Autore Topic: Benvenuti a Zemanlandia 2!  (Letto 2640 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8846
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #15 il: 17 Settembre 2010, 12:47:27 pm »
E poi, come dici giustamente tu, esiste il problema Liverani ed è un grosso problema: ma la colpa di chi è?
Di Liverani che deve giocare per forza, o dell'allenatore che lo deve schierare per forza?

Alex, in un calcio virtuale dove i giocatori sono i pupazzetti della PS3 io non avrei dubbi: fuori Liverani e dentro Bacinovic in campionato e Nocerino in coppa. Ieri non sarebbe stato nemmeno possibile stante la squalifica del napoletano, ma questo é un altro problema.

Il fatto é che essendo uomini, e quindi come noi anche loro potenziali pezzi di bip, le dinamiche sono differenti rispetto al calcio da playstation. Di certo c'è una situazione pregressa nata lo scorso anno a proposito della fascia da capitano, probabilmente un fuoco che covava sotto la cenere e mai estinto del tutto. A questo si sono associate le assurde dichiarazioni di fine giugno, in cui Liverani diceva di volere il contratto altrimenti non avrebbe potuto garantire la sua serenità in campo e la preclusione ad eventuali giocatori che potessero metetre in discussione il suo ruolo di titolare. Ieri si é chiuso il ciclo con l'intervista di fine partita in cui non ha fatto il minimo accenno ad una sua eventuale responsabilità sul momento, ma ha preferito scaricare tutto sui giovani.

Ti renderai conto tu stesso che non é facile gestire la cosa, a meno di volere procedere col machete. Io non so quali siano i rapporti fra Liverani e Rossi, se esista assoluta comunità di intenti o i due siano litigati in casa, propendo più per la prima, am in ogni caso non é una soluzione di facile gestione.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #16 il: 17 Settembre 2010, 12:52:37 pm »
am in ogni caso non é una soluzione di facile gestione.
E perchè no?
Basterebbe metterlo fuori a vita, almeno fino a quando non si farebbe passare i bollenti spiriti.
Però, lo so, per fare questo ci vorrebbe un allenatore con le p...


Ciao

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8846
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #17 il: 17 Settembre 2010, 12:57:44 pm »
am in ogni caso non é una soluzione di facile gestione.
E perchè no?
Basterebbe metterlo fuori a vita, almeno fino a quando non si farebbe passare i bollenti spiriti.
Però, lo so, per fare questo ci vorrebbe un allenatore con le p...


Ciao

Per me non é così facile. Oltretutto se Migliaccio é veramente out, togliendo lui rimarrebbe il solo Nocerino per l'EL. Liverani va gestito anche per questo motivo. Fermo restando che io il contratto per il prosimo anno non glielo farei nella maniera più assoluta.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #18 il: 17 Settembre 2010, 02:21:53 pm »

Cosa già dette.....

L'allenatore :
deve fare giocare Liverani solo il necessario .......senza di lui deve fare il 4 4 1 1 con questa linea di centrocampo (Kasami Nocerino Bacinovic Ilicic o con Migliaccio Nocerino a destra). Con Miccoli centrocampo con Nocerino Bacinovic Migliaccio in linea.

Pretendere a Gennaio l'acquisto di due centrocampisti ed un difensore seri e possibilmente non under 16.

Sabatini
Dimettersi..........na niegghia........questo è quello che almeno rispetto a Foschi doveva garantire il pugno duro in squadra........ma pi fauri....dice con lo cerca un certo Alessandro Manzoni perche lo vuole inserire nei Promessi Sposi al posto di Don Abbondio......... ::)

Zamparini:
Cacciare Sabatini e prendere Marino....siamo stanchi di Musica e Magie....meglio un Pastore in meno ma almeno tanti giocatori funzionali al rafforzamento di tutta la squadra.
Coerenza e decenza....ma si sa questo è un sogno!!!

p.s Zamalandia....no no...li c'era una squadra di calcio che si muoveva all'unisono e puntava a fare un gol in più degli altri...questa è Sabatilandia un mondo dove la statistica, l'esperienza, l'interdizione (solo Migliaccio) e le trattative mai concluse.........non sono di casa.

 
 

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #19 il: 17 Settembre 2010, 02:27:47 pm »

Sabatini
Dimettersi..........na niegghia........questo è quello che almeno rispetto a Foschi doveva garantire il pugno duro in squadra........ma pi fauri....dice con lo cerca un certo Alessandro Manzoni perche lo vuole inserire nei Promessi Sposi al posto di Don Abbondio......... ::)


Io gli farei fare l'Azzeccagarbugli !!!!   ::) ::) ::)

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #20 il: 17 Settembre 2010, 02:33:23 pm »
correzione sostituire trattativa mai concluse........con trattative mal concluse.

---------e cmq sempre niegghia è.........

