Autore Topic: Da Pellegrino a Sannino  (Letto 13875 volte)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #60 il: 17 Settembre 2014, 05:14:38 pm »
...forse non ci siamo capiti Aldo, Bua & c. ...Leto, non Leto...Monzon...no Monzon....francamente se non arrivano le vittorie...i proclami restano solo aria fritta...e guardate che a me di stravincere il campionato di B con 1000 punti, non me ne frega nulla...queste cose le lascio ai frustrati, io non soffro di complessi d'inferiorità... a me interessa tornare in A, anche secondo o per via play off...perchè è da 13 mesi circa che alle belle parole corrisponde il nulla cosmico e il mio sangue no acqua, sancieli si fici!!...per quel che mi riguarda...ripeto...aspetterò un altro mese...se l'andazzo rimarrà sempre quello diventerò il peggiore dei disfattisti...

Per me i risultati sono l'ultimo dei problemi, e sono frutto di una serie di altre cose, come ci ha insegnato il recente passato del Club.
Non abbiamo mai stravinto nulla, non siamo mai ritornati in A immediatamente dopo una retrocessione, se ci riusciamo adesso tanto meglio, se troveremo avversari migliori di noi tanto di cappello, non è tanto per i risultati che mi accanisco, quanto per la risolutezza con ci si giustificano (non da parte di noi tifosi, ma da parte di chi dirige la società).

Il problema è che avverto un cambiamento notevole nella strategia, che se derivasse dall'impoatto di un dirigente esperto che vuole dare la propria impronta non mi preoccuperebbe più di tanto, ma trattandosi di uno che ha cominciato nel ruolo lo scorso anno mi fa temere sia frutto di inesperienza/incompetenza.
Nel caso specifico, ricordo che ai tempi delle espulsioni di Mascara per gomitate la linea di Pulvirenti era: "lo multiamo, ma non massacratelo, ci pensiamo noi a gestire queste cose".
Messaggio chiaro per tutti: giocatore, stampa, compagni e tifosi. Ora si dice che non fa nulla, perseverando nel fornire alibi a chi ha fatto meno del suo dovere.
Non dubito che ci riprenderemo alla grande, ma se una cosa è sbagliata lo è a prescindere dai risultati. Magari mi sbaglio, ma esprimo lo stesso la mia opinione, senza pretese di spacciarla per verità assoluta.

Non mi ritengo disfattista come non mi ritenevo filosocietario qando applaudivo all'illuminata gestione pulvirentiana che ci ha permesso di ottenere ottimi risultati sul campo e nei bilanci.

@Bua: condivido tutto quello che hai scritto.
Anche se su Leto direi che si possa sorvolare.
Con Sannino sarà un nuovo inizio, auspicando che lavori basandosi sulla formazione di un gruppo, sulla meritocrazia, sulle motivazioni e sulla condizione fisica dei giocatori.

@Gaspare: quel mese non dovrà arrivare mai  ;-)
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #61 il: 17 Settembre 2014, 05:18:13 pm »
...forse non ci siamo capiti Aldo, Bua & c. ...Leto, non Leto...Monzon...no Monzon....francamente se non arrivano le vittorie...i proclami restano solo aria fritta...e guardate che a me di stravincere il campionato di B con 1000 punti, non me ne frega nulla...queste cose le lascio ai frustrati, io non soffro di complessi d'inferiorità... a me interessa tornare in A, anche secondo o per via play off...perchè è da 13 mesi circa che alle belle parole corrisponde il nulla cosmico e il mio sangue no acqua, sancieli si fici!!...per quel che mi riguarda...ripeto...aspetterò un altro mese...se l'andazzo rimarrà sempre quello diventerò il peggiore dei disfattisti...
Ti quoto...era fuori discussione .....
Pero', al di la chesu i maccarruni ca incuna a panza e i chiacchiri si fanu a Cannaluvari, Pellegrino nel caso specifico di Leto ha messo a nudo la sua poca esperienza e se l'e' proprio andata a cercare....in nessun caso , tranne che per infortunio,puoi fare uscire un uomo dal campo solo dopo 5 min.,no 35,del secondo tempo.....e checche' ne dica qualche scienziato del forum , fino a quel momento aveva fatto discretamente , prova ne sia che quella catena di destra ha funzionato meglio che quella di sinistra nonostante Martinho fosse costretto a ricoprire uno spazio di campo che solitamente non ricopre....tutte alchimie mal sperimentate da Pellegrino per fare posto a ddu 'mpurugghia peri di Castro

