Autore Topic: GRAZIE ITALIA  (Letto 4742 volte)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
GRAZIE ITALIA
« il: 02 Luglio 2012, 09:44:52 am »
Grazie lo stesso.
Per il sogno, per l'illusione se volete, che ci hai regalato.
Per il mese in cui ci hai fatto dimenticare Monti, lo spread, il gasolio a 1.80 euro e tutte gli ammenicoli che ci rendono gaia la vita quotidiana.
Osso troppo duro da rodere e onestamente di categoria superiore, ma chiunque contenda qualcosa a costoro e', in questo momento, destinato alla sconfitta. Due auspici mi faccio, da tifoso della Nazionale, di questa Nazionale, di quelle passate e anche di quelle future.

Il primo: che la Nazionale torni ad essere il patrimonio di tutti, sempre, non solo per un mese ogni due anni.

Il secondo: che la Federazione CAPISCA che senza Nazionale, non potra'  MAI esserci movimento degno di prestigio e caratura internazionale.

SEMPRE FORZA ITALIA!

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #1 il: 02 Luglio 2012, 10:29:52 am »
Grazie lo stesso.
Per il sogno, per l'illusione se volete, che ci hai regalato.
Per il mese in cui ci hai fatto dimenticare Monti, lo spread, il gasolio a 1.80 euro e tutte gli ammenicoli che ci rendono gaia la vita quotidiana.
Osso troppo duro da rodere e onestamente di categoria superiore, ma chiunque contenda qualcosa a costoro e', in questo momento, destinato alla sconfitta. Due auspici mi faccio, da tifoso della Nazionale, di questa Nazionale, di quelle passate e anche di quelle future.

Il primo: che la Nazionale torni ad essere il patrimonio di tutti, sempre, non solo per un mese ogni due anni.

Il secondo: che la Federazione CAPISCA che senza Nazionale, non potra'  MAI esserci movimento degno di prestigio e caratura internazionale.

SEMPRE FORZA ITALIA!
...a me, si...pero' andrei anche a chiederlo ai camionisti,ai commercianti,ai pensionati al minimo e a quanti ogni giorno devono sbarcare il lunario...
D'accordo,grazie per averci unito e per le emozioni che ci ha regalato...non c'era nulla da fare con questa Spagna,ma soprattutto..con questa Italia...
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 806
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #2 il: 02 Luglio 2012, 03:35:44 pm »
Certo! E' giusto essere orgogliosi se la nostra nazionale ci rappresenta bene in un contesto internazionale, e ci regala dei momenti di emozione e divertimento. In questo senso anch'io ci tengo a dire: grazie Italia.

Ma mai devono venir meno il senso della misura e il buon gusto.

Ed invece, puntuale ed immancabile se i risultati ci sono favorevoli, ecco spuntare, stucchevole, vuota e fuori luogo, la retorica con cui le nostre istituzioni politiche, ed i media che ne amplificano i messaggi, additano la nazionale di calcio a "monito ed esempio" per tutto il paese …

Questa "associazione forzata" la trovo onerosa per i calciatori e molto, molto, molto beffarda per il resto degli italiani…

Detto ciò, sempre e comunque, Forza Italia!
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #3 il: 02 Luglio 2012, 05:57:59 pm »
"Nell’ultima partita avrei dovuto avere un po' di coraggio nel rivoluzionare la squadra ma sarebbe stata una mancanza di rispetto e di riconoscenza nei confronti di chi mi aveva portato alla finale"

Rispetto, riconoscenza... il solito verbo italiano, dove la meritocrazia è aliena.

Grazie di che? Di avercelo ricordato un'altra volta, Marco?
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #4 il: 02 Luglio 2012, 06:14:57 pm »
Se lo avesse fatto...se lo avesse avuto il coraggio....
Gli avrebbero rinfacciato di avere modificato una squadra vincente...

Dario..

E' il gioco delle tre carte..E non le dava Prandelli le carte..
La Finale e' andata al piu' forte. Giusto cosi', la storia finisce qua.

Almeno per me. ;-)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #5 il: 03 Luglio 2012, 03:03:09 pm »
Caro Marco,
come, come, come? Templare e Gaspare si beccano sempre e ambedue, se ho compreso bene, si chiamano Dario? Curioso. Ciao,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2351
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #6 il: 03 Luglio 2012, 03:31:26 pm »
Se lo avesse fatto...se lo avesse avuto il coraggio....
Gli avrebbero rinfacciato di avere modificato una squadra vincente...

Dario..

E' il gioco delle tre carte..E non le dava Prandelli le carte..
La Finale e' andata al piu' forte. Giusto cosi', la storia finisce qua.

Almeno per me. ;-)

Si marco la finale è andata alla più forte ma Prandelli non ha avuto il coraggio di lasciare fuori alcuni "senatori" a vantaggio di chi seppur non considerato titolare stava comunque fisicamente meglio. Le critiche non mancano mai ma per me si deve sempre schierare la formazione migliore possibile e quella contro la Spagna era solo la più comoda. Abbiamo avuto la fortuna di giocare contro la Spagna e ci siamo potuti nascondere dietro l'affermazione che questi sono i migliori al mondo, perchè se incontravamo il Portogallo e ne prendevamo lo stesso 4, come credo io, ci sarebbe stato da ridere o da piangere.
P.S. lo ha detto lui stesso che avrebbe dovuto osare di più...
salutamu.
« Ultima modifica: 03 Luglio 2012, 03:58:52 pm da turiddu »

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #7 il: 03 Luglio 2012, 09:17:39 pm »
"Nell’ultima partita avrei dovuto avere un po' di coraggio nel rivoluzionare la squadra ma sarebbe stata una mancanza di rispetto e di riconoscenza nei confronti di chi mi aveva portato alla finale"

Rispetto, riconoscenza... il solito verbo italiano, dove la meritocrazia è aliena.

Grazie di che? Di avercelo ricordato un'altra volta, Marco?
No, grazie di aver costruito una squadra, in genere ed ovviamente esclusa la finale, di vincere giocando un calcio decente e non basato solo sulle ripartenza.

Anche a me e' andata bene così.

P.S. A chi e' appassionato di statistica chiederei di paragonare il numero di Champions Legue complessive nel palmares degli spagnoli, allenatore compreso, con quello dei nostri che, se non erro devono essere tre, due Pirlo ed una Thiago Motta, il differente modo di affrontare una finale, potrebbe anche spiegarsi con l'abitudine a gioca certe partite.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #8 il: 03 Luglio 2012, 09:53:02 pm »
"Nell’ultima partita avrei dovuto avere un po' di coraggio nel rivoluzionare la squadra ma sarebbe stata una mancanza di rispetto e di riconoscenza nei confronti di chi mi aveva portato alla finale"

Rispetto, riconoscenza... il solito verbo italiano, dove la meritocrazia è aliena.

Grazie di che? Di avercelo ricordato un'altra volta, Marco?
No, grazie di aver costruito una squadra, in genere ed ovviamente esclusa la finale, di vincere giocando un calcio decente e non basato solo sulle ripartenza.

Anche a me e' andata bene così.

P.S. A chi e' appassionato di statistica chiederei di paragonare il numero di Champions Legue complessive nel palmares degli spagnoli, allenatore compreso, con quello dei nostri che, se non erro devono essere tre, due Pirlo ed una Thiago Motta, il differente modo di affrontare una finale, potrebbe anche spiegarsi con l'abitudine a gioca certe partite.

Celebre è diventato il cu.lo di Sacchi e altrettanto celebre e per di più vincente quello di Lippi. Vogliamo parlare del cu.lo di Prandelli? Di una Spagna che all'andata si è ritrovata le praterie con il nano Giaccherini schierato a terzino? Di una Croazia altezza media 1 e 85 che si è ritrovata a palliarsi il nano Giaccherini sulla fascia sinistra?
Sulla finale velo pietoso, quello che è successo è evidente.

Mai visto un allenatore così scarso sbagliare totalmente la finale, regalando la sconfitta più pesante di sempre alla nazionale ed essere pure difeso così. Nella vita ci vuole fortuna. VIVA PRANDELLI!

Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #9 il: 03 Luglio 2012, 11:11:35 pm »
Templare e' il livello del nostro calcio ad essere assolutamente scadente a Prandelli do il merito di aver costruito una squadra, quanto meno decente, Poi errori ne ha fatti anche lui, questo mi pare evidente. Complessivamente ritengo che abbiamo fatto una figura più che dignitosa.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

umastru

  • Visitatore
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #10 il: 04 Luglio 2012, 12:17:42 am »
Templare e' il livello del nostro calcio ad essere assolutamente scadente a Prandelli do il merito di aver costruito una squadra, quanto meno decente, Poi errori ne ha fatti anche lui, questo mi pare evidente. Complessivamente ritengo che abbiamo fatto una figura più che dignitosa.
Scusa Aldo, fermo restando il scarso livello calcistico europeo, ritenendo anch'io che abbiamo giocato un torneo quasi decente, non vuol dire che il signor Prandelli si può permettere di prendermi in giro.
Sue Testuali parole: Questo paese a paura di cambiare, noi lo abbiamo fatto, due minuti dopo: Si avrei fatto meglio a cambiare quelli stanchi, ma non me la sono sentita. Allora, o e un caso da manuale di schizzofrenia, oppure conoscendo gli italioti si diverte a prenderli in giro.
Vedi, a me non rode avere perso, ma come abbiamo perso.
"U Mastru"

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #11 il: 04 Luglio 2012, 02:00:35 am »
"Nell’ultima partita avrei dovuto avere un po' di coraggio nel rivoluzionare la squadra ma sarebbe stata una mancanza di rispetto e di riconoscenza nei confronti di chi mi aveva portato alla finale"

Rispetto, riconoscenza... il solito verbo italiano, dove la meritocrazia è aliena.

Grazie di che? Di avercelo ricordato un'altra volta, Marco?
No, grazie di aver costruito una squadra, in genere ed ovviamente esclusa la finale, di vincere giocando un calcio decente e non basato solo sulle ripartenza.

Anche a me e' andata bene così.

P.S. A chi e' appassionato di statistica chiederei di paragonare il numero di Champions Legue complessive nel palmares degli spagnoli, allenatore compreso, con quello dei nostri che, se non erro devono essere tre, due Pirlo ed una Thiago Motta, il differente modo di affrontare una finale, potrebbe anche spiegarsi con l'abitudine a gioca certe partite.

Celebre è diventato il cu.lo di Sacchi e altrettanto celebre e per di più vincente quello di Lippi. Vogliamo parlare del cu.lo di Prandelli? Di una Spagna che all'andata si è ritrovata le praterie con il nano Giaccherini schierato a terzino? Di una Croazia altezza media 1 e 85 che si è ritrovata a palliarsi il nano Giaccherini sulla fascia sinistra?
Sulla finale velo pietoso, quello che è successo è evidente.

Mai visto un allenatore così scarso sbagliare totalmente la finale, regalando la sconfitta più pesante di sempre alla nazionale ed essere pure difeso così. Nella vita ci vuole fortuna. VIVA PRANDELLI!

Templare, il mio post non è in contrasto con il tuo, perché esprimi concetti condivisibili.

Però credo opportuno fare alcune riflessioni.
Innanzitutto, l'idea di schierare Giaccherini è stata talmente infelice da indurre lo stesso Prandelli a metterlo in panca, fargli slacciare le scarpette (ai miei tempi si chiamavano scarpette, non scarpini  :-)) ) e non farlo giocare per le restanti partite del torneo. Come puoi notare, ha cambiato idea, almeno questa. Sugli errori nella finale, abbiamo già avuto modo di esprimerci tutti.

Anche il vincente Lippi commise alcuni errori nel 2006, sicuramente ricordate anche voi lo schieramento iniziale di quella nazionale, con Zaccardo a destra e Zambrotta a sinistra. Poi il pacchiano autogol contro gli USA e Zaccardo finì il suo torneo, spostando Zambrotta a destra e promuovendo titolare Grosso a sinistra (per sua fortuna, proprio Grosso  sarà determinante). Per non parlare dell'infortunio di Nesta, che portò Lippi a schierare titolare Materazzi (per sua fortuna, anche Materazzi sarà determinante). E non vorrei soffermarmi sulle qualificazioni “per il rotto della cuffia” delle squadre di Bearzot ('82) e Sacchi ('94).
Tutto questo per dire che Prandelli, nonostante gli errori, ha saputo gestire un gruppo su cui contavano in pochi e ha portato la squadra in finale meritatamente e giocando due partite di buon livello, qualitativamente migliori rispetto a quelle di altre selezioni proposte in passato.

Tirando le somme, Prandelli ha fatto cose buone ed errori grossolani. Ma le cose buone che ha fatto (ad esempio, inventare un gruppo e saperlo gestire) sono quelle più difficili.

Noi non abbiamo mai avuto una squadra tecnicamente superiore alle altre. La nazionale è “una squadra da torneo”, che si esalta durante la competizione, anche per merito di una buona tradizione  tattica e dello spirito di agonismo che abbiamo quando giochiamo a football.

Per il resto, la squadra che ha stravinto sui nostri, non è solo centrocampo e ti-tic ti-toc, bensì una squadra con una difesa che subìto un solo gol, quello realizzato da Di Natale.

He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2351
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #12 il: 04 Luglio 2012, 10:23:36 am »
Io continuo a dire sempre la stessa cosa: Prandelli ha fatto una serie di Minchiatone ed inoltre abbiamo avuto fortuna ad affrontare la Spagna che ci ha fornito l'alibi di essere uno squadrone; se affrontavamo il Portogallo ne avremmo preso 4 lo stesso e non avremmo avuto alibi alcuno. Prandelli non mi convince, non mi ha mai convinto il suo ostracismo verso Balzaretti e Pazzini già ai tempi della Fiorentina.
Salutamu.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8810
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #13 il: 04 Luglio 2012, 01:18:51 pm »
Nelson: se Lippi o Sacchi avessero fatto un europeo come quello di Prandelli, con gli errori grossolani di Prandelli, con le giustificazioni "rispettose" di Prandelli, sarebbero stati crocifissi.

Prandelli invece è stato promosso a pieni voti. Ne faccio la solita questione di coerenza.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Il Peloro

  • Newbie
  • Post: 17
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:GRAZIE ITALIA
« Risposta #14 il: 04 Luglio 2012, 02:23:18 pm »
Templare questo paese ha uno spasmodico bisogno di simboli da splendida "unità nazionale". La fase storica è tanto diversa che uno come Prandelli che ci ha fatto umiliare in finale per "dovere" mettere Chiellini titolare e anche qualche altro inchiaiato dell'ultima ora per poi dire che siamo un paese dove non si ha  il coraggio ci cambiare...una volta raggiunta la finale gliele hanno abbuonate tutte e hanno scritturato come tredicesimo Napolitano. A modo loro fanno marleting politico riverginando il vecchio di continuo nienete sapendo che semplicemente tanta gente li sta scoprendo..sta rivalutando tutta la Tv di Stato e commerciale venduta ai potenti di turno facendo un abuso della Nazionale e del potele carismatico che questa incarna...non è novità, visto che qualche decennio fa qualcuno ci ha sottratto l'esultazione Forza italia per farne un partito..solo che adesso col baratro ad un millimetro si aggrappano a tutto pure alla santificazione di plurimilionari che scommettono milioni alle tabaccherie e poi dopo avere fatto la metà del loro dovere sono santificati.

Non se ne può più...la finale non è stato solo un coito interrotto è stata la rappresentazione plastica, la fotografia, la metafora illuminante di tutto un paese e della maggioranza del suo popolo. Umiliatissimi con uno 0-4 meritava almeno delle dimissioni ed una forte assunzione di responsabilità, altro che osanna a tutti i costi.
Messana nobile siciliae caput