Autore Topic: Limiti tecnico-tattici del Palermo  (Letto 3459 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Limiti tecnico-tattici del Palermo
« Risposta #15 il: 17 Novembre 2010, 04:07:04 pm »
Con ciò voglio dire che è importante l'attacco ma lo è anche la difesa: a che serve segnare 3 gol quando ne prendi 4?

Sta proprio qui il nocciolo della questione. Tra le due squadre devi essere tu quella che ne fa 4 per più partite possibili durante il campionato. E poi non paragoniamoci alla Lazio, non è sempre che la moglie del ladro ride.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Limiti tecnico-tattici del Palermo
« Risposta #16 il: 17 Novembre 2010, 05:02:44 pm »
Ma il DNA di questa squadra é trasparente, ciò che sa fare bene non sono certo e non saranno mai fortini e barricate. Quelli lasciamoli alla Lazio.
Però sai cosa c'è? (per usare la frase di Rossi/Templare  :-D )
C'è che giocando con le barricate la Lazio sta tra il primo ed il secondo posto, il Palermo no.
Con ciò voglio dire che è importante l'attacco ma lo è anche la difesa: a che serve segnare 3 gol quando ne prendi 4?

Ciao

Sai cosa c'é, Alex  ::) ;-) che siamo alla 12esima di andata ed io la classifica la guardo alla fine. Alla Lazio le rapine con scasso non possono finire sempre bene, prima o poi il C.U.L.O. girerà le spalle e allora voglio vederlo sto squadrone...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2409
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Limiti tecnico-tattici del Palermo
« Risposta #17 il: 17 Novembre 2010, 07:06:33 pm »
Beh dire che Rossi sia il miglior allenatore mi sembra un'eresia.
Infatti, come ha detto Occasionale, non ha ancora risolto il problema difensivo ed io aggiungo che non ha ancora risolto nemmeno il problema confusione tattica.
Turiddu, giustamente tu dici che importante è segnare un gol in più dell'avversario: e se poi non riesci a segnare, come è successo più volte?
Se l'attacco non da quelle garanzie che si credevano?
Che fai? Perdi.
Quindi, è importante la fase d'attacco, ma è anche importante quella difensiva.
Io penso che occorra trovare un giusto equilibrio tra tutti i reparti, anche a discapito dello spettacolo e di Zeman (sai com'è? Meglio pareggiare che perdere, almeno guadagni un punto, non zero)

Ciao

alex forse mi sono espresso male o forse non hai letto bene quello che ho scritto; praticamente abbiamo detto la stessa cosa circa la necessità di trovare un equilibrio tra la fase offensiva e quella difensiva se si vuole vincere... sempre...
L'unica differenza di vedute tra noi stà nel fatto che io malgrado tutto mi tengo Rossi perchè secondo me tra quelli a disposizione( non in termini assoluti) è il meglio in giro e anche perchè mi piace come gioca il Palermo e non è detto che con la crescita di Munoz e con qualche innesto non si trovi maggiore equilibrio;
Sul fatto poi che commetta errori... ripeto, chi non li fà? Mi tengo Rossi.
a presto.