SEMPRE PIU' PESANTE!!!!!!!!!!!!!

Cantarutti, per una volta pensa prima di scrivere qualcosa!
Ma tu sei così sicuro che gli ottantamila di san siro siano tutti milanesi?
Quello di fischiare l'inno è un malcostume tutto italiano che ebbe inizio nel 1990 nella finale dei mondiali tra Germania e argentina, quando fu fischiato l'inno dei sudamericani colpevoli di averci eliminato!
I problemi che ruotano attorno al catania sono molto più seri, che se non saranno risolti al più presto ci faranno escludere dal calcio che conta......e tanti saluti al tentativo dell'amministrazione comunale di promuovere turisticamente catania!

Infatti dici bene appavito, siamo sicuri che siano tutti milanesi?  Voglio dire tra ammazzare un poliziotto e fischiare un`inno c`e` un abbisso di differenza.

Il Malcostume di fischiare gli inni non e` solo Italiano anche gli anglosassoni spesso e sovente fischiano l`inno della squadra avversaria...resta una magra consolazione...perche` cmq chiunque essi fossero si sono comportati da pecoroni...i Francesi non hanno fischiato l`inno di Mameli in Francia..pero` mi chiedo alla luce del 2/2 se la Nazionale mai giocasse a Catania cosa succederebbe...un paio di ipotesi ,sassaiole,petardi ecc..
« Ultima modifica: 09 Settembre 2007, 01:01:15 pm da Redazione »

appavito

  • Visitatore
Re: Calcio scommesse
« Risposta #7 il: 08 Settembre 2007, 11:56:43 pm »

..pero` mi chiedo alla luce del 2/2 se la Nazionale mai giocasse a Catania cosa succederebbe...un paio di ipotesi ,sassaiole,petardi ecc..

Diegos,
mi pare che adesso stai un po' esagerando.
Sono convinto che se avessero giocato al cibali non sarebbe successo nulla.
« Ultima modifica: 09 Settembre 2007, 01:01:25 pm da Redazione »

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #8 il: 09 Settembre 2007, 12:27:23 am »
...Appavito, te lo dico con civiltà ed educazione (ho fatto una promessa qualche giorno fa e la voglio mantenere...): non ti ho insultato questa volta, dunque non iniziare a dire "PENSA UNA VOLTA PRIMA DI PARLARE" solo perchè non sei d'accordo con il mio punto di vista.Tu sei uno come tanti, quindi la tua parola non è VANGELO...te lo dico senza rancore, credimi.Io ho la vaga impressione che come al solito disprezziamo le nose nostrane e guardiamo sempre l'erba del vicino come sempre più verde.Che cosa significa il discorso "ma sei sicuro che sono tutti Milanesi?"...un gesto di inciviltà secondo te può essere solo targato CT?????Ah , forse il famigerato scooter gettato dai bergamaschi dall'anello superiore di San Siro era opera di un catanese...o il povero Spagnolo fu ucciso a Genova da un milanista originario di S.G.Galermo... Ma cosa ti sei messo in testa??Che noi siamo selvaggi e i "padani" sono gente esemplare?Non mi sembra giusto sputare sulla nostra terra, no assolutamente.Se continuamo a dire "loro sono meglio di noi" non facciamo che dare un contributo a rendere questa nostra città sempre più una landa di degrado e desolazione.NOI SIAMO MEGLIO DEGLI ALTRI, quando da noi si faceva filosofia, matematica, astronomia in Padania ancora vivevano sugli alberi e si nutrivano di bacche!!!!!!Non sono d'accordo anche con chi dice "non si può mettere sullo stesso piano un omicidio di un poliziotto e un insulto razzista"...a meno che qualcuno non sia talmente bravo da provare che gli omicidi nel mondo rimarrebbero gli stessi se non ci fossero "preamboli" fatti di insulti, tradimenti, intolleranze, pregiudizi.Sì pregiudizi provenienti da quella moltitudine fatta di c.d. "brava gente" come quella che pensate di aver visto a San Siro e che invece tra una parola e l'altra, tra una battutina e l'altra non fa che alimentare ed essere alimentata dall'odio verso il diverso, verso colui che "può dare fastidio", creando inconsciamente delle BARRIERE SOCIALI che portano ancor di più ad un abbrutimento delle persone "disagiate".A Catania a mio avviso succede quello che è successo tante volte in città "europee", "civili" come Roma.Ricordate l'aggressione subita dal brasiliano Zago qualche anno fa da parte di alcuni ultras laziali, per giunta davanti la sua figlioletta??...appavito, dillo che forse erano romani di genitori catanesi....!!!!!LA SOCIETA' E' MALATA, E SE NOI ALZIAMO ULTERIORMENTE LE BARRIERE DELL'INCOMUNICAIBILITà vedremo uno, cento, mille di questi casi!!!
Catania non è più incivile di altre..sta solo vivendo un momento di negatività...quella che il grande maestro Giovanni Verga descriveva in coloro che per uscire dallo status di miseria tentavano il grande passo....ma venivano travolti dalla tempesta.Catania sportiva e non sta cercando di uscire dalla mediocrità di tanti, troppi anni.La Serie A è una meravigliosa risposta a queso tentativo di riscatto.Ma la sventura "verghiana" era dietro l'angolo ed è arrivata...ma il destino non è predeterminato.CON LA NOSTRA BUONA VOLONTA' POSSIAMO MODIFICARLO, RIMBOCCANDOCI LE MANICHE E LOTTANDO STRENUAMENTE CONTRO LE AVVERSITA'.VI PREGO, AMICI, NON SPUTIAMO SULLA NOSTRA TERRA!!!QUI ABBIAMO RISORSE STRAORDINARIE!!!
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

appavito

  • Visitatore
Re: Calcio scommesse
« Risposta #9 il: 09 Settembre 2007, 01:44:10 am »
Cantarutti,
domani ci sarà il gran premio di F1 a Monza, pensi che i 150 mila spettatori presenti saranno tutti milanesi o lombardi?

Il 2 ottobre a Torino ci sarà il concerto dei police.E' l'unica data italiana.
Tu credi che i 70 mila che andranno allo stadio saranno tutti torinesi?

La stessa cosa è la partita di questa sera, tra le finaliste dell'ultimo mondiale.
probabilmente più della metà era di milano o lombarda ma sicuramente c'erano tifosi della nazionale che provenivano da tutta Italia.
Per cui l'inciviltà del gesto è da attribuire a tutti e non solo ai milanesi.

Forse hai poca dimistichezza(non ti offendere) con eventi di questo genere e questo ti fa credere che se una manifestazione si organizzi in un determinato luogo i biglietti sono riservati esclusivamente ai residenti.
Questo è quanto ti dovevo sul mio invito a riflettere quando scrivi qualcosa.

Non ho mai detto nè preteso di essere considerato un apostolo.
Quello che scrivo sono mie opinioni e sono opinabili come quelle di tutti.

Non ho messo io Catania in qualche girone dell'inferno dantesco, anzi all'indomani del 2 febbraio ho contestato chi ci vedeva come la vergogna della Sicilia, se non dell'Italia.
E non mi sono mai vergognato di essere Catanese.
Le mie critiche, a volte anche eccessive, le ho rivolte quasi sempre alla società.
Per cui gradirei che tu non mi attribuissi cose che non detto.


Buona notte.








« Ultima modifica: 09 Settembre 2007, 01:03:19 pm da Redazione »

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4877
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #10 il: 09 Settembre 2007, 01:57:32 am »
Omicidio Currò, omicidio Raciti, fatti di Chatillon e di cento trasferte, ........... C U T
Bottarisali!! A testa sempri o caciu l'hai? :-| 8-) 8-)
Spero che il tuo Acireale faccia un gran campionato e ritorni presto tra i professionisti in un torneo più consono al suo blasone, magari in ricordo ad un glorioso passato non tanto remoto. Chissà, magari avremo altro su cui confrontarci e magari stare più sereni. :-))
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #11 il: 09 Settembre 2007, 10:06:44 am »
Cantarutti,
domani ci sarà il gran premio di F1 a Monza, pensi che i 150 mila spettatori presenti saranno tutti milanesi o lombardi?

