Autore Topic: La furia del giullare  (Letto 12360 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #45 il: 19 Novembre 2008, 08:31:34 pm »
fra noi due...il precario sei tu...non io!  
Ciao
Questa mia precarietà si basa sui 70 anni di Zamparini? ::)
Tu sai perfettamente che a poveracci autoctoni (Franza, Polizzi, Ferrara, ecc. ecc.), poveracci per capacità, se non che di portafogli, io personalmente preferisco la soluzione estera. E da questo punto di vista, per appetibilità, non possiamo mica lamentarci. Noi!
Tu punta tutto sull'immortalità di Pulvirenti. Avissi a campari 100 anni stu cristianu ::)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline piurosachenero

  • Utente
  • **
  • Post: 50
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #46 il: 19 Novembre 2008, 08:36:38 pm »
Chiuemula ca va, fozza Paliermu e fozza Catania...cu n'appi n'appi cassateddi i pasqua  :-D

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #47 il: 19 Novembre 2008, 08:40:11 pm »
Non miscamu calia e simienza please

Gia', ma alla fine quell'asso, quando si e' in apnea, qualcuno se lo gioca sempre..
Speriamo di non aprire vortici e manteniamoci nella discussione pallonara.

Alcune  precisazioni: Tedesco (Giacomo) e' stato l'autore della percussione che ha fatto vincere la partita al Catania. Non male per un cascatore. Plasmati oltre alle mutande e' noto per due gol: uno a S.Siro, l'altro all'Olimpico di Torino, tutte di testa, tutte su cross millimetrico del cascatore Tedesco.

Zenga non e' un'aziendalista. Paghera' con una multa il siparietto. Purtroppo qualcun altro non paghera' NULLA. restando libero di provocare e offendere chichessia, a beneficio di canone RAI.

Sul fatto che Lo Monaco non sia simpatico..Nemmeno a me piace. Ma il suo mestiere lo conosce, 'nchia se lo conosce. Se poi la simpatia sta nel prendere i giovanottini di belle speranze per svezzarli e restituirli alla real casa
biancorossonerazzurra...

Che resti antipatico, mi va bene cosi'.

Sui picciridduzzi..eh quelli sono il sale della vita..Io non vedo l'ora di portarmi il mio allo stadio. E insegnargli la strada maestra. ::)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #48 il: 19 Novembre 2008, 08:42:56 pm »
Chiuemula ca va, fozza Paliermu e fozza Catania...cu n'appi n'appi cassateddi i pasqua  :-D
OK! Passi che se ne parli. Ma mai puntare il dito. ;-)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

umastru

  • Visitatore
Re: La furia del giullare
« Risposta #49 il: 19 Novembre 2008, 09:39:40 pm »
Pulvirenti  e Lo Monaco hanno preso una società dal nulla e l’hanno portata ai massimi livelli in poco più di tre anni, stanno realizzando il primo centro sportivo (da voi ancora dovete iniziare a costruire quelli commerciali) e porteranno il Calcio Catania a confrontarsi calcisticamente con le maggiori realtà europee, scrivendo una delle pagine più belle del calcio siciliano, in risposta alla mediocrità tutta occidentale.

NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA … orgoglio di Sicilia
MALATO PO CATANIA
 

Giuro, tifo catania dall'età della ragione, ma per favore  cambia spacciatore!  ::) ::) ::)
Ciao.
"U Mastru"

Offline piurosachenero

  • Utente
  • **
  • Post: 50
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #50 il: 19 Novembre 2008, 10:07:54 pm »
Se hai letto i miei ultimi post ti accorgerai che non ero in apnea per niente. Avevo sottolineato alcuni punti basati su DATI DI FATTO, e non come quelli che tiranno in ballo supermercati, le grandi squadre o chi inventa addirittura per farsi ragione, quello e' essere in apnea.
Parlando sempre di giullari, volevo inoltre ricordare che Pulvirenti e' stato quello che rilevo' il Catania lasciando improvvisamente l'Acireale in pieno periodo play-off, esattamente alla vigilia di Acireale - Viterbese...bell'uomo di m...a!!!

P.s. il mio compito e' quello non di ricordarti certi fatti ma il tuo e' quello di non istigare, aiutandomi a ricordarlo!

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #51 il: 19 Novembre 2008, 10:42:45 pm »
Che avete fatto vergognare tutta la Sicilia (e mi dispiace infierire con questo ma e' solo per far capire) per i fatti del 2 febbraio?

Picciotti: manteniamo il dibattito su vicende sportive e ricordiamoci che i fatti del 2 febbraio appartengono più alla nostra società malata che ai tifosi del Catania, il 99% dei quali da quei tristi fatti se n'è sempre dissociato. Non miscamu calia e simienza please!
Ti quoto in pieno!
Non vale la pena inasprire la disputa che fino a questo momento - con le diverse fazioni - si è mantenuto nel tono degli sfottò, taglienti ma sfottò.

e sempre su questo tema vorrei rispondere a due delle tue controrisposte del post in cui mi rispondevi:

Allora: lo stadio di Catania di 35.000 posti è omogato per 23.000 circa (fonte FIGC) posti quello di Palermo di 50.000 posti è omologato per 37.000 circa (fonte FIGC) ; se a Catania vanno in media 18.000 spettatori l'affluenza è di circa l'80 % se a Palermo in media vanno 20.000 spettatori  l'affluenza è di circa il 55 %.
Ecco perchè parlavo di "Stadio calvo" .

Quando una squadra vince 2-0, la squadra che perde dovrebbe, anzichè recriminare sugli episodi, fare un'analisi approfondita della sconfitta e poi recitare il meaculpa.
D'altro lato non è una vergogna avere una difesa forte e ben registrata (tocco ferro e faccio corna) ed un attacco che sfrutta le uniche occasioni concesse dagli avversari per fare goal.
Ho visto il Palermo, quest'anno, due volte (quando non gioca contro il Catania io tifo Palermo) Udinese e Fiorentina e non mi pare che nelle due occasioni abbia fatto tutta questa partita all'attacco, poi se per voi il gioco del Palermo è votato all'attacco e di questo ne siete convinti fate pure.

Con simpatia
Antonio

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #52 il: 20 Novembre 2008, 12:30:18 am »
che non ero in apnea per niente

Allora parla di pallone, non di cronaca nera.
Anche io ti ho citato dati di fatto, su Tedesco, su Plasmati, su Zenga.
Li hai letti?

..lasciando improvvisamente l'Acireale in pieno periodo play-off, esattamente alla vigilia di Acireale - Viterbese...bell'uomo di m...a!!!

Strano sentirsi tirare questo tipo di morale. Vogliamo provare a chiedere cosa pensano di Zamparini dalle parti di Venezia?
O credi che li la situazione, il comportamento sia stato differente?

Amara a pecora ca a dari a lana!

Ti salutai!

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #53 il: 20 Novembre 2008, 12:34:12 am »
P.s. il mio compito e' quello non di ricordarti certi fatti ma il tuo e' quello di non istigare, aiutandomi a ricordarlo!

E quando ti avrei.... istigato?
E in merito a cosa?


Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5504
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: La furia del giullare
« Risposta #54 il: 20 Novembre 2008, 09:09:23 am »
[...]
IL gap fra le due squadre si e' ridotto? una rondine non fa primavera, inviterei dunque ad aspettare la fine della stagione;

Concludendo, dico a parer mio (e penso anche di tanti) che questi punti sono ineccepibili, sfido chiunque a provare il contrario.



Certamente i due progetti sono diversi, ma pare procedano bene entrambi. La nostra crescita graduale, investendo non più di quello che si incassa e non solo sulla squadra ma anche sulle strutture sta dando i suoi frutti, basti pensare quanto sono cambiate le cose dal 2005 ad oggi. La speranza è che si continui così fino a diventare una specie di Udinese, magari fra 5 o 10 anni. Il Palermo non so se abbia ambizioni di andare oltre, in questo senso il gap si sta assottigliando, non dico in questa stagione, ma nel corso degli anni. Merito nostro, non demerito del Palermo che ha scelto la via di pesanti investimenti fin dall'inizio perché poteva permetterselo.

Solo per dovere di cronaca Pulvirenti ha minacciato di lasciare solo dopo il 2 febbraio, non ad ogni (presunto) torto arbitrale come il buon Zamparini, e sull'abbandono dell'Acireale ricordo che sono stati gli acesi a non accettare la doppia proprietà, e poi lo sapevano da sempre che Pulvirenti voleva il Catania. Certo la trattativa si è conclusa in un momento sbagliato, ma quello dipende dal fatto che le parti in causa erano due. Infine pure Gaucci con noi ha fatto qualcosa di simile.
Direi però che trattasi oramai di storia vecchia.

Piuttosto, magari in un altro post, mi piacerebbe sapere, per pura curiosità, se Zamparini ha intenzione di ricomprare (se si può) o ripristinare la denominazione U.S. Palermo, perché quella attuale suona davvero male e penso che anche i palermitani siano più affezionati aalla vecchia.

Ciao!

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #55 il: 21 Novembre 2008, 09:23:48 am »

Allora: lo stadio di Catania di 35.000 posti è omogato per 23.000 circa (fonte FIGC) posti quello di Palermo di 50.000 posti è omologato per 37.000 circa (fonte FIGC) ; se a Catania vanno in media 18.000 spettatori l'affluenza è di circa l'80 % se a Palermo in media vanno 20.000 spettatori  l'affluenza è di circa il 55 %.
Ecco perchè parlavo di "Stadio calvo" .

Un po' quello che avevo scritto io, il nostro sembra vuoto ma non lo è. Certo l'entusiasmo della gente è stato preso a calci negli ultimi due anni e l'ultima sconfitta in casa col Ravenna ha messo il freno definitivo nella campagna abbonamenti che proprio quest'anno stava procedendo sotto i migliori auspici. Attalmente in città non c'è lo stesso entusiasmo che si registra a Catania, quindi percentuali come 80% contro 55% sono l'esatta conseguenza di quanto esprimono le squadre. Se poi pensiamo che in altri stadi accade anche di peggio (per Fiorentina Udinese, scontro diretto per la champions, i tagliandi venduti in prevendita sono appena 2000) credo ci sia ben poco da lamentarsi.

Citazione da: Caprarupens
Quando una squadra vince 2-0, la squadra che perde dovrebbe, anzichè recriminare sugli episodi, fare un'analisi approfondita della sconfitta e poi recitare il meaculpa.
Noi tifosi l'abbiