Autore Topic: [Catania] - Prelazione abbonamenti  (Letto 20550 volte)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3902
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #60 il: 18 Agosto 2010, 03:53:48 pm »
Casorezzo (MI), 6 Giugno 2010
Cari forensi,
 io la tessera del tifoso la farei anche, giusto per essere riconosciuto ufficialmente come tifoso del Catania. Il problema è che, se ho capito bene, devo presentarmi di persona a Catania entro la fine di giugno. Dal momento che non potrò tornare fino alla seconda metà di luglio, ne deduco che per me è quasi impossibile aderire a quest'iniziativa. Dunque io non potrò fare la tessera, mentre Saro sì. Ciò non depone certo a favore della serietà dell'intera faccenda. Cordialmente,
Marco Tullio

Saro non la può fare in quanto oggetto di Daspo  ;-)

Dubito che sia oggetto di Daspo. Se così fosse non potrebbe nemmeno accedere agli stadi, tessera o non tessera. :-D
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #61 il: 23 Agosto 2010, 11:23:27 pm »
Casorezzo (MI), 23 Agosto 2010
Cari forensi,
il mio babbo, in senso buono, oggi è passato al Cibali per chiedere nuove circa la mia tessera del tifoso e non gli è stato risposto nulla di certo, cosa che ha fatto alterare il mio genitore, il quale ha ribattuto che intanto i soldi li hanno intascati. Sarebbe stato auspicabile che fosse prevista una deroga per la trasferta di Verona, ormai alle porte, dal momento che non è colpa di noi tifosi se siamo ancora privi della tessera. Mi sembra che noi tifosi per bene siamo stati lasciati soli a noi stessi, forse con l'implicito messaggio che per la gente dabbene non è decoroso andare allo stadio, ma è più appropriato vedere le partite alla televisione. Ahimè! io per quest'anno non ho ancora deciso che cosa fare neanche da quel versante, giacché non mi va giù di essere preso per il collo da Dahlia. Cordialmente,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3902
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #62 il: 24 Agosto 2010, 12:01:28 am »
Marco Tullio, perchè ci speravi veramente? Io francamente no. Comunque saremo a Verona, probabilmente Poltrone est. settore 9. Tieniti aggiornato sul nostro muro. ;-)
Per la televisione, hai valutato l'offerta di Sky? Non dovrebbe costare molto di più rispetto a Dahlia, Ciao.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

umastru

  • Visitatore
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #63 il: 24 Agosto 2010, 12:12:33 am »
Casorezzo (MI), 23 Agosto 2010
Cari forensi,
il mio babbo, in senso buono, oggi è passato al Cibali per chiedere nuove circa la mia tessera del tifoso e non gli è stato risposto nulla di certo, cosa che ha fatto alterare il mio genitore, il quale ha ribattuto che intanto i soldi li hanno intascati. Sarebbe stato auspicabile che fosse prevista una deroga per la trasferta di Verona, ormai alle porte, dal momento che non è colpa di noi tifosi se siamo ancora privi della tessera. Mi sembra che noi tifosi per bene siamo stati lasciati soli a noi stessi, forse con l'implicito messaggio che per la gente dabbene non è decoroso andare allo stadio, ma è più appropriato vedere le partite alla televisione. Ahimè! io per quest'anno non ho ancora deciso che cosa fare neanche da quel versante, giacché non mi va giù di essere preso per il collo da Dahlia. Cordialmente,
Marco Tullio
Questo dovrebbe servire forse a far togliere le fette di prosciutto da gli occhi a chi pensa che la carta di credito sia una cosa seria.
In teoria neanche gli abbonati potranno entrare domenica, perchè l'abbonamento lo hanno avuto sulla fiducia, ma non hanno il "documento" che attesta la loro qualità di buoni. Per le trasferte se non interviene una deroga praticamente le persone per bene non possono andare nel settore ospiti, mentre gli ultras potranno gloriarsi di un'altra vittoria mentre si godranno la partita in curva in casa e in tribuna in trasferta. Pensate per un'attimo che messaggio passa ai ragazzini che si affacciano per le prime volte allo stadio.
Proprio bravo il pregiudicato Maroni, bene, bravo, bis.
Ma cosa si poteva aspettare da gente che ha risolto il problema degli sbarchi facendo solo aumentare il costo e i rischi per quei poveretti. Bisogna dire che adesso invece di arrivare  sulle carrette arrivano su dei panfili e si sa che il lusso si paga.
Certo che se questo è il governo del fare, meglio che stia fermo, perchè fino adesso ha fatto solo male figure.
"U mastru"
« Ultima modifica: 24 Agosto 2010, 12:14:16 am da umastru »

Offline Angelo67

  • Utente
  • **
  • Post: 53
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #64 il: 24 Agosto 2010, 12:28:31 pm »
Casorezzo (MI), 6 Giugno 2010
Cari forensi,
 io la tessera del tifoso la farei anche, giusto per essere riconosciuto ufficialmente come tifoso del Catania. Il problema è che, se ho capito bene, devo presentarmi di persona a Catania entro la fine di giugno. Dal momento che non potrò tornare fino alla seconda metà di luglio, ne deduco che per me è quasi impossibile aderire a quest'iniziativa. Dunque io non potrò fare la tessera, mentre Saro sì. Ciò non depone certo a favore della serietà dell'intera faccenda. Cordialmente,
Marco Tullio

Saro non la può fare in quanto oggetto di Daspo  ;-)

Dubito che sia oggetto di Daspo. Se così fosse non potrebbe nemmeno accedere agli stadi, tessera o non tessera. :-D

Nessun dubbioi, fidati, difatti per il momento non può accedere  ;-)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #65 il: 26 Agosto 2010, 12:09:54 am »
Casorezzo (MI), 25 Agosto 2010
Cari forensi,
ecco che cosa ha deciso l'osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive riguardo alla mancata consegna delle tessere del tifoso in vista dell'inizio del campionanto: "Coloro che hanno richiesto il rilascio della 'tessera del tifoso' e non anche l'abbonamento potranno acquistare il biglietto del settore ospiti per assistere alle partite esibendo la ricevuta della richiesta stessa accompagnata dal documento di riconoscimento, in assenza, ovviamente, di motivi ostativi''. Forse era il caso di dirlo prima dal momento che la mia ricevuta è a Catania perché l'ho lasciata a mio padre per ritirare la tessera e pertanto non la posso esibire a chicchessia. Sono parecchio incavolato. Cordialmente,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

umastru

  • Visitatore
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #66 il: 26 Agosto 2010, 09:20:07 am »
Casorezzo (MI), 25 Agosto 2010
Cari forensi,
ecco che cosa ha deciso l'osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive riguardo alla mancata consegna delle tessere del tifoso in vista dell'inizio del campionanto: "Coloro che hanno richiesto il rilascio della 'tessera del tifoso' e non anche l'abbonamento potranno acquistare il biglietto del settore ospiti per assistere alle partite esibendo la ricevuta della richiesta stessa accompagnata dal documento di riconoscimento, in assenza, ovviamente, di motivi ostativi''. Forse era il caso di dirlo prima dal momento che la mia ricevuta è a Catania perché l'ho lasciata a mio padre per ritirare la tessera e pertanto non la posso esibire a chicchessia. Sono parecchio incavolato. Cordialmente,
Marco Tullio
Quello che me piacerebbe tanto sapere, è il motivo del ritardo. Anche se un'idea me la sono fatta.
Non credo che sia colpa delle società incaricate di gestire la consegna delle tessere, secondo me sono le prefetture in ritardo (come su tutto) a fornire il benestare.
Poi aggiungiamoci pure l'italiota abitudine di mettereci una pezza a colore all'ultimo minuto e questo è il risultato.
"U Mastru"
A proposito di sicurezza, siamo messi proprio male se a Bergamo gli ultras si permettono di organizzare quel po po di ca.si.no.
Ma la digos da chi è diretta nella orobica città? 
Ma come c'è una manifestazione con il ministro Maroni in una città in cui è presente uno dei gruppi ultras più organizzati e tosti, e tu non drizzi le antenne?
Ho paura che domenica avremo qualche brutta sorpresa. :^(

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4883
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #67 il: 26 Agosto 2010, 11:19:43 am »
"Coloro che hanno richiesto il rilascio della 'tessera del tifoso' e non anche l'abbonamento potranno acquistare il biglietto del settore ospiti

Certo che questa situazione è davvero risibile. I settori ospite, in tutta Italia, sono stati creati per, appunto, evitare che tifosi di diverso colore venissero a contatto. Ora la tessera del tifoso ce l’ha solo colui che detiene un paio di requisiti indispensabili come l’assenza di daspo o di condanne anche di primo grado, per reati da stadio. Praticamente chi ha (avrà) la tessera del tifoso dovrebbe fare parte di quella categoria di persone tranquille che vanno allo stadio solo per vedere la propria squadra senza creare disturbo alcuno alle altre persone. Chi non ha la tessera del tifoso potrebbe non averla o perché non l’ha ancora richiesta, o perché non gli è stata ancora rilasciata, o, caso gravissimo, perché ha dei precedenti con la giustizia e non  potrà mai averla. Detto questo, con la nuova normativa, il tifoso tranquillo andrà a rinchiudersi nella gabbia mentre il teppistello ha la possibilità di andarsene in qualsiasi settore, libero di spaccare la testa a qualcuno se gli sta antipatico. Dovrebbe essere al contrario: chi non ha la tessera, e quindi potrebbe anche essere un daspato, dovrebbe avere accesso solo ed esclusivamente al settore ospiti.

P.S. Il “poverino” Speziale nei giorni scorsi ha violato il daspo a cui era stato sottoposto per le note vicende. Io non so se sia stato lui a colpire mortalmente Raciti. So solo che in un contesto di tumulti popolari, uno che invece di correre repentinamente verso casa assale le forze dell’ordine a colpi di sottolavello, dovrebbe stare in galera ed uscire tra 20 anni. Capisco che per il governo italiano è molto più difficile tenere uno in galera che emettere migliaia di tessere che rendono di fatto la vita impossibile ai tifosi. Quello che non capisco è come mai non si riesca a varare un provvedimento che preveda che nei novanta minuti in cui il Catania è in campo, costui dovrebbe stare a pulire i cessi delle caserme. Ma ci vuole tanto?
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8754
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #68 il: 26 Agosto 2010, 11:24:16 am »
Quello che non capisco è come mai non si riesca a varare un provvedimento che preveda che nei novanta minuti in cui il Catania è in campo, costui dovrebbe stare a pulire i cessi delle caserme. Ma ci vuole tanto?

Oddio, i lavori forzati!!! Ma se per un tessera del caz.zo stanno tirando in ballo i padri della costituzione e l'attentato alla libertà, come pensi reagirebbero con i lavori forzati? FASCISTA!!!  ::) ::) ::)
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4883
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #69 il: 26 Agosto 2010, 11:36:29 am »
Oddio, i lavori forzati!!! Ma se per un tessera del caz.zo stanno tirando in ballo i padri della costituzione e l'attentato alla libertà, come pensi reagirebbero con i lavori forzati? FASCISTA!!!  ::) ::) ::)

Qui non si tratta di essere fascisti. Fortunatamente sono apolitico :-\ :-)) specie nel mondo ultras c'è una convinzione d'imputà che sta diventando intollerabile.  Insomma, lancia il sasso, cosa vuoi che ti facciano?, quel che dovrebbe esistere solo nel loro immaginario ha tutto l'aspetto della realtà.
P.S. hai saputo a Bagheria, un nonnetto che rubava la luce dovrà lavorare per un mese al comune, aggratis :-D Fascisti anche lì?? ::)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8754
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #70 il: 26 Agosto 2010, 11:47:25 am »
P.S. hai saputo a Bagheria, un nonnetto che rubava la luce dovrà lavorare per un mese al comune, aggratis :-D Fascisti anche lì?? ::)

Ma almeno non lo hanno obbligato a fare la tessera del tifoso per vedere il derby Aspra-Porticello?  ::) ::) ::)
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #71 il: 26 Agosto 2010, 12:30:56 pm »
Blog | di Mario Staderini

25 agosto 2010

A Maroni sarà vietato entrare allo stadio?

Quest’anno, per la prima volta dal 1983, non sarò un abbonato alle partite della mia squadra di calcio, l’AS Roma. Dopo 28 anni ininterrotti, è accaduto che un ministro della Repubblica, al fuori da ogni legge, mi vieti di fare l’abbonamento se non aderisco al “programma tessera del tifoso”.

Un “programma”, appunto, che sa di rieducazione e che serve solo a nascondere anni di truffe ed errori oltre l’incapacità di gestire l’ordine pubblico, se non anche il tentativo di garantire nuovi affari ad alcuni padroni del vapore a suon di ordinanze prefettizie.

Si badi bene, la “tessera del tifoso” non è prevista da nessuna legge dello Stato ma, secondo le parole del Presidente del Palermo Zamparini “è un ricatto, un’intimidazione vera e propria”. In pratica, i club sarebbero stati costretti a adottarla pena il rischio che i Prefetti vietassero la vendita dei biglietti in centinaia di partite. È lo stile Maroni, un Ministro dell’Interno che pratica la ritorsione come metodo di governo (come quando ritirò alcuni poliziotti inviati a seguito della Nazionale ai Mondiali in Sudafrica a causa delle dichiarazioni a lui non gradite di un calciatore).

Ma cos’è la tessera del tifoso? Un documento rilasciato ai cittadini da un ente finanziario previa autorizzazione caso per caso da parte della Questura.

Chi non ha questa “patente” non può abbonarsi alle partite di casa della propria squadra, peraltro rinunciando alle condizioni economiche favorevoli per chi compra tutti insieme i biglietti per la stagione. Non può nemmeno comprare i biglietti di ingresso alle partite in trasferta, e se la Prefettura da il via libera  su indicazione dell’Aisi (l’ex Sisde!), è costretto a sedersi nei settori della squadra di casa perché il settore dei tifosi ospiti è a lui interdetto.

Insomma, il se, il dove e il come io possa vedere una partita di calcio lo decide il Ministero dell’interno.

“Stupido è chi lo stupido fa”, diceva la mamma di Forrest Gump.

Capiamo meglio.

Negli ultimi 10 anni i Governi Berlusconi, con la complicità del Governo Prodi nel 2007, hanno introdotto, sempre con decreto legge,  una legislazione d’emergenza per le manifestazioni sportive contraria alla Costituzione e che ha fatto del calcio un laboratorio per nuove forme di controllo sociale.

Tra le altre cose, nel 2007 è stato fatto divieto alle società di calcio di vendere i biglietti a due categorie di persone: 1)chi è stato condannato, anche con sentenza non definitiva, per reati commessi in occasione o a causa di manifestazioni sportive; 2) chi ha ricevuto il DASPO, ovvero un provvedimento del Questore che, sulla base di denunce o mere informative, vieta per alcuni anni l’accesso agli stadi.

Diamo per buona questa norma (senza considerare che quasi il 42% di chi riceve il Daspo viene poi assolto nel procedimento penale e che comunque ha l’obbligo di firma in Commissariato durante le partite).

Quante sono le persone sottoposte a Daspo? 4.000 (quattromila).

Ma serviva la tessera del tifoso per tenere fuori dagli stadi i presunti violenti?

N0.

La legge, infatti, già prevede che chi vende i biglietti sia collegato con un software alle questure ai fini del rilascio del nulla osta alla vendita. Per cui chi è nella black list non può prendere i biglietti.

Allora perché imporre questa tessera da Stato di Polizia?

Maroni da oltre un anno non risponde alle quattro interrogazioni che il senatore radicale Marco Perduca gli ha posto sul punto.

Proviamo a fare qualche ipotesi sulla base dei primi effetti.

Su 340 mila abbonati nello scorso anno, in questa stagione ne mancano all’appello 70 mila per manifesta contrarietà al “programma”obbligatorio voluto da Maroni.

Visto che “ultras” viene utilizzato come sinonimo di criminale violento al limite dell’eversione, significa forse che in Italia ci sono 70 mila quasi terroristi?

Certo è che da quando sono state introdotte le norme di emergenza, gli spettatori dal vivo sono diminuiti, mentre quelli televisivi si sono moltiplicati, per la gioia delle pay-tv, ivi compresa quella del Capo del governo di cui fa parte Maroni.

Ma andiamo più a fondo. La tessera del tifoso, oltre che inutile, è irragionevole e autoritaria. Richiede più poliziotti nei controlli e quindi più militarizzazione; impone che tifosi di squadre opposte si mischino negli stessi settori; mette fuori legge i tifosi organizzati; mina l’autorevolezza delle istituzioni di governo; da origini a discriminazioni e ingiustizie.

Premesso che violenti e teste calde non saranno eliminati dalla tessera del tifoso, sembra una provocazione bella e buona, che di fatto aumenta il rischio che gia dalle prime partite si verifichino tensioni e scontri. Un paradosso. O forse no.

Sono così tanti gli uomini della intelligence del Viminale (prefetti, questori, digos, servizi) a occuparsi di stadio che tutto questo appare molto strano.

A quelli tra loro che leggeranno questo mio post (pensate!) un suggerimento: le scelte ragionevoli rendono autorevoli, quelle imposte rendono autoritari.

Ai tifosi di tutta Italia auguro un buon campionato, con la speranza che insistano a credere nel diritto come metodo migliore per far valere le loro ragioni.

PS: ai Parlamentari che affollano le tribune d’onore dei nostri stadi, la tessera del tifoso non servirà: gli basta quella omaggio che ricevono dal Parlamento.

PS bis: alcuni club richiedono persino la fedina pulita da qualsiasi precedente, non solo reati da stadio. In quel caso, Maroni non potrebbe entrare: è stato condannato per resistenza a pubblico ufficiale (le cronache raccontano l’incredibile notizia che abbia tentato di mordere il polpaccio di un poliziotto!).


 8D ...un altro che non ha capito niente...anzi, un delinquente sicuramente che ha il carbone bagnato...per questo scrive queste cose (ovviamente false, faziose e soprattutto demagogiche!) contro la Santa Tessera...

Nel frattempo Temply...tu contiunerai a ridere coi tuoi sfottò mentre lo psiconano e la sua banda di nostalgici del ventennio ;-) riusciranno a far passare il processo breve dando così, ancora una volta, un sostanzioso contributo al rispetto della legge, dell'ordine pubblico e della legalità.... ;-)  8D
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8754
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #72 il: 26 Agosto 2010, 01:13:02 pm »
Ma andiamo più a fondo. La tessera del tifoso, oltre che inutile, è irragionevole e autoritaria. Richiede più poliziotti nei controlli e quindi più militarizzazione; impone che tifosi di squadre opposte si mischino negli stessi settori; mette fuori legge i tifosi organizzati; mina l’autorevolezza delle istituzioni di governo; da origini a discriminazioni e ingiustizie.

Nel frattempo Temply...tu contiunerai a ridere coi tuoi sfottò mentre lo psiconano e la sua banda di nostalgici del ventennio ;-) riusciranno a far passare il processo breve dando così, ancora una volta, un sostanzioso contributo al rispetto della legge, dell'ordine pubblico e della legalità.... ;-)  8D

Quindi, da un lato si dice, tu per primo mi sembra, che basterebbe applicare la legge e incarcerare tutti i cattivoni lasciando in pace la gente perbene, dall'altro uno dei problemi é la "MILITARIZZAZIONE". Immagino che i delinquenti armati di spranghe e di molotov si dovrebbero arrestare porgendo un mazzo di fiori...  ::) ::) ::)

Guarda, non so chi sia Mario Staderini, ma sospetto che sia un genio, se riesce anche a trovare gente che ripubblica queste stron.zate su altri forum.

Sorry, ma non sono ipocrita e scrivo sempre quello che penso.


p.s. Sergio, tu vuoi sempre i lavori forzati? Prova a chiedere a Staderini cosa ne pensa... 
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

umastru

  • Visitatore
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #73 il: 26 Agosto 2010, 02:42:16 pm »
Quello che non capisco è come mai non si riesca a varare un provvedimento che preveda che nei novanta minuti in cui il Catania è in campo, costui dovrebbe stare a pulire i cessi delle caserme. Ma ci vuole tanto?

Oddio, i lavori forzati!!! Ma se per un tessera del caz.zo stanno tirando in ballo i padri della costituzione e l'attentato alla libertà, come pensi reagirebbero con i lavori forzati? FASCISTA!!!  ::) ::) ::)
Non credere di avere la prerogativa sui lavori forzati, anche noi trinariciuti non scherzavamo. C'è da dire che in Siberia si conservavano meglio. ::) ::) ::)
Scherzi a parte, non mi sembra che nella costituzione ci sia scritto che chi commette i reati non debba essere punito, ma oltre che punito rieducato, ridargli un'altra possibilità. Su questo punto che in Italia siamo all'anno zero a parte poche ed isolate isole felici la situazione e semplicemente disperata.
Nota bene, che poi in galera ci sono solo i più sfortunati e sfigati, perchè il delinquente che ha due lire e un buon avvocato dentro ci sta pochissimo.
Non parliamo poi dei delinquenti in giacca e cravatta, quelli se per sbaglio qualche magistrato li mette in gattabuia, alzano un tale can can mediatico che dio ce ne scanzi, per poi ritrovarceli in T.V. osannati e omaggiati dai lacchè di turno.
Quando poi, in via eccezionale qualcuno viene condannato in via definitiva a sette anni e interdetto dai pubblici uffici, il parlamento trova il modo di pagarlo ancora per un'anno e in più il nano pelato lo utilizza ancora in maniera pubblica e spavalda come consigliere e nessuno, non dico a destra ma neppure a sinistra che si indigni. Solo Di Pietro e Grillo hanno detto qualcosa, ma si sa uno è un giustizialista, l'altro un comico.....
Nel mentre le nostre beneamate forze dell'ordine permettono a quattrocento delinquenti di mettere a ferro e fuoco una festa di partito dove partecipa non un ministro qualunque, ma quello dell'interno! Ma si sà ormai i nostri amati tutori dell'ordine (a parte poche meravigliose eccezioni) sono buoni solo ad menare pacifisti e no TAV.
"U Mastru"
P.S. Sia ben chiaro, che non faccio di ogni erba un fascio quando parlo della polizia e dei carabinieri: ma putroppo specialmente nei reparti celere, ormai viene raccolto il peggio del peggio, e cosa più grave, continuano ad essere promossi sempre più dirigenti incapaci,la cui unica abilità stà nel cunilingus verso i potenti.
Così si assiste al triste spettacolo di un ministro dell'interno costretto al silenzio da un pugno di delinquenti.
Sia ben chiaro che al "signor Maroni" io personalmente lo prenderei a sberle tre volte al giorno dopo i pasti, ma come "ministro della Repubblica Italiana" trovo assolutamente abberrante che quattro teppistelli, non le brigate rosse, lo trattino così. 
« Ultima modifica: 26 Agosto 2010, 02:48:18 pm da umastru »

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8754
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: [Catania] - Prelazione abbonamenti
« Risposta #74 il: 26 Agosto 2010, 05:20:10 pm »
Così si assiste al triste spettacolo di un ministro dell'interno costretto al silenzio da un pugno di delinquenti.
Sia ben chiaro che al "signor Maroni" io personalmente lo prenderei a sberle tre volte al giorno dopo i pasti, ma come "ministro della Repubblica Italiana" trovo assolutamente abberrante che quattro teppistelli, non le brigate rosse, lo trattino così. 

Ma dai, é tutto calcolato! Questa tessera é un grimaldello, un'esca cui la parte più intransigente del movimento ultras, probabilmente anche quella più violenta, sta abboccando in pieno, uscendo dal fortino rappresentato dallo stadio ed esponendosi in piazza come fatto ieri a Bergamo. Un paio di episodi così e poi i tempi saranno maturi per giustificare la dura repressione. Che dovrà essere però a colpi di manganello in stile scuola Diaz. Altrimenti sarebbe sangue sprecato.

Carta di credito e microchip... Bobo é un genio!  ::) ::) ::)
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.