Il 2 ottobre a Torino ci sarà il concerto dei police.E' l'unica data italiana.
Tu credi che i 70 mila che andranno allo stadio saranno tutti torinesi?

La stessa cosa è la partita di questa sera, tra le finaliste dell'ultimo mondiale.
probabilmente più della metà era di milano o lombarda ma sicuramente c'erano tifosi della nazionale che provenivano da tutta Italia.
Percui l'inciviltà del gesto è da attribuire a tutti e non solo ai milanesi.

Forse hai poca dimistichezza(non ti offendere) con eventi di questo genere è questo ti fà credere che se una manifestazione si organizzi in un determinato luogo i biglietti sono riservati esclusivamente ai residenti.
Questo è quanto ti dovevo sul mio invito a riflettere quando scrivi qualcosa.

Non ho mai detto nè preteso di essere considerato un apostolo.
Quello che scrivo sono mie opinioni e sono opinabili come quelle di tutti.

Non ho messo io Catania in qualche girone dell'inferno dantesco, anzi all'indomani del 2 febbraio ho contestato chi ci vedeva come la vergogna della Sicilia, se non dell'Italia.
E non mi sono mai vergognato di essere Catanese.
Le mie critiche, a volte anche eccessive, le ho rivolte quasi sempre alla società.
Percui gradirei che tu non mi attribuissi cose che non detto.


Buona notte.

...appavito, io infatti non intendevo parlare dei milanesi in particolare ma dell'intera società italiana (od occidentale in senso lato).Altrimenti all'intolleranza "nordica" risponderei con altrettanta intolleranza...
In quanto ai grandi eventi a cui io non avrei mai assistito...beh te ne cito uno dei tanti: 7 luglio 1993 stadio Flaminio Roma - concerto degli U2 (Zooropa Tour)...vedo che apprezzi anche i Police (io sono cresciuto con la loro musica)...biglietti esauriti prima ancora di essere venduti...
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #12 il: 09 Settembre 2007, 11:10:18 am »
Permettetemi di dividere i due fatti: l 'inchiesta per la scommessa dei due giocatori e' una cosa, gli insulti o offese al giocatore un'altra!

Nella prima ci sara' una regolare inchiesta, e finche' questa non dimostrera' che le accuse sono vere, nessuno e' colpevole;
Come al momento non leggo, non so, di tifosi giudicati e condannati per l'omicido di Raciti!

La seconda parte della storia, e' sicuramente deprecabile, condannabile ma soprattutto perseguibile! Dal momento che piu' persone hanno visto in faccia gli "autori" di simile iniziativa, non vedo perche' non so possa arrivare ad una denuncia per minacce e gravi intimidazioni!!..a quel punto spettera' alla giustizia fare il suo corso.

Come mi aspetto da parte della societa' Calcio Catania, una presa di posizione CHIARISSIMA, nei confronti dell'accaduto, in difesa di un proprio dipendente e tesserato!!
Non ci sono scuse di nessun genere, la societa' deve far sapere al mondo che la legalita' e la giustizia fanno parte dei principi del Calcio Catania, allontanando una volta di piu' i sospetti su infiltrazioni..collusioni e quanto altro, con questi psudotifosi!!

Troppo semplice tacere o sorvolare, non intervenire potrebbe essere inteso come silenzio/assenso, e la societa' non puo' e non deve permetterlo!!

« Ultima modifica: 09 Settembre 2007, 01:04:44 pm da Redazione »

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #13 il: 09 Settembre 2007, 11:33:49 am »
I 2 in questione erano lontani dal centro sportivo.Come falsa era la notizia che Falsini era stato costretto ad andare a casa.Invece il ragazzo e' entrato regolarmente negli spogliatoi ma non si e' allenato.Ci vorrebbe un po' di buon senso da parte di tutti.

Non e' che ogni volta che qualcuno fa qualcosa la societa' o noi ci dobbiamo schierare.Sarebbe dare troppa importanza a discussioni che certe volte degenerano.E' logico che gli episodi di violenza non vengono condivisi e tollerati....se lo dobbiamo fare solo per la stampa allora e' meglio che ci diamo all'equitazione.


