Autore Topic: Mercato, ritiro, prime impressioni.  (Letto 939 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8881
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Mercato, ritiro, prime impressioni.
« il: 17 Luglio 2023, 07:06:29 pm »
Quando Gardini, AD del Palermo, diceva che questa sarebbe stato l'anno zero per la nuova proprieta', non stava mentendo. In estrema sintesi, scorsa ed attuale estate a confronto:

1) Ritiro al Nord, invece che a Palermo. Non sara' freschissimo nemmeno li', ma almeno puoi fare amichevoli con squadre di C e A.

2) Sono gia' arrivati sei nuovi giocatori, chiesti ed ottenuti dall'allenatore che, si spera, non si dimettera' dopo la prima amichevole.
 
3) Sono arrivati giocatori che la B l'hanno vinta piu' volte, un paio appena lo scorso anno, giocatori tecnicamente molto forti, Insigne su tutti, il miglior portiere under 19 in Italia e il miglior under della scorsa serie C, che a detta di tutti sarebbe un fenomeno. Solo gli ultimi due sono costati un paio di milioni a testa. Se sbocceranno con la nostra maglia, e' probabile che ce li godremo qualche anno in piu' di come eravamo soliti fare ai tempi della putia.

4) Dal primo dirigente all'ultimo dei dipendenti, si parla solo di andare in A. Il consolidamento come obiettivo stagionale e' ormai fuori moda.

5) A sentire i giornalisti presenti in ritiro, la struttura organizzativa e' qualcosa di mai visto qui alle nostre latitudini. A picca ci sono piu' fisioterapisti che giocatori, c'e' un addetto ad ogni cosa, ogni singolo aspetto sembra curato alla perfezione. Qui c'e' tutta la differenza fra una proprieta' "normale" ed una gestita dal CFG.

Detto questo, abbozzo la mia prima formazione tipo quando ancora manca un mese all'esordio in coppa a La Spezia e, probabilmente, un paio di titolari dal mercato:

                           (4-3-3)

                          Pigliacelli

Buttaro      Lucioni       Ceccaroni,    Aurelio

            Segre        Stulac        Saric

              Insigne  Brunori  Mancuso

Credo arrivera' un terzino di esperienza e valore a sinistra (Di Chiara, palermitano svincolato dalla Reggina?), Vasic e Saric si giocheranno il posto di mezzala sinistra, Segre il posto se lo giochera' con una nuova mezzala destra (Collocolo?), in avanti Mancuso e Di Mariano si giocano un posto da titolare a sinistra, dall'altro lato Insigne intoccabile, con Valente, che non cederei mai, pronto a dargli il cambio al momento giusto.

In realta' penso e temo che Corini non rinunci a Gomes e temo ancora di piu' che lo metta, nuovamente in cabina di regia. Allo stesso modo ho paura che Mateju verra' preferito a Buttaro.

Staremo a vedere.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2400
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mercato, ritiro, prime impressioni.
« Risposta #1 il: 20 Luglio 2023, 02:46:07 pm »
Ciao Templare, ben trovato.
Aggiungo solo un paio di considerazioni rispetto a quanto hai detto tu:
Il centrocampo non mi convince, oltretutto è quello che,  assieme alla difesa,  ha scricchiolato di più lo scorso anno.
Serve un centrocampista di livello, uno che con la palla si dia del tu e che sia pure veloce; Stulac e Gomes non sono all'altezza di questo compito.
Su Corini e le scelte che potrebbe fare,  nutro le tue stesse perplessità.
Sono curioso di vedere Vasic in azione, credo che sia davvero un ottimo giocatore.
Sono fiducioso sul fatto che arrivino un centrocampista con le caratteristiche prima citate ( non abbiamo bisogno di altre mezzale),  e un terzino sx.
Ho l'impressione però che Corini partirà come lo scorso anno per fare il 4-3-3 e poi virerà per la difesa a tre... spero di sbagliarmi.
Ieri intanto abbiamo perso la prima , suppur amichevole, partita contro i Veronesi che giocano in C.
Aspetto evoluzioni, Corini non può avere più scuse nè alibi.
Ti abbozzo pure io una mezza formazione
       Pigliacelli
Buttaro   Lucioni  Ceccaroni   Aurelio
    Segre        Gomes     
 Di Mariano    Vasic       Insigne
                Brunori
« Ultima modifica: 20 Luglio 2023, 02:53:11 pm da turiddu »

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8881
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mercato, ritiro, prime impressioni.
« Risposta #2 il: 21 Luglio 2023, 11:41:32 am »
Ciao Turiddu.

Su Corini siamo pressocche' d'accordo da sempre, ma devo dire che oggi non voglio associarmi al coro di critiche sentito dopo la prima amichevole persa, questo per svariate ragioni.

