Autore Topic: Campioni d'Italia  (Letto 3645 volte)

Offline sonar

  • Utente
  • ***
  • Post: 299
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Campioni d'Italia
« Risposta #15 il: 09 Giugno 2009, 08:39:59 pm »
Dopo aver letto il post di Fuoddi non posso che unirmi al coro. Già in passato mi ha dato dello stupido e non vorrei aggravare la situazione facendo lo gnorri. :-))
I complimenti sono dovuti, perchè ritengo che le vere vittorie sono quelle ottenute con mezzi propri, cioè con ragazzi forgiati in casa con tanto di marchio di fabbrica e possibilmente autoctoni.
Lo scudetto del campionato di A per quanto importante non ha la stessa genuinità di quello primavera in quanto sappiamo benissimo che i blocchi di partenza non sono allineati.
Se pur di luce riflessa un raggio di sole va tributato anche ai ragazzi del Catania visto che  in una gara hanno battuto i neo scudettati.
complimenti ancora. ;-)

umastru

  • Visitatore
Re: Campioni d'Italia
« Risposta #16 il: 14 Giugno 2009, 07:07:34 pm »
Scusate il ritardo, ma d'estate lavoro tantissimo.
Bravi, bravi, bravi. :-D :-D :-D
"U Mastru"
Il mio sogno è una finale Palermo catania.Se poi finisce come quest'anno i derby......

Offline beppe

  • Utente
  • ***
  • Post: 209
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Campioni d'Italia
« Risposta #17 il: 09 Settembre 2009, 12:01:37 pm »
Peccato che i nostri ragazzi non sono riusciti a ripetersi al termine di un'estenuante gara ricca di colpi di scena.Se avessimo abusato meno d'ingenuità nel corso dei novanta minuti forse portavamo a casa anche questa Supercoppa,invece abbiamo dovuto cederla ai ragazzi del Genoa alla roulette dei rigori,dopo che nei supplementari il ghanese Mbakogu sbaglia il gol del trionfo a porta letteralmente sguarnita...
Comunque i ragazzi hanno ancora dimostrato grande cuore e spirito di sacrificio condito purtroppo da qualche disattenzione e da grandi ingenuità per inesperienza.Grande merito a ragazzi come Corsino su tutti,Pitarressi,Conti e Giovio.Giovani di grande futuro,basterebbe ricordaesene.
Bravo ancora a Pergolizzi che secondo me in prima squadra farebbe meglio di Zenga.
Nota dolente il portiere Polizzi che non ne fa una di giusta regalwndo il rigore del vantaggio,e che ai tiri dal dischetto finali fà sempre un passo prima del tiratore,finendo quasi sempre spiazzato.Troppo acerbo per essere vero.
Sono d'accordo con Conti che afferma in un italiano fortemente da rivedere che questo Palermo può assumere di nuovo un ruolo da protagonista nel campionato Primavera che sta per iniziare.A voi la scena.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8840
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Campioni d'Italia
« Risposta #18 il: 09 Settembre 2009, 02:47:48 pm »
Peccato che i nostri ragazzi non sono riusciti a ripetersi al termine di un'estenuante gara ricca di colpi di scena.Se avessimo abusato meno d'ingenuità nel corso dei novanta minuti forse portavamo a casa anche questa Supercoppa,invece abbiamo dovuto cederla ai ragazzi del Genoa alla roulette dei rigori,dopo che nei supplementari il ghanese Mbakogu sbaglia il gol del trionfo a porta letteralmente sguarnita...
Comunque i ragazzi hanno ancora dimostrato grande cuore e spirito di sacrificio condito purtroppo da qualche disattenzione e da grandi ingenuità per inesperienza.Grande merito a ragazzi come Corsino su tutti,Pitarressi,Conti e Giovio.Giovani di grande futuro,basterebbe ricordaesene.
Bravo ancora a Pergolizzi che secondo me in prima squadra farebbe meglio di Zenga.
Nota dolente il portiere Polizzi che non ne fa una di giusta regalwndo il rigore del vantaggio,e che ai tiri dal dischetto finali fà sempre un passo prima del tiratore,finendo quasi sempre spiazzato.Troppo acerbo per essere vero.
Sono d'accordo con Conti che afferma in un italiano fortemente da rivedere che questo Palermo può assumere di nuovo un ruolo da protagonista nel campionato Primavera che sta per iniziare.A voi la scena.

Hai detto praticamente tutto tu. Va ricordato che di quel gruppo campione d'Italia sono rimasti solo in cinque, ma credo anche siano fra i migliori. Il portiere? Ha fatto la differenza fra noi e il Genoa, ai rigori il nostro poi, dispiace dirlo, é stato assolutamente imbarazzante, sembrava un ragazzino di dodici anni sulla spiaggia di Mondello.

Ad ogni modo la squadra non é fatta più soltanto da palermitani, fra il tunisino di scuola inglese Laribi e il nigeriano Viridduoku ( ::) Mbakogu), passando per Cappelletti, Giovio e via dicendo.

p.s. Conti meriterebbe un posto di rincalzo in prima squadra...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.