Autore Topic: Catania Sassuolo  (Letto 22832 volte)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #105 il: 28 Ottobre 2013, 05:00:46 pm »
'U picciu caro Gaspare e' invenzione dei preti (non gia' sacerdoti) per spaventare la gente ignorante.

E te lo scrivo da Cattolico praticante.

Per il resto concordo con te.

Brutto momento.
E campionato anche peggiore.




Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #106 il: 28 Ottobre 2013, 05:30:37 pm »
Eviterei il pessimismo e la rassegnazione. In una settimana non si può cambiare tutto e risolvere per magia i problemi di questa squadra. Quindi, animo e analizziamo alcuni aspetti.

Francamente, sorprende che il Cibali non sia più il fortino che ogni anno ha garantito vittorie, quest'anno abbiamo ottenuto solo un pareggio con Parma, Genoa e Sassuolo, perdendo punti pesanti che hanno lasciato il Catania in fondo alla classifica. Lo stesso De Canio aveva detto che in una settimana non avrebbe stravolto nulla, quindi non ci deve sorprendere che siano apparsi evidenti alcuni limiti di cui abbiamo diffusamente parlato. Sebbene contro il Sassuolo non sia arrivata la vittoria (se Zaza fosse caduto, l'arbitro avrebbe dato il rigore e probabilmente sarebbe stata sconfitta), sebbene si debba giocare in casa della Juventus e del Napoli, io credo che ci siano i margini per migliorare e lottare per la salvezza. Inoltre, considero ingeneroso giudicare il lavoro del nuovo allenatore dopo solo una partita. Sia chiaro, ieri ero basito quando ho visto i macroscopici e (credo sia il caso di dirlo) banali errori di De Canio. Eppure, credo possa giocarsela per far migliorare questa squadra.

Sarò ottimista, ho visto alcuni aspetti positivi per cui auspicare dei miglioramenti:

- I primi trenta minuti sono stati di buona intensità e la squadra era messa molto bene in campo. Si stava sulla trequarti con 5 giocatori, Castro, Bergessio e Keko più Almiron e Plasil. D'accordo, l'attacco non pungeva, ma si giocava, e a quel ritmo prima o poi il gol può arrivare. Tachtsidis stava dietro e non sbagliava gli appoggi perché non soffriva il pressing avversario e trovava gli spazi per fare ripartire l'azione. Direte che è poco, ma è da qui che si ricomincia ad avere un'idea di gioco. Ripeto, la squadra era messa bene in campo, c'erano i riferimenti adatti per mantenere il possesso palla e lì davanti gli spazi erano sfruttati bene;

- Oggettivamente, la squadra era in piena emergenza. Eppure, qui non si disquisisce sull'impoverimento tecnico dato dalla mancanza di Barrientos, l'adattamento di Izco in difesa e l'assenza di tre difensori titolari. Qui si discute dei soliti limiti. Questo fa pensare che i cosiddetti rincalzi siano giocatori di buona qualità, e quando una squadra ha la panchina lunga, si deve essere ottimisti, anche perché i giovani sembrano adeguati alla categoria. Ergo, se si ottiene la salvezza, ci sono ottime basi per continuare quello che abbiamo fatto negli anni;

- Rolin, Gyomber, Tachtsidis, Keko: buone prestazioni, eppure, alcuni non giocano mai, altri non sono tra i preferiti dei tifosi. Ma ieri sono stati i migliori, e sono giovani. Keko  era fondamentale per provare ad aprire la difesa a tre del Sassuolo, Rolin badava al sodo, anche a costo di sparare qualche pallone in tribuna, Gyomber non si è fatto condizionare dall'emozione e sembra essere un centrale completo, Tachtsidis ha un ottimo senso della posizione e con quel sinistro dà un po' di qualità alla squadra (dovrebbe provare a sfruttare anche le palle inattive);

E ora alcuni dettagli che lasciano perplessi:

