Autore Topic: CATANIA - Akragas  (Letto 3900 volte)

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2446
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #15 il: 26 Settembre 2016, 12:22:09 am »
Le partite duranom100 minuti: la frittata è stata fatta....a quel punto la palla doveva stare lontano....per tutta la partita l'Akragas è stata rintanata in difesa, però il calcio è anche questo....chiudiamola qui e ripartiamo più con lucidità che con rabbia

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #16 il: 26 Settembre 2016, 12:51:40 am »
Io invece ho voglia di leggere altre opinioni. Che ben vengano.

 Anche per capire qualcosa che a me è sfuggito.

A vostro parere, che cosa non funziona in questa squadra?

Saluti a tutti
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #17 il: 26 Settembre 2016, 03:47:42 am »


- Il Catania aveva realizzato un gol valido, ma il solito arbitro di Lega Pro ha commesso un errore veramente grave: se portiere e difensore sono sulla linea di fondocampo è matematico che due giocatori stiano oltre la linea del pallone, ergo è fuorigioco al 100%*. Ma che volete farci?


* correzione dopo rilettura: era matematicamente fuorigioco, ma lo avevo scritto in maniera incomprensibile e contraddittoria (sintomi da delusione per il risultato).

 :-D :-D :-D

M'imburugghiai... e avevo pure corretto! :-D :-D :-D

volevo dire "oltre il giocatore", che quindi non era in fuorigioco, bensì in gioco.

Insomma, il gol era valido.


He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #18 il: 26 Settembre 2016, 01:30:58 pm »
Casorezzo (MI), 26 Settembre 2016
Caro Nelson,
 mi pareva di capirne anche meno dopo la prima correzione. Certo l'ora tarda non ti ha aiutato. Ma piuttosto hai un fuso orario diverso dove abiti o sei un vampiro? Per quanto mi riguarda, ormai ho il cuore in pace: l'ultima volta ci sono voluti quindici anni per tornare in B e, se tanto mi dà tanto, non se ne parla prima del 2030. Certo fare la muffa in un campionato così scadente non rincuora: ma la vecchia C1 era così scarsa o è la mia memoria che mi porta a idealizzare i tempi della giovinezza? Del resto, salvo alcune eccezioni, la C1 girone B per me era essenzialmente l'attesa domenicale di un lampeggio alla pagina 215 e una sospirata copia del quotidiano La Sicilia in Piazza Della Scala a Milano il lunedì dopo le 16. Ciao,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #19 il: 26 Settembre 2016, 03:39:39 pm »
Casorezzo (MI), 26 Settembre 2016
Caro Nelson,
 mi pareva di capirne anche meno dopo la prima correzione. Certo l'ora tarda non ti ha aiutato. Ma piuttosto hai un fuso orario diverso dove abiti o sei un vampiro?
Sì, avevo voglia di parlarne ma non ero stato chiaro, che vuoi farci. Ma vuoi mettere l'esperienza di scrivere, rispondere e quotarsi facendo tutto con un solo nick?
Sì, a volte scrivo con un fuso orario diverso. Non sono un vampiro per scelta e di solito sono un mattiniero.

Per quanto mi riguarda, ormai ho il cuore in pace: l'ultima volta ci sono voluti quindici anni per tornare in B e, se tanto mi dà tanto, non se ne parla prima del 2030. Certo fare la muffa in un campionato così scadente non rincuora: ma la vecchia C1 era così scarsa o è la mia memoria che mi porta a idealizzare i tempi della giovinezza?

L'ultima volta ci sono voluti quindici anni ma ne sono capitate tante, tra cui anche una risalita dai dilettanti. Seguivo ininterrottamente anche quel Catania, ovviamente,  e quando potevo andavo in trasferta.
La serie C1 non era così scarsa e il livello dei giocatori era superiore e capitava che gente come Christian Riganò ci rimanesse fino a trent'anni o per un'intera carriera.
In ogni caso, preferisco il Catania di Lo Monaco a quello dei Gaucci, perché mi piacciono i progetti ben definiti, senza via vai di calciatori e squadre rifatte ad ogni sessione di calciomercato.
Stiamo vivendo un periodo non esaltante, pazienza.

Del resto, salvo alcune eccezioni, la C1 girone B per me era essenzialmente l'attesa domenicale di un lampeggio alla pagina 215 e una sospirata copia del quotidiano La Sicilia in Piazza Della Scala a Milano il lunedì dopo le 16. Ciao,
Marco Tullio

Ne avevamo parlato recentemente, io aspettavo la copia del quotidiano La Sicilia presso la stazione Termini.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #20 il: 26 Settembre 2016, 05:20:46 pm »
Ho ascoltato le interviste e resto del parere che il Catania abbia fatto la partita che doveva fare. Come dicevo: può andare bene, come a Matera, e può andare malissimo, come ieri.
A Rigoli è stato chiesto perché non abbia messo Di Grazia a centrocampo, come interno. Sembra il tormentone di questo periodo e probabilmente (in futuro) potrà essere una buona idea. Del resto, è proprio il Direttore che lo vede centrocampista, quindi potremmo fidarci (ma se ricordo male, correggetemi).
Ma io dubito che possa essere la posizione di un giocatore a cambiare il corso della partita, oltretutto stiamo parlando di Di Grazia, che a detta di molti è stato il migliore in campo, quindi se il ragazzo ha fatto bene, possiamo considerare la scelta di Rigoli azzeccata.

