Autore Topic: Coppa Italia: PALERMO-Alessandria  (Letto 2981 volte)

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« il: 01 Dicembre 2015, 03:17:21 pm »
Due righe magari scriviamole va !!!

Sicuramente sarà turn-over, ma non penso che Ballardini rischierà tanti ex infortunati, quindi si può provare a indovinare:

                Colombi
Vitiello-(X)-Andelkovic-Daprelà
        Rigoni-Maresca-(Y)
               Vazquez
        Gilardino-(Z)

(X) : uno tra Goldaniga o Gonzalez
(Y) : uno tra Cochev-Hjlemark-Jajalo (Bolzoni mi sembra prematuro)
(Z): uno tra Quaison o Traikosky

Pensando che Vazquez giocherà sicuramente, farei riposare Brugman e lo metteri a trequartista
(vediamo se c'azzecco)

Al vaglio, ipotesi Morganella e Cassini.

Vedremo ..............

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #1 il: 01 Dicembre 2015, 05:24:29 pm »
Enzo, eppure, la partita di domani dovrebbe servire per provare la formazione da mettere in campo domenica.
Se tu metti Vazquez non hai fatto nulla, dal momento che lui mancherà domenica.
Per inciso: ma tu ci credi veramente alla Coppa Italia? Nel senso, sei convinto che si andrà avanti?


Ciao

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #2 il: 01 Dicembre 2015, 08:00:54 pm »
Enzo, eppure, la partita di domani dovrebbe servire per provare la formazione da mettere in campo domenica.
Se tu metti Vazquez non hai fatto nulla, dal momento che lui mancherà domenica.
Per inciso: ma tu ci credi veramente alla Coppa Italia? Nel senso, sei convinto che si andrà avanti?


Ciao

Ma quale avanti !!!!
Noi possiamo andare solo indietro !!!
 8-) 8-) 8-)

Bisogna provare altri elementi e altre soluzioni per tutto il campionato e non solo per la partita di Bergamo, dove credo che Ballardini schiererà sempre gli stessi e sostituendo il solo Vazquez squalificato !!!

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #3 il: 02 Dicembre 2015, 06:01:25 pm »
Una sola 'parola: S C H I F O

Ciao

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #4 il: 02 Dicembre 2015, 06:07:53 pm »
Ottima partita dei "rincalzi" !!

Mi domando come mai Iachini li faceva giocare poco !!!!
 :-D :-D :-D :-D :-D :-D

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #5 il: 02 Dicembre 2015, 08:08:25 pm »
Oggi ho visto affrontarsi due squadre che sostanzialmente si equivalgono. Quindi, facendo un conticino abbastanza elementare (il classico 2+2=4) possiamo ben dire che la nostra squadra, relativamente alle seconde linee, è composta da discreti giocatori di serie C. Ergo, per la serie A ci vuole ben altro! Ha vinto l'Alessandria per due motivi: primo perchè è stata fortunata a trovare un rigore così-così e poi per il ritrovarsi in superiorità numerica a seguito dell'espulsione di Vazquez (e non è la prima volta che il Mudo smanaccia gli avversari da dietro, prima o poi doveva accadere che un arbitro ti buttasse fuori, spero che ne tragga preziosa esperienza). C'è un aria di beccamorto che non mi piace, la stessa aria che si respirava 3 anni fa quando poi si retrocesse. Ho l'impressione, ricavata dalla gara di domenica ed anche da quella di oggi, che la squadra cominci a soffrire di una crisi di rigetto verso il nuovo allenatore. Il difetto più grosso di Zamparini, letale e devastante allo stesso tempo, è che crede di avere a che fare con dei pacchi postali, con merce inanimata, passibili di spostamenti e accantonamenti. Quando imparerà che attorno a lui ci stanno uomini, e non baionette, forse le cose miglioreranno. Anche perchè oltre ad esserci la crisi di rigetto della squadra verso Ballardini, cè la più cospicua ed oggi rumorosissima crisi di rigetto della città verso questa dirigenza e del suo modo di fare calcio. Il ciclo Zamparini è finito. E l'unico che non se n'è reso conto è proprio Zamparini stesso.
« Ultima modifica: 02 Dicembre 2015, 08:10:13 pm da Sergio »
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2376
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #6 il: 02 Dicembre 2015, 10:52:56 pm »
Tutto questo era ampiamente prevedibile, alcuni di noi lo abbiamo detto in tutte le salse: la vita reale non è come playstation, non è sufficiente cambiare modulo e allenatore e risolvere tutto come per magia. Il rischio era proprio questo, quello cioè di creare una situazione di  instabilità, rottura di equilibri, sfiducia, e disarmonia tale da provocare il caos e inevitabilmente il crollo. Gente che polemizza col presidente, giocatori che apertamente difendono l'operato dell'ex allenatore e vengono ammoniti e multati , gente che gioca svogliata e nervosa... tutte cose ormai vecchie, viste e riviste qui a Palermo fino alla nausea.
Ancora qualcuno è convinto che cambiare allenatore migliorava le cose? qualcuno ancora convinto che abbiamo un futuro con questa società? qualcuno ancora convinto che abbia un senso questo Palermo così gestito?
Poi ci si lamenta che la gente tifi per le strisciate, e per chi dovrebbero tifare? per uno che dichiara che non ti deve nulla e che pensa di essere dio sulla terra? ma per favore...
Lo ripeterò fino alla noia: meglio la D che questa agonia senza speranza e dignità.
FORZA PALERMO FINO ALLA FINE E ABBASSO LA ZAMPARININESE.
ZAMPARINI  VATTENE!!!!

