Autore Topic: Perché Iachini  (Letto 4069 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8892
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Perché Iachini
« il: 23 Aprile 2016, 03:49:55 pm »
A fine stagione, a giochi quasi fatti, scrivo queste righe proprio per sottolineare, in maniera politicamente molto scorretta, come io l'AVESSI DETTO. Non è volere avere ragione, ma quasi.  ::) ::) ::)

Un girone d'andata passato da alcuni di voi, Alex e Occasionale, a inveire contro Iachini, le sue scelte, i suoi errori e ad augurarsi il cambio del tecnico. Io, Turiddu, ENZO (ricordo, nel bene e nel male, quelli con cui siamo più "stretti", mi scuso con gli altri che non sto nominando) eravamo contrari, per un semplice motivo, magistralmente riassunto lunedì scorso a TGS da Carlo Brandaleone: Iachini era l'unico allenatore che la domenica faceva giocare gli uomini che provava durante tutta la settimana, al contrario di Ballardini (ma possiamo metterci tutti i successori dell'ascolano) che fa di suo fino al giorno prima della gara e poi l'indomani schiera la formazione di Zamparini.

Iachini, con tutti i suoi limiti, con il suo calcio asfittico e poco spettacolare, con il suo mono schema della punta veloce alla Eder o alla Dybala e della muraglia dietro, era l'unico che teneva al Palermo e alla sua salvezza e degli slavi che imponevano i loro brocchi se ne infischiava, per questo è stato fatto fuori proprio dopo una vittoria. Vinceva di fortuna? Meno male che era fortunato, perché con questa squadraccia sarebbe stato ed è tuttora difficile vincere pure in quindici contro sette.

Tralascio le considerazioni sullo spogliatoio, sugli aspetti psicologici, sul dovere cambiare ogni dieci giorni metodi di allenamento, visione tattica, ruolo, schema di gioco e tutto il resto, cose conseguenti alla girandola vista questa stagione.

Avevamo ragione noi ragazzi, il problema non era Iachini, è sempre e soltanto stato Zamparini.

p.s. liberissimi di usare il mio scritto odierno per, idealmente, pulirvi in quel posto lì.  ::) ::) ::)
p.s.2 Alex, non ripetermi che l'errore è stato mandare via Ballardini, perché con lui e per lui abbiamo perso Rigoni, messo ai margini Maresca e visto in campo la munnizza slava.  ;-)
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Perché Iachini
« Risposta #1 il: 23 Aprile 2016, 07:24:01 pm »
Sei ammirevole perchè riesci ancora a trovare elementi di calcio in questa zamparinese. 8|

Visto che si vocifera per la cessione del club, la tifoseria rosanero ha un ruolo di primissimo piano negli sviluppi del futuro della sua squadra. Non sono affatto convinto che Zampa molli l'osso. Occorrono iniziative esplicite ed inequivolabili che facciano capire al vegliardo che il suo modo di gestire la società oramai ha stancato ed è diventato insopportabile. Iniziative assolutamente lecite e non violente. E nemmeno stupide come le bombe carta o la contestazione becera e aggressiva verso i giocatori. Chissà se ne saremo capaci.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2115
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Perché Iachini
« Risposta #2 il: 23 Aprile 2016, 07:55:07 pm »
Templare,
occorre scindere le due cose.
Da una parte, dal punto di vista tecnicno, non si possono negare le cavolate che Iachini commetteva ad ogni partita.
D'altra parte, come dici tu, è stato l'unico a fregarsene dei diktat del padrone, con il risultato di essere esonerato.
Rimprovero anche a Iachini il non essersi dimesso subito dopo la chiusura del calciomercato estivo, ma si sa che i soldi piacciono a tutti.
Riguardo Ballardini, ma tu credi veramente che sia stata per causa sua la cessione di Rigoni e, quasi, di Maresca, o che anche questo non sia stato un volere del padrone?
Così come è palesemente stato un volere del padrone tenere in panchina, nella partita decisiva, Gilardino, a favore di Trajkoski e Djurdjevic, perchè Ballardini non li voleva proprio in campo e lo si era capito durante la settimana ed invece, il padrone, tiene solo alle proprie tasche.
Certo, lo stesso rimprovero che ho fatto a Iachini, lo faccio a Ballardini, ma per il fatto di non farsi rispettare la sua dignità d'allenatore.
Infine, una società seria avrebbe messo da parte il giocatore, Sorrentino, reo di aver esonerato (lui, il giocatore) il proprio allenatore: una società seria difende il proprio allenatore.
Ma MZ, è tutto tranne che un presidente serio di una società seria.
Infine, come Sergio, anche io ti ammiro per come riesci a trovare elementi di calcio giocato ed anche io, come lui, sono per una azione popolare, purchè civile.

Ciao

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Perché Iachini
« Risposta #3 il: 23 Aprile 2016, 07:55:28 pm »
A fine stagione, a giochi quasi fatti, scrivo queste righe proprio per sottolineare, in maniera politicamente molto scorretta, come io l'AVESSI DETTO. Non è volere avere ragione, ma quasi.  ::) ::) ::)

Un girone d'andata passato da alcuni di voi, Alex e Occasionale, a inveire contro Iachini, le sue scelte, i suoi errori e ad augurarsi il cambio del tecnico. Io, Turiddu, ENZO (ricordo, nel bene e nel male, quelli con cui siamo più "stretti", mi scuso con gli altri che non sto nominando) eravamo contrari, per un semplice motivo, magistralmente riassunto lunedì scorso a TGS da Carlo Brandaleone: Iachini era l'unico allenatore che la domenica faceva giocare gli uomini che provava durante tutta la settimana, al contrario di Ballardini (ma possiamo metterci tutti i successori dell'ascolano) che fa di suo fino al giorno prima della gara e poi l'indomani schiera la formazione di Zamparini.

Iachini, con tutti i suoi limiti, con il suo calcio asfittico e poco spettacolare, con il suo mono schema della punta veloce alla Eder o alla Dybala e della muraglia dietro, era l'unico che teneva al Palermo e alla sua salvezza e degli slavi che imponevano i loro brocchi se ne infischiava, per questo è stato fatto fuori proprio dopo una vittoria. Vinceva di fortuna? Meno male che era fortunato, perché con questa squadraccia sarebbe stato ed è tuttora difficile vincere pure in quindici contro sette.

Tralascio le considerazioni sullo spogliatoio, sugli aspetti psicologici, sul dovere cambiare ogni dieci giorni metodi di allenamento, visione tattica, ruolo, schema di gioco e tutto il resto, cose conseguenti alla girandola vista questa stagione.

Avevamo ragione noi ragazzi, il problema non era Iachini, è sempre e soltanto stato Zamparini.

p.s. liberissimi di usare il mio scritto odierno per, idealmente, pulirvi in quel posto lì.  ::) ::) ::)
p.s.2 Alex, non ripetermi che l'errore è stato mandare via Ballardini, perché con lui e per lui abbiamo perso Rigoni, messo ai margini Maresca e visto in campo la munnizza slava.  ;-)

Odio aver avuto ragione !!!
 :$ :$ :$ :$ :$

Purtroppo Ballardini non era adatto ad inserirsi in questa squadra a stagione in corso (Templare ti ricordi quando al telefono ci siamo detti che Ballardini era un buon allenatore, ma da inizio stagione e con calciatori adatti al suo modulo ???)

L'ho scritto tante volte: Con Iachini già saremmo salvi (anche giocando male).

Ultima considerazione (sempre una ripetizione): La squadra gioca un pò col 3-5-2 !!
Con la Juve ha giocato uno spezzone in questo modo e stava reggendo il campo. (può essere una coincidenza ? )
Nemmeno Struna con la difesa a 3 sembrava così scarso.

Comunque i giochi ormai sono fatti, bisogna sperare in un una nuova società che accontenti Ballardini in B e ritornerebbe l'entusiasmo.
Ma la vedo dura !!!
 >:( >:( >:( >:( >:(

Saluti
Enzo

Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Perché Iachini
« Risposta #4 il: 23 Aprile 2016, 08:15:37 pm »
Templare alla fine sai che quasi quasi mi va bene che le cose siano andate così come sono andate?
Mandare via Iachini avrebbe scatenato una girandola  destabilizzante a tal punto da diventare poi ridicola. A me sembrava chiaro come il sole, ma evidentemente non lo era per tutti.
Errori tecnici? la squadra giocava male? si vinceva fortunosamente? squadra catenacciara? ahahahahah     mi viene da ridere! mi interessava e continua ad interessare solo la matematica.
Con Iachini probabilmente saremmo già salvi ma è anche vero che in questo modo ,scendendo in B e con tutte le minkiate che ha combinato Zamparini, le speranze che si tolga di mezzo aumentano.
Tutto il resto non conta più nulla ormai, aspettiamo solo il cambio societario, che prima o poi avverrà, americani o meno.
salutamu
« Ultima modifica: 23 Aprile 2016, 08:17:40 pm da turiddu »