Autore Topic: Ma il marketing?  (Letto 11606 volte)

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1960
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Ma il marketing?
« Risposta #75 il: 27 Novembre 2011, 09:25:26 pm »
Fanta, credimi che l' assolutista in questo caso sei tu, per quanto mi riguarda. Io non ho mai detto che tutti i catanesi sono da considerare m.e.r.d.a o che Catania è il fondo dell' Italia e del sud.
Ho semplicemente detto ciò che è vero: Catania si è addormentata e subisce l' inciviltà di una grossa fetta di aborigeni triviali, come li chiami tu. Cos' è essere razzisti, questo?
Io vedo solo Vate e Pulvirenti? Da come li attacchi spesso, e, credimi, spesso senza motivo, credo che sia tu a vedere solo loro due.
Qui discutiamo di calcio, non del sociale o di politica.
Ti attacchi spesso ai dati "scientifici"... di una scienza che conosci solo tu, dove tutti gli altri li consideri ignoranti.
Fanta, ti ritengo una persona  molto intelligente, ma non puoi dirmi certe cose.
Ci accusi di razzismo e di essere di apertura mentale limitata, ma tu ti rifai a conti e statistiche, rispetto alla vita di ogni giorno. i dati scientifici, spesso, tradiscono la quotidianità. Secondo la statistica, che ami tanto,  se una persona mangia due polli e l' altro nulla, risulta che in media si mangia un pollo a testa... che non è la verità, ma tutt'altra cosa.
Tu mi chiedi risvolti scientifici in che senso, scusa? Come puoi spiegare il disagio di Catania con conclusioni con risvolti scientifici?
...sconclusionati noi?
Fanta...




sbaglio oppure siete sempre voi che dite che a Catania in pochissimi apprezzano quello che stanno facendo in società? Che non vanno allo stadio...e via con le caricature gasperiane. Ho letto male in tutti questi anni? Forse vi riferivate (scusa le generalizzazioni..ma un minimo permettimele) a 4 polli? Se sì, l'avete mai detto o scritto? Siete stati voi (ancora generalizzo) a continuare ad attaccare i catanesi che non capiscono quello che fa il Duo..che non vanno allo stadio e preferiscono i cellulari, che non capiscono le bellissime offerte del "paghi due al prezzo di uno"...quelli del "signollomonaco" come se il 99% dei catanesi non sapesse parlare... ;-)...almeno quando fate queste caricature, cercate di delimitarle a "quacche pessona"..perchè spesso leggendo i vostri post, così assolutusti e generalizzati (!!!!!!) mi sembra di essere in qualche bettola delle valli bergamasche infarcite di leghisti mononeuronoci ::) ::) ::)

poi che mi dici su Catania...io che sono un assertore della teoria dello sviluppo meridionale "a macchia di leopardo" e contrasto da sempre la teoria (se non sbaglio di Salvemini) del meridione uniforme e interamente sottosviluppato (quello della questione meridionale). Catanisazzu...fatti una passeggiata alla zona industriale (????) di Palermo, discuti con gli imprenditori (????) messinesi, scruta lo sviluppo di Caltanissetta, fatti un giro a Napoli, a Bari..discuti con i romani...e poi vediamo se ancora Catania diventa quella sorta di inferno triviale che voi (ancora generalizzo) descrivete...

ps sul fatto che attacco spesso il duo...mi siddiai a rispondere sempre a questa osservazione, l'ho scritto un centinaia di volte il motivo della mia critica costruttiva e dei miei innumerevoli elogi..scusa ma mi siddiai a ripeterlo 8-)
@Mastru, se mi fai un discorso meridione vs settrentione ne possiamo pure parlare...quello che io non accetto è il paragone catanesi vs resto d'Italia...con la caricatura fatta a più riprese, e in maniera assolutista, qui sul forum.

@Gasspare a Udine vanno due gatti (non quattro) ma là non c'è il sigollomonaco e il classico catanese. Il problema non è della CITTA', é un problema generale che tocca alcune città e non ne tocca (o pochissimo) altre. I motivi? Oltre a bacini d'utenza, prezzi..ecc...c'è anche la politica di marketing della società. A me, come ha scritto Luiss, interessa capire i motivi, a voi interessa lanciare strali contro le caricature del signollomonaco e dire sempre e comunque che la società fa bene...


vi voglio a tutti con la salute :-D :-D :-D

Caro Fanta,
in molte circostanze davanti ad argomenti di quest0 tipo ho condiviso molte delle cose che scrivi...come ad esempio il fatto che deve essere sempre responsabilita' del venditore garantirsi un mercato adeguato a cio' che propone. Detto questo avevo appreso con un certo entusiasmo l'iniziativa che tu tendi e ridimensionare del prendi due al prezzo di uno...ero convinto e l'ho pure scritto che poteva e sarebbe dovuto a mio avviso essere un momento di positivita' nei rapporti catanese quadratico medio con la squadra e occasione per vedere anche con non strisciate il Massimino pieno...quindi ho trovato deludente l'esito di questa operazione e la scarsa adesione...al punto da temere che il famoso due possa spostare altrove il loro interesse...perche' se e' vero che la responsabilita' e' sempre del venditore...tra le cose che un impreditore ha il dovere di fare per migliorare la vendita del loro prodotto c'e' anche quella di cambiare aria...di spostarsi altrove e questa sarebbe un perdita non indifferente per tutta la citta'. Oggi ho paura che i catanesi non meritino questa societa'...e non voglio addentrarmi in questioni socio politiche ma solo fare un punto sulla base di cio' che e' l'evidenza delle cose.

Fozza Catania...sempre!!!
« Ultima modifica: 27 Novembre 2011, 09:27:47 pm da Giovanni (Roma) »

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Ma il marketing?
« Risposta #76 il: 27 Novembre 2011, 10:07:03 pm »
Fanta, credimi che l' assolutista in questo caso sei tu, per quanto mi riguarda. Io non ho mai detto che tutti i catanesi sono da considerare m.e.r.d.a o che Catania è il fondo dell' Italia e del sud.
Ho semplicemente detto ciò che è vero: Catania si è addormentata e subisce l' inciviltà di una grossa fetta di aborigeni triviali, come li chiami tu. Cos' è essere razzisti, questo?
Io vedo solo Vate e Pulvirenti? Da come li attacchi spesso, e, credimi, spesso senza motivo, credo che sia tu a vedere solo loro due.
Qui discutiamo di calcio, non del sociale o di politica.
Ti attacchi spesso ai dati "scientifici"... di una scienza che conosci solo tu, dove tutti gli altri li consideri ignoranti.
Fanta, ti ritengo una persona  molto intelligente, ma non puoi dirmi certe cose.
Ci accusi di razzismo e di essere di apertura mentale limitata, ma tu ti rifai a conti e statistiche, rispetto alla vita di ogni giorno. i dati scientifici, spesso, tradiscono la quotidianità. Secondo la statistica, che ami tanto,  se una persona mangia due polli e l' altro nulla, risulta che in media si mangia un pollo a testa... che non è la verità, ma tutt'altra cosa.
Tu mi chiedi risvolti scientifici in che senso, scusa? Come puoi spiegare il disagio di Catania con conclusioni con risvolti scientifici?
...sconclusionati noi?
Fanta...




sbaglio oppure siete sempre voi che dite che a Catania in pochissimi apprezzano quello che stanno facendo in società? Che non vanno allo stadio...e via con le caricature gasperiane. Ho letto male in tutti questi anni? Forse vi riferivate (scusa le generalizzazioni..ma un minimo permettimele) a 4 polli? Se sì, l'avete mai detto o scritto? Siete stati voi (ancora generalizzo) a continuare ad attaccare i catanesi che non capiscono quello che fa il Duo..che non vanno allo stadio e preferiscono i cellulari, che non capiscono le bellissime offerte del "paghi due al prezzo di uno"...quelli del "signollomonaco" come se il 99% dei catanesi non sapesse parlare... ;-)...almeno quando fate queste caricature, cercate di delimitarle a "quacche pessona"..perchè spesso leggendo i vostri post, così assolutusti e generalizzati (!!!!!!) mi sembra di essere in qualche bettola delle valli bergamasche infarcite di leghisti mononeuronoci ::) ::) ::)

poi che mi dici su Catania...io che sono un assertore della teoria dello sviluppo meridionale "a macchia di leopardo" e contrasto da sempre la teoria (se non sbaglio di Salvemini) del meridione uniforme e interamente sottosviluppato (quello della questione meridionale). Catanisazzu...fatti una passeggiata alla zona industriale (????) di Palermo, discuti con gli imprenditori (????) messinesi, scruta lo sviluppo di Caltanissetta, fatti un giro a Napoli, a Bari..discuti con i romani...e poi vediamo se ancora Catania diventa quella sorta di inferno triviale che voi (ancora generalizzo) descrivete...

ps sul fatto che attacco spesso il duo...mi siddiai a rispondere sempre a questa osservazione, l'ho scritto un centinaia di volte il motivo della mia critica costruttiva e dei miei innumerevoli elogi..scusa ma mi siddiai a ripeterlo 8-)
@Mastru, se mi fai un discorso meridione vs settrentione ne possiamo pure parlare...quello che io non accetto è il paragone catanesi vs resto d'Italia...con la caricatura fatta a più riprese, e in maniera assolutista, qui sul forum.

@Gasspare a Udine vanno due gatti (non quattro) ma là non c'è il sigollomonaco e il classico catanese. Il problema non è della CITTA', é un problema generale che tocca alcune città e non ne tocca (o pochissimo) altre. I motivi? Oltre a bacini d'utenza, prezzi..ecc...c'è anche la politica di marketing della società. A me, come ha scritto Luiss, interessa capire i motivi, a voi interessa lanciare strali contro le caricature del signollomonaco e dire sempre e comunque che la società fa bene...


vi voglio a tutti con la salute :-D :-D :-D

Caro Fanta,
in molte circostanze davanti ad argomenti di quest0 tipo ho condiviso molte delle cose che scrivi...come ad esempio il fatto che deve essere sempre responsabilita' del venditore garantirsi un mercato adeguato a cio' che propone. Detto questo avevo appreso con un certo entusiasmo l'iniziativa che tu tendi e ridimensionare del prendi due al prezzo di uno...ero convinto e l'ho pure scritto che poteva e sarebbe dovuto a mio avviso essere un momento di positivita' nei rapporti catanese quadratico medio con la squadra e occasione per vedere anche con non strisciate il Massimino pieno...quindi ho trovato deludente l'esito di questa operazione e la scarsa adesione...al punto da temere che il famoso due possa spostare altrove il loro interesse...perche' se e' vero che la responsabilita' e' sempre del venditore...tra le cose che un impreditore ha il dovere di fare per migliorare la vendita del loro prodotto c'e' anche quella di cambiare aria...di spostarsi altrove e questa sarebbe un perdita non indifferente per tutta la citta'. Oggi ho paura che i catanesi non meritino questa societa'...e non voglio addentrarmi in questioni socio politiche ma solo fare un punto sulla base di cio' che e' l'evidenza delle cose.

Fozza Catania...sempre!!!

Giovanni proprio perchè condividiamo la "teoria del venditore" dovrai convenire sul fatto che ci sia un deficit...la proposta del duo è stata encomiabile, ma se non ha funzionato granchè domandiamoci il motivo. Io condivido quello che dice Luiss (e altri...), cioè devi fidelizzare il cliente-spettatore, perchè al contrario diventano iniziative estemporanee che lasciano il tempo che trovano...insomma quello che dico è che si deve programmare una politica di fidelizzazione e di ampliamento del bacino d'utenza...quando si sbaglia (quindi non ci sono risultati buoni) si cambia rotta...ci si migliora capendo..invece qui si dà sempre la colpa al compratore 8-)

sul fatto che il duo ci possa abbandonare (cosa che sarebbe molto grave per noi dati i risultati ottimi raggiunti...)...permettimi di manifestare le mie perplessità... 8-) 8-) 8-)...visto che tu ragioni come me...sai benissimo che loro dall'affare Catania ci stanno (non sono cattolico, quindi sono meritocratico...quindi lo trovo bello e giusto) guadagnando "a palate...". Dubito fortemente che lo faranno...tranne occasioni casuali, rarissime  e colossali per vatino (vedi salernitana)

umastru

  • Visitatore
Re: Ma il marketing?
« Risposta #77 il: 27 Novembre 2011, 11:09:25 pm »
Ma sant'iddio, adesso mi arrabbio, a chi era in mano lo stadio una decina di anni fà? Chi era il custode? Cosa ha dovuto penare Pulvirenti per ripulire le curve? Certo non lo fà per beneficenza, ma per guadagnare con una sua "azienda"
Io negli ultimi quindici giorni sono stato molto critico sulla gestione sportiva, ma di sicuro non posso avere che parole di lode per come è cresciuta la società Calcio Catania sul piano economico ed "ETICO"
Invece qui passiamo per dei denigratori delle virtù degli imprenditori siciliani.
Ma adesso a  dichiarare delle verità documentate si passa per untori.
Caro Fanta, se vuoi in privato, ma molto in privato ti posso raccontare di un mio incontro ravvicinato con Lombardo, o come un mio cugino in quel di Bronte sia riuscito ad tirare su un laboratorio di trecento metri quadri con su ben tre alloggi su terreno demaniale completamente abusivo, ma finanziato dalla regione al 50% con una parte a fondo perduto e il resto con interessi irrisori, parliamo di fine anni settanta. Ma sai a quei tempi non c'erano i registratori mignon, e la cimice più piccola era grossa come un topo.
Ma possibile che nel duemila e undici se uno si permette di evidenziare dei problemi debba passare per disfattista?
Ma noi siciliani, Italiani cresceremo mai? la smetteremo di fare come gli struzzi e nascondere la testa sotto la m.e.r.d.a, si, perchè non è più sabbia, è escremento.
Scusate, mi dispiace sporcare l'isola che non c'e, ma a volte viene fuori la mia anima cattiva e mangia bambini.
"U Mastru"

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Ma il marketing?
« Risposta #78 il: 28 Novembre 2011, 11:06:48 am »

sbaglio oppure siete sempre voi che dite che a Catania in pochissimi apprezzano quello che stanno facendo in società? Che non vanno allo stadio...e via con le caricature gasperiane. Ho letto male in tutti questi anni? Forse vi riferivate (scusa le generalizzazioni..ma un minimo permettimele) a 4 polli? Se sì, l'avete mai detto o scritto? Siete stati voi (ancora generalizzo) a continuare ad attaccare i catanesi che non capiscono quello che fa il Duo..che non vanno allo stadio e preferiscono i cellulari, che non capiscono le bellissime offerte del "paghi due al prezzo di uno"...quelli del "signollomonaco" come se il 99% dei catanesi non sapesse parlare... ;-)...almeno quando fate queste caricature, cercate di delimitarle a "quacche pessona"..perchè spesso leggendo i vostri post, così assolutusti e generalizzati (!!!!!!) mi sembra di essere in qualche bettola delle valli bergamasche infarcite di leghisti mononeuronoci ::) ::) ::)

poi che mi dici su Catania...io che sono un assertore della teoria dello sviluppo meridionale "a macchia di leopardo" e contrasto da sempre la teoria (se non sbaglio di Salvemini) del meridione uniforme e interamente sottosviluppato (quello della questione meridionale). Catanisazzu...fatti una passeggiata alla zona industriale (????) di Palermo, discuti con gli imprenditori (????) messinesi, scruta lo sviluppo di Caltanissetta, fatti un giro a Napoli, a Bari..discuti con i romani...e poi vediamo se ancora Catania diventa quella sorta di inferno triviale che voi (ancora generalizzo) descrivete...

ps sul fatto che attacco spesso il duo...mi siddiai a rispondere sempre a questa osservazione, l'ho scritto un centinaia di volte il motivo della mia critica costruttiva e dei miei innumerevoli elogi..scusa ma mi siddiai a ripeterlo 8-)
@Mastru, se mi fai un discorso meridione vs settrentione ne possiamo pure parlare...quello che io non accetto è il paragone catanesi vs resto d'Italia...con la caricatura fatta a più riprese, e in maniera assolutista, qui sul forum.

@Gasspare a Udine vanno due gatti (non quattro) ma là non c'è il sigollomonaco e il classico catanese. Il problema non è della CITTA', é un problema generale che tocca alcune città e non ne tocca (o pochissimo) altre. I motivi? Oltre a bacini d'utenza, prezzi..ecc...c'è anche la politica di marketing della società. A me, come ha scritto Luiss, interessa capire i motivi, a voi interessa lanciare strali contro le caricature del signollomonaco e dire sempre e comunque che la società fa bene...


vi voglio a tutti con la salute :-D :-D :-D

 8-) ...Purtroppo caro Fanta...te lo scrivo in maniera molto amichevole e senza volontà di offendere...e che tu intellettualmente sei fortemente disonesto!
Questo nasce dal fatto che quando ti fissi su una cosa, una persona, una situazione...vai avanti come un treno e, come dicono a Bolzano, "u sceccu l'ha fari trasiri dalla coda"...e pur di avere ragione sei disposto a scrivere tutto ed il contrario di tutto...

Sbaglio o sei tu quello che qualche tempo fa mi scrivevi che chi ama davvero qualcuno o qualcosa, a costo di essere duro, deve pretendere sempre il meglio e mai accontentarsi?  8|
Sbaglio o sei tu quello che mi faceva l'esempio della madre che non si accontenta del "7" a scuola perchè si può dare di più!?  8|
Sbaglio o sei tu quello che non sopporta il vittimismo...il grande complotto contro i catanesi!?  8|

No...perchè se sbaglio era un altro Fantadrum quello che scriveva queste cose...allora la discussione la tagliamo qui e ti chiedo pure scusa...oltre che avvertire la redazione che c'è un buontempone che usa il tuo nik per screditarti!  8D

Altrimenti...mettiamoci d'accordo. Questa filosofia di vita (che anche io sommi capi perseguo!) funziona a convenienza o va applicata a 360°!?  8|

Io non ho mai scritto, nè mai nemmeno pensato  ;-) che pochissimi catanesi apprezzano questa Società...o, peggio, che abbiano coscienza civica mentre la stragrande maggioranza sono degli incivili, ingrati e zulù...del resto sarebbe oggettivamente un falso visto che ogni volta che un centinaio di idioti in curva urlano "Direttore Pezzo di M...." vengono sommersi dai fischi da tutto lo stadio...

Semmai...ritengo che in questa città ci sia un problema culturale perchè siamo ostaggio di una minoranza più o meno variegata, ma soprattutto molto rumorosa da sembrare maggioranza (per questo fa danno!), che ha tutto l'interesse a dettare stili di vita individualisti e da gradassi tesi a garantire il proprio orticello più che il bene comune...ed ho pure più volte ribadito che è una questione tutta meridionale e non solo catanese... 8-)

Io non mai scritto che tranne Pulvirenti e Lo Monaco, a Catania è tutto da buttare...tutt'altro...ho sempre parlato di una città fra le più belle del mondo (per me la più bella!), per architettura e beni ambientali...per tessuto economico ed imprenditoriale (la famosa Etna Valley) rispetto ad altre in Sicilia...che purtroppo però, a causa della minoranza sopracitata, non riesce a volersi bene e tende a portare tutto sui binari della mediocrità e dell'inciviltà, perfino un eccellenza come quella che è divenuto il Catania Calcio....   

Alla stessa maniera non ho mai scritto che il Catania Calcio non abbia problemi di marketing e che certe volte si perde in sciocchezze evitabilissime....come per esempio l'ultima...non fare degli sconti più consistenti, almeno agli abbonati, per questa partita di coppa Italia che viene giocata di martedì sera alle 21.00...
Ma quando fa delle promozioni come quelle per Chievo e Cagliari...è da ciechi (se non da disonesti!) dire che è SOLO colpa della società perchè a monte non ha mai fatto nulla per fidelizzare i tifosi (cosa che comunque non è vera visto che noi abbonati da un paio di stagioni usufruiamo di uno sconto sul rinnovo dell'abbonamento!) e non vedere il già citato problema culturale che esplode in tutto il suo fragore....

Comprare due biglietti al prezzo di uno non è come farsi un abbonamento...non ci sono "cammurrie" burocratiche da sbrigare...basta un pò di vero amore ed entusiasmo per la propria squadra del cuore e andare al botteghino e acquistarli...tutto qui, non credi!?   

Infine riguardo gli stadi desolatamente semivuoti (non solo quello di Udine!)...tu sei come Lo Monaco  8| :-D ...fai finta di non capire che la "ggggente" non trova più conveniente abbonarsi, anche in presenza di campagne di fidelizzazioni a prezzi di ultrasaldo (come è avvenuto ultimamente a Parma che ha visto scendere la sua quota abbonati!), per le "cammurrie" di cui sopra e per le offerte televisive...
Ecco, questo sarebbe un tema su cui polemizzare davvero con Lo Monaco che, ripeto, come te fa il finto tonto!...

Ciao  ;-) 
 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Ma il marketing?
« Risposta #79 il: 28 Novembre 2011, 01:12:57 pm »

sbaglio oppure siete sempre voi che dite che a Catania in pochissimi apprezzano quello che stanno facendo in società? Che non vanno allo stadio...e via con le caricature gasperiane. Ho letto male in tutti questi anni? Forse vi riferivate (scusa le generalizzazioni..ma un minimo permettimele) a 4 polli? Se sì, l'avete mai detto o scritto? Siete stati voi (ancora generalizzo) a continuare ad attaccare i catanesi che non capiscono quello che fa il Duo..che non vanno allo stadio e preferiscono i cellulari, che non capiscono le bellissime offerte del "paghi due al prezzo di uno"...quelli del "signollomonaco" come se il 99% dei catanesi non sapesse parlare... ;-)...almeno quando fate queste caricature, cercate di delimitarle a "quacche pessona"..perchè spesso leggendo i vostri post, così assolutusti e generalizzati (!!!!!!) mi sembra di essere in qualche bettola delle valli bergamasche infarcite di leghisti mononeuronoci ::) ::) ::)

poi che mi dici su Catania...io che sono un assertore della teoria dello sviluppo meridionale "a macchia di leopardo" e contrasto da sempre la teoria (se non sbaglio di Salvemini) del meridione uniforme e interamente sottosviluppato (quello della questione meridionale). Catanisazzu...fatti una passeggiata alla zona industriale (????) di Palermo, discuti con gli imprenditori (????) messinesi, scruta lo sviluppo di Caltanissetta, fatti un giro a Napoli, a Bari..discuti con i romani...e poi vediamo se ancora Catania diventa quella sorta di inferno triviale che voi (ancora generalizzo) descrivete...

ps sul fatto che attacco spesso il duo...mi siddiai a rispondere sempre a questa osservazione, l'ho scritto un centinaia di volte il motivo della mia critica costruttiva e dei miei innumerevoli elogi..scusa ma mi siddiai a ripeterlo 8-)
@Mastru, se mi fai un discorso meridione vs settrentione ne possiamo pure parlare...quello che io non accetto è il paragone catanesi vs resto d'Italia...con la caricatura fatta a più riprese, e in maniera assolutista, qui sul forum.

@Gasspare a Udine vanno due gatti (non quattro) ma là non c'è il sigollomonaco e il classico catanese. Il problema non è della CITTA', é un problema generale che tocca alcune città e non ne tocca (o pochissimo) altre. I motivi? Oltre a bacini d'utenza, prezzi..ecc...c'è anche la politica di marketing della società. A me, come ha scritto Luiss, interessa capire i motivi, a voi interessa lanciare strali contro le caricature del signollomonaco e dire sempre e comunque che la società fa bene...


vi voglio a tutti con la salute :-D :-D :-D

 8-) ...Purtroppo caro Fanta...te lo scrivo in maniera molto amichevole e senza volontà di offendere...e che tu intellettualmente sei fortemente disonesto!
Questo nasce dal fatto che quando ti fissi su una cosa, una persona, una situazione...vai avanti come un treno e, come dicono a Bolzano, "u sceccu l'ha fari trasiri dalla coda"...e pur di avere ragione sei disposto a scrivere tutto ed il contrario di tutto...

Sbaglio o sei tu quello che qualche tempo fa mi scrivevi che chi ama davvero qualcuno o qualcosa, a costo di essere duro, deve pretendere sempre il meglio e mai accontentarsi?  8|
Sbaglio o sei tu quello che mi faceva l'esempio della madre che non si accontenta del "7" a scuola perchè si può dare di più!?  8|
Sbaglio o sei tu quello che non sopporta il vittimismo...il grande complotto contro i catanesi!?  8|

No...perchè se sbaglio era un altro Fantadrum quello che scriveva queste cose...allora la discussione la tagliamo qui e ti chiedo pure scusa...oltre che avvertire la redazione che c'è un buontempone che usa il tuo nik per screditarti!  8D

Altrimenti...mettiamoci d'accordo. Questa filosofia di vita (che anche io sommi capi perseguo!) funziona a convenienza o va applicata a 360°!?  8|

Io non ho mai scritto, nè mai nemmeno pensato  ;-) che pochissimi catanesi apprezzano questa Società...o, peggio, che abbiano coscienza civica mentre la stragrande maggioranza sono degli incivili, ingrati e zulù...del resto sarebbe oggettivamente un falso visto che ogni volta che un centinaio di idioti in curva urlano "Direttore Pezzo di M...." vengono sommersi dai fischi da tutto lo stadio...

Semmai...ritengo che in questa città ci sia un problema culturale perchè siamo ostaggio di una minoranza più o meno variegata, ma soprattutto molto rumorosa da sembrare maggioranza (per questo fa danno!), che ha tutto l'interesse a dettare stili di vita individualisti e da gradassi tesi a garantire il proprio orticello più che il bene comune...ed ho pure più volte ribadito che è una questione tutta meridionale e non solo catanese... 8-)

Io non mai scritto che tranne Pulvirenti e Lo Monaco, a Catania è tutto da buttare...tutt'altro...ho sempre parlato di una città fra le più belle del mondo (per me la più bella!), per architettura e beni ambientali...per tessuto economico ed imprenditoriale (la famosa Etna Valley) rispetto ad altre in Sicilia...che purtroppo però, a causa della minoranza sopracitata, non riesce a volersi bene e tende a portare tutto sui binari della mediocrità e dell'inciviltà, perfino un eccellenza come quella che è divenuto il Catania Calcio....   

Alla stessa maniera non ho mai scritto che il Catania Calcio non abbia problemi di marketing e che certe volte si perde in sciocchezze evitabilissime....come per esempio l'ultima...non fare degli sconti più consistenti, almeno agli abbonati, per questa partita di coppa Italia che viene giocata di martedì sera alle 21.00...
Ma quando fa delle promozioni come quelle per Chievo e Cagliari...è da ciechi (se non da disonesti!) dire che è SOLO colpa della società perchè a monte non ha mai fatto nulla per fidelizzare i tifosi (cosa che comunque non è vera visto che noi abbonati da un paio di stagioni usufruiamo di uno sconto sul rinnovo dell'abbonamento!) e non vedere il già citato problema culturale che esplode in tutto il suo fragore....

Comprare due biglietti al prezzo di uno non è come farsi un abbonamento...non ci sono "cammurrie" burocratiche da sbrigare...basta un pò di vero amore ed entusiasmo per la propria squadra del cuore e andare al botteghino e acquistarli...tutto qui, non credi!?   

Infine riguardo gli stadi desolatamente semivuoti (non solo quello di Udine!)...tu sei come Lo Monaco  8| :-D ...fai finta di non capire che la "ggggente" non trova più conveniente abbonarsi, anche in presenza di campagne di fidelizzazioni a prezzi di ultrasaldo (come è avvenuto ultimamente a Parma che ha visto scendere la sua quota abbonati!), per le "cammurrie" di cui sopra e per le offerte televisive...
Ecco, questo sarebbe un tema su cui polemizzare davvero con Lo Monaco che, ripeto, come te fa il finto tonto!...

Ciao  ;-) 
 

 =D>quoto quasi tutto (non ti ci abituare....)....

io comunque ci vedo una differenza con la maggioranza dei tuoi post...magari quando scrivi seriamente le questioni le analizzi meglio di quando fai l'ironico... ::) ::) ;-)

con questo tuo post non sono d'accordo solo su alcune sfumature, la parte sostanziale (tranen quando ti riferisci a me) mi vede d'accordo...

tu dici sulla minoranza (già è una parola che mi piace di più...rispetto al "catanese tipico del signollomonaco") ritengo che in questa città ci sia un problema culturale perchè siamo ostaggio di una minoranza più o meno variegata, ma soprattutto molto rumorosa da sembrare maggioranza (per questo fa danno!), che ha tutto l'interesse a dettare stili di vita individualisti e da gradassi tesi a garantire il proprio orticello più che il bene comune...ed ho pure più volte ribadito che è una questione tutta meridionale e non solo catanese... 8-)  io invece ritengo che la minoranza sia "abbastanza" chiassosa ma non ha questa sorta di "vocazione egemonica" (parola anni '70) e "totalizzante" che tu le attribuisci.

sul due al prezzo di uno...io non dico che la politica di marketing oppure quella di comunicazione della società siano da buttare...oppure che sia scandalosa (quella scandalosa comunicazione di zampa per i nostri cugini occidentali)...dico che, secondo me, il nostro marketing é mediocre e che dovrebbe essere fatto molto di più. Le agevolazioni per i vecchi abbonati e questa offerta 2x1 alzano il livello dell'offerta di marketing, a mio avviso non raggiungendo globalmente  la sufficienza, ma permettendo almeno di raggiungere una certa soglia (direi un 5 come voto...).

Invece riconosco che la società, in questi ultimi due anni, é migliorata nella comunicazione...ci sono pochissimi screzi con giocatori, istituzioni (calcistiche e non), giornalisti, politici..ecc...certo, qualche piccolo errore c'è sempre (la polemica sulla salernitana più grave ...quella con Corner...questo offrire "continuamente" Lopez al Milan, meno grave ma così sembra che lo vuoi per forza affibbiare a qualcuno....). Quindi ritengo che ora siamo ad un livello di sufficienza (avendo fatto sostanziali passi in avanti), almeno  a livello nazionale.

sugli stadi...Gaspare non sono tutti allo stesso livello. Come ti ho già detto....Napoli, Palermo e Torino mi sembra che riempino quasi sempre stadi ben più capienti del nostro...é peraltro vero quello che dici...che in altri posti c'è un'evidente crisi...ma insomma, situazione complessa a cui bisogna rispondere in maniera complessa (dal punto di vista del marketing e della società).


Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Ma il marketing?
« Risposta #80 il: 28 Novembre 2011, 05:58:16 pm »

tu dici sulla minoranza (già è una parola che mi piace di più...rispetto al "catanese tipico del signollomonaco") ritengo che in questa città ci sia un problema culturale perchè siamo ostaggio di una minoranza più o meno variegata, ma soprattutto molto rumorosa da sembrare maggioranza (per questo fa danno!), che ha tutto l'interesse a dettare stili di vita individualisti e da gradassi tesi a garantire il proprio orticello più che il bene comune...ed ho pure più volte ribadito che è una questione tutta meridionale e non solo catanese... 8-)  io invece ritengo che la minoranza sia "abbastanza" chiassosa ma non ha questa sorta di "vocazione egemonica" (parola anni '70) e "totalizzante" che tu le attribuisci.

Purtroppo, secondo me, invece si...a Catania il massimo della concezione di bene comune è circoscritto alla sfera familiare, quella amicale proprio quando si vuol essere magnanimi  :-D ...per il resto, tutto ci è dovuto, niente dobbiamo dare, a Napoli lo chiamano "chiagni e fot.ti"...in questo solco, che ti piaccia o meno, rientra il catanese signòlomonaco...dovremmo andare indietro nel nostro genoma che si è formato nei secoli dalle varie dominazioni, soprattutto quella araba, per arrivare alla selezione delle classi dirigenti di questa città per capirne l'essenza...troppo complesso il discorso per un forum di calcio, Fanta...ma Catanisazzu, mi pare sia stato lui, ha fatto un esempio assolutamente illuminante di come ci trasformiamo non appena usciamo fuori da Catania...  :-D


sul due al prezzo di uno...io non dico che la politica di marketing oppure quella di comunicazione della società siano da buttare...oppure che sia scandalosa (quella scandalosa comunicazione di zampa per i nostri cugini occidentali)...dico che, secondo me, il nostro marketing é mediocre e che dovrebbe essere fatto molto di più. Le agevolazioni per i vecchi abbonati e questa offerta 2x1 alzano il livello dell'offerta di marketing, a mio avviso non raggiungendo globalmente  la sufficienza, ma permettendo almeno di raggiungere una certa soglia (direi un 5 come voto...)

Ripeto, due biglietti al prezzo di uno era una risposta che la società ha voluto dare ai tifosi che glielo chiedevano da anni...è stato un flop da signòlomonachismo acuto  :-D  che non sposta e non toglie nulla alle strategie di marketing...per il resto io aspetterei il Catania Stadium per giudicare con serietà la capacità di questa Società nel saper attrarre o meno i tifosi, quelli tiepidi compresi...con il vecchio Massimino non mi sento di dargli la croce più di tanto...


Invece riconosco che la società, in questi ultimi due anni, é migliorata nella comunicazione...ci sono pochissimi screzi con giocatori, istituzioni (calcistiche e non), giornalisti, politici..ecc...certo, qualche piccolo errore c'è sempre (la polemica sulla salernitana più grave ...quella con Corner...questo offrire "continuamente" Lopez al Milan, meno grave ma così sembra che lo vuoi per forza affibbiare a qualcuno....). Quindi ritengo che ora siamo ad un livello di sufficienza (avendo fatto sostanziali passi in avanti), almeno  a livello nazionale.

Scusami Fanta...ma anche qui: io sono quello che faccio i minestroni, no!?  :-D :-D ...e tu in questo passaggio?  :-D :-D ...mischi cose di cui la società ha oggettivamente colpe (Salernitana e Corner) con cose con cui è costretta ad intervenire perchè ne avrebbe avuto un nocumento (giocatori, politici...e aggiungo certa frangia del tifo organizzato!) ...su Lopez, poi, non sò se te ne si accorto...ma è lui che si offre da almeno due stagioni alla prima blasonata che gli dice chi ssu beddi st'occhi ...è ovvio che adesso, da parte di Pulvirenti e Lo Monaco, la misura è colma...te ne vuoi andare!? Prego, lì c'è la porta noi non frapporremo ostacoli per un eventuale cessione...questa casa non è un albergo!  :-D :-D


sugli stadi...Gaspare non sono tutti allo stesso livello. Come ti ho già detto....Napoli, Palermo e Torino mi sembra che riempino quasi sempre stadi ben più capienti del nostro...é peraltro vero quello che dici...che in altri posti c'è un'evidente crisi...ma insomma, situazione complessa a cui bisogna rispondere in maniera complessa (dal punto di vista del marketing e della società).

Tu continui a non voler capire che quando a Torino, Napoli o Palermo fanno 25/30 mila abbonati...equivalgono agli 10/11 mila nostri...perchè sono città con un bacino di utenza molto più grande del nostro con stadi col doppio della capienza del nostro (forse il San Paolo pure il triplo!)...ma quando le telecamere indugiano sulle tribune li vedi o no i vuoti clamorosi anche in quei settori come le curve che fino ad 5/6 anni fa erano pieni!?

Ieri, scherzando, ti facevo notare che a Cagliari a momenti si sentivano anche i cani nell'antistadio tanto era la desolazione delle tribune...ma la crisi (anche qui insisti a non voler vedere le cose!) c'entra fino ad un certo punto..così come le campagne di fidelizzazione delle varie società...
Io, credimi, ti posso portare almeno 10 persone che senza motivi ideologici o di principio...o che ce l'hanno con Lo Monaco...si scocciano a farsi l'abbonamento solo solo per non farsi quella seccatura/farsa della tessera del tifoso, perchè di scocciano ai vari anticipi, posticipi, rinvii e cose varie...perchè fra Sky e Mediaset...e adesso anche via web (ci sono siti che esteri che trasmettono gratis le partite della serie A!) trovano più conveniente e comodo seguire i propri beniamini da casa...
Tu non puoi semplificare questo problema addossando le colpe alla sola società che non fa nulla per attirare il tifoso...perchè non è così...fattene una ragione...anche perchè Fanta, pensaci bene, alle società per primo...parliamoci chiaro...che io e tu andiamo o meno allo stadio economicamente non è che gli interessi granchè visto che gli sghei se li fanno coi diritti tv...
A chi vogliono prendere in giro!?   :-D :-D

Ciao
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Ma il marketing?
« Risposta #81 il: 28 Novembre 2011, 09:03:41 pm »
Anche se l'offerta 2 partite al prezzo di 1, non ha avuto un gran successo, continua ad essere un ottima inversione di tendenza ed andrebbe riproposta. Le strade per riportare i non tifosi, perchè per i tifosi non c'è alcun problema, allo stadio devono essere percorse tutte e, prima o poi, i frutti arriveranno.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