LaSiciliaweb > Calcio siciliano

Palermo, serie B 2024/25

(1/4) > >>

Templare:
Apro il topic con soverchio anticipo.

Scendono dalla A Salernitana, Sassuolo e i simpaticissimi pecorari del Frosinone. Salgono dalla C Mantova, Cesena, Juve Stabia ed una fra Vicenza, Carrarese, Avellino e Benevento.

In linea del tutto teorica le retrocesse mi sembrano meno "pericolose" di quanto avrebbero potuto essere Udinese, Empoli o Lecce, poi magari fanno prima, seconda e terza, ma e' chiaro che non bisogna guardare agli altri, se non per cazzeggio, ma a se' stessi. Se il Palermo costruira' bene, a partire dall'allenatore, magari sara' la volta buona che a guardarci dal basso saranno gli altri.

Le prime mosse dovrenno essere allenatore e DS, quanto ai calciatori do per scontato che i prestiti (Henderson, Mancuso, Coulibaly e Traore') torneranno al mittente, che per i piu' deludenti e/o meno considerati come Insigne, Aurelio e Buttaro, si cercheranno soluzioni altrove, che Brunori e Gomes saranno ceduti. Da valutare Pigliacelli, che potrebbe chiedere lui stesso di essere ceduto visto che il posto in porta sembra essere destinato a Desplanches e Ceccaroni, francamente una delusione. Stulac non ha giocato ne' con Corini, ne' con Mignani, non vedo futuro per lui a Palermo.

Settore per settore questa potrebbe essere la nuova rosa, partendo da una ipotetica (e agognata) difesa a 4:

Portieri: Desplanches, da prendere un secondo molto esperto a fargli da chioccia (a beneficio dell'amico mio: Chichi', Coco' e Chirico')

Difensori: Diakite', Lund, Nedelcearu (decente riserva), Graves, Peda, Lucioni (anche lui riserva e chioccia per i piu' giovani), da prendere due forti centrali e due buone alternative agli esterni.

Centrocampisti: Ranocchia, Segre, da prendere un forte regista e almeno due mediani, da valutare l'eventuale ritorno di Saric.

Attaccanti: Di Mariano, Di Francesco, Soleri, Corona (19 gol con l'Empoli, capocannoniere in Primavera 1), da prendere un centravanti con i controcoglioni e, a seconda del modulo, un paio di esterni o un trequartista.

Vedremo da qui al ritiro di Livigno come si comporra' il mosaico e quante saranno e di che qualita' le sue tessere.

ENZO:
A voler essere più realisti e prevedendo le mosse della società, io credo che alla fine alcuni calciatori resteranno (sul groppone) e la squadra sarà puntellata. quindi la speranza che il nuovo allenatore riesce ad aggiustare qualche piede "vecchio".

Pertanto:
Portieri: un secondo di Desplanches e cessione Pigliacelli;

Difensori: Resteranno sicuro: Graves, Diakite, Lund, Neldecearu, Lucioni. In dubbio Ceccaroni, mentre mi sembra inevitabile la cessione di Aurelio. Probabilmente si prenderà un centrale titolare e un esterno valido sostituto di Lund.

Centrocampisti: Ranocchia, Segre sicuri, degli altri qualcuno resterà (non mi sbilancio) e prenderanno un regista decente.

Attaccanti: Di Mariano, Di Francesco, Brunori (a meno che non vuole lui essere ceduto) Soleri verrà ceduto, spero in Corona, un esterno titolare di sicuro lo prenderanno e credo un altro da panchina. La cessione di Insigne è inevitabile.

Questa è solo una mia presupposizione su come si muoverà la società, perche se dipendesse da me confermerei solo 4-5 calciatori e poi cambierei il resto.

Vedremo, intanto aspettiamo il nuovo DS ed il nuovo allenatore e poi capiremo, con la speranza che "l'algoritmo" stavolta sia un po più veloce !!!

saluti

turiddu:
Sicuramente ci sarà una mezza rivoluzione, alla faccia della programmazione, ma prima di ogni altra cosa conta questo: un allenatore con le palle e un DS che sappia imporre la disciplina.
CFG ha tanti pregi ma le loro strategie in Italia non funzionano, inoltre smentiscono anche le loro affermazioni a proposito di lungimiranza e programmazione.
Prima voglio vedere l'allenatore e il DS che arriveranno, poi parleremo di giocatori.
Se arriverà un allenatore come i precedenti, possono prendere pure Vinicius e Mbappe', ma faremo un nuovo campionato di abbili.

Templare:
Non penso non stiano lavorando, ma i tempi sembrano essere quelli già visti due anni fa. Speriamo alla fine non escano fuori dal loro cilindro il nuovo Corini.

p.s. questo schema in Italia non va, prima se ne rendono conto, meglio sarà. Sempre se se ne renderanno mai conto.

turiddu:
Infatti stanno lavorando,la sensazione però e che ogni loro mossa, esattamente come il gioco proposto in campo, sia troppo macchinosa perché deve assecondare una struttura amministrativa eccessivamente complessa e burocratica fatta di tante, forse troppe figure amministrative.
Io per esempio credo che il ruolo di bigon freni la volontà di DS con un certo spessore, ad accettare Palermo.
Insomma chi viene qui alla fine non ha tutta questa autonomia tanto decantata, ma rischia di impelagarsi in una struttura societaria fatta di troppi burocrati, un po' come la nostra Europa, e poco propensa all'azione snella ed immediata, ma che paga bene. Questa sola cosa però non sempre attira gente valida.
Salutamu

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa