Autore Topic: GRAZIE ITALIA  (Letto 5012 volte)

Offline Il Peloro

  • Newbie
  • Post: 17
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #15 il: 04 Luglio 2012, 02:51:33 pm »
...aggiungo che, al di là della formazione sbagliata in fnale, dopo i primi cinque minuti la vera rivoluzione neca specifico sarebbe stata fare partire l'ordine tassativo dalla panchina di giocare "all'italiana". tutti dietro la linea della palla e fare solo le ripartenze. Come la cara vecchia Italia che vinceva tutto...

Ps: con Chiellini in campo si partiva in automatico da 0-1, agli spagnoli non si concede questo..
Messana nobile siciliae caput

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #16 il: 04 Luglio 2012, 05:57:08 pm »
Non capisci, ma mi adeguo.
Ad majora.



Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #17 il: 04 Luglio 2012, 08:16:38 pm »
Nelson: se Lippi o Sacchi avessero fatto un europeo come quello di Prandelli, con gli errori grossolani di Prandelli, con le giustificazioni "rispettose" di Prandelli, sarebbero stati crocifissi.

Prandelli invece è stato promosso a pieni voti. Ne faccio la solita questione di coerenza.

 :-D :-D ...ma per cortesia...per cortesia....  :-D :-D

Lippi ha fatto pietà...la volta che ha vinto il mondiale, ancora l'Australia urla allo scandalo...e ancor di più la volta che è stato (giustamente, oserei dire...tanto che anche un agnostico convinto come me ha avuto dubbi sulla reale esistenza della Giustizia Divina  :-D ) sbattuto fuori dai postelegrafonici e dagli idraulici...

A quali coerenza e coerenza,,,tu sii unni viri e unni sviri...forse da FN ti avranno avvertito che Prandelli ha la tessera di Rifondazione o lo stesso tatuaggio di Miccoli  :-D :-D

Ma va la...va la...va la... :-D
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8846
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #18 il: 04 Luglio 2012, 09:43:50 pm »
A quali coerenza e coerenza,,,tu sii unni viri e unni sviri...forse da FN ti avranno avvertito che Prandelli ha la tessera di Rifondazione o lo stesso tatuaggio di Miccoli  :-D :-D

...no, ma mi hanno avvertito dal CERN che dopo avere trovato il bosone rimane da individuare ancora il tuo cervello e non sarà un lavoro semplice...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #19 il: 05 Luglio 2012, 01:12:56 am »
Non capisci, ma mi adeguo.
Ad majora.

Quoto.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #20 il: 05 Luglio 2012, 09:56:30 am »
...no, ma mi hanno avvertito dal CERN che dopo avere trovato il bosone rimane da individuare ancora il tuo cervello e non sarà un lavoro semplice...

  8D ...pensa che invece a tia u Signuri su scuddau direttamente di dartelo u jonnu ca spatteva i ciriveddi.... :-D 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2377
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #21 il: 05 Luglio 2012, 10:36:39 am »
Ma di questo Prandelli si può dire che le colpe più grosse della finale persa in modo umiliante sono sue oppure no? Oppure bisogna dire per forza che ha fatto bene e meglio non si poteva?
Per me Prandelli ha sbagliato formazione e ha sbagliato a fare le sue scelte. Probabilmente perdevamo lo stesso ma senza essere asfaltati.
Ancora nessuno mi ha risposto: se affrontavamo il Portogallo ne prendevamo 4 lo stesso; cosa avreste detto?
salutamu.
« Ultima modifica: 05 Luglio 2012, 11:00:11 am da turiddu »

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #22 il: 05 Luglio 2012, 11:49:01 am »
Ma di questo Prandelli si può dire che le colpe più grosse della finale persa in modo umiliante sono sue oppure no? Oppure bisogna dire per forza che ha fatto bene e meglio non si poteva?
Per me Prandelli ha sbagliato formazione e ha sbagliato a fare le sue scelte. Probabilmente perdevamo lo stesso ma senza essere asfaltati.
Ancora nessuno mi ha risposto: se affrontavamo il Portogallo ne prendevamo 4 lo stesso; cosa avreste detto?
salutamu.

Turiddu per me sei libero di dire quello che vuoi...ma per me la Nazionale azzurra è uscita a testa alta da questo Europeo...

Perchè, scusami, ci sta sostenere che Prandelli ha sbagliato le sue scelte, quello che invece, mia umilissima opinione, non ci sta è quello che state facendo tu e qualcun altro...ossia, gettare l'acqua sporca con tutto il bambino per la sola finale persa con quel risultato così largo, non considerando l'intero impianto di gioco, che al contrario dei suoi predecessori, non solo ci ha consentito di arrivare in finale giocando finalmente a pallone, ma è stato fra i migliori del torneo e al quale si può rimproverare solo la scarsa vena realizzariva a fronte delle innumerevoli occasioni rete che è riuscita a creare...e questo lo hanno detto tanti osservatori, non io!

Infine...non ho la tua stessa certezza che anche col Portogallo ne avremmo presi 4 (tralaltro vedendo cosa è stato in grado di mangiarsi Cristiano Ronaldo  :-D )...la cosa che sò, perchè c'è stata la prova, è che a parità di freschezza l'Italia di Prandelli se l'è giocata alla pari con la Spagna (tanto che è rimasta l'unica squadra ha violare la porta di Casillas!) che per tua informazione, lo ripeto a disco rotto, è formata dalle eccellenze del Real Madrid e del Barcellona che ne fanno la Nazionale più forte al mondo...del resto tre titoli consecutivi (2 europei inframmezzati da un mondiale!) non si vincono per mera fortuna come vorrebbe far apparire qualcuno...forse perchè vede le maglie rosse  :-D

Ciao ;-)
« Ultima modifica: 05 Luglio 2012, 11:53:44 am da GASPARE »
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2377
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #23 il: 05 Luglio 2012, 12:25:52 pm »
Gaspare io non stò dicendo che Prandelli deve essere crocifisso, ma almeno gli si imputino gli errori evidenti che ha commesso in finale.
Io mi ricordo di Donadoni che contro la Spagna, che poi vinse l'europeo, ci perse solo ai rigori e fu mandato via di corsa, e quella partita la giocammo bene meritando  miglior sorte.
Non che si debba cacciare Prandelli come allora avvenne con Donadoni, ma manco deve essere osannato per questa umiliazione.
salutamu.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8846
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #24 il: 05 Luglio 2012, 12:36:06 pm »
ne fanno la Nazionale più forte al mondo...del resto tre titoli consecutivi (2 europei inframmezzati da un mondiale!) non si vincono per mera fortuna come vorrebbe far apparire qualcuno...forse perchè vede le maglie rosse  :-D

La Spagna è fortissima? La Spagna ha fatto pena contro il Portogallo e meritava di uscire prima dei rigori e i Portoghesi, esclusi Ronaldo e Nani, sono normalissimi giocatori di calcio. Dunque questa Spagna senza Villa e Puyol era assolutamente alla portata dell'Italia. Bisognava soltanto avere un altro uomo in panchina.


Caro il mio stalinista che ha lasciato il cervello nella sezione di quartiere, prova una volta tanto a scrivere la verità e a non addomesticarla a tuo piacimento... Perchè fra quello che ho detto io e quello che vuoi fare passare tu ci passa parecchio.

La Spagna di quest'anno era alla portata dell'Italia di quest'anno almeno quanto la Francia del 2006 lo era dell'Italia di Lippi. Con un'organizzazione tattica adeguata, che non deve per forza essere il catenaccio con cui Di Matteo ha annullato il Barca dei miracoli, ma può essere rappresentata proprio dal gioco del Portogallo uscito ai rigori, la Spagna era assolutamente abbordabile.

Per non parlare poi del fatto che se un allenatore fa giocare gente che non sta in piedi, solo per riconoscenza, farebbe bene a cambiare mestiere e riciclarsi come dirigente alla Regione Siciliana, dove in ambito di "rispetto e riconoscenza" non sono secondi a nessuno.

Col rispetto per Chiellini ci siamo fatti infilare a primo affondo, con quello per Cassano li abbiamo solleticati, con la riconoscenza verso Marchisio e Thiago Motta abbiamo giocato prima senza centrocampo e poi siamo rimasti in dieci.

Ti piace Prandelli? Bravo.


p.s. fai agiografia di Zenko Zeman e poi giustifichi un allenatore che rispetto e riconoscenza ce li ha solo per juventini e milanisti, guarda caso...
« Ultima modifica: 05 Luglio 2012, 12:38:02 pm da Templare »
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

umastru

  • Visitatore
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #25 il: 05 Luglio 2012, 02:23:50 pm »
ne fanno la Nazionale più forte al mondo...del resto tre titoli consecutivi (2 europei inframmezzati da un mondiale!) non si vincono per mera fortuna come vorrebbe far apparire qualcuno...forse perchè vede le maglie rosse  :-D

La Spagna è fortissima? La Spagna ha fatto pena contro il Portogallo e meritava di uscire prima dei rigori e i Portoghesi, esclusi Ronaldo e Nani, sono normalissimi giocatori di calcio. Dunque questa Spagna senza Villa e Puyol era assolutamente alla portata dell'Italia. Bisognava soltanto avere un altro uomo in panchina.


Caro il mio stalinista che ha lasciato il cervello nella sezione di quartiere, prova una volta tanto a scrivere la verità e a non addomesticarla a tuo piacimento... Perchè fra quello che ho detto io e quello che vuoi fare passare tu ci passa parecchio.

La Spagna di quest'anno era alla portata dell'Italia di quest'anno almeno quanto la Francia del 2006 lo era dell'Italia di Lippi. Con un'organizzazione tattica adeguata, che non deve per forza essere il catenaccio con cui Di Matteo ha annullato il Barca dei miracoli, ma può essere rappresentata proprio dal gioco del Portogallo uscito ai rigori, la Spagna era assolutamente abbordabile.

Per non parlare poi del fatto che se un allenatore fa giocare gente che non sta in piedi, solo per riconoscenza, farebbe bene a cambiare mestiere e riciclarsi come dirigente alla Regione Siciliana, dove in ambito di "rispetto e riconoscenza" non sono secondi a nessuno.

Col rispetto per Chiellini ci siamo fatti infilare a primo affondo, con quello per Cassano li abbiamo solleticati, con la riconoscenza verso Marchisio e Thiago Motta abbiamo giocato prima senza centrocampo e poi siamo rimasti in dieci.

Ti piace Prandelli? Bravo.


p.s. fai agiografia di Zenko Zeman e poi giustifichi un allenatore che rispetto e riconoscenza ce li ha solo per juventini e milanisti, guarda caso...
Strano ma vero, sono daccordissimo. Qui si mangia pane scordato, tutti si sono dimenticatii dell'umiliazione rifilata a Donadoni solo perchè a Lippi era ritornata la fregola d'allenare.
Va bene godere di buona stampa, ma questo servilismo mi sembra eccessivo.
"U Mastru"

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #26 il: 05 Luglio 2012, 02:27:24 pm »
Io quello che non ho capito è l'enfasi con cui tutti gli addetti ai lavori si sono adeguati ai dictat della federazione sul bel gioco dell'Italia e sul valore di Prandelli che sarà pure un bravo allenatore ma lo deve dimostrare ed è uno che per cantonate non è secondo nè al Viareggino del 2006 ne al pluridecorato di Fusignano.
Per me, esclusa la partita con la Germania, l'Italia ha giocato al di sotto delle sue potenzialità proprio perchè per tutto l'Europeo il Mister "cool"si è ostinato a far giocare uomini mezzi rotti, acciaccati o acclaratamente fuori forma pur di non rompere gli equilibri all'interno dello spogliatoio: Un uomo di 50 anni con quelle responsabilità verso una platea se ne dovrebbe fregare se dei ragazzi di 20-30 anni gli portano il broncio  e chiamano i rispettivi numi tutelari se non li fa giocare.

Naturalmente IMHO  ;-)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #27 il: 05 Luglio 2012, 02:49:16 pm »
Questo passa il convento..e le scarse finanze della federazione italiana.Gente o sul viale del tramonto oppure allenatori che non avendo piu' altro da dire nel calcio si rifugiono nella beatitudine del quieto vivere.Tant'e',se sbaglio correggetemi,Prandelli e' arrivato alla nazionale dopo alcune drammatiche vicissitudini familiari e dopo qualche anno di turbolenza avuto con i Della Valle.Aveva bisogno di un periodo di riposo e l'ha trovato andando ad allenare la Nazionale.
Per me l'unico in grado di dare un volto a una selezione di calciatori,nonostante avesse anche lui le sue fisime (caratteristica comune a tutti i grandi), e' stato Arrigo Sacchi, il Copernico rivoluzionario del calcio italiano...naturalmente in my honest opinion anche per me.   
« Ultima modifica: 05 Luglio 2012, 02:55:31 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #28 il: 05 Luglio 2012, 07:55:55 pm »
ne fanno la Nazionale più forte al mondo...del resto tre titoli consecutivi (2 europei inframmezzati da un mondiale!) non si vincono per mera fortuna come vorrebbe far apparire qualcuno...forse perchè vede le maglie rosse  :-D

La Spagna è fortissima? La Spagna ha fatto pena contro il Portogallo e meritava di uscire prima dei rigori e i Portoghesi, esclusi Ronaldo e Nani, sono normalissimi giocatori di calcio. Dunque questa Spagna senza Villa e Puyol era assolutamente alla portata dell'Italia. Bisognava soltanto avere un altro uomo in panchina.


Caro il mio stalinista che ha lasciato il cervello nella sezione di quartiere, prova una volta tanto a scrivere la verità e a non addomesticarla a tuo piacimento... Perchè fra quello che ho detto io e quello che vuoi fare passare tu ci passa parecchio.

La Spagna di quest'anno era alla portata dell'Italia di quest'anno almeno quanto la Francia del 2006 lo era dell'Italia di Lippi. Con un'organizzazione tattica adeguata, che non deve per forza essere il catenaccio con cui Di Matteo ha annullato il Barca dei miracoli, ma può essere rappresentata proprio dal gioco del Portogallo uscito ai rigori, la Spagna era assolutamente abbordabile.

Per non parlare poi del fatto che se un allenatore fa giocare gente che non sta in piedi, solo per riconoscenza, farebbe bene a cambiare mestiere e riciclarsi come dirigente alla Regione Siciliana, dove in ambito di "rispetto e riconoscenza" non sono secondi a nessuno.

Col rispetto per Chiellini ci siamo fatti infilare a primo affondo, con quello per Cassano li abbiamo solleticati, con la riconoscenza verso Marchisio e Thiago Motta abbiamo giocato prima senza centrocampo e poi siamo rimasti in dieci.

Ti piace Prandelli? Bravo.


p.s. fai agiografia di Zenko Zeman e poi giustifichi un allenatore che rispetto e riconoscenza ce li ha solo per juventini e milanisti, guarda caso...


Nonzi!!...mio caro Vandeo Osiris...mi pare che a non saper leggere o far finta...siamo in 2  ;-)
Allora riposto!


Perchè, scusami, ci sta sostenere che Prandelli ha sbagliato le sue scelte, quello che invece, mia umilissima opinione, non ci sta è quello che state facendo tu e qualcun altro...ossia, gettare l'acqua sporca con tutto il bambino per la sola finale persa con quel risultato così largo, non considerando l'intero impianto di gioco, che al contrario dei suoi predecessori, non solo ci ha consentito di arrivare in finale giocando finalmente a pallone, ma è stato fra i migliori del torneo e al quale si può rimproverare solo la scarsa vena realizzariva a fronte delle innumerevoli occasioni rete che è riuscita a creare...e questo lo hanno detto tanti osservatori, non io!


Se l'italiano non è un opinione...sto solo lodando il gioco che ha espresso la nazionale e non le scelte di Prandelli, che ho già detto pure io sono quantomeno discutibili... ;-)
Dunque...sempre se l'italiano non è un opinione..mi piace Prandelli nella misura in cui ha fatto giocare a pallone finalmente in maniera decente questa nazionale...

Chiaro!? O ti mimo il tutto nel linguaggio L.I.S.!?  ;-)

Semmai sei tu che reiteri il fatto che per una partita...UNA...giocata sottotono hai stabilito che la Spagna è un squadra normalissima alla portata di chiunque...a momenti anche di squadroni come Slovenia e Nuova Zelanda  8D :-D ...
Però se proprio insisti ti dò pure ragione...le partite, ora che ci penso, sono due, l'esordio europeo con l'Italia...unica a perforare Ilker Casillas  ;-)

Per quanto riguarda Zeman...mi sfugge il nesso tra la sua idea di calcio e le scelte di Prandelli che forse avrà fatto scelte dettate dal rispetto e riconoscenza, ma non credo dalla GEA  ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8846
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #29 il: 05 Luglio 2012, 08:10:29 pm »
Io ti ho risposto su quello che mi hai rinfacciato, che non ho mai detto, ovvero che la Spagna è solo fortunata. Punto.

La Spagna ha giocato sottotono tutto l'europeo, anche con la Croazia è stata lì per lì per pareggiare 0-0 (oltre a rischiare di prendere gol più di una volta) e regalare il primo posto all'Italia. Quanto al bel gioco di Prandelli, si è visto quando ha tolto la difesa a cinque e ha messo, guarda caso, Balzaretti nella linea a quattro e De Rossi a centrocampo.

La finale è stata in linea con le prime due partite del girone: confusione e più di un uomo regalato agli avversari, una volta può chiamarsi Giaccherini, un'altra Chiellini o Marchisio o Thiago Motta.

Quanto a Zeman, sicuramente con lui gioca chi sta bene e chi corre. Prandelli è uno cresciuto nella Juventus ed abbastanza intelligente da sapere individuare la direzione in cui soffia il vento giusto. Ho detto tutto.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.