Autore Topic: CATANIA - Sampdoria  (Letto 9061 volte)

umastru

  • Visitatore
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #30 il: 16 Dicembre 2012, 09:41:14 pm »
La notizia non è ancora confermate, ma pare che, al ritorno a Genova, Ferrara sia stato ricoverato alla neurodeliri ......  8| 8| 8|
A me risulta che l'hanno affacciato dall'apparecchio. ::)
"U Mastru"
P.S. Ma ci pensate a Max.... ::) ::) ::) 8D

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #31 il: 16 Dicembre 2012, 09:43:21 pm »
La notizia non è ancora confermate, ma pare che, al ritorno a Genova, Ferrara sia stato ricoverato alla neurodeliri ......  8| 8| 8|
A me risulta che l'hanno affacciato dall'apparecchio. ::)
"U Mastru"
P.S. Ma ci pensate a Max.... ::) ::) ::) 8D

. =D> =D> =D>

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #32 il: 16 Dicembre 2012, 09:57:36 pm »
Essere usciti vincitori da una partita insidiosa come quella di oggi è molto importante non tanto per la classifica quanto per la crescita della personalità della squadra. Oggi abbiamo visto un buon Catania, anche quando immeritatamente era andato sotto, con i giocatori della panchina all'altezza della situazione e in grande forma atletica.
E' la conferma che la società ha fatto le cose veramente per bene, superando brillantemente (cosa per nulla scontata e che nella "storia" del calcio ha spesso avuto esiti infausti, come ci ha spesso ricordato Cantarutti) la "sostituzione" al vertice (anche per la qualità del sostituto), anzi al "sotto-vertice" (il Presidente potrebbe offendersi) e il cambio della guida tecnica, con annessi preparatore atletico e varie altre figure (come il "tattico" delle palle inattive).

Due considerazioni personali, a quasi metà campionato, su Maran. Non è certamente un "fuoriclasse" della panchina ma un onesto e preparato allenatore, meglio di tanti tecnici, anche esperienti, che allenano in serie A. Era difficile inserirsi in un gruppo "consolidato" che aveva avuto in Montella una guida che lo aveva molto valorizzato, senza l'appoggio (come avveniva in passato) del "vero" dominus della squadra, visto che Gasparin, almeno inizialmente, non poteva avere la stessa presa ed influenza sulla squadra del suo predecessore.
A me sembra che a questo punto del campionato Maran sia entrato pienamente nel ruolo divenendo "veramente" l'allenatore del Catania. Il recupero sotto il profilo psicologico (inaspettato) di due giocatori importanti come Andujar e Alvarez vanno ascritti ai suoi maggiori meriti. Certamente fino ad ora non è riuscito a trasmettere "sicurezza" e personalità, specie nell'affrontare le grandi squadre, per cui abbiamo dovuto commentare "bella partita del Catania ma zero punti". Certamente alcune scelte tecniche che vorremmo più spregiudicate tradiscono un inquadramento ed una mentalità da "onesto" allenatore. Ma fino ad ora va bene così. Se la squadra insieme al suo allenatore continuerà a maturare sotto il profilo della personalità, forse nella seconda parte del campionato con le grandi vedremo un Catania diverso e vincente.

Intanto aspettiamo Pescara, partita veramente difficile (e non per scaramanzia o modo di dire) contro una squadra, che possiede alcuni valori tecnici interessanti e che è alla sua ultima spiaggia. Muovere ancora la classifica, mettere fine all'altalena dei risultati, proietterebbe il Catania verso una posizione in campionato che negli anni scorsi era propria di squadre a cui abbiamo guardato come "modello".


P.S.: Ferrara è stato un grande giocatore; oggi è un tecnico mediocre; ma sempre si è comportato da un uomo "stimabile". Oggi, con quella dichiarazione inutile, ha perso quest'ultima qualità, rimanendogli così ben poco.

« Ultima modifica: 16 Dicembre 2012, 09:59:29 pm da vasco »

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1836
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #33 il: 16 Dicembre 2012, 11:06:39 pm »
Oggi dopo il primo tempo non ho scritto nulla; ho evitato diurtare la sensibilità di qualcuno.
Ma se avessi scritto, avrei posto l'accento sull'assurdità di un risultato che vedeva la Samp in vantaggio con l'unico tiro in porta e un Catania padrone assoluto del campo che però non era riuscito a concretizzare.
Ma ogni tanto, il dio logico del calcio si fa sentire, ed ecco cosi spiegate le tre pere rifilate ai malcapitati blucerchiati.
Preciso: la Samp è senza ombra di dubbio la peggior squadra che abbia messo piede quest'anno al Massimino.
E Ferrara il peggior allenatore. E come uomo, direi proprio che non se la passa meglio.