Vi riporto la seguente.Perche' stiamo facendo di tutta l'erba un fascio(come i fati di chatillon dove 3 persone non pagano un conto al ristorante in un posto frequentato da centinaia di Catanesi in 15 giorni di ritiro.

Posso capire l'esasperazione del signor Testadura,avra' qualche fegato di ricambio e il suo livore fa capire che la sua vita si riduce veramente a ben poco.Ma i Catanesi stessi?

Finiamola di enfatizzare tutto quello che succede Made in Catania come se fossimo il male supremo da estirpare.....perche' non e' cosi'.....e' certe cose toglietevelo dalla testa che si possono eliminare.Si possono ridurre ma eliminare no......perche' il mondo e' vario e frequentatissimo



 Minacce di morte alla Christillin dagli ultrà del Toro calcio
05/09/2007 - di Espresso Repubblica; Fonte: espresso.repubblica.it
Dopo l´intervista a Repubblica

Lei ha chiesto scusa in diretta tv su Grp: "Ho sbagliato i toni, non volevo offendere nessuno"

«Ho sbagliato i toni, ma non volevo certo offendere i tifosi granata. E comunque mi scuso. L´ho già fatto, anche con il presidente Cairo, ma a qualcuno non basta. Ho ricevuto minacce, alcune molte pesanti, anche di morte». La voce di Evelina Christillin, presidente del teatro Stabile e grande supporter bianconera, arriva sugli schermi di Grp pochi minuti dopo l´inizio del nuovo ciclo di "Orgoglio granata", una delle trasmissioni cult dei seguaci di Novellino e dei suoi ragazzi. Si avverte la tensione, soprattutto quando l´ex signora delle Olimpiadi pronuncia quelle tre parole: «anche di morte».
Lei, il giorno dopo, non vuole proprio parlare di quell´epis#@*%!, né confermare i contatti con questore e procura. Ribadisce semplicemente le scuse al popolo granata per le dichiarazioni a Repubblica nell´intervista alla vigilia del campionato, sintetizzata nel titolo che ha fatto imbufalire più di un tifoso, a cominciare dal presidente Cairo: Christillin e il Toro: "Non parlo del nulla". «Quella frase è stata il frutto di una chiacchierata forse sbagliata nei toni, ma che non voleva assolutamente offendere nessuno. Sapevo che dall´altra parte c´era Piero Chiambretti e allora è prevalso in me uno spirito provocatore. Tutto qui. Comunque chiedo scusa a chi si è sentito offeso, non era proprio mia intenzione».
E in diretta, l´altra sera, la Christillin, sollecitata dal nuovo conduttore di "Orgoglio granata" Enzo Pregnolato, ha concluso il collegamento dicendosi dispiaciuta per il pareggio con la Reggina («Avrei voluto che vincessero i granata 2 a 1») e con un «Forza Toro». Chissà se basterà a riconciliarla con la curva Maratona. Forse potrebbe essere utile andare al derby insieme con Cairo. Ma per ora il presidente granata ha detto no.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 690
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Calcio scommesse
« Risposta #14 il: 09 Settembre 2007, 11:36:08 am »
Appavito, quelle dichiarazioni che tu invochi non verranno mai. E lo sai perché?
Leggo sulla Gazzetta dello Sport (informazione non allineata e perciò osteggiata) che nella indagini di Siracusa il Catania è "parte lesa". Deduco che il Catania è denunciante e faccio due più due, leggendolo come un tentativo di screditare i giocatori che erano andati, diciamo così, fuori linea.
Ne riviene un monito per tutti coloro che abbiano la sventura di giocare per il Catania. State attenti che se non state allineati e coperti, arriva per voi il mobbing, e se insistete, qualcosa di peggio.
In conclusione ribadisco, da acese che guarda i fatti catanesi con distacco di terzo non coinvolto (se non indirettamente, per il nocumento al buon nome della Sicilia) e che ha già avuto amara esperienza dell'attuale dirigenza del Catania: il tifo per il calcio Catania, tanto più nella situazione attuale, non è compatibile con un serio impegno contro tutte le storture che hanno funestato la Sicilia e che ne rovinano l'immagine.
Forza Acireale, l'alternativa.