- Per Aldo: non so se sia come dici tu, ma alcune settimane fa alludevo alla possibilità che sia stata impostata una preparazione al fine di ottenere il massimo della forma nella seconda parte del campionato. Probabilmente è una banale considerazione, ma spero sia così, perché dopo 9 giornate non ci sono dubbi che la condizione sia carente;

- I macroscopici errori di De Canio. Possiamo dirlo, perché conosciamo la squadra e sappiamo già quali sono i limiti e quali tentativi non debbano essere fatti.
Il 4-3-3 era messo molto bene in campo, seppur molto spregiudicato, perché la squadra era molto alta rispetto al solito. Ma poi la smania di far giocare Lopez ha indotto il nuovo allenatore a togliere Keko (uno dei migliori) per far giocare le due punte centrali e spostare Castro trequartista. Minchiatona! Lo sappiamo da tempo che non abbiamo i terzini adatti a sfruttare la fascia come tornanti e i limiti sono apparsi evidenti.
Ha avuto il buon senso di rendersene conto dopo pochi minuti e ha messo nuovamente gli esterni, rinunciando a un buon Tachtsidis e improvvisando un 4-2-4, nella speranza che qualche rimpallo o stop sbagliato degli avversari potesse permettere a uno degli attaccanti di fare gol. Solo una carambola poteva permetterci di segnare, perché non esisteva più la squadra e la compattezza era ormai un'ipotesi un poco più in là.

- Bergessio-Lopez: io non credo nelle incompatibilità. I giocatori intelligenti e volenterosi riescono ad adeguarsi. Basta volerlo. Ma Bergessio e Lopez non ci riescono. Il generoso Lavandina ha l'istinto di giocare per la squadra e, inevitabilmente, scalava sulla trequarti per dare una mano, lasciando lo statico e inutile Lopez al centro dell'attacco.

In bocca al lupo a De Canio, purché eviti di pensare che con più punte si possano risolvere i problemi dell'attacco.
« Ultima modifica: 28 Ottobre 2013, 05:34:18 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5537
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #107 il: 28 Ottobre 2013, 05:41:45 pm »
Stasera Corner dovrebbe dare spazio ai "Muraioli" storici di Calcio Catania.com. Io non sono fra questi, ma potrete chiedere chiarimenti, per esempio, sul ruolo di Cosentino. Unmo odi cui pare non si debba parlare altrimenti il presidente si arrabbia, non capisco perché!

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #108 il: 28 Ottobre 2013, 07:12:30 pm »

 8D...grazie Vasco...e non c'è ironia...belle parole...vedi che non mi sbagliavo quando scrivevo che sei molto più lucido del sottoscritto!?

Gaspare, a Catania abbiamo una sola cosa di cui andare orgogliosi, una passione che ci accomuna tutti: il Catania. Ora proprio perché questo è il luogo delle parole, dobbiamo usare tutti i mezzi, anche le "buone" parole, per fare la nostra parte e contribuire a conservare questa cosa bella che abbiamo.

Se il Catania di quest'anno è di segno negativo iniziamo noi a cambiare segno e a non vedere tutto "nero". Uno stadio che tifa a favore è l'aiuto psicologico migliore per un calciatore che sente il peso di questa situazione. Un forum che, accanto alle giuste analisi, alla ricerca delle cause e responsabilità, poi prova a vedere anche ciò che c'è di buono in questo momento, aiuta a cambiare questo andazzo che scivola verso la rassegnazione. Cominciamo noi a lasciare i bassifondi.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #109 il: 28 Ottobre 2013, 07:34:40 pm »
Io non criticherei le scelte di De Canio riguardo i cambi. Ha voluto provare, secondo me, due cose: risolvere la partita con giocate dei singoli e provare di assemblare un nuovo attacco in proiezione futura (e provarle in gara ufficiale é diverso rispetto all' allenamento.
Secondo me De Canio ha le idee molto più chiare. Diamogli tempo.
#STAMUAVVULANNU!

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #110 il: 28 Ottobre 2013, 07:43:02 pm »
Casorezzo (MI), 28 Ottobre 2013
Cari forensi,
 ma chi me lo farebbe fare ad andare a Torino, di sera, al gelo, con la prospettiva di pigghiarisi collera, con una squadra allo sbando, con il rischio probabile di farsi sbeffeggiare dalle scimmie juventine e tornare mestamente a casa a notte fonda dopo un viaggio di due ore, con appena un paio di ore di sonno a disposizione e il pensiero delle lezioni a scuola per l'indomani? Meglio stare a casa e magari non guardare la partita neanche in televisione. Insomma, se non lo avete capito, stamani ho già fatto il biglietto. Cchiù duru ddô puppu ‘ntô scogghiu. A presto,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #111 il: 28 Ottobre 2013, 07:58:23 pm »
Io non criticherei le scelte di De Canio riguardo i cambi. Ha voluto provare, secondo me, due cose: risolvere la partita con giocate dei singoli e provare di assemblare un nuovo attacco in proiezione futura (e provarle in gara ufficiale é diverso rispetto all' allenamento.
Secondo me De Canio ha le idee molto più chiare. Diamogli tempo.

Assolutamente sì, infatti non concordo con le critiche. Ma resto del parere, friend, che è stato un errore puntare su Maxi Lopez. Attualmente, mi sembra ancora fuori condizione. Parere personale, ovviamente. La squadra nel primo tempo era messa molto bene in campo e sono convinto che De Canio si farà ascoltare.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #112 il: 28 Ottobre 2013, 08:01:21 pm »
Casorezzo (MI), 28 Ottobre 2013
Cari forensi,
 ma chi me lo farebbe fare ad andare a Torino, di sera, al gelo, con la prospettiva di pigghiarisi collera, con una squadra allo sbando, con il rischio probabile di farsi sbeffeggiare dalle scimmie juventine e tornare mestamente a casa a notte fonda dopo un viaggio di due ore, con appena un paio di ore di sonno a disposizione e il pensiero delle lezioni a scuola per l'indomani? Meglio stare a casa e magari non guardare la partita neanche in televisione. Insomma, se non lo avete capito, stamani ho già fatto il biglietto. Cchiù duru ddô puppu ‘ntô scogghiu. A presto,
Marco Tullio

Torino in questi giorni è proprio fuori mano per me. E poi, molto probabilmente mancherà anche Barrientos. E poi chi me lo fa fare: soldi, tempo, un po' di sonno perso, gli impegni immediati... Vabbè, ho capito, mi sa che ci vengo :-D
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #113 il: 28 Ottobre 2013, 08:09:28 pm »
Gaspare,io sono in diritto.Ci mancherebbe.A parte che la mia unica critica in questi due anni sono state indirizzate verso Maran(dall'anno scorso)e verso il Greco(sto aspettando ancora).

Il resto cosa vorresti dire ad uno che da sempre pensa che faremo meglio dell'anno scorso?


Il progetto tecnico e' fallito per un semplice motivo.Hai preso uno che deve sfangare la salvezza di rittu o di stottu.Quindi dall'interno hanno certificato che quest'anno si cambia obiettivo in corsa

Del perche' sia fallito credo che la parte tecnica ci azzecchi poco.

Ma lo sanno loro.

umastru

  • Visitatore
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #114 il: 28 Ottobre 2013, 10:10:16 pm »
Casorezzo (MI), 28 Ottobre 2013
Cari forensi,
 ma chi me lo farebbe fare ad andare a Torino, di sera, al gelo, con la prospettiva di pigghiarisi collera, con una squadra allo sbando, con il rischio probabile di farsi sbeffeggiare dalle scimmie juventine e tornare mestamente a casa a notte fonda dopo un viaggio di due ore, con appena un paio di ore di sonno a disposizione e il pensiero delle lezioni a scuola per l'indomani? Meglio stare a casa e magari non guardare la partita neanche in televisione. Insomma, se non lo avete capito, stamani ho già fatto il biglietto. Cchiù duru ddô puppu ‘ntô scogghiu. A presto,
Marco Tullio
Non buttarla sul melodrammatico che ci sono quindici gradi alle 22! ::) ::) ::)
Certo che se insegni alle medie e giovedi hai una terza, il viaggio e la partita saranno una passeggiata di salute in confronto. ::) ::) (Almeno così dice la mia dolce metà)
"U Mastru"