- 15 alla  salvezza. Poi, magari, se vi va, parleremo di qualcos'altro... 8D 8D
   

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #34 il: 17 Dicembre 2012, 12:33:18 am »
Quindi il confronto va sempre a vantaggio di Maran. Cordialmente,
Marco Tullio

Caro Marco Tullio,

il confronto lo farei con le altre squadre, guardando al presente e al futuro. In classifica ci precedono le 7 squadre più note, tutte le altre stanno dietro e mi sembrano meno attrezzate.

Con umiltà ed entusiasmo, possiamo garantirci questa posizione.

Avanti così  =D>
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #35 il: 17 Dicembre 2012, 12:45:26 am »
...Quindi il confronto va sempre a vantaggio di Maran. Cordialmente,
Marco Tullio

...eppure una decina di giorni fa in questo forum c'era chi apriva a caratteri cubitali un nuovo thread dal titolo polemico "cacciatelo"........ da allora ha collezionato quattro vittorie consecutive, due in trasferta compresa la qualificazione ai quarti di Coppa Italia....  ;-)

Di passi falsi di tanto in tanto se ne possono commettere... nel gioco del calcio ci può stare.

Quoto e condivido l'entusiasmo  =D>

Maran, con tanta umiltà e senza gli strombazzamenti mediatici nazionali di cui godevano i vari Zenga, Mihajlovic e Montella del passato, sta conducendo a mio parere, se non il migliore sul piano di gioco, il più sorprendente Catania da quando è tornato in serie A. La posizione costante mantenuta nella parte sinistra della classifica, praticamente da inizio campionato, ne è la prova... =D

Uhm...

Bisogna anche dire che Maran ha una squadra più forte. Completa rispetto a quella dello scorso anno. Più forte di quella a disposizione di Mihajlovic e assolutamente non paragonabile a quella che ebbe a disposizione Zenga. Il Catania di Zenga era praticamente salvo dopo il girone di andata, pur non essendo una squadra come quella attuale e nonostante non avesse un genio della panchina  ;-)
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #36 il: 17 Dicembre 2012, 01:30:26 am »
Vasco, ovviamente ti quoto  ;-)

Ci sono degli spunti molto interessanti nel tuo post.

Andiamo con ordine:

Essere usciti vincitori da una partita insidiosa come quella di oggi è molto importante non tanto per la classifica quanto per la crescita della personalità della squadra. Oggi abbiamo visto un buon Catania, anche quando immeritatamente era andato sotto, con i giocatori della panchina all'altezza della situazione e in grande forma atletica.
E' la conferma che la società ha fatto le cose veramente per bene, superando brillantemente (cosa per nulla scontata e che nella "storia" del calcio ha spesso avuto esiti infausti, come ci ha spesso ricordato Cantarutti) la "sostituzione" al vertice (anche per la qualità del sostituto), anzi al "sotto-vertice" (il Presidente potrebbe offendersi) e il cambio della guida tecnica, con annessi preparatore atletico e varie altre figure (come il "tattico" delle palle inattive).

Sono d'accordo ma ho un'opinione (solo una) che potrebbe stonare con l'entusiasmo generale.
Ebbene, a differenza di altre partite, in cui molti si lamentarono (ingiustamente) del gioco, proprio oggi la qualità del gioco non è stata migliore. Le altre volte abbiamo giocato meglio. La Samp è una discreta squadra, allenata molto male, ma discreta. Soprattutto, ha un buon centrocampo, che in generale ci ha creato qualche problema; è vero, mancava Almiron (fondamentale per questa squadra), mancava Biagianti e Salifu è stato sostituito dopo circa dieci minuti da Paglialunga, che ancora non è al meglio. Troppe palle perse per cercare di scavalcare con lanci più o meno lunghi il loro centrocampo a quattro, più un quinto davanti la difesa. In contropiede hanno avute due clamorose occasioni per raddoppiare.
Comunque, è stato un gran bel Catania, dal punto di vista del carattere, della grinta, della personalità e della voglia di vincere. Evito di sprofondarmi in aggettivi per descrivere il rendimento di Marchese e Lodi, ma di certo, non è un azzardo immaginare che vengano considerati per entrare nel giro della nazionale. Per non parlare di Bergessio, l'ho fatto troppe volte e credo che – finalmente – gli ultimi scettici abbiano cambiato idea ;-)
In ogni caso, tutti, proprio tutti stanno facendo bene.
(Ma chi è che diceva che c'erano problemi nello spogliatoio? Mah...).