Solo per curiosità, possiamo sapere a chi ti riferisci?
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #62 il: 17 Settembre 2014, 05:46:02 pm »
 :-D....hai u cavvuni vagnatu?.....tu sei fuori discussione..
E' un accostamento audace, senza pregiudizi e senza ipocrisia, come natura crea...Gippi conserva......ma non vuole essere offensivo, pur se la persona a cui e' riferito 7l termine  e'  molto sensibile  e spesso non e' propenso al dialogo forte... vedi Nelson, io nel forum ho lo stesso comportamento che ho allo stadio e uso termini e comportamenti da stadio, senza eccezioni ....c'e' chi lo capisce e c'e',invece, chi non lo capisce o preferisce non capirlo...a Catania si dice  cci su suggetti e suggetti, ma quacche vota su sulu suggetti
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #63 il: 17 Settembre 2014, 05:49:22 pm »
:-D....hai u cavvuni vagnatu?.....tu sei fuori discussione..
E' un accostamento audace, senza pregiudizi e senza ipocrisia, come natura crea...Gippi conserva......ma non vuole essere offensivo, pur se la persona a cui e' riferito 7l termine  e'  molto sensibile  e spesso non e' propenso al dialogo forte... vedi Nelson, io nel forum ho lo stesso comportamento che ho allo stadio e uso termini e comportamenti da stadio, senza eccezioni ....c'e' chi lo capisce e c'e',invece, chi non lo capisce o preferisce non capirlo...a Catania si dice  cci su suggetti e suggetti, ma quacche vota su sulu suggetti

Tu n'ha caputu nenti!

Non mi aspettavo una reale risposta  ::) comunque, grazie per averla data.

Avevo capito perfettamente, anche perché ci sono passato da poco e il dialogo schietto è stato negato  ;-)
« Ultima modifica: 17 Settembre 2014, 05:51:08 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2446
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #64 il: 17 Settembre 2014, 06:12:29 pm »


Il problema è che avverto un cambiamento notevole nella strategia, che se derivasse dall'impoatto di un dirigente esperto che vuole dare la propria impronta non mi preoccuperebbe più di tanto, ma trattandosi di uno che ha cominciato nel ruolo lo scorso anno mi fa temere sia frutto di inesperienza/incompetenza.
Nel caso specifico, ricordo che ai tempi delle espulsioni di Mascara per gomitate la linea di Pulvirenti era: "lo multiamo, ma non massacratelo, ci pensiamo noi a gestire queste cose".
Messaggio chiaro per tutti: giocatore, stampa, compagni e tifosi. Ora si dice che non fa nulla, perseverando nel fornire alibi a chi ha fatto meno del suo dovere.
Non dubito che ci riprenderemo alla grande, ma se una cosa è sbagliata lo è a prescindere dai risultati. Magari mi sbaglio, ma esprimo lo stesso la mia opinione, senza pretese di spacciarla per verità assoluta.

Non mi ritengo disfattista come non mi ritenevo filosocietario qando applaudivo all'illuminata gestione pulvirentiana che ci ha permesso di ottenere ottimi risultati sul campo e nei bilanci.

