Autore Topic: Atalanta-Palermo  (Letto 760 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8847
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Atalanta-Palermo
« il: 13 Maggio 2010, 07:32:32 pm »
Titoli di coda sul campionato 2009/10, il più bello, il migliore della storia rosanero dal 1900 in poi. Si arriva a questa partita sulla scorta della delusione di domenica scorsa, quel pareggio che mette la Sampdoria nelle condizioni di dover solo vincere in casa propria contro un demotivatissimo Napoli, per potere festeggiare la qualificazione in CL.

La cosa paradossale di tutta questa vicenda é che simpatia, sportività e, tutto sommato, merito a parte (cose peraltro non da poco), in CL andrà una squadra in fase avanzata di smantellamento: il DS Marotta é già juventino, l'allenatore Delneri quasi, giocatori come Guberti e soprattutto Storari sono prestiti secchi che ritorneranno alla base a fine anno, molti altri sono in comproprietà con situazioni quindi tutte da definire, si vocifera che due-tre colonne di quest'anno dovrebbero seguire Delneri a Torino, aggiungiamoci che Garrone, a differenza del suo omologo rossoblu Preziosi, non brilla certo per manica larga, ma qualcuno sa dirmi come si presenterà in CL la Samp il prossimo anno? Si é accusato in passato il Palermo di non avere un progetto serio, a me, dando un'occhiata in giro, sembra che faremmo bene ad apprezzare quello che abbiamo ben più di quanto mediamente facciamo...

Dunque, stabilito che a meno di suicidio inimmaginabile la Samp vincerà ed arriverà quarta, al Palermo spetta comunque di chiudere con una vittoria e di non lasciare intentata alcuna via, perchè sarebbe davvero da folli non vincere a Bergamo ed accorgersi poi che a Genova le cose non sono andate come dovevano andare...

Palermo senza Miccoli e Migliaccio, il primo si opererà e sarà disponibile, in teoria, per settembre e deve pure ringraziare il cielo che il legamento posteriore (quello dell'infortunio di Amauri per intenderci, per un calciatore il meno indicato a subire traumi) abbia in qualche modo tenuto, altrimenti lo avremmo visto in campo a 2011 ben avanzato. Migliaccio invece sconta il turno di squalifica conseguente all'ammonizione di domenica scorsa.

Formazione obbligata: (4-3-1-2) Sirigu; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Bertolo, Liverani, Nocerino; Pastore; Cavani, Hernandez.

L'Atalanta? Incredibilmente retrocessa con quella rosa, arriva all'atto finale in condizioni non ottimali: morale a terra, tanta voglia di chiudere la stagione e fare le valigie, per molti definitive, un bel pò di infortunati e squalificati, con Mutti che farà esordire uno o più Primavera. Non é un ostacolo insormontabile, sarebbe bello chiudere con una vittoria ed andare in EL con 65 punti in classifica.

Vedremo.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2423
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Atalanta-Palermo
« Risposta #1 il: 14 Maggio 2010, 03:18:02 pm »
Dunque, stabilito che a meno di suicidio inimmaginabile la Samp vincerà ed arriverà quarta, al Palermo spetta comunque di chiudere con una vittoria e di non lasciare intentata alcuna via, perchè sarebbe davvero da folli non vincere a Bergamo ed accorgersi poi che a Genova le cose non sono andate come dovevano andare...


Non aggiungo altro a quanto quotato: Noi dobbiamo fare la nostra parte.

La curiosità sulla formazione: eccetto 2-3 giocatori, quella di domenica potrebbe essere la squadra del prossimo campionato.

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Atalanta-Palermo
« Risposta #2 il: 15 Maggio 2010, 10:32:42 pm »
Titoli di coda sul campionato 2009/10, il più bello, il migliore della storia rosanero dal 1900 in poi. Si arriva a questa partita sulla scorta della delusione di domenica scorsa, quel pareggio che mette la Sampdoria nelle condizioni di dover solo vincere in casa propria contro un demotivatissimo Napoli, per potere festeggiare la qualificazione in CL.
Beh Templare,
questo non è detto.
E chi lo dice che il Napoli non faccia un'ottima partita?
Ricorda che l'allenatore del Napoli è Mazzarri, ex della Sampdoria dalla quale si è congedato non in modo idilliaco e ricorda anche che nel Napoli giocano due palermitani: Rinaudo ed Aronica.
Sai com'è? Avellino - Messina del 2004 è sempre presente.

La cosa paradossale di tutta questa vicenda é che simpatia, sportività e, tutto sommato, merito a parte (cose peraltro non da poco), in CL andrà una squadra in fase avanzata di smantellamento: il DS Marotta é già juventino, l'allenatore Delneri quasi, giocatori come Guberti e soprattutto Storari sono prestiti secchi che ritorneranno alla base a fine anno, molti altri sono in comproprietà con situazioni quindi tutte da definire, si vocifera che due-tre colonne di quest'anno dovrebbero seguire Delneri a Torino, aggiungiamoci che Garrone, a differenza del suo omologo rossoblu Preziosi, non brilla certo per manica larga, ma qualcuno sa dirmi come si presenterà in CL la Samp il prossimo anno?
E questo che vuol dire?
Loro vanno in Champions (se ci vanno) e poi si vedrà: mica si può conoscere il futuro.
Non perchè smantelleranno squadra, allenatore e DS rinunciano...

Dunque, stabilito che a meno di suicidio inimmaginabile la Samp vincerà ed arriverà quarta, al Palermo spetta comunque di chiudere con una vittoria e di non lasciare intentata alcuna via, perchè sarebbe davvero da folli non vincere a Bergamo ed accorgersi poi che a Genova le cose non sono andate come dovevano andare...
Qui hai ragione.
Penso anche io che sarebbe da folli lasciare qualcosa di intentato.

Palermo senza Miccoli e Migliaccio, il primo si opererà e sarà disponibile, in teoria, per settembre e deve pure ringraziare il cielo che il legamento posteriore (quello dell'infortunio di Amauri per intenderci, per un calciatore il meno indicato a subire traumi) abbia in qualche modo tenuto, altrimenti lo avremmo visto in campo a 2011 ben avanzato. Migliaccio invece sconta il turno di squalifica conseguente all'ammonizione di domenica scorsa.
Ecco, a questo punto mi e ti chiedo: visto che Miccoli ha subito un infortunio che, anche se meno grave del previsto, sempre grave è e che costringerà il giocatore a stare fuori per almeno 4 mesi e che poi ci vuole del tempo per tornare in forma, anche dopo essere rientrato e visto che Cavani e Budan se ne andranno, è mai concepibile pensare di affrontare Coppe Campionato con il solo Hernandez in attacco?
Spero che le parole di Zamparini (aspetteremo Miccoli) siano di circostanza e non vere, altrimenti non se n'è capito nulla del calcio.

Comunque, nella tua formazione, io non metterei Cavani che non ne può più, ma Budan.

Ciao