Due considerazioni personali, a quasi metà campionato, su Maran. Non è certamente un "fuoriclasse" della panchina ma un onesto e preparato allenatore, meglio di tanti tecnici, anche esperienti, che allenano in serie A. Era difficile inserirsi in un gruppo "consolidato" che aveva avuto in Montella una guida che lo aveva molto valorizzato, senza l'appoggio (come avveniva in passato) del "vero" dominus della squadra, visto che Gasparin, almeno inizialmente, non poteva avere la stessa presa ed influenza sulla squadra del suo predecessore.
A me sembra che a questo punto del campionato Maran sia entrato pienamente nel ruolo divenendo "veramente" l'allenatore del Catania. Il recupero sotto il profilo psicologico (inaspettato) di due giocatori importanti come Andujar e Alvarez vanno ascritti ai suoi maggiori meriti. Certamente fino ad ora non è riuscito a trasmettere "sicurezza" e personalità, specie nell'affrontare le grandi squadre, per cui abbiamo dovuto commentare "bella partita del Catania ma zero punti". Certamente alcune scelte tecniche che vorremmo più spregiudicate tradiscono un inquadramento ed una mentalità da "onesto" allenatore. Ma fino ad ora va bene così. Se la squadra insieme al suo allenatore continuerà a maturare sotto il profilo della personalità, forse nella seconda parte del campionato con le grandi vedremo un Catania diverso e vincente.


Condivido e quel che conta sono i 25 punti. Bisogna avere continuità anche in trasferta e continuare nel valorizzare i giocatori. Per il resto, il gioco o alcune scelte discutibili vanno in secondo piano. Ironia della sorte, il giocatore meno in forma, ma di buona prospettiva, ha realizzato il gol più importante della partita. Anche questi dettagli danno entusiasmo e fanno bene alla squadra. Sicuramente eravate tutti entusiasti quanto me per il gol di Paglialunga. Dopo circa due anni di recupero da quell'infortunio...


P.S.: Ferrara è stato un grande giocatore; oggi è un tecnico mediocre; ma sempre si è comportato da un uomo "stimabile". Oggi, con quella dichiarazione inutile, ha perso quest'ultima qualità, rimanendogli così ben poco.

Prendo a pretesto il tuo P.S. per dire anche la mia.

Indubbiamente, Ferrara è stato un ottimo giocatore, ma non lo è altrettanto da allenatore.

Un po' di tempo fa, dopo aver letto l'ennesimo paragone tra i nostri allenatori  (l'attuale e il precedente), mi espressi proprio in riferimento a Ferrara, perché consideravo inutile e fuori contesto paragonare Maran a Montella. Un po' più indicato, invece - a mio parere - il paragone tra due giovani allenatori, ex ottimi calciatori.

Maran è un allenatore che ha alle spalle tanti anni di lavoro. Talvolta, si intravede la tendenza a non osare, tipica di chi ha conquistato la serie A dopo tanti piccoli passi.

Montella è un ex ottimo calciatore, un giovane allenatore, ha talento e se la gioca con la sua idea di calcio.
Ferrara è un ex ottimo calciatore, un giovane allenatore, non se la gioca e a quanto pare non ha  talento.

Ecco perché considero molto bravo Montella, perché tra i tanti modesti Ferrara, esce fuori solo un promettente Montella.
« Ultima modifica: 17 Dicembre 2012, 01:36:35 am da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline sonar

  • Utente
  • ***
  • Post: 299
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #37 il: 17 Dicembre 2012, 02:45:24 am »
Ferrara è solo un raccomandato della cupola juventina, una capra a pascolo abusivo, e oggi ha pure meschinamente belato.  8-)