Il fatto é che noi continuiamo a pensare a quella gestione e a quella società, quando invece le cose sono profondamente cambiate. Quello che ritenevamo una cultura sportivo/gestionale acquisita, abbiamo potuto constatare che non c'é più e ciò che diamo per scontato (ad es. le regole comportamentali, non solo in campo, ma anche negli allenamenti, i ritardi ecc..) evidentemente non lo é.

Ciò che mi auguro è che gradualmente si giunga ad una nuova gestione possibilmente virtuosa. E senza risultati a voglia di fare chiacchiere:  de Cubertin  non abita quì da un pezzo.


Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #65 il: 17 Settembre 2014, 06:32:27 pm »
Gp, messaggio recepito, ho sbagliato io. Non ricapiterà.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #66 il: 17 Settembre 2014, 07:38:07 pm »
"l'ultima volta che sono entrato al Massimino c'era uno stadio pieno di "B": adesso il Catania è in B, quant'è strana la vita eh?"

Il sale...portati il sale Mr... :-\
 
Ti servira'.

M'inchia fra mille ruffiani l'unico puro e' venuto qua'.. 8-)

Evabbe'..

Arridemu. >:(


Non esordisce nel modo migliore....questa minkiata poteva risparmiarsela ..

Speriamo possa fare meglio in campo !!

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #67 il: 17 Settembre 2014, 07:57:52 pm »
Gp, messaggio recepito, ho sbagliato io. Non ricapiterà.
.... :-D....non avevo dubbi...messaggio decifrato
« Ultima modifica: 17 Settembre 2014, 08:03:30 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #68 il: 17 Settembre 2014, 11:07:14 pm »
...forse non ci siamo capiti Aldo, Bua & c. ...Leto, non Leto...Monzon...no Monzon....francamente se non arrivano le vittorie...i proclami restano solo aria fritta...e guardate che a me di stravincere il campionato di B con 1000 punti, non me ne frega nulla...queste cose le lascio ai frustrati, io non soffro di complessi d'inferiorità... a me interessa tornare in A, anche secondo o per via play off...perchè è da 13 mesi circa che alle belle parole corrisponde il nulla cosmico e il mio sangue no acqua, sancieli si fici!!...per quel che mi riguarda...ripeto...aspetterò un altro mese...se l'andazzo rimarrà sempre quello diventerò il peggiore dei disfattisti...
Ti quoto...era fuori discussione .....
Pero', al di la chesu i maccarruni ca incuna a panza e i chiacchiri si fanu a Cannaluvari, Pellegrino nel caso specifico di Leto ha messo a nudo la sua poca esperienza e se l'e' proprio andata a cercare....in nessun caso , tranne che per infortunio,puoi fare uscire un uomo dal campo solo dopo 5 min.,no 35,del secondo tempo.....e checche' ne dica qualche scienziato del forum , fino a quel momento aveva fatto discretamente , prova ne sia che quella catena di destra ha funzionato meglio che quella di sinistra nonostante Martinho fosse costretto a ricoprire uno spazio di campo che solitamente non ricopre....tutte alchimie mal sperimentate da Pellegrino per fare posto a ddu 'mpurugghia peri di Castro
Leto, Leto...bla bla bla... pur deprecabile per certi versi, perche' ha avuto quella reazione ,ve lo siete chiesto?
La sostituzione operata da Pellegrino e' di una tale inadeguatezza che farebbe inorridire perfino gli insegnanti di Coverciano.
Hai pienamente ragione, sostituzione sbagliata. Detto questo per la sua reazione Leto andava multato e messo in tribuna per almeno due settimane per aver mancato di rispetto all'allenatore e a i suoi compagni. Così si crea un gruppo dove non ci sono figli e figliastri. così si faceva a Catania solo un anno e mezzo fa. Tutta la comprensione di questo Mondo per Leto, ma chi sbaglia paga punto.
"U Mastru"
« Ultima modifica: 17 Settembre 2014, 11:10:07 pm da U mastru »

