Autore Topic: Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??  (Letto 23762 volte)

Offline Francesco ( Rovigo)

  • Utente
  • ****
  • Post: 547
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #120 il: 08 Dicembre 2013, 06:21:24 pm »
Caro presidente, ti ho visto inquadrato, durante il primo tempo della partita odierna, quando ancora il risultato era in bilico, ma tu avevi gia' intuito come sarebbe andata a finire...cosi' come lo avevamo intuito tutti noi.
Un' annata puo' andare anche storta, ma la dignita' secondo il mio punto di vista va difesa a tutti i costi.
Penso che un giovane allenatore possa andare bene  gia' dalla prossima settimana, anche   a basso costo...anche senza troppa   esperienza ma orgoglioso e determinato.
Riguardo ai giocatori, troverei molto conveniente ( almeno da un punto di vista morale) dare una calorosa stretta di mano a TUTTI quei grandi campioni, arrivati questa estate, che hai pagato profumatamente ( se non altro come ingaggio)  pregandoli di andare a ad espletare le proprie competenze altrove.
Come sostituti, non c'e bisogno a questo punto di spendere alcunche'...:abbiamo tanti giovani, prestati in giro per l' Italia: se possibile , cerca di riportarli alla base; probabilmente retrocederemo lo stesso, ma almeno avremo conservato la nostra dignità
« Ultima modifica: 08 Dicembre 2013, 06:24:22 pm da Francesco ( Rovigo) »

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #121 il: 08 Dicembre 2013, 08:00:26 pm »
ok, ho smaltito la sconfitta e la delusione.
la classifica è meglio non guardarla.
domenica contro il verona un invito a tutti i tifosi:
sosteniamo questa squadra e questo presidente che
se ha sbagliato lo ha fatto sicuramente in buona fede
anche perché in primis ci rimette lui con i suoi soldi.
 

Offline MsssNY

  • Utente
  • ***
  • Post: 133
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #122 il: 08 Dicembre 2013, 09:58:38 pm »
rimedio?Buttiamoli a Lourdes dentro
la fonte!!hai visto mai..

umastru

  • Visitatore
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #123 il: 08 Dicembre 2013, 10:31:51 pm »
rimedio?Buttiamoli a Lourdes dentro
la fonte!!hai visto mai..
Con la fortuna che abbiamo quest'anno, si tuffano l'unico giorno dell'anno in cui tolgono l'acqua. ::)
"U mastru"

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #124 il: 09 Dicembre 2013, 11:16:08 am »
ok, ho smaltito la sconfitta e la delusione.
la classifica è meglio non guardarla.
domenica contro il verona un invito a tutti i tifosi:
sosteniamo questa squadra e questo presidente che
se ha sbagliato lo ha fatto sicuramente in buona fede
anche perché in primis ci rimette lui con i suoi soldi.

Penso si giochi sabato alle 18:00.

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1806
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #125 il: 09 Dicembre 2013, 11:31:40 am »
Criscitiello su tmw.com.
Incredibile, ma questa volta stento a dargli torto:

"Di ultimo c'è anche il posto in classifica del Catania, un cavallo di battaglia da questa estate. Ci dispiace solo una cosa: il problema è lampante ed elementare e il Presidente Pulvirenti lo ignora. La squadra non è scarsa, anzi, la squadra va gestita e motivata. Il problema non era Maran
leggete gli editoriali degli ultimi tre mesi) e chi ha pagato è stato l'allenatore. De Canio non ha la bacchetta magica. L'allenatore non rappresenta la società, quindi, vi chiedo: quando il Catania perde chi va a ribaltare lo spogliatoio? Il Presidente? Non lo ha mai fatto perchè non ha la competenza calcistica e la credibilità. Se vai in tuta o pigiama a bordo campo il calciatore (razza dura da gestire) non ti guarda nemmeno in faccia. Negli spogliatoi non ci va Bonanno (persona seria ma ragazzo troppo educato per spaccare la doccia) e non ci può andare Cosentino (a proposito è a Miami o a Taormina? Mandateci una lettera se avete notizie del Direttore-Vice Presidente del Catania). Uno spreco. Perdere la serie A al girone di andata fa male. Pulvirenti si affidi ad un Direttore Generale, da subito, e vedrete come il Catania potrà lottare fino all'ultimo per la salvezza. Certo, a gennaio, occorrono due-tre rinforzi ma quello è pane quotidiano per tutti. W Gli ultimi che un giorno saranno primi..."

Offline franco-ct al nord

  • Utente
  • ****
  • Post: 688
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #126 il: 09 Dicembre 2013, 01:31:39 pm »

Mi sa che stavolta  iavi ragiuni.
Ma, prendere un Direttore Generale oggi o domani, al massimo, vorrebbe dire dichiarare il fallimento della ristrutturazione manageriale di questa estate alla quale, il nostro Presidente ha dato molta enfasi come crescita societaria.
Meglio, comunque, dichiarare fallita una ristrutturazione che non mi sembra sia mai partita, che far fallire una realtà.
Chissà cosa hanno in testa e noi che ci stiamo scervellando a capire...
Ho come l'impressione che siamo gli unici (noi tifosi) a cui sta stretta questa situazione, o mi sbaglio?