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #38 il: 17 Dicembre 2012, 06:53:51 am »
Abbiamo vinto un' altra importante sfida e sono contento, non tanto per il risultato, ma per l' aver affrontato, a viso aperto, come con il Siena, una squadra che al nastro di partenza era una nostra diretta avversaria. =D> =D> =D>
Non è contro le strisciate che si acquisisce maturità e consapevolezza, ma contro le squadre ostiche e di mezza classifica. Contro queste la valutazione dell' autostima cresce, facendo diventare un dato certo la propria potenzialità.
Oggi lo abbiamo fatto senza due importanti tasselli della formazione tipo, Gomez e Almiron, che sono stati, spesso, determinanti e questa vittoria con la formazione rimaneggiata dà ancora più valore ai tre punti... li abbiamo conquistati con gli ingressi dalle panchine.
Serve anche da sprone a chi si può sentire quasi inamovibile... si vince "uguale"!
Ecco, questo, secondo me, è il risultato più importante che dona più potenzialità ad un gruppo.
Come segnalato da qualcuno, ancora un po' di confusione nelle retrovie, ma bisogna considerare che da da qualche tempo, prendiamo una rete e ne realizziamo tre... non è poco, quindi, quella confusione, che occorre correggere, non ha inciso più di tanto sulla prestazione... anche per la buona sorte, che ogni tanto è benevola.
Credo, anche, che bisogna togliere gli spettri del passato nei confronti con Maran... i punti, la posizione e le vittorie dicono che Maran è diverso dagli altri, nel bene e nel male, e non è un ripiego o un' eccellenza: è un allenatore con la sua dignità e la sua personalità e ieri, credo che  lo abbia dimostrato ampiamente con il suo collega, sul quale stenderei un vero "velo pietoso".
A proposito, ho notato un' altra bella differenza rispetto al passato: Maran e Gasparin che, insieme, hanno ribattuto, con autorevolezza e non con autorità, alle accuse neurolabili dell' allenatore doriano, che, forse, ha rivisto degli spezzoni di storia scritta da altri molto vicini a lui.
Ferrara, non noi abbiamo mai chiuso nello spogliatoio gli arbitri, ma altri che ti comandavano. Questo episodio fa il paio con le accuse, di qualche anno fa, di totti, detto il "lama", quello che sputa per difendersi, che diceva di essere stati minacciati di morte, dalla nostra gente a bordo campo, durante la partita...
UMastru, scusami, ma questo continuo rivangare Lo Monaco è tedioso...ormai, lo Monaco, fa parte del passato, che, spero, non torni mai più.... e detto da me, che ero "filosocietario" ad oltranza, è tutto dire...
Difendiamo i nostri colori e sosteniamo la nostra squadra e la nostra Società, siamo i tifosi.
Questo è il nostro ruolo, questa è la nostra forza.
#STAMUAVVULANNU!

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1959
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #39 il: 17 Dicembre 2012, 08:00:38 am »
Abbiamo vinto un' altra importante sfida e sono contento, non tanto per il risultato, ma per l' aver affrontato, a viso aperto, come con il Siena, una squadra che al nastro di partenza era una nostra diretta avversaria. =D> =D> =D>
Non è contro le strisciate che si acquisisce maturità e consapevolezza, ma contro le squadre ostiche e di mezza classifica. Contro queste la valutazione dell' autostima cresce, facendo diventare un dato certo la propria potenzialità.
Oggi lo abbiamo fatto senza due importanti tasselli della formazione tipo, Gomez e Almiron, che sono stati, spesso, determinanti e questa vittoria con la formazione rimaneggiata dà ancora più valore ai tre punti... li abbiamo conquistati con gli ingressi dalle panchine.
Serve anche da sprone a chi si può sentire quasi inamovibile... si vince "uguale"!
Ecco, questo, secondo me, è il risultato più importante che dona più potenzialità ad un gruppo.
Come segnalato da qualcuno, ancora un po' di confusione nelle retrovie, ma bisogna considerare che da da qualche tempo, prendiamo una rete e ne realizziamo tre... non è poco, quindi, quella confusione, che occorre correggere, non ha inciso più di tanto sulla prestazione... anche per la buona sorte, che ogni tanto è benevola.
Credo, anche, che bisogna togliere gli spettri del passato nei confronti con Maran... i punti, la posizione e le vittorie dicono che Maran è diverso dagli altri, nel bene e nel male, e non è un ripiego o un' eccellenza: è un allenatore con la sua dignità e la sua personalità e ieri, credo che  lo abbia dimostrato ampiamente con il suo collega, sul quale stenderei un vero "velo pietoso".
A proposito, ho notato un' altra bella differenza rispetto al passato: Maran e Gasparin che, insieme, hanno ribattuto, con autorevolezza e non con autorità, alle accuse neurolabili dell' allenatore doriano, che, forse, ha rivisto degli spezzoni di storia scritta da altri molto vicini a lui.
Ferrara, non noi abbiamo mai chiuso nello spogliatoio gli arbitri, ma altri che ti comandavano. Questo episodio fa il paio con le accuse, di qualche anno fa, di totti, detto il "lama", quello che sputa per difendersi, che diceva di essere stati minacciati di morte, dalla nostra gente a bordo campo, durante la partita...
UMastru, scusami, ma questo continuo rivangare Lo Monaco è tedioso...ormai, lo Monaco, fa parte del passato, che, spero, non torni mai più.... e detto da me, che ero "filosocietario" ad oltranza, è tutto dire...
Difendiamo i nostri colori e sosteniamo la nostra squadra e la nostra Società, siamo i tifosi.
Questo è il nostro ruolo, questa è la nostra forza.