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #115 il: 28 Ottobre 2013, 10:26:21 pm »
 8-)  :-D ..coraggio? ma,de ché...se esternare le proprie paure é coraggio,vedere le cose con il conforto di otto anni anni di seria A fatti in maniera onorevole cos'é?
Quando ancora si andava a scuola credo che un pò tutti ci siamo chiesti il perché dello studio della storia.Io ebbi la fortuna di avere un insegnante di lettere che, fra le altre cose,oltre ad essere un grande educatore,era anche un critico letterario.Il suo nome,Paolo Mario Sipala (consultare wiki). Un giorno, durante una libera discussione in classe, ci spiegò la funzione sociale che ha la storia e l'influenza che essa ha nei comportamenti di chi si ci confronta, di coloro i quali vogliono attingere  nel piu' grande contenitore di cultura,anche in termini di "memoria collettiva",per avere la possibilità di risolvere molti dei problemi che ognuno incontra durante la ppropria esistenza.Io ne ho fatto tesoro,e ne consegue che se per sette anni la società ha mostrato di sapersi districare anche in situazioni che a prima vista si presentavano come una mission impossible,non vedo perché in questo preciso momento debba venire meno la vena di ottimismo o di fiducia che ho sempre accordato a società e squadra...
Questo non vuol dire chiudere gli occhi e non vedere che il momento é assai critico e che quanto prima  occorre invertire la tendenza.
I numeri sono impietosi e parlano di un inizio di stagione che ha toccato i minimi storici.La difesa piu' perforata e l'attacco piu' sterile della serie A.Peggio di cosi' mai. Al di là degli infortuni e della condizione non ancora ottimale di alcuni uomini talune scelte operate dalle società in sede di mercato,vedi Leto e Monzon,due che dovevano sostituire i partenti Marchese e Gomez,si sono dimostrate sbagliate, non tanto per il valore tecnico dei due argentini che piu' in là,sono sicuro, verranno buoni, quanto sull'immediatezza d'impiego in squadra.Come é stato un errore cedere Biagianti e andare a prendere Guarente.Per la mia modestissima opinione credo che strategicamente il Catania qualche errore lo abbia fatto ed adesso ne paghiamo il pedaggio....con gli interessi.Perché se vogliamo,bastava che Maran avesse avuto piu' autonomia nelle scelte e non fosse stato condizionato dalla condotta della società,oggi staremmo a parlare di altro.E chi vuol capire capisca a chi mi sto riferendo!!!!!!
Chi parla di prepazione mirata su una competizione credo sbagli,non tanto perché non si possa fare,ma semplicemente perché  nel caso del Catania mi pare faccia parte del fantacalcio. Non abbiamo Milan Lab, abbiamo solo preparatori atletici professionisti e di prim'ordine,richiesti sinanco dall'Inter di Mazzarri, che sanno fare il loro mestiere, ma credo che non siano capaci di finalizzare la preparazione mirata a una competizione che capita a cavallo con il campionato...ma ve la immaginate la programmazione dei bioritmi degli atleti per una certa data?...     
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #116 il: 28 Ottobre 2013, 10:50:45 pm »
- Per Aldo: non so se sia come dici tu, ma alcune settimane fa alludevo alla possibilità che sia stata impostata una preparazione al fine di ottenere il massimo della forma nella seconda parte del campionato. Probabilmente è una banale considerazione, ma spero sia così, perché dopo 9 giornate non ci sono dubbi che la condizione sia carente;