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2437
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #127 il: 09 Dicembre 2013, 01:56:49 pm »

Mi sa che stavolta  iavi ragiuni.
Ma, prendere un Direttore Generale oggi o domani, al massimo, vorrebbe dire dichiarare il fallimento della ristrutturazione manageriale di questa estate alla quale, il nostro Presidente ha dato molta enfasi come crescita societaria.
Meglio, comunque, dichiarare fallita una ristrutturazione che non mi sembra sia mai partita, che far fallire una realtà.
Chissà cosa hanno in testa e noi che ci stiamo scervellando a capire...
Ho come l'impressione che siamo gli unici (noi tifosi) a cui sta stretta questa situazione, o mi sbaglio?

E purtroppo un direttore serio non viene a Catania solo per 6 mesi. Chiunque vorrebbe garanzie per il futuro. Insomma sarebbe una scelta da cui non si puó tornare indietro. E per giunta si accucchierebbe un malacumpassa con il nuovo azionista Cosentino. No, credo che berremo il calice fino in fondo.... Che poi l'anno prossimo "Cusintinu" ni fa nu squadruni.....

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 806
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #128 il: 09 Dicembre 2013, 02:16:14 pm »
Un DG da fuori per ribaltare gli spogliatoi e spaccare le docce?
Ma non si fa prima a guardare in città? 8D
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1806
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #129 il: 09 Dicembre 2013, 03:05:30 pm »
Un DG da fuori per ribaltare gli spogliatoi e spaccare le docce?
Ma non si fa prima a guardare in città? 8D
8D 8D 8D 8D 8D 8D

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #130 il: 09 Dicembre 2013, 04:46:28 pm »
Ma siete veramente convinti che il problema sia la mancanza di un DG?
Mah!

Quando è sceso il parma o l'atalanta o la sampdoria o lo stesso chievo il problema è stato questo?

Perchè noi non possiamo accettare che un'annata possa andare storta senza i più disparati teoremi che si sentono in giro?

e proprio impossibile accettare che quest'anno in questo momento ci siano 19 squadre più forti della nostrra?

Dove vogliamo andare se praticamente viste le contemporanee assenze di Itzco e Almiron (per quanto scarso possa essere secondo alcuni) siamo praticamente senza centrocampo, se grazie ad un macellaio bianconero siamo praticamente senza il nostro attaccante principale, senza considerare le continue assenze di tanti altri giocatori? ce l'avranno una qualche importanza queste assenze o no?

Ora si può anche accettare il discorso che molti degli acquisti fatti queste estate non si siano rivelati per quello che si sperava, anche se non credo che qualcuno a fine agosto avrebbe immaginato la classifica che ci ritroviamo in questo momento, nè noi tfosi nè tanto meno la società, d'altronde non sempre le ciambelle riescono col buco,
ma tutte le masturbazioni mentali che sento in giro, ed anche su questo forum, quelle no, non le accetto.

Se quest'anno si scenderà in B, accettiamo sportivamente che lo meritiamo e basta,
non vedo perchè è successo a realtà più radicate di noi in serie A e ancora succederà, e a noi non possa succedere.
 

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1947
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #131 il: 09 Dicembre 2013, 07:03:30 pm »
...tra le cose che mancano oggi in questa squadra...

http://www.tuttomercatoweb.com/serie-a/esclusiva-tmw-baiocco-problema-catania-non-era-piu-abituato-alla-salvezza-508953

...ma non per il tasso tecnico ovviamente ma per il carattere e la personalita' in campo.

Fozza Catania

Offline oriundo

  • Utente
  • ***
  • Post: 132
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #132 il: 09 Dicembre 2013, 09:09:40 pm »
Ma siete veramente convinti che il problema sia la mancanza di un DG?
Mah!

Quando è sceso il parma o l'atalanta o la sampdoria o lo stesso chievo il problema è stato questo?

Perchè noi non possiamo accettare che un'annata possa andare storta senza i più disparati teoremi che si sentono in giro?

e proprio impossibile accettare che quest'anno in questo momento ci siano 19 squadre più forti della nostrra?

Dove vogliamo andare se praticamente viste le contemporanee assenze di Itzco e Almiron (per quanto scarso possa essere secondo alcuni) siamo praticamente senza centrocampo, se grazie ad un macellaio bianconero siamo praticamente senza il nostro attaccante principale, senza considerare le continue assenze di tanti altri giocatori? ce l'avranno una qualche importanza queste assenze o no?

Ora si può anche accettare il discorso che molti degli acquisti fatti queste estate non si siano rivelati per quello che si sperava, anche se non credo che qualcuno a fine agosto avrebbe immaginato la classifica che ci ritroviamo in questo momento, nè noi tfosi nè tanto meno la società, d'altronde non sempre le ciambelle riescono col buco,
ma tutte le masturbazioni mentali che sento in giro, ed anche su questo forum, quelle no, non le accetto.

Se quest'anno si scenderà in B, accettiamo sportivamente che lo meritiamo e basta,
non vedo perchè è successo a realtà più radicate di noi in serie A e ancora succederà, e a noi non possa succedere.