GRANDE !!!  =D> =D> =D> =D> =D> =D>

Fozza Catania

umastru

  • Visitatore
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #40 il: 17 Dicembre 2012, 08:50:43 am »
UMastru, scusami, ma questo continuo rivangare Lo Monaco è tedioso...ormai, lo Monaco, fa parte del passato, che, spero, non torni mai più.... e detto da me, che ero "filosocietario" ad oltranza, è tutto dire...
Difendiamo i nostri colori e sosteniamo la nostra squadra e la nostra Società, siamo i tifosi.
Questo è il nostro ruolo, questa è la nostra forza.
Ma dai, non è un rivangare, ma un promemoria. ::) ::) ::)
Sai come sono fatti i tifosi, dalle stelle alle stalle.
Poi ricordare quello che di buono è stato fatto prima è un merito anche per Gasparin, che non è arrivato a stravolgere tutto, ma ha dato continuità al buon lavoro precedente.
Ti diro di più, credo che con modi diversi anche lui si sia fatto sentire nello spogliatoio, tanto e vero che da un paio di settimane il gruppo sembra molto più compatto e ligio alle direttive di Maran. Ce da dire che di suo Maran sembra aver finalmente capito dove deve stare, ma soprattutto cosa deve fare Barrientos.
"U Mastru"

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #41 il: 17 Dicembre 2012, 09:30:35 am »
 8D ...vorrei solo sottolineare la prova di Mario Angel Paglialunga, entrato come un pesce fuor d'acqua (cosa comprensibile d'altronde visto che non ma i giocato con questo gruppo se non qualche scampolo!) e andato via via crescendo, dimostrandosi uno dei più continui mediani della rosa rossazzurra per inserimenti in zona d'attacco...ma al di là del suo primo, pesantissimo, goal in serie A...è un'altra prova di cosa in realtà c'è nello spogliatorio rossazzurro e cosa, soprattutto, sta facendo Maran quest'anno...del resto non si vincono per caso tre partite consecutive (ci metto quella di Coppa a Parma!) senza pedine, sulla carta, fondamentali come Gomes, Almiron e compagni...

Dunque...pregherei la gentile Redazione, se in maniera cortese ma decisa  ::) ...voglia togliere quel topic "CACCIATELO" perchè sta ridendo l'Italia intera  :-D


Ferrara!?...io conosco città di Emilia Romagna...Ferrero, la Nutella....la Ferrari, automobile...la Fornero, al massimo, quela chi piange....no conosco altri ...se questo Ferrara parla di Catania lui deve pagare...perchè lui zeru tituli...  ::)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline franco-ct al nord

  • Utente
  • ****
  • Post: 688
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #42 il: 17 Dicembre 2012, 09:59:41 am »
Perchè il Danone non ha stretto la manoa Maran a fine partita?
Scusate, ma ieri mi sono perso la partita e le interviste.
Inoltre sono molto dispiaciuto di non aver potuto vedere màcchisi che indossava con orgoglio la maglia blucerchiata...
Saluti e Fozza Catania.

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 813
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #43 il: 17 Dicembre 2012, 11:07:36 am »
Partita insidiosa, come preventivato. La dea Eupalla stavolta decide di farci l’occhiolino, negando lo 0-2 alla Samp. Alla distanza prevalgono la tenacia, la migliore forma atletica e la tecnica argentina dei nostri. 
Abbracci.
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5539
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:CATANIA - Sampdoria
« Risposta #44 il: 17 Dicembre 2012, 12:20:02 pm »
Perchè il Danone non ha stretto la manoa Maran a fine partita?
Scusate, ma ieri mi sono perso la partita e le interviste.
Inoltre sono molto dispiaciuto di non aver potuto vedere màcchisi che indossava con orgoglio la maglia blucerchiata...
Saluti e Fozza Catania.

Trovi tutto qui:
http://www.cataniaunafede.com/

E' incredibile che non si accetti una sconfitta così netta, peraltro con errori marchiani dei propri giocatori, adducendo scuse tipo "aggresioni verbali all'arbitro nel tunnel", l'unica aggressione che si è vista è stata quella dello stesso Ferrara a Maran a fine partita.
La Sampdoria, che è una società seria, meriterebbe un tecnico più serio. Non fa onore al buon Ciro quello che ha detto e fatto, considerato anche che è stato un giocatore della nazionale e che aspira a panchine ancora più importanti  importanti.