Probabilmente Rigoli ha sbagliato qualcosa, ma non credo dipenda dalla disposizione dei giocatori in campo e dall’idea di gioco. Per avere le idee più chiare dovremmo avere più tempo, perché a me non piace tirare le somme su un allenatore dopo 4-5 partite, soprattutto se la squadra è quasi del tutto nuova. Quindi, io resto dalla sua parte.

Alcuni giocatori erano poco lucidi, altri non correvano. Sia ad Andria, sia ieri, ho avuto la sensazione che Calil fosse estraneo al gioco. In settimana avevo letto (non qui) delle critiche perché Calil stava in panchina. Se Calil non corre o non è al meglio, fa bene a metterlo in panchina, se alcuni non lo capiscono non possiamo farci nulla.
 
Prossima partita, Catania-Fondi, al di là del risultato e della prestazione, capiremo se i giocatori sono con l’allenatore.

Infine, Sporttube. A volte ci siamo interrogati sul servizio e io stesso ho chiesto e dato dei pareri. Dopo cinque partite di questa stagione a pagamento, posso dire che il servizio è buono e il rapporto tra qualità e costi è molto apprezzabile. Sì, talvolta ognuno di noi potrebbe avere dei problemi dovuti alla connessione o alla trasmissione dell’incontro, ma in linea di massima va bene. Avevo fatto una critica al telecronista e mi riferivo al tono di voce nei momenti topici della partita,  ma questo è un dettaglio trascurabile.
« Ultima modifica: 26 Settembre 2016, 05:22:50 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #21 il: 26 Settembre 2016, 07:58:49 pm »
[
Del resto, salvo alcune eccezioni, la C1 girone B per me era essenzialmente l'attesa domenicale di un lampeggio alla pagina 215 e una sospirata copia del quotidiano La Sicilia in Piazza Della Scala a Milano il lunedì dopo le 16. Ciao,
Marco Tullio

Ne avevamo parlato recentemente, io aspettavo la copia del quotidiano La Sicilia presso la stazione Termini.
Nel mio giovanile girovagare per l'itaglia, La Sicilia del lunedì l'ho aspettata sia a Milano che a Torino..... :^(

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:CATANIA - Akragas
« Risposta #22 il: 27 Settembre 2016, 08:58:55 am »
Casorezzo (MI), 26 Settembre 2016
Caro Nelson,
 mi pareva di capirne anche meno dopo la prima correzione. Certo l'ora tarda non ti ha aiutato. Ma piuttosto hai un fuso orario diverso dove abiti o sei un vampiro?
Sì, avevo voglia di parlarne ma non ero stato chiaro, che vuoi farci. Ma vuoi mettere l'esperienza di scrivere, rispondere e quotarsi facendo tutto con un solo nick?
Sì, a volte scrivo con un fuso orario diverso. Non sono un vampiro per scelta e di solito sono un mattiniero.

Per quanto mi riguarda, ormai ho il cuore in pace: l'ultima volta ci sono voluti quindici anni per tornare in B e, se tanto mi dà tanto, non se ne parla prima del 2030. Certo fare la muffa in un campionato così scadente non rincuora: ma la vecchia C1 era così scarsa o è la mia memoria che mi porta a idealizzare i tempi della giovinezza?

L'ultima volta ci sono voluti quindici anni ma ne sono capitate tante, tra cui anche una risalita dai dilettanti. Seguivo ininterrottamente anche quel Catania, ovviamente,  e quando potevo andavo in trasferta.
La serie C1 non era così scarsa e il livello dei giocatori era superiore e capitava che gente come Christian Riganò ci rimanesse fino a trent'anni o per un'intera carriera.
In ogni caso, preferisco il Catania di Lo Monaco a quello dei Gaucci, perché mi piacciono i progetti ben definiti, senza via vai di calciatori e squadre rifatte ad ogni sessione di calciomercato.
Stiamo vivendo un periodo non esaltante, pazienza.

Del resto, salvo alcune eccezioni, la C1 girone B per me era essenzialmente l'attesa domenicale di un lampeggio alla pagina 215 e una sospirata copia del quotidiano La Sicilia in Piazza Della Scala a Milano il lunedì dopo le 16. Ciao,
Marco Tullio

Ne avevamo parlato recentemente, io aspettavo la copia del quotidiano La Sicilia presso la stazione Termini.

...ed io al chiosco degli sportivi a Firenze (piazza della Repubblica) rigorosamente dopo le 16 e di lunedì. (l'edizione di domenica dei giornali greci arrivava Lunedì mattina......)