Innanzitutto un saluto a tutti i forummisti e . . . scusate la mia incostanza!
Per ciò che concerne la situazione tecnico-tattica della squadra, io sono d'accordo al mille x cento!
Carusi, la serie a non è mai stata uno scherzo, tanto meno quest'anno. Io ho letto per mesi i rimproveri a maran, ma il problema è che la squadra è modesta. I tre punti di forza dell'altra stagione sono andati via e i sostituti non sono stati all'altezza. Il calcio è uno sport così semplice! Se segni vinci, se subisci poco non perdi. A questo aggiungiamoci la sfiga, tutto quel che si vuole ma non si è mai vista una squadra fortunata perdere e una sfortunata vincere, adesso gira così, ma tutti noi sappiamo bene che negli anni buoni tutto girava, alle volte, anche con la dea bendata dalla nostra. Adesso almeno abbiamo un vero portiere tra i pali; aspettiamo di recuperare gli infortunati e speriamo nel fattore C , non si sa mai! :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #133 il: 09 Dicembre 2013, 10:34:00 pm »

Mi sa che stavolta  iavi ragiuni.
Ma, prendere un Direttore Generale oggi o domani, al massimo, vorrebbe dire dichiarare il fallimento della ristrutturazione manageriale di questa estate alla quale, il nostro Presidente ha dato molta enfasi come crescita societaria.
Meglio, comunque, dichiarare fallita una ristrutturazione che non mi sembra sia mai partita, che far fallire una realtà.
Chissà cosa hanno in testa e noi che ci stiamo scervellando a capire...
Ho come l'impressione che siamo gli unici (noi tifosi) a cui sta stretta questa situazione, o mi sbaglio?

E purtroppo un direttore serio non viene a Catania solo per 6 mesi. Chiunque vorrebbe garanzie per il futuro. Insomma sarebbe una scelta da cui non si puó tornare indietro. E per giunta si accucchierebbe un malacumpassa con il nuovo azionista Cosentino. No, credo che berremo il calice fino in fondo.... Che poi l'anno prossimo "Cusintinu" ni fa nu squadruni.....


la penso esattamente come voi due. Il percorso intrapreso dal Presidente Pulvirenti questa estate difficilmente sarà un percorso dal quale difficilmente si potrà tornare indietro ed è anche normale che sia così perché sinceramente anch'io
al suo posto avrei fatto la stessa cosa, così come, ripeto per l'ennesima volta, non ha senso cambiare ancora l'allenatore
a meno di dimissioni dell'interessato.
Al punto in cui siamo arrivati bisogna andare avanti fino in fondo in questa maniera sperando che prima o poi si riesca
a trovare il bandolo della matassa anche e soprattutto grazie ai vari giocatori che rientreranno dagli infortuni.
« Ultima modifica: 09 Dicembre 2013, 10:42:05 pm da LUIS »

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2437
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #134 il: 10 Dicembre 2013, 01:43:18 am »
Ma siete veramente convinti che il problema sia la mancanza di un DG?
Mah!

Quando è sceso il parma o l'atalanta o la sampdoria o lo stesso chievo il problema è stato questo?
.....................................

Ora si può anche accettare il discorso che molti degli acquisti fatti queste estate non si siano rivelati per quello che si sperava, anche se non credo che qualcuno a fine agosto avrebbe immaginato la classifica che ci ritroviamo in questo momento, nè noi tfosi nè tanto meno la società, d'altronde non sempre le ciambelle riescono col buco,
ma tutte le masturbazioni mentali che sento in giro, ed anche su questo forum, quelle no, non le accetto.

Se quest'anno si scenderà in B, accettiamo sportivamente che lo meritiamo e basta,
non vedo perchè è successo a realtà più radicate di noi in serie A e ancora succederà, e a noi non possa succedere.

La storia recente del Catania, quella dell'era Pulvirenti, ha avuto come protagonista un Direttore bravo, profondo conoscitore del calcio e delle sue dinamiche nascoste, quelle che si imparano con l'esperienza. Per questo credo che l'inizio dei problemi coincida con la "rivoluzione di primavera".

Per Parma, Atalanta e Sampdoria si può ragionare esattamente al contrario. La Sampdoria fin quando ebbe dei bravi DS (Marotta prima e Sergio Gasparin dopo) stava in serie A alla grande. Quando il Presidente decise di fare da se (da qui le dimissioni di Gasparin) riuscì nell'impresa di retrocedere dopo aver "girato" il girone di andata a 26 punti. Atalanta e Parma stanno ottenendo i loro risultati (Atalanta penalizzata di 9 punti e salva lo stesso) lusinghieri con due grandi DS al comando: Pierpaolo Marino e Pietro Leonardi.
Una realtá piccola non può permettersi troppi errori e quella del DS sembra proprio una figura imprescindibile.

Per il resto concordo con tè sul giusto atteggiamento da tenere di fronte a quest'annata disgraziata.
Possiamo però ancora sperare in una "svolta", anche se mi sembra ormai difficile che  avvenga.

« Ultima modifica: 10 Dicembre 2013, 01:47:47 am da vasco »