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #21 il: 17 Settembre 2010, 08:12:38 pm »
...io però vi invito a fare anche un'altra riflessione. Oltre a tutte le cose che avete già detto e che erano abbastanza logiche (non si può riempire una squadra di giovani e pensare che le buone prestazioni dell'anno prima verranno rifatte), oltre che statisticamente i giocatori che l'anno scorso hanno giocato meravigliosamente (forse al di spora della loro media e quindi si sarebbe tornati a livelli normali quest'anno), secondo me avete troppo incensato Rossi e avete troppo denigrato Zenga.
Se non sbaglio l'anno scorso il Palermo correva molto fino all'ultima di campionato, quindi, forse, Zenga aveva impostato la condizione fisica PEr una partenza lenta e la fine accelerata, e Rossi si è trovato tra le mani una squadra fisicamente perfetta al momento giusto. Oggi che invece la preparazione fisica l'ha fatta lui per tutta l'estate... :-\ Ripeto, forse avete glorificato troppo l'attuale mister, perchè non esistono allenatori megagalattici e scarsissimi in serie A, quindi, oltre a qualche questione tattica che Zenga ha cercato senza riuscirci di inventare (schizzofrenia tattica) e Rossi ha invece regolarizzato, la dicotomia palermitana Genio/scarsone, che quasi tutti facevate fino a fine agosto, non credo sia vera. LAzio docet.

La penso diversamente.

Non mi convince la tua tesi sulle strategie a lungo termine di Zenga riferite alla preparazione atletica dello scorso anno. Vidi poche partite del Palermo, ma bastano per dirti che ad inizio stagione (settembre?, ottobre?), si giocò Palermo-Juventus 2-0. Correggetemi se sbaglio, ma quelle partita, giocata in ripartenza, fu un’ottima prova agonistica dei rosanero, in condizione atletica più che soddisfacente, correndo e impegnandosi per 90’ e più. Insomma, non erano in una fase di pianificazione delle forze.

Concordo con Templare, se la squadra è schierata bene in campo, corre meno e corre meglio. Quella squadra non aveva carenze di preparazione dovute alla lungimiranza, giocò in ripartenza contro un avversario che iniziava a manifestare le difficoltà che col tempo sarebbero diventate evdenti. Vinse e Zenga ottenne i suoi meriti. A Zenga andò bene, molto bene.
Cosa diversa quando vidi il secondo tempo di Bologna-Palermo, in cui i rosanero persero contro un avversario nettamente inferiore; rosanero messi in campo in maniera, quanto meno, opinabile. Per non parlare del Derby: ad Atzori andava tutto male, ma nel secondo tempo impostò la partita molto meglio di lui.
Insomma, Fanta, quando parli di Zenga e Rossi, non porla in termini di preparazione atletica e contesti dovuti al periodo in cui si gestisce la squadra. Il divario c’è e si vede, soprattutto quando sei chiamato a guidare una compagine che deve proporsi, anziché difendersi.

Rossi ha fatto bene lo scorso anno e, secondo me, il quinto posto (a un passo dal quarto) è merito anche suo.
Infine, la tua prova del 9 è “Lazio docet”.  Invece, io credo che in questa fase di rifondazione biancoceleste, Rossi abbia garantito dignitose stagioni: una qualificazione in Champions e una Coppa Italia. Da quando non c’è lui, s’è visto ben altro.
D’accordo, invece, su alcuni dettagli inerenti Zenga: sopravvalutato dopo i buoni risultati con la nostra squadra, dimenticato dopo l’esperienza di Palermo. Non sono un suo estimatore, però da noi ha raggiunto gli obiettivi prefissati: sapeva leggere le partite e sapeva gestire la rosa; non è che giocassimo bene, ma quel che conta è la sostanza.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Benvenuti a Zemanlandia 2!
« Risposta #22 il: 17 Settembre 2010, 09:21:25 pm »
...io però vi invito a fare anche un'altra riflessione. Oltre a tutte le cose che avete già detto e che erano abbastanza logiche (non si può riempire una squadra di giovani e pensare che le buone prestazioni dell'anno prima verranno rifatte), oltre che statisticamente i giocatori che l'anno scorso hanno giocato meravigliosamente (forse al di spora della loro media e quindi si sarebbe tornati a livelli normali quest'anno), secondo me avete troppo incensato Rossi e avete troppo denigrato Zenga.
Se non sbaglio l'anno scorso il Palermo correva molto fino all'ultima di campionato, quindi, forse, Zenga aveva impostato la condizione fisica PEr una partenza lenta e la fine accelerata, e Rossi si è trovato tra le mani una squadra fisicamente perfetta al momento giusto. Oggi che invece la preparazione fisica l'ha fatta lui per tutta l'estate... :-\ Ripeto, forse avete glorificato troppo l'attuale mister, perchè non esistono allenatori megagalattici e scarsissimi in serie A, quindi, oltre a qualche questione tattica che Zenga ha cercato senza riuscirci di inventare (schizzofrenia tattica) e Rossi ha invece regolarizzato, la dicotomia palermitana Genio/scarsone, che quasi tutti facevate fino a fine agosto, non credo sia vera. LAzio docet.