Nelson, la mia non è una teoria, perché, l'ho premesso, mi sembra assolutamente strampalata, ma è l'unica spiegazione, con un barlume di logica, che riesco a darmi a fronte di una preparazione atletica,dopo quattro mesi, assolutamente deficitaria e nella consapevolezza che il preparatore atletico è, non solo lo stesso dello scorso anno, ma anche un emerito professionista come il prof. De Bellis. Staremo a vedere.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #117 il: 28 Ottobre 2013, 10:55:11 pm »
Torino in questi giorni è proprio fuori mano per me. E poi, molto probabilmente mancherà anche Barrientos. E poi chi me lo fa fare: soldi, tempo, un po' di sonno perso, gli impegni immediati... Vabbè, ho capito, mi sa che ci vengo :-D
Se ti dovesse capitare di venire nel settore ospiti gli Old Elephants, probabilmente presenti con stendardo, e quindi facilmente identificabili, sarebbero lieti di acquisire un nuovo compagno di trasferte.  ;-) Se lo stendardo non ci dovesse essere, il riferimento potrebbe essere Marco Tullio, con la sua inseparabile bandiera. :-))
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #118 il: 28 Ottobre 2013, 11:16:22 pm »
Quando ancora si andava a scuola credo che un pò tutti ci siamo chiesti il perché dello studio della storia.Io ebbi la fortuna di avere un insegnante di lettere che, fra le altre cose,oltre ad essere un grande educatore,era anche un critico letterario.Il suo nome,Paolo Mario Sipala (consultare wiki). Un giorno, durante una libera discussione in classe, ci spiegò la funzione sociale che ha la storia e l'influenza che essa ha nei comportamenti di chi si ci confronta, di coloro i quali vogliono attingere  nel piu' grande contenitore di cultura,anche in termini di "memoria collettiva",per avere la possibilità di risolvere molti dei problemi che ognuno incontra durante la ppropria esistenza.Io ne ho fatto tesoro,e ne consegue che se per sette anni la società ha mostrato di sapersi districare anche in situazioni che a prima vista si presentavano come una mission impossible,non vedo perché in questo preciso momento debba venire meno la vena di ottimismo o di fiducia che ho sempre accordato a società e squadra...
Questo non vuol dire chiudere gli occhi e non vedere che il momento é assai critico e che quanto prima  occorre invertire la tendenza.

Caro GP la penso esattamente come te. La storia del calcio ci dice che fra la "teoria" e la "pratica" c'è un abisso. Eravamo in teoria tutti entusiasti il 1 Settembre e ci aspettavamo una grande stagione. Adesso "la pratica" ci ha riportato coi piedi per terra. Però oltre noi la storia alla storia del Calcio dovrebbero fare riferimento tutti. Una società piccola può essere gestita per settori senza un'unica "buona" testa pensante che coordina e decide avendo la professionalità per farlo bene? Naturalmente ciò non mette al riparo da errori (e l'anno scorso alcuni sono stati fatti) ma li limita. Se infatti puoi rimediare ad un errore, è già più difficile rimediare a due errrori e così via. Anche il cambio dell'allenatore, se non dipendeva da motivi tecnici (e personalmente continuo a pensare a Maran come ad un serio professionista), ma dal "clima" che si era creato nella squadra, una volta percepito ciò, non si poteva anticipare a prima della sosta in modo da permettere al nuovo allenatore di impostare il lavoro con più tempo a disposizione?  Nessun pessimismo quindi, ma se la storia del calcio dev'essere maestra, dev'esserlo per tutti. 

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Catania Sassuolo
« Risposta #119 il: 28 Ottobre 2013, 11:54:07 pm »
Casorezzo (MI), 28 Ottobre 2013
Caro Mastru,
 alle 22 dunque ci sono quindici gradi a Torino? Allora vorrà dire che almeno non batterò i denti. Quanto alla scuola, io insegno alle medie superiori (classico) e dunque, rispetto a tua moglie, posso dire di avere la fortuna di confrontarmi con allievi che usano le posate per mangiare. In ogni caso, la mia di moglie non era così d'accordo, per convincerla a lasciarmi andare ho dovuto impietosirla dicendo che questo potrebbe essere l'ultimo anno buono per vedere il Catania contro la Juventus. Certo non ho avuto alcun riguardo per la scaramanzia, ma a maggio, quando alzeremo a Roma la coppa, questi momenti saranno solo un brutto ricordo. O no? Stammi bene,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome