Autore Topic: [Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin  (Letto 2718 volte)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« il: 22 Maggio 2012, 07:43:24 pm »
Oggi si apre una nuova era, con Sergio Gasparin che raccoglie l'eredità di Lo Monaco, ecco il servizio sulla presentazione pubblicato da MondoCatania.com:

MASCALUCIA (CT) - E’ un giorno importante per il Calcio Catania. Nel Maggio di otto anni fa, la dirigenza Pulvirenti – Lo Monaco prendeva in mano il timone del club, militante in serie B, con zero (o quasi) giocatori in organico e con un ben più elevato numero di creditori. Nel Maggio del 2012 il Catania, che ha chiuso undicesimo in serie A, da otto anni con i bilanci in attivo e proprietario del centro sportivo più all’avanguardia in Europa, presenta il suo nuovo progetto, la nuova squadra di lavoro chiamata a realizzarlo, il nuovo corso Pulvirenti – Gasparin.

Un uomo libero
“Ringrazio il presidente per l’opportunità. Nella mia vita, nonostante siano tanti anni che faccio l’addì od il diggì ho sempre avuto modo di scegliere se vivere di calcio. E’ una realtà che mi piace ma che non è un obbligo. Questa libertà non ha prezzo. E’ un valore, non è una forza. Non c’è miglior modo di esser uomo che esser libero, diceva un narratore francese.

“Col presidente ci siamo scelti insieme, adesso dovremo vedere come andrà questo rapporto.

Non divido nemici da amici

“Questa libertà mi ha portato anche a far scelte giuste o sbagliate ma comunque coerenti. Io non divido mai amici e nemici, divido tra persone che la pensano diversamente o meno da me, avversari forti, leali, corretti. Quando c’è una critica giusta ed equilibrata non mi troverete a considerarvi nemici. Se il Catania va bene significherà stima soddisfazione e prosperità per tutti. Questo è quel che vi do, questo è quel che chiedo.

L’esperienza a Messina
“Sono contento e felice di esser qui a Catania rispetto ad altre opportunità che avrei potuto avere. Ho lavorato per un anno poco lontano da qui. Anche questo ha influito sulla mia scelta. A Messina raggiungemmo la salvezza con anticipo. Lavorare al sud so quanto voglia dire in rapporti relazionali, umani.

Il momento è difficile
“Arrivo nel momento più difficile, col record di punti appena conseguito. La responsabilità è difficile ma sarà bello vivere questa sfida. So bene esserci attesa, passione e curiosità rispetto a questo nuovo percorso. Il nuovo va nello stesso tracciato del vecchio. Rispetteremo il nostro modo di essere. Non mi preoccupa nulla all’interno del club. Mi preoccupa che questo risultato, colto quest’anno, susciti delle illusioni come immaginare che la salvezza sia acquisita per diritto divino, Bisognerà sputare sangue per ottenerla. Tenere tutti i giocatori non significherebbe nulla. La salvezza è un grandissimo

Uguale e diverso a Lo Monaco
“Ringrazio Lo Monaco, ha lavorato molto bene dandomi il massimo della collaborazione. Ci conosciamo da tempo. Siamo diversi nell’esteriorità ma assolutamente uguali nella fermezza. Abbiamo modi di dialogare molto diversi la la guida della società sarà ferma.

I limiti dell’incarico

“L’amministratore delegato della società è il massimo esponente all’interno della società, a lui fanno riferimento tutti i responsabili del settore aziendale. Dall’aspetto amministrativo a quello sportivo. Ho un mio modello di gestione e di relazione con risorse umane e pubblico. Mi auguro riusciremo a trovare continuità col passato. Proseguendo la positività di risultati sul piano operativo, tecnico e gestionale.

“Per un certo numero di anni questo club ha fatto una politica coraggiosa per trovar i fondi per questo centro sportivo. Una scelta lungimirante ed idonea per una società come la nostra. Un grande segnale di efficienza e stile.

Montella
“Il contratto di Montella scade nel 2013. Il presidente è stato preciso circa le intenzioni della società. Le confermo.

Mercato
Valuteremo le richieste, le scelte e le opportunità. Dovremo cercare di far coesistere le nostre esigenze con le nostre opportunità. Non entriamo nello specifico ancora.

Obiettivi
Il mio obiettivo è creare una struttura che abbia una sua fisionomia ben definita. Ho la grande ambizione di far crescere le persone che mi stanno accanto. La realizzazione e la crescita dei miei collaboratori sono l’obiettivo. Porsi limiti è un limite. Il primo obiettivo è la permanenza in serie A che non è il campionato più bello del mondo ma è ancora il più difficile. Certo proveremo a salvarci migliorando. Il Catania quest’anno ha fatto una scelta giusta, cercando con tutte le proprie forze la salvezza per poi provare a centrare l’Europa. E’ questa la strada da perseguire. Gli obiettivi devono essere ambiziosi ma raggiungibili. Prima pensiamo a quelli raggiungibili, poi penseremo a quelli che danno ancor più soddisfazione.

Stadio
Per quanto riguarda politiche di agevolazione per famiglie, bambini, allo stadio io fui precursore ai tempi del Vicenza. Partecipavamo all’interno delle scuole con temi, esperienze raccontate e poi il progetto sfociava nella domenica allo stadio. Daremo risorse ed attenzione al mondo della scola e dei giovani come punto di riferimento sportivo ed educativo.

Io & il presidente
Il presidente me lo ricordo da avversario fin troppo entusiasta. E’ il primo tifoso di questo club, una persona di grande passionalità, di trasporto emotivo ma anche con una grande storia da imprenditore.

Merchandising, stadio e contraffazione

Non ho ancora capito perché ci sia un numero così basso di abbonati rispetto al potenziale. In Italia non riusciamo purtroppo nemmeno a copiare quanto di buono si fa all’estero sotto il punto di vista della lotta alla contraffazione. Se non perseguiamo questa strada il calcio italiano perderà sempre più di competitività. Più bassi sono gli introiti meno risorse c saranno per la risorsa tecnica. Senza uno stadio di proprietà le società sono penalizzate. Lo stadio di Torino è l’eccezione, c’hanno impiegato 10 anni mentre all’estero bastano 10 mesi. Mi auguro che la legge sugli stadi venga presto approvata. Serve una casa per i tifosi. Non siamo più secondi alla sola Spagna, siamo secondi anche all’Ucraina. Rispetto a questo, l’impulso al merchandising e la lotta alla contraffazione vanno di pari passo.

Lodi…

Il Catania l’ho seguito tante volte dal vivo ed innumerevoli in televisione. Ci sono ottime individualità ed un gran collettivo. Di questi giocatori, in termini di soddisfazione dico di esser stato il primo ad immaginare Lodi come regista di centrocampo. La permanenza di D’Agostino in quel ruolo complicò i piani.



Offline Michelangelo

  • Utente
  • ***
  • Post: 492
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #1 il: 22 Maggio 2012, 09:17:56 pm »
Gasparin nelle intenzioni sembra puntare alla continuità col suo predecessore. Inutile vendere illusioni, la salvezza (o meglio, chiamiamola mantenimento della categoria) è e sarà l'obiettivo principale di questa società con la consapevolezza che il prossimo campionato si prospetta più complicato di quello appena terminato.

Vedremo nei fatti (incognita allenatore e mercato estivo) se sarà all'altezza della situazione e quale fisionomia imprimerà alla squadra versione 2012-'13.

Credo sia molto importante la sintonia di vedute col presidente e lo staff di cui si circonderà... Speriamo bene...

Per ora non posso che augurargli buon lavoro... ;-)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #2 il: 22 Maggio 2012, 09:53:54 pm »
Gasparin nelle intenzioni sembra puntare alla continuità col suo predecessore. Inutile vendere illusioni, la salvezza (o meglio, chiamiamola mantenimento della categoria) è e sarà l'obiettivo principale di questa società con la consapevolezza che il prossimo campionato si prospetta più complicato di quello appena terminato.


Beh, sono almeno 10 le società che  partono per salvarsi e poi si viri. In questo senso non piuò che esserci continuità!

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #3 il: 22 Maggio 2012, 11:23:36 pm »
Bua,sono 15 societa'  ie poi si viri.Il resto sono chiacchere e megalomanie

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #4 il: 23 Maggio 2012, 09:44:28 am »
Un discorso molto chiaro e bello...ma soprattutto per nulla demagogico...e già m'immagino i maldipancia perchè ha osato dire, dopo 7 anni di serie A consecutiva (chi c'ha fari a Champions League!  :-D ), che la salvezza non è un diritto divino, ma un grandissimo obiettivo...   8D

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #5 il: 23 Maggio 2012, 09:58:59 am »
Ho sentito l'intervista e vi dico le mie impressioni:

  • Credo che ci sia un buon feeling con Pulvy;
  • Pragmatico e di poche parole;
  • Attento ai particolari (mi riferisco alle sue pre-chiacchierate con i suoi futuri collaboratori);
  • Attento alla stampa (addirittura dopo una risposta fiume si è ricordato il nome del giornalista che aveva fatto la domanda);
  • Idee chiare sui punti di focalizzazione;
  • Idee chiare sul marketing e la fidelizzazione a partire dalle età più verdi;
  • Intende la sua dirigenza come il punto di catalizzazione di varie professionalità lasciando lavorare i suoi collaboratori che - per inciso - dovranno fornire risultati;

Le differenze da Lommy sono tante come si suol dire: "se lascio la zita bionda è per prendere la mora"  :-))

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #6 il: 23 Maggio 2012, 11:06:26 am »

Non mi piace lo associo agli intrallazi di Franza con il Messina e se non ricordo male porto a Messina giocatori inutili.

Mah!!  8|

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2446
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #7 il: 23 Maggio 2012, 11:36:02 am »
Una buona presentazione. Il personaggio mi sembra molto attento all'immagine e questa è una novità. Che vi sia sintonia con il Presidente mi sembra una cosa scontata. Questa impostazione aziendalista del lavoro in equipe mi sembra una grande sfida in una cultura, come quella siciliana, in cui tutti siamo principi e re e vale solo il mio. Vediamo che risultati saprà ottenere. Perchè alla fine varranno solo quelli.

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #8 il: 23 Maggio 2012, 09:43:36 pm »
Sono rimasto favorevolmente impressionato dalle parole del nuovo amministratore delegato del calcio catania s.p.a.
ascoltate nella conferenza stampa di presentazione.
sergio gasparin mi è sembrato un uomo consapevole delle difficoltà cui andrà incontro nell'assolvimento di questo suo
nuovo prestigioso incarico, un uomo che sembra abbia ben chiaro le idee sulla programmazione gestionale dell'azienda calcio catania sia sotto il profilo tecnico-sportivo sia sotto il profilo dell'ottimizzazione delle risorse umane(scandaloso sentir dire da alcuni giornalisti la parola sfruttamento che come ha detto il presidente vuol dire ben altra cosa).
mi ha colpito l'approccio pragmatico del manager che realisticamente mette in chiaro subito quali devono essere obbligatoriamente gli obiettivi di questa azienda.
in primis la salvezza ovvero la permanenza in serie A che assolutamente non deve essere considerata dall'ambiente come un fatto scontato bensì un obiettivo che se raggiunto equivarrebbe al raggiungimento di una qualificazione in champions per un grande club.
dopodichè se l'obiettivo primario della sopravvivenza sarà raggiunto allora solo allora si potrà pensare a ben altro.
insomma una continuità che come dice il presidente la società si è data nel difficile percorso che è quello del campionato di serie A.
speriamo bene e naturalmente in bocca al lupo sergio gasparin.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #9 il: 24 Maggio 2012, 05:20:25 pm »
Alla fine ha espresso gli stessi principi e concetti di LM, ben noti come valori della nostra socità, solo lo ha fatto in modo più educato, con l'eccezione delle ideee sugli abbonamenti.
Personalmente poco mi importa dei modi, e anceh della sua storia a Messina, che è solo una parentesi nella sua carriera, peraltro in un contesto già disastrato. A me interessa che capisca di calcio quanto e più del predecessore, ma questo los copriremo solo a lungo-medio termine.

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #10 il: 24 Maggio 2012, 05:55:59 pm »
Occasionale sei confuso


Bua,i risultati li ha portati quasi sempre tranne nella disastrosa sampdoria della retrocessione.

Sicuramente e' in cerca di rilancio,il suo pragmatismo unito all'organizzazione del Catania potrebbe essere la nostra fortuna.

Io mi aspetto principalmente un assetto moderno e futuribile per il settore giovanile.Che finalmente serva a crescere calciatori non come ufficio di collocamento.

Buon lavoro Direttore

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #11 il: 24 Maggio 2012, 08:39:21 pm »
Occasionale sei confuso


Bua,i risultati li ha portati quasi sempre tranne nella disastrosa sampdoria della retrocessione.

Sicuramente e' in cerca di rilancio,il suo pragmatismo unito all'organizzazione del Catania potrebbe essere la nostra fortuna.

Io mi aspetto principalmente un assetto moderno e futuribile per il settore giovanile.Che finalmente serva a crescere calciatori non come ufficio di collocamento.

Buon lavoro Direttore
Infatti, anzi alla Samp andò via a gennaio, accusato di essere stato troppo accentratore.
Sul settore giovanile, forse è quello a cui si riferiva il presidente quando ha detto che si aspetta un miglior utilizzo delle nostre risorse umane.

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #12 il: 25 Maggio 2012, 10:16:33 am »
Bua,parlava in generale.

Come dicevo nell'altro topic all'amico Mastru se stava attento capiva i tanti motivi dell'addio del Vate,il Presidente parlava anche di sfruttare al massimo Tdg e il marketing.Ma anche altre cose

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:[Catania] - Nuovo corso, da LM a Gasparin
« Risposta #13 il: 25 Maggio 2012, 02:43:07 pm »
Bua,parlava in generale.

Come dicevo nell'altro topic all'amico Mastru se stava attento capiva i tanti motivi dell'addio del Vate,il Presidente parlava anche di sfruttare al massimo Tdg e il marketing.Ma anche altre cose

Sicuramente l'addio è dipeso da tante cose, l'ultima goccia deve essere caduta a gennaio.
Vabbè, guardiamo avanti.