La penso diversamente.

Non mi convince la tua tesi sulle strategie a lungo termine di Zenga riferite alla preparazione atletica dello scorso anno. Vidi poche partite del Palermo, ma bastano per dirti che ad inizio stagione (settembre?, ottobre?), si giocò Palermo-Juventus 2-0. Correggetemi se sbaglio, ma quelle partita, giocata in ripartenza, fu un’ottima prova agonistica dei rosanero, in condizione atletica più che soddisfacente, correndo e impegnandosi per 90’ e più. Insomma, non erano in una fase di pianificazione delle forze.

Concordo con Templare, se la squadra è schierata bene in campo, corre meno e corre meglio. Quella squadra non aveva carenze di preparazione dovute alla lungimiranza, giocò in ripartenza contro un avversario che iniziava a manifestare le difficoltà che col tempo sarebbero diventate evdenti. Vinse e Zenga ottenne i suoi meriti. A Zenga andò bene, molto bene.
Cosa diversa quando vidi il secondo tempo di Bologna-Palermo, in cui i rosanero persero contro un avversario nettamente inferiore; rosanero messi in campo in maniera, quanto meno, opinabile. Per non parlare del Derby: ad Atzori andava tutto male, ma nel secondo tempo impostò la partita molto meglio di lui.
Insomma, Fanta, quando parli di Zenga e Rossi, non porla in termini di preparazione atletica e contesti dovuti al periodo in cui si gestisce la squadra. Il divario c’è e si vede, soprattutto quando sei chiamato a guidare una compagine che deve proporsi, anziché difendersi.

Rossi ha fatto bene lo scorso anno e, secondo me, il quinto posto (a un passo dal quarto) è merito anche suo.
Infine, la tua prova del 9 è “Lazio docet”.  Invece, io credo che in questa fase di rifondazione biancoceleste, Rossi abbia garantito dignitose stagioni: una qualificazione in Champions e una Coppa Italia. Da quando non c’è lui, s’è visto ben altro.
D’accordo, invece, su alcuni dettagli inerenti Zenga: sopravvalutato dopo i buoni risultati con la nostra squadra, dimenticato dopo l’esperienza di Palermo. Non sono un suo estimatore, però da noi ha raggiunto gli obiettivi prefissati: sapeva leggere le partite e sapeva gestire la rosa; non è che giocassimo bene, ma quel che conta è la sostanza.

Nelson, la mia non era una sicurezza ma un invito a riflettere sull'aspetto della preparazione atletica. Poi, il mio pensiero sul Palermo é parziale perchè l'anno scorso ho visto solo alcune partite non tutte. Però, quelle che ho visto alla fine del campionato, ma se non ricordo male anche a fine febbraio, mi hanno impressionato per la preparazione atletica. Correvano tutti come matti, e correvano mediamente più veloci degli altri (tranne Liverani, ma va bene lo stesso). 8|
D'accordo, meglio che con le alchimie tattiche di Zenga, ma sempre tanta corsa e bene. Come tu ben sai, la preparazione atletica si fa in estate. Nel corso dell'anno puoi fare piccoli aggiustamenti "atletici", però il grosso si decide tra luglio e agosto.  :-\ Ora vedo il Palermo fermo, poco tonico...e altro. E non posso fare a meno di chiedermi se questo sia dovuto solamente alle cause analizzate dai nostri colleghi forumisti o c'è anche il macigno (perchè è un macigno nel calcio attuale) della capacità fisica. Se fosse così, se il Palermo a fine anno non andrà a mille come lo scorso anno (perchè la freschezza atletica quest'anno sarà al 100% imputabile a Rossi, così come, SECONDO ME, quella dell'anno scorso era di Zenga), la dicotomia Zenga-scarsone/Rossi-santo-subito andrebbe profondamente rivista. Secondo me la soluzione a questo mio piccolo quesito, come ho detto, sarà data a fine stagione.

Su Rossi e la Lazio, quello che penso io é che Rossi sia un buon tecnico, e che però non sia un ottimo tecnico. La Lazio ha fatto bene alcune volte, ha fatto meno bene altre...e la sua rosa nn era certo quella del Pizzighettone! Qui a Palermo, da fine giugno a fine agosto, é stato tutto un "con Rossi possiamo vinvere lo scudetto" o "per la champions ci siamo anche noi"...ecc. Io li guardavo e rimanevo perplesso perchè, ripeto, l'allenatore si deve giudicare dal primo luglio al 15 giugno. Quando prendi una squadra a metà, per tante ragioni (tra cui quella atletica, ma anche quella della scelta dei giocatori nella campagna acquisti) il giudizio é molto parziale.

vedremo.

ciao.