Autore Topic: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...  (Letto 2176 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8880
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« il: 04 Dicembre 2009, 12:13:45 am »
E' di stasera la notizia dell'aggressione a Cavani e Bertolo da parte di due "teppisti" ad un semaforo della città nei pressi del Tenente Onorato. Fortunatamente più un aggressione alla macchina di Cavani (ammaccature, vetro rotto) che ai giocatori in carne ed ossa.

Sarò fantasioso, sarò allarmista, ma secondo me non c'entra niente il calcio e non c'entrano niente gli errori e gli egoismi di Cavani dell'ultimo periodo. Da questo punto di vista Palermo é ormai fortunatamente "sterilizzata" da anni, sono finiti i tempi delle contestazioni da delinquenti allo stadio, a memoria non ricordo di vere aggressioni ai danni dei componenti la squadra, al di là del pestaggio di Biffi, che non avvenne però per questioni legate al rendimento sul campo, ma, a quel che si dice, da una vendetta per gli sfottò di Robertone a certi componenti del Mazara (che poi sarebbero finiti pure in società, prima di stabilirsi negli ultimi mesi all'Ucciardone...) durante un'amichevole pre-campionato.

Dunque potrebbero essere stati dei balordi, una canna un pò più ricca del solito, una birra di corredo, "Talè cu c'é, du fangu i Cavani!" e via con calci e pugni sulla carrozzeria. Oppure no. Perchè meno di un mese fa mentre Miccoli giocava alla Favorita gli sono entrati i ladri in casa ed hanno rapinato la sua famiglia e le sue cose, perchè da due settimane allo stadio sono comparsi dei laser particolarmente efficaci, al punto da infastidire i giocatori avversari e non solo quelli avversari, col Palermo che si é ritrovato multato per ben 22000 euro e soprattutto perchè il cantiere del centro commerciale di Zamparini allo Zen, come accennavo in altro topic, é aperto dieci giorni fa ed oggi é ufficialmente partito il progetto del nuovo stadio. Troppe cose sono successe in quest'ultimo mese, troppe per non fare venire qualche sospetto che possano essere collegate fra loro.

Nulla di nuovo quindi a Palermo? Per certi versi mi auguro di sbagliare, per altri no, perchè se é vero che la mafia non é un nemico sconfitto ed anzi, come letteratura ed esperienza insegnano, ha smisurata capacità di rivitalizzarsi, proprio perchè si nutre del nostro fare quotidiano, che é mediamente e tendenzialmente mafioso, é anche vero che tutti questi segnali, qualora fossero realmente riconducibili ad un'unica fonte, fanno pensare che Zamparini sta provando a tirare dritto, senza guardare in faccia nessuno. Mi auguro che continui così.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #1 il: 04 Dicembre 2009, 08:50:44 am »

...................
Nulla di nuovo quindi a Palermo? Per certi versi mi auguro di sbagliare,.................


Spero proprio di si, siamo stufi di questi pochi che per il loro sporco comodo condizionano i molti


......................... la mafia .............................. ha smisurata capacità di rivitalizzarsi, proprio perchè si nutre del nostro fare quotidiano, che é mediamente e tendenzialmente mafioso, é anche vero che tutti questi segnali, qualora fossero realmente riconducibili ad un'unica fonte, fanno pensare che Zamparini sta provando a tirare dritto, senza guardare in faccia nessuno. Mi auguro che continui così.


Un bravo a Zamparini se così agisce!  =D>

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #2 il: 04 Dicembre 2009, 09:41:11 am »
Templare, temo che i tuoi sospetti sono più che fondati (a parte l'aggressione a GiacomoTedesco, che è riuscito nell'impresa di non farsi voler bene né a casa sua né qui a CT e lo scorso hanno pigghiau coppa), certi metodi li usano solo certe..."famiglie", qui ne sappiamo qualche cosa...

Ma in Sicilia, un imprenditore, può sperare davvero di investire in modo totalmente pulito e senza interfernze?
Che rabbia. Chissà quante generazioni serviranno per liberarci dall'oppressore.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #3 il: 04 Dicembre 2009, 06:11:22 pm »

Ma in Sicilia, un imprenditore, può sperare davvero di investire in modo totalmente pulito e senza interfernze?
Che rabbia. Chissà quante generazioni serviranno per liberarci dall'oppressore.


Basterebbe selezionare le classi dirigenti...l'arma ce l'abbiamo: la cabina elettorale!

Nel pomeriggio in una trasmissione il sostituto Antonino Ingroia e stato aggredito verbalmente...con inaudita violenza...a colpi di "golpista", da un parlamentare, tal Daniele Capezzone (che di mestiere fa il voltagabana e l'alliccapiatti!), solo perchè si è permesso di dirgli di non far leggi che favoriscono la mafia e la camorra...

Se aspettiamo che la selezione la faccia questa gentaglia...altro che generazioni ci vogliono...ere geologiche saranno necessarie! 8D
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #4 il: 04 Dicembre 2009, 07:47:02 pm »
Citazione
Basterebbe selezionare le classi dirigenti...l'arma ce l'abbiamo: la cabina elettorale!


Scusami Gaspare, ma perchè tu sei veramente convinto che in italia e men che meno in sicilia, senza fare distinzioni di colori, ci sia qualcuno che sia capace di dirigere il paese o la regione o qualsiasi amministrazione publica in maniera appena decente, io purtroppo credo che nessuna parte politica, chi per un motivo chi per un altro ne sia capace.

Riguardo ai fatti oggetto di questo topic, io spero che si tratti solo di 2 semplici teste di c...., come tanti altri che appestano le nostre città, che hanno voluto fare la loro bravata, altrimenti sarebbe veramente grave.



Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1396
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #5 il: 04 Dicembre 2009, 09:29:39 pm »
Citazione
Basterebbe selezionare le classi dirigenti...l'arma ce l'abbiamo: la cabina elettorale!


Scusami Gaspare, ma perchè tu sei veramente convinto che in italia e men che meno in sicilia, senza fare distinzioni di colori, ci sia qualcuno che sia capace di dirigere il paese o la regione o qualsiasi amministrazione publica in maniera appena decente, io purtroppo credo che nessuna parte politica, chi per un motivo chi per un altro ne sia capace.

Riguardo ai fatti oggetto di questo topic, io spero che si tratti solo di 2 semplici teste di c...., come tanti altri che appestano le nostre città, che hanno voluto fare la loro bravata, altrimenti sarebbe veramente grave.




Ciao Ivan,

Hai ragione Ivan ne' destra ne' sinistra.... a nessuno degli attuali politicanti sta a cuore la situazione del Paese...recentemente sulla Repubblica hanno pubblicato un'articolo, non ricordo il nome dell'autore, che si intitolava "Figlio mio l'Italia non ti merita, lascia questo Paese".....ognuno si faccia la propria idea....io sono sempre convinto che lasciare l'Italia e' stata la cosa piu' giusta possibile....voglio dare un futuro vero a miei figli...voglio risparmiargli il marciume di cui noi tutti sappiamo...trovare un lavoro decente senza essere raccomandati....non dover mostrare le parti intime per fare bene ad un colloquio di lavoro.....non trovarsi sempre davanti l'immancabile furbetto.....avere politici che si occupino del Paese e non siano mafi.osi, tipo berlusconi, al governo....potrei fare un'elenco infinito ma mi fermo qui...resto latinissimo e orgloglioso delle  mie radici...pero' sto benissimo dove sono!!!

Mi dispiace tantissimo per Cavani e Bertolo.....spero come tutti che non si tratti di due tifosi, mi dispiacerebbe, davvero, se Zamparini dovesse abbandonare Palermo per due creti.ni del genere

Saluti

umastru

  • Visitatore
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #6 il: 05 Dicembre 2009, 02:14:21 pm »
Citazione
Basterebbe selezionare le classi dirigenti...l'arma ce l'abbiamo: la cabina elettorale!


Scusami Gaspare, ma perchè tu sei veramente convinto che in italia e men che meno in sicilia, senza fare distinzioni di colori, ci sia qualcuno che sia capace di dirigere il paese o la regione o qualsiasi amministrazione publica in maniera appena decente, io purtroppo credo che nessuna parte politica, chi per un motivo chi per un altro ne sia capace.

Riguardo ai fatti oggetto di questo topic, io spero che si tratti solo di 2 semplici teste di c...., come tanti altri che appestano le nostre città, che hanno voluto fare la loro bravata, altrimenti sarebbe veramente grave.




Ciao Ivan,

Hai ragione Ivan ne' destra ne' sinistra.... a nessuno degli attuali politicanti sta a cuore la situazione del Paese...recentemente sulla Repubblica hanno pubblicato un'articolo, non ricordo il nome dell'autore, che si intitolava "Figlio mio l'Italia non ti merita, lascia questo Paese".....ognuno si faccia la propria idea....io sono sempre convinto che lasciare l'Italia e' stata la cosa piu' giusta possibile....voglio dare un futuro vero a miei figli...voglio risparmiargli il marciume di cui noi tutti sappiamo...trovare un lavoro decente senza essere raccomandati....non dover mostrare le parti intime per fare bene ad un colloquio di lavoro.....non trovarsi sempre davanti l'immancabile furbetto.....avere politici che si occupino del Paese e non siano mafi.osi, tipo berlusconi, al governo....potrei fare un'elenco infinito ma mi fermo qui...resto latinissimo e orgloglioso delle  mie radici...pero' sto benissimo dove sono!!!

Mi dispiace tantissimo per Cavani e Bertolo.....spero come tutti che non si tratti di due tifosi, mi dispiacerebbe, davvero, se Zamparini dovesse abbandonare Palermo per due creti.ni del genere

Saluti
Ai ragione, non sai quante volte negli ultimi anni, soprattutto dopo la nascita dei miei figli ho pensato di "scappare" da questa Italia matrigna.
Ma vedi, poi a mente fredda penso che già sono dovuto andare via dalla sicilia, adesso anche dal piemonte, perchè? perchè dargliela vinta. Oltretutto quest'anno dopo ben sette anni sono ritornato in Sicilia, inutile che ti dica che ho trovato Catania molto peggiorata, ma vedere la felicità dei miei bambini nel scoprire che il mare della Liguria non è niente davanti alle spiagge intorno ad Avola, scoprire che gli arancini siciliani sono un'altra cosa, rimanere a bocca aperta d'avanti la maestosità dell'Etna, vedi diventa dura dire basta andiamo via hanno vinto loro.
Non sò se è la scelta migliore, ma sono tignoso e non mollo, almeno per ora.
Ciao.
"U Mastru"

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1396
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #7 il: 05 Dicembre 2009, 02:47:28 pm »
Citazione
Basterebbe selezionare le classi dirigenti...l'arma ce l'abbiamo: la cabina elettorale!


Scusami Gaspare, ma perchè tu sei veramente convinto che in italia e men che meno in sicilia, senza fare distinzioni di colori, ci sia qualcuno che sia capace di dirigere il paese o la regione o qualsiasi amministrazione publica in maniera appena decente, io purtroppo credo che nessuna parte politica, chi per un motivo chi per un altro ne sia capace.

Riguardo ai fatti oggetto di questo topic, io spero che si tratti solo di 2 semplici teste di c...., come tanti altri che appestano le nostre città, che hanno voluto fare la loro bravata, altrimenti sarebbe veramente grave.




Ciao Ivan,

Hai ragione Ivan ne' destra ne' sinistra.... a nessuno degli attuali politicanti sta a cuore la situazione del Paese...recentemente sulla Repubblica hanno pubblicato un'articolo, non ricordo il nome dell'autore, che si intitolava "Figlio mio l'Italia non ti merita, lascia questo Paese".....ognuno si faccia la propria idea....io sono sempre convinto che lasciare l'Italia e' stata la cosa piu' giusta possibile....voglio dare un futuro vero a miei figli...voglio risparmiargli il marciume di cui noi tutti sappiamo...trovare un lavoro decente senza essere raccomandati....non dover mostrare le parti intime per fare bene ad un colloquio di lavoro.....non trovarsi sempre davanti l'immancabile furbetto.....avere politici che si occupino del Paese e non siano mafi.osi, tipo berlusconi, al governo....potrei fare un'elenco infinito ma mi fermo qui...resto latinissimo e orgloglioso delle  mie radici...pero' sto benissimo dove sono!!!

Mi dispiace tantissimo per Cavani e Bertolo.....spero come tutti che non si tratti di due tifosi, mi dispiacerebbe, davvero, se Zamparini dovesse abbandonare Palermo per due creti.ni del genere

Saluti
.... perchè? perchè dargliela vinta. .......
Ciao.
"U Mastru"

Perche' non volevo piu' avvelenarmi l'esistenza "U Mastru" ecco perche', dico una cosa banale, la vita e' bella perche' viverla costantemente sotto stress e lottare per cose che non sei nemmeno sicuro che cambieranno perche'?

La tua scelta ti da' onore, bravo, tu ed altri avete deciso di lottare li'....dopo tutto ci passo tre mesi l'anno in Sicilia (l'estate)..e' abbastanza...intendiamoci non ho mai detto ai miei figli, quando siamo a Catania, guarda qui e' tutto sbagliato oppure non farci caso noi la fila non sappiamo farla, berlusconi e' un ma.fioso, il 90% della classe politica italiana e' inquisita e corrotta, le conoscenze sono piu' importanti del tuo CV professionale ecc...saranno loro a farsi un'idea, senza alcuna influenza, in totale indipendenza intellettuale (adesso sono piccoli quindi vogliono solo giacare....beata fanciullezza) io gli sto dando l'opportunita' di vivere i due mondi (anche perche' in questo mondo diventeranno perfetti bilingue e colgieranno, spero, gli aspetti migliori dei due mondi)....

P.S. questo e' l'articolo:

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/scuola_e_universita/servizi/celli-lettera/celli-lettera/celli-lettera.html


Saluti
« Ultima modifica: 05 Dicembre 2009, 03:02:59 pm da Diegos »

umastru

  • Visitatore
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #8 il: 05 Dicembre 2009, 06:10:45 pm »
[
P.S. questo e' l'articolo:

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/scuola_e_universita/servizi/celli-lettera/celli-lettera/celli-lettera.html


Saluti
Letto, letto, leggo  Repubblica da quando è uscito il primo numero e io avevo  15 anni e tutti i capelli. ::) ::) ::)
"U Mastru"

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aggressione a Cavani e Bertolo. E non solo...
« Risposta #9 il: 06 Dicembre 2009, 12:47:28 pm »
Citazione
.io sono sempre convinto che lasciare l'Italia e' stata la cosa piu' giusta possibile

Molto probabilmente hai ragione tu, ma queste sono scelte che si devono fare da giovani, ormai alla mia età "unni aie ghiri iennu", se potessi tornare indietro chissà!, comunque non mi accontenterei dell' europa, il mio sogno è sempre stata la Nuova Zelanda o ,in alternativa , l' Australia. ;-)

Ciao.