salutamu.
« Ultima modifica: 02 Dicembre 2015, 10:56:56 pm da turiddu »

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #7 il: 03 Dicembre 2015, 01:43:48 pm »
Tutto questo era ampiamente prevedibile, alcuni di noi lo abbiamo detto in tutte le salse: la vita reale non è come playstation, non è sufficiente cambiare modulo e allenatore e risolvere tutto come per magia. Il rischio era proprio questo, quello cioè di creare una situazione di  instabilità, rottura di equilibri, sfiducia, e disarmonia tale da provocare il caos e inevitabilmente il crollo. Gente che polemizza col presidente, giocatori che apertamente difendono l'operato dell'ex allenatore e vengono ammoniti e multati , gente che gioca svogliata e nervosa... tutte cose ormai vecchie, viste e riviste qui a Palermo fino alla nausea.
Ancora qualcuno è convinto che cambiare allenatore migliorava le cose? qualcuno ancora convinto che abbiamo un futuro con questa società? qualcuno ancora convinto che abbia un senso questo Palermo così gestito?
Poi ci si lamenta che la gente tifi per le strisciate, e per chi dovrebbero tifare? per uno che dichiara che non ti deve nulla e che pensa di essere dio sulla terra? ma per favore...
Lo ripeterò fino alla noia: meglio la D che questa agonia senza speranza e dignità.
FORZA PALERMO FINO ALLA FINE E ABBASSO LA ZAMPARININESE.
ZAMPARINI  VATTENE!!!!

salutamu.

L'equilibrio in questa squadra era dato da Iachini, e adesso occorre ritrovarlo con Ballardini.
L'esclusione dalla rosa di Maresca,Rigoni e Daprelà portano alla conclusione che per risollevare la squadra bisognerà usare la forza e pertanto l'unica via è il mercato di gennaio.

Sappiamo benissimo cosa è successo nell'anno della retrocessione, con l'inserimento di Lo Monaco e il rifacimento della squadra con parecchi scarti provenienti da altre squadre senza far uscire soldi al presidente e l'uso del pugno duro.

Sembra lo stesso film con la variante che quest'anno siamo ancora davanti alle tre ultime e che almeno 2 sembrano già "defunte".

L'unica speranza è quella di fare risultato a Bergamo ed in casa con il Frosinone, altrimenti la replica di questo film sarà inevitabile, perchè a gennaio non si sparerà soldi per una squadra che rischia la retrocessione.

Saluti
Enzo
PS: se si fa male Lazaar chi lo sostiuisce ??   8| 8| 8|
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8843
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #8 il: 03 Dicembre 2015, 05:16:11 pm »
Ho visto il primo tempo fino al rigore e 40 minuti del secondo tempo su raisport. Che dire? Tutto molto prevedibile, l'errore di base è stato quello di promettere all'allenatore il sostituto di Dybala e rinforzi adatti al suo 3-5-2 e non averlo poi fatto. L'ingaggio di Ballardini,  ma poteva essere quello di Mourinho, avrà un senso soltanto se a Gennaio si compreranno 3 o 4 titolari pronti per il suo modulo, viceversa patate.

Leggo dell'epurazione di due fedelissimi di Iachini e di quella dello scarsissimo Daprelà: Enzo, Pezzella è meglio dello svizzero, stai tranquillo. Quanto ai primi due, di Marescasi sapeva, Rigoni è una new entry e certo le sue dichiarazioni non hanno aiutato.

Zamparini? Farebbe suonare l'orchestra pure con il Titanic già sotto cinquanta metri d'acqua.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8843
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Coppa Italia: PALERMO-Alessandria
« Risposta #9 il: 03 Dicembre 2015, 05:17:47 pm »
Tutto questo era ampiamente prevedibile, alcuni di noi lo abbiamo detto in tutte le salse: la vita reale non è come playstation, non è sufficiente cambiare modulo e allenatore e risolvere tutto come per magia. Il rischio era proprio questo, quello cioè di creare una situazione di  instabilità, rottura di equilibri, sfiducia, e disarmonia tale da provocare il caos e inevitabilmente il crollo.

Hai scritto tutto tu, io preferisco non infierire.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.