Autore Topic: Lecco, su quel cazzo di lago di Como  (Letto 2636 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8861
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« il: 09 Marzo 2024, 01:22:26 am »
Apro in anticipo, con tanto di citazione letteraria nel titolo.

Ho visto un Corini nervosissimo in conferenza stampa, sorrisi stizziti, tono polemico, addirittura in due-tre occasioni non ha lasciato finire la somanda al giornalista iniziando a rispondere. Che brutta situazione in cui siamo finiti tutti, lui per primo. Prima finisce questa tortura, meglio e'. Purtroppo la nona in classifica dista anni luce e dovremo pure sopportarci almeno una partita di play-off...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #1 il: 10 Marzo 2024, 07:52:05 am »
Il secondo posto è andato di sicuro. I playoff non mi lasciano affatto tranquillo, data la volubilità dei risultati ed i blackout mentali che troppo spesso hanno avviluppato la squadra. Il nervosismo di Corini probabilmente è dovuto al fatto che anche lui comincia a percepire il fallimento, per i motivi di cui sopra, e la conseguenza di ciò è un mero addio ad ogni sogno di gloria (serie A, coppe europee) che avrebbe potuto ottenere con il suo "percorso" in rosanero. Sa che siamo arrivati al capolinea.
Detto ciò, noi tifosi dovremmo interrogarci, e di conseguenza interrogare la società, su come non si siano resi conto di quanto possa essere deleterio immolare un intero anno al principio secondo cui un allenatore non va sostituito a stagione in corso ma va lasciato lavorare. E dobbiamo altresì chiarire cosa dovremmo fare nel caso in cui "l'algoritmo" fallisse nuovamente la sua seconda futura scelta. Anche in quel funesto caso ci dovremmo piangere un allenatore inadeguato per due anni interi?
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #2 il: 10 Marzo 2024, 06:23:23 pm »
Non ho visto la conferenza stampa di Corini, ma da quanto mi dite mi sembra una situazione molto simile al periodo in cui era contestatissimo e lui era molto nervoso durante una conferenza stampa.
Percepisce l'imminente fallimento e vede il capolinea della sua avventura in rosanero? Può essere, ma io rimango convinto che se fa i play off non è certo il suo licenziamento.
Lo so che è una follia, ma a me sembrava una follia confermarlo anche lo scorso anno dopo il pari col Brescia.
Naturalmente non vedo l'ora di essere smentito e sentirmi dire da voi: turiddu hai detto solo minchiate!
Sergio hai fatto inoltre un'ottima osservazione: se sbagliano il prossimo allenatore, ce lo dobbiamo assuppare per i prossimi due anni? Un altro supplizio aspettando la fine del campionato o addirittura di due campionati?
Sapete cosa penso? Questi non hanno alcuna fretta di andare in A, men che meno di arrivare alle coppe.
Aspettato vivamente di essere smentito a suon di pernacchie.
P.s. primo tempo a lecco chiuso in vantaggio, senza impressionare , subendo  il lecco  e segnando con un colpo di testa su calcio d'angolo. Vedremo come finirà

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8861
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #3 il: 10 Marzo 2024, 07:22:34 pm »
Stavolta l'ho vista tutta, a parte due minuti del primo tempo, quasi alla fine, in cui mi sono addormentato. Primo tempo come tanti altri, unica cosa buona il gol, secondo tempo come tanti altri, indegno, palle arroccate in stile torneo fra maumau al Campo Bianco, scivolavano tutti, due passaggi di seguito un successo da hit parade. Ci fosse stata una qualunque altra squadra invece del gia'retrocesso Lecco, avremmo continuato la serie negativa. Di risultati, perche' a livello di prestazione non e'cambiato niente.

Venerdi il Venezia ci restituisce i tre gol e dubito noi gliene faremo quattro.

-9 + 1 di playoff.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #4 il: 10 Marzo 2024, 08:17:30 pm »
Aglietti:
"Oggi abbiamo perso dopo la miglior prestazione da quando sono qui. Il risultato è una mazzata. Il Palermo non ha fatto niente, nel secondo tempo non ha fatto un tiro in porta".

Anche per Aglietti, allenatore dell’ultima in classifica, la gara contro il Palermo si trasforma nel festival delle occasioni perse. Purtroppo è da escludere pensare che tutti gli allenatori avversari che via via incontriamo nel corso del campionato, si siano messi d’accordo per sfotterci e denigrarci. Purtroppo è la verità, facciamocene una ragione: Lecco Palermo è l’ennesima gara dove assumiamo il ruolo di sparring partner, siamo deboli, siamo fragili e purtroppo, di quest’andazzo, siamo anche privi di prospettive.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8861
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #5 il: 10 Marzo 2024, 08:36:50 pm »
E dobbiamo altresì chiarire cosa dovremmo fare nel caso in cui "l'algoritmo" fallisse nuovamente la sua seconda futura scelta. Anche in quel funesto caso ci dovremmo piangere un allenatore inadeguato per due anni interi?

Domanda lecita. Con il tempo che anche in questo caso darebbe la risposta, visto che in societa'non parla nessuno e, almeno su questo fronte, non agisce nessuno.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #6 il: 10 Marzo 2024, 08:42:44 pm »
Partita finita, l'ultima in classifica incontra una squadra che milita nei primi posti della classifica. Una squadra che prende a pallonate un'altra ma che non riesce a sfondare e finisce per perdere col classico gol su calcio d'angolo...
Che altro aggiungere? Se i giocatori hanno mollato l'allenatore lo sapremo alla prossima col Venezia.
Abbiamo una rosa forte, anche con una guida sconclusionata ma con la volontà dei singoli possiamo rimanere a galla, senza nemmeno questa volontà allora prenderemo una scoppola memorabile.
I tempi di questi inglesi non sono i nostri, a parer mio non tanto perché hanno altra mentalità, ma perché non sono emotivamente così coinvolti nei nostri confronti, siamo solo un affare, un'opportunità. Quando c'è questa "freddezza" è più facile avere pazienza.

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2426
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Lecco, su quel cazzo di lago di Como
« Risposta #7 il: 14 Marzo 2024, 07:10:50 pm »
saluti per tutti !!!
Sono stato qualche giorno a Palermo e passato anche dal Barbera vuoto, ma ho provato sempre una certa emozione nel vedere lo stadio e quell'erba freschissima.
Ho visto con parenti la partita contro il Lecco e sentito parecchia gente, e devo dire che i pareri erano tutti unanimi su quanto scriviamo noi e ormai nessuno crede più a Corini.
Sulla partita avete già detto tutto voi, abbiamo rubato i 3 punti e basta.
Cosa positiva di questi giorni: Lecce ha tolto Gotti dal taccuino del City.
Saluti
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO