Autore Topic: 4 marzo....  (Letto 2119 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
4 marzo....
« il: 04 Marzo 2009, 12:21:29 pm »
...1996, ero nel garage di casa mia, assieme ad altri amici che mettevamo a punto lo striscione e le bandiere della Gioventù Rossazzurra. Quando ci raggiunse un altro amico, stravolto, come reduce da chissà quale evento pauroso.
Il clima, fino a quel momento goliardico, mutò immediatamente. "Che ti è successo!?" gli chiedemmo preoccupati.
Lui c'invitò a stare calmi...a sederci e poi disse: "Carusi, è morto Angelo Massimino...sull'autostrada Catania Palermo...è finita!"

E' finita...già...in pochi istanti il mondo ci crollò addosso...quella rinascita a cui credevamo dopo la resurrezione dalle ceneri della battaglia giudiziaria contro Matarrese, la sentimmo frantumarsi come cristallo sulle nostre teste oramai senza più pensieri...

E' finita...ci ripetemmo a quel punto anche noi più volte...e già vedevamo Catania in mano all'abusivo Proto e al suo "Broggetto" aribbattuto...nella spazzatura i nostri sogni di gloria e di rivalsa contro chi si era schierato a favore della menzogna, della sopraffazione, dell'illegalità come modus operandi...

Guardavamo quello striscione...quelle bandiere...e pensavamo che non avevano più senso...che sarebbero rimasti cimeli storici di un tempo che fù e che non tornerà più...vista, appunto, l'aria che tirava in città.

Invece...invece...ben presto ci rendemmo conto che ci sbagliavamo, alla fine...gira e rigira...anche se dopo decenni...la verità alla fine vince!
Oggi siamo in serie A...reduci da uno storico 0 a 4 a Palermo...vicini al traguardo del quarto campionato consecutivo in massima serie...e quello striscione e quelle bandiere sono più vive e colorate di prima...

Questo lo dobbiamo a Te Zio Angelo!

Grazie Presidente!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

umastru

  • Visitatore
Re: 4 marzo....
« Risposta #1 il: 04 Marzo 2009, 12:47:22 pm »
Vedo con gioia di non essere l'unico vecchio provinciale! :-D
Grazie per il ricordo del grande Massimino. Certo, come direbbero quelli innamorati della campions lighe non aveva il luch giusto con quelle sue giacche stropicciate, camicie slacciate o peggio con la cravatta allentata e barba di due giorni, quella sua aria di capomastro arricchito il suo litigare con l'italiano. Ma quando c'era da tirare fuori i soldi per il Catania c'era sempre solo lui a firmare assegni, magari postdatati ma mai cabriolet.
E come sarebbe stato facile mandare tutti al diavolo  dove quel terribile cazzoto della radiazione! Invece no, eccolo li a mangiare pane e sale per i campetti della Sicilia a buttare sangue e soldi per far risalire il Catania.
Ma vedi noi siamo dei provinciali romantici, adesso è tutto globale. Però io resto della mia stupida vecchia idea; chi non ha amore e rispetto per il proprio passato non avra mai un gran futuro, in tutti i campi.
Ciao.
"U Mastru"

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: 4 marzo....
« Risposta #2 il: 04 Marzo 2009, 01:25:21 pm »
Ragazzi, il sentimento è una cosa la realtà è ben altra. Massimino era con i suoi pregi e difetti la vera essenza del Calcio Catania: vulcanico, appassionato, tifoso. Certo aveva dei limiti notevoli che spesso c'imbarazzavano, ma il suo cuore era quello di tutta una Città, la sua passione travolgente e il suo amore per la maglia rossazzura indescrivibile.
Ma onestamente nel calcio di oggi sarebbe stato fuori luogo, non sarebbe sopravvissuto, non l'avrebbe mai accettetto!
Per lui il calcio era un giocattolo, un hobby, una passione e non un mestiere o una professione; per lui calcio e finanza era un binomio improponibile, assurdo: "A pattita iè a Ruminica, duranti a simana cumanna c'è u canteri", questo gli sentii dire una volta al mitico Garozzo (non so quanti di voi se lo ricordano) in un intervista. E l'idea che una televisione gli imponesse delle condizioni penso lo avrebbe fatto desistere da tutto e tutti. Lui era il Presidente, lui ci metteva i soldi e lui solo comandava il resto era aria fritta.
Troppo distante il suo calcio con quello odierno.
Gaspare hai fatto bene a ricordarne la memoria e soprattutto a farlo (guarda che coincidenza) dopo uno 0-4 a Palermo. L'ultimo successo nel derby in trasferta risale alla sua gestione, e in quell'occasione mi ricordo che dall'inizio del campionato andava dicendo, sicuro di se, che a Palermo vincevamo. E vittoria fu!
Che festa sarebbe stata per lui!


Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: 4 marzo....
« Risposta #3 il: 04 Marzo 2009, 02:27:01 pm »
Grande cosa non dimenticare la storia. Oggi siamo qui anche grazie a quella storia che nel bene e nel male abbiamo vissuto. Il Presidente Angelo Massimino è stato l'incarnazione di quella Catania, laboriosa che si costruiva con il lavoro di ogni giorno. E così era quel Catania, fra alti e bassi. Capace di fare grandissimi "sacrifici" (come soleva dire sempre il Presidente) per portare a Catania un attaccante di grido, un grande giocatore capace di fare divertire il "tifoso" Angelo e assieme a Lui tutti noi. Ci manca il Presidente. Oggi sarebbe stato strafelice (e probabilmente da lassù lo è) nel vedere cosa è diventato il Catania. E per mano di un Catanese autentico come Lui. E come sono diventati grandi i tifosi: da grande squadra. Che magari mugugnano per la "giornata rossazzurra", ma poi in definitiva sono pronti a qualsiasi "sacrificio" per la loro squadra. Tifosi che festeggiano il Derby come uno scudetto: ma il calcio è fatto di partite, una dopo l'altra. E intanto ci godiamo questa.

Ps.: Da Palermo arrivano proclami sui punti che ci separeranno alla fine del campionato. Mi viene da dire aspettiamo e vediamo. I conti li faremo alla fine. Parlare prima non porta bene a nessuno. Intanto pensiamo a Domenica al Siena, e speriamo che i ragazzi recuperino la concentrazione necessaria per fare il risultato.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5544
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: 4 marzo....
« Risposta #4 il: 04 Marzo 2009, 02:55:19 pm »
Lessi una voplta su "I Siciliani" a propoosito del Cavaliere: "molti catanesi non si rivedono in lui, ma in realtà Massimino  incarna perfettamente il carattere dei catanesi".
Ed era vero. Nonostante le paurose ed esaltanti altalente fra C ed A, il ricordo che mi è rimasto più impresso è quello della battaglia per la sopravvivenza contro la federazione nel 1993, una grande pagina di storia senza la quale oggi non parleremmo di quello di serie A.

Offline sonar

  • Utente
  • ***
  • Post: 299
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: 4 marzo....
« Risposta #5 il: 04 Marzo 2009, 05:10:39 pm »
Quando si commemora Angelo Massimino, mi ritorna sempre quell'immagine:
Di ritorno della trionfale trasferta di Torre del Greco (dove abbiamo asfaltato la Turris con gol di Ciceri,Fatta e Malaman) con l'Alfa Sud del mio amico Luciano il farmacista ci siamo fermati in un rifornimento di carburante con annesso bar, e mentre stavamo mangiando qualcosa per rifocillarci, arriva una Mercedes nera dalla quale scende un uomo che indossava un trench bianco tipo Bogart o se preferite Sheridan.
Indossava per modo di dire in quanto era tutto sbottonato e sbracalato  con la cintura del trench sciolta che pendeva dai passanti fino a terra, camicia e cravatta allentate, capelli al vento e volto arrossato dal quale la gioia sprizzava da tutti i pori. Assieme ad altri tifosi rossazzurri che già erano in loco  lo abbiamo accerchiato, e mentre gli tributavamo ovazioni e applausi ci disse: Grazie carusi ma ora facitimi accattari quacchi cosa no bar , no viriti ca ciaiu a Spagnolo nta machina ca mi sta aspittannu.
Ecco questo era ANGELO  MASSIMINO, amore puro per la sua Catania  che coccolava e proteggeva i suoi pupilli come fossero figli.
Questa è la foto che mi ritorna in mente, un naif,  ma  acutissimo e generosissimo.

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: 4 marzo....
« Risposta #6 il: 04 Marzo 2009, 06:50:47 pm »
 =D> =D> =D> Ciao Presidente!!

Offline Angelo67

  • Utente
  • **
  • Post: 53
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: 4 marzo....
« Risposta #7 il: 05 Marzo 2009, 01:05:59 am »
...1996, ero nel garage di casa mia, assieme ad altri amici che mettevamo a punto lo striscione e le bandiere della Gioventù Rossazzurra. Quando ci raggiunse un altro amico, stravolto, come reduce da chissà quale evento pauroso.
Il clima, fino a quel momento goliardico, mutò immediatamente. "Che ti è successo!?" gli chiedemmo preoccupati.
Lui c'invitò a stare calmi...a sederci e poi disse: "Carusi, è morto Angelo Massimino...sull'autostrada Catania Palermo...è finita!"

E' finita...già...in pochi istanti il mondo ci crollò addosso...quella rinascita a cui credevamo dopo la resurrezione dalle ceneri della battaglia giudiziaria contro Matarrese, la sentimmo frantumarsi come cristallo sulle nostre teste oramai senza più pensieri...

E' finita...ci ripetemmo a quel punto anche noi più volte...e già vedevamo Catania in mano all'abusivo Proto e al suo "Broggetto" aribbattuto...nella spazzatura i nostri sogni di gloria e di rivalsa contro chi si era schierato a favore della menzogna, della sopraffazione, dell'illegalità come modus operandi...

Guardavamo quello striscione...quelle bandiere...e pensavamo che non avevano più senso...che sarebbero rimasti cimeli storici di un tempo che fù e che non tornerà più...vista, appunto, l'aria che tirava in città.

Invece...invece...ben presto ci rendemmo conto che ci sbagliavamo, alla fine...gira e rigira...anche se dopo decenni...la verità alla fine vince!
Oggi siamo in serie A...reduci da uno storico 0 a 4 a Palermo...vicini al traguardo del quarto campionato consecutivo in massima serie...e quello striscione e quelle bandiere sono più vive e colorate di prima...

Questo lo dobbiamo a Te Zio Angelo!

Grazie Presidente!


 =D> =D> =D> Mi hai fatto commuovere  =D> =D> =D>