Innanzitutto fa molto Zamparini e quel periodo/stile di conduzione societaria, che purtroppo sembra essere entrata anche nel DNA della tifoseria, vorrei lasciarmelo dietro. Poi va detto che Corini puo' essere criticato e criticabile quanto vogliamo, ma in questa partita ha fatto esattamente quello che deve fare un allenatore che crede fermamente nelle sue idee: ha messo in campo la squadra secondo il modulo pensato e provato in queste due settimane scarse, anche, e soprattutto aggiungerei, a costo di adattare centrali di difesa a terzini. Ha mandato un messaggio chiaro: io voglio giocare cosi', ma se dopo due mesi, fra scelte di mercato e infortuni, continuano a esserci ruoli scoperti, non ho cosa farci.

Da questo punto di vista credo che il caos che ormai va avanti da venti anni ogni estate, con esclusioni, ripescaggi, richieste di riammissione pure da chi ha perso la categoria sul campo nel periodo pasquale, non aiuti certo. Si aspetta di capire se i giocatori della Reggina si svincoleranno d'ufficio per prenderne qualcuno, altre trattative in uscita ed in entrata sono bloccate perche' non si sa se le squadre interlocutrici giocheranno e/o in quale categoria lo faranno. Insomma, calcio italiano che sarebbe da azzerare nei suoi vertici (e non solo) per essere sostituito da dirigenti stranieri, ma rimarra' un miraggio e Palermo che di riflesso ne fa le spese. Film gia' visto.

In definitiva, si era partiti molto bene ed adesso qualche piccolo intoppo lo stiamo vedendo. Per assemblare la squadra ci sara' tempo, perche' chissa' quando partira' il campionato, ma le altre stanno iniziando a rinforzarsi anche loro e rischiamo di dovere prendere, magari, seconde o terze scelte, vedi Collocolo andato alla Cremonese.

Speriamo bene.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2400
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mercato, ritiro, prime impressioni.
« Risposta #3 il: 11 Agosto 2023, 01:48:23 pm »
Aggiornamento calcio mercato: sono arrivati elementi interessanti , ancora però, come il mese scorso, mancano alcuni tasselli importanti soprattutto sulla fascia sx. E' notizia di pochi minuti fa che Matteo Prati, promettente e giovane centrocampista, che sembrava ad un passo dal Palermo, abbia scelto il Cagliari; Decisivo ancora una volta, come per Azzi,  l'intervento di Ranieri.
Prati è sfumato definitivamente? probabile, intento Broh è stato ceduto.
Questa cosa stà succedendo troppe volte e comincia ad essere fastidiosa.
Mancano ancora diversi giorni per la chiusura del calcio mercato, ma il tempo scorre in fretta e per di più dalla prossima settimana si inizia a giocare sul serio.
Cosa mi aspetto? che arrivi ciò che serva, ma non mi meraviglierei se non arrivasse nessuno e alla fine Corini deciderà di giocare con la difesa a 3, riducendo al minimo la necessità d'impiego dei terzini.
Quindi immagino una formazione del tipo
                              Pigliacelli
          MAtejiu         Lucioni    Ceccarelli
Insigne       Segre    Stulac    Gomes    Di MAriano
                    Vasic               Brunori

Aspettiamo l'evolversi degli eventi e poi tireremo le somme
« Ultima modifica: 11 Agosto 2023, 01:51:02 pm da turiddu »

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8881
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mercato, ritiro, prime impressioni.
« Risposta #4 il: 12 Agosto 2023, 01:10:36 am »
Non voglio nemmeno pensarci al modulo dello scorso anno, ti prego...

Prati come Azzi? Ma anche come Chevanton o Kuzmanovic. Purtroppo non basta trovare l'accordo con la societa' proprietaria del cartellino, il giocatore ha sempre l'ultima parola. Prati preferisce il Cagliari? Desplanches l'ha pensata in maniera diversa. Ad ogni modo con 5 milioni di euro in Europa di Prati nei trovi a bizzeffe, alcuni pure in fiore...

Cio' che mi preoccupa veramente e' che un ruolo come quello del terzino di sinistra non sia stato coperto quando siamo ad appena una settimana dall'inizio del campionato e che Corini abbia dovuto adattare per 40 giorni un centrale di difesa a giocatore di fascia. Questo francamente mi sembra non consono alle aspettative. Poi magari arriva il nuovo Roberto Carlos e saremo tutti d'accordo sul fatto che aspettare, in fondo, aveva un senso.

Intanto forza Palermo, come sempre.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2400
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mercato, ritiro, prime impressioni.
« Risposta #5 il: 12 Agosto 2023, 08:59:33 am »
Anche a me il modulo dello scorso anno fa venire l'orticaria, ma se mancano i terzini l'ipotesi non mi sembra impossibile.
Su Prati sono d'accordo con te, il mercato è pieno di colpi di scena, in un senso o nell'altro e soprattutto con quella cifra si trovano alternative a bizzeffe. Aspetto evoluzioni e rimango fiducioso.
Forza Palermo.