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #69 il: 17 Settembre 2014, 11:14:14 pm »
Carusi, ha dato un calcio a una bottiglia, non è che abbia fatto chissà che...
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #70 il: 17 Settembre 2014, 11:34:29 pm »
Carusi, ha dato un calcio a una bottiglia, non è che abbia fatto chissà che...
Non ha dato la mano all'allenatore è dato un calcio ad una bottiglia, Capisco il nervosismo, ma come digitato questi comportamenti fino ad un anno e mezzo fa erano sanzionati, chiunque fosse il protagonista. Barrientos nella sua annata migliore si  è accomodato in panchina per un comportamento simile.
Questi dalla stagione scorsa fanno un po' troppo quello che c.a.z.z.o gli pare. Bene, secondo me per quello che guadagnano un minimo di buona educazione la dovrebbero dimostrare.
"U mastru"

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #71 il: 17 Settembre 2014, 11:55:54 pm »
Carusi, ha dato un calcio a una bottiglia, non è che abbia fatto chissà che...
Non ha dato la mano all'allenatore è dato un calcio ad una bottiglia, Capisco il nervosismo, ma come digitato questi comportamenti fino ad un anno e mezzo fa erano sanzionati, chiunque fosse il protagonista. Barrientos nella sua annata migliore si  è accomodato in panchina per un comportamento simile.
Questi dalla stagione scorsa fanno un po' troppo quello che c.a.z.z.o gli pare. Bene, secondo me per quello che guadagnano un minimo di buona educazione la dovrebbero dimostrare.
"U mastru"

Se parliamo della gestione dei calciatori fino a un anno e mezzo fa, con me sfondi una porta aperta.

Sinceramente, non mi ricordo un episodio analogo con conseguente punizione. Severissime le vostre critiche, fuori rosa e multa. Non concordo, tutto qui. E non ho motivi per stare dalla parte di Leto, che ho criticato per il rendimento e per il troppo inflazionato alibi.

Sono ragazzi e un gesto di stizza ci può stare, anche se guadagnano miliardi. Perché è stato solo un gesto di rabbia. Poi se lo ha preso a ”male” parole il discorso è un altro.
Le vere mancanze di rispetto, secondo me, sono altre. Noi non possiamo nemmeno immaginare quello che succede negli spogliatoi o nella quotidianità, sicuramente succede molto peggio e non ci è dato saperlo, giustamente.

Non ho alcun motivo per difendere Leto, ma la severità e gli indici puntati che ho letto qua e là mi provocano un po' di ilarità, perché possiamo furriarla come ci pare, ma ha dato solo un calcio a una bottiglia, punto.

Vorrei ricordare che il Pupi, che è un esempio di professionalità, fece una sceneggiata molto plateale nei confronti di Hodgson in una finale di Coppa Uefa, ca pareva nisciutu da Cavalleria Rusticana. Ed era il Pupi.

I problemi della squadra, i buoni esempi e i limiti di Leto sono altri.

P.S.: a te per come te ne sei andato dal forum dovremmo multarti alla grande e metterti per 4 settimane supra a fungia do Liotru.
Sono ancora un po' in.ca.zzato.
Ma ti do anche il mio calorosissimo bentornato.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #72 il: 18 Settembre 2014, 08:37:53 am »

Se parliamo della gestione dei calciatori fino a un anno e mezzo fa, con me sfondi una porta aperta.

Sinceramente, non mi ricordo un episodio analogo con conseguente punizione. Severissime le vostre critiche, fuori rosa e multa. Non concordo, tutto qui. E non ho motivi per stare dalla parte di Leto, che ho criticato per il rendimento e per il troppo inflazionato alibi.

Sono ragazzi e un gesto di stizza ci può stare, anche se guadagnano miliardi. Perché è stato solo un gesto di rabbia. Poi se lo ha preso a ”male” parole il discorso è un altro.
Le vere mancanze di rispetto, secondo me, sono altre. Noi non possiamo nemmeno immaginare quello che succede negli spogliatoi o nella quotidianità, sicuramente succede molto peggio e non ci è dato saperlo, giustamente.

