Autore Topic: Le strane incongruenze, ovvero...  (Letto 118 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Le strane incongruenze, ovvero...
« il: 02 Settembre 2022, 12:57:51 am »
…Baldini che voleva andare in A con una squadra di C e la proprieta’ che vuole consolidarsi in B e fa un mercato che fa pensare a qualcosa di piu’.

Il Palermo che ha vinto  meritatamente, se non epicamente i play off, non esiste piu’. A parte Brunori e Buttaro (con quest’ultimo che dovra’ comunque guardarsi bene dalla concorrenza), l’undici titolare ipotizzabile vede nove giocatori nuovi. I migliori della C, come Valente e Floriano, dovranno faticare le proverbiali sette camicie per guadagnarsi minuti in campo. Questa la sintesi estrema.

Volendo approfondire un attimino, il calciomercato del Palermo e’ stato strano. Inizialmente, dopo i “rinnovi per riconoscenza” ad alcuni giocatori, si sono avuti avuto gli acquisti di Brunori, Damiani, Nedelcearu, Devetak e Pigliacelli e  l’arrivo di alcune giovani pedine in prestito, quasi tutte operazioni caratterizzate dal diritto di riscatto e controriscatto. Di questa “nidiata” i soli Sala ed Elia sembrano destinati ad un ruolo importante, Pierozzi stava per essere rispedito al mittente, Stoppa lo e’ effettivamente stato, probabilmente perche’ trequartista piu’ che esterno e con Corini orientato a passare al 4-3-3, ci sarebbe stato poco spazio per lui.

Andati via Baldini e Castagnini il Palermo ha iniziato a spendere soldini, cash o con l’opzione del riscatto obbligatorio o, al massimo, del solo riscatto. Un cambio netto di strategia, se i giocatori lo meriteranno, il loro destino sara’ esclusivamente nelle mani della societa’ rosanero. Dal punto di vista delle operazioni va detto che la rosa e’ stata demolita e  ricostruita secondo logica e secondo le richieste dell’allenatore. Corini vuole giocare col 4-3-3, gli sono stati presi giocatori adatti, sono stati venduti giocatori non adatti.

La cifra tecnica della rosa, soprattutto a centrocampo, e’ cresciuta in maniera vertiginosa. Ho visto filmati su Stulac, Saric, Segre, Di Mariano, lo so che una clip puo’ fuorviare, ma sembrano tutti giocatori con un passo, una tecnica ed un tiro che non vedevamo da tempo. Il promettentissimo Damiani, il rinato Broh e per ultimo il francese Gomes (che puo’ giocare anche da centrale di difesa) completano un reparto che sulla carta e’ fra i piu’ forti ed assortiti dell’intera categoria.

In attacco la conferma di Brunori (gia’ a 2 gol in 3 partite) da sola e’ un piccolo capolavoro. Soleri e’ stato riscattato e gli e' stato fatto un contratto di 4 anni. E’ arrivato Vido come rincalzo (!), gli esterni si chiamano Di Mariano ed Elia, con Valente e Floriano che costituiscono comunque alternative non da poco.

In difesa Nedelcearu sembra discreto al netto di qualche cappellata presa in queste partite, Marconi lo conosciamo tutti, con i suoi pregi e difetti, Bettella sembrerebbe di un’ altra categoria rispetto ai primi due. Lancini parte molto dietro. Dopo gli ottimi play off e’ tornato a commettere errori da campionato parrocchiale. Ci sono poi Devetak e Mateju che non conosco, ma che potrebbero giocare anche da centrali oltre che da esterni destri bassi. A sinistra Sala titolare, alternative al momento Crivello, Accardi e, in emergenza, lo stesso Elia.

Portieri Pigliacelli e Massolo. Il primo una specie di Giampietro con i guantoni, per la capacita’ di far partire l’azione dalla nostra area di rigore. Per alcuni Massolo sarebbe piu’ forte. Non so, ci sono preparatore dei portiere e allenatore che li allenano ogni giorno. A loro il giudizio finale.

Non do voti al mercato, non sono professore e nemmeno maestro. Il mio giudizio pero’ e’ assolutamente positivo, il Palermo adesso e’ una squadra tecnicamente all’altezza del campionato che dovra’ disputare. Che riesca a fare bene pero’ non dipende soltanto dalla cifra tecnica, lo sappiamo tutti. Corini dovra’ essere bravo a creare un gruppo coeso, ad evitare fratture fra cio’ che rimane del vecchio spogliatoio e la marea di nuovi arrivati. Se ci riuscira’ potremo veramente divertirci e guardare al prossimo anno come quello in cui puntare veramente alla promozione.

                          (4-3-3)

                         Pigliacelli

Buttaro    Nedelcearu     Bettella     Sala

            Segre       Stulac        Saric

          Elia       Brunori      Di Mariano
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2265
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Le strane incongruenze, ovvero...
« Risposta #1 il: 02 Settembre 2022, 12:31:27 pm »
Analisi perfetta che sposo pienamente.
Squadra costruita in linea con le richieste di Corini.
La società ha dichiarato un obiettivo, poi se si muove al di sopra di quanto detto meglio ancora.
Io preferisco sempre la gente non parla troppo e che invece fa parlare i fatti.
Godiamoci il campionato e vediamo cosa succederà.
Riguardo la formazione tipo non so se qualcosa in difesa possa cambiare, il rumeno va rivisto.
Bello il paragone del portiere con Gianpietro. :-D
A proposito di fare partire l'azione dal basso, ricordo in questo ruolo  Carrera nel primo Palermo dopo il fallimento.
Salutamu
« Ultima modifica: 02 Settembre 2022, 12:44:21 pm da turiddu »