Non ho alcun motivo per difendere Leto, ma la severità e gli indici puntati che ho letto qua e là mi provocano un po' di ilarità, perché possiamo furriarla come ci pare, ma ha dato solo un calcio a una bottiglia, punto.

Vorrei ricordare che il Pupi, che è un esempio di professionalità, fece una sceneggiata molto plateale nei confronti di Hodgson in una finale di Coppa Uefa, ca pareva nisciutu da Cavalleria Rusticana. Ed era il Pupi.

I problemi della squadra, i buoni esempi e i limiti di Leto sono altri.


 :-D :-D ...che poi Nelson...mi tocca rispolverare la memoria che a Catania è sempre troppo corta  :-D :-D

Quando l'Uno e Trino mise fuori squadra Falsini, Pantanelli e Biso...per altro per motivi molto più seri che dare un calcio ad un Gatorade e non dare la mano al tecnico...anche su questo Forum si ci strappò le vesti...perchè con questi comportamenti avremmo rischiato un danno d'immagine enorme  8D :-D ...idem quando la stessa sorte toccò a Colucci e Millesi...a momenti elevati agli altari quali martiri del Kapò di Torreannunziata....  :-D :-D

...ma per cortesia va!  8D
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #73 il: 18 Settembre 2014, 08:45:31 am »
P.S.: a te per come te ne sei andato dal forum dovremmo multarti alla grande e metterti per 4 settimane supra a fungia do Liotru.
Sono ancora un po' in.ca.zzato.
Ma ti do anche il mio calorosissimo bentornato.
Ci ha pensato la redazione a tenermi in quarantena per quasi un mese. :-D :-D ::) ::)
Per il resto che dirti, avrete ragione tu, Gas e Gp, Ma io non sono mai stato un Montessoriano, Capisco tutto, ma accetto poco. ::) ::)
"U Mastru"

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2446
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Da Pellegrino a Sannino
« Risposta #74 il: 18 Settembre 2014, 12:20:21 pm »
:-D :-D ...che poi Nelson...mi tocca rispolverare la memoria che a Catania è sempre troppo corta  :-D :-D

Quando l'Uno e Trino mise fuori squadra Falsini, Pantanelli e Biso...per altro per motivi molto più seri che dare un calcio ad un Gatorade e non dare la mano al tecnico...anche su questo Forum si ci strappò le vesti...perchè con questi comportamenti avremmo rischiato un danno d'immagine enorme  8D :-D ...idem quando la stessa sorte toccò a Colucci e Millesi...a momenti elevati agli altari quali martiri del Kapò di Torreannunziata....  :-D :-D

...ma per cortesia va!  8D8

"Il fatto é grave, ma non lo multo". Queste le parole dell'AD.

Rileggendo i vari post, i miei per primi, sull'argomento, mi sembra che tutti (sia i rigoristi che i permessivisti) si fondino sui forti dubbi circa la capacitá di Cosentino di fare il mestiere di AD.
Ora però, pur ammettendo che i dubbi su ciò non sono per nulla campati in aria, é anche vero che in questo caso bisogna fidarsi e rispettare la sua decisione.
I motivi per cui ha deciso di non multarlo pur in presenza di un fatto grave, possono essere i piu svariati e riguardanti il rapporto che ha costruito con la squadra, al di lá delle interpretazioni del movente del gesto (la voglia di aiutare la squadra, l'incomprensibilitá dell'operato dell'allenatore ecc..).

I motivi della decisione di non multare Leto li sa lui e se ne assume la responsabilitá, anche per il futuro...avissumu a vidiri a Leto ca tumpulia a Sanninu ::)
« Ultima modifica: 18 Settembre 2014, 12:23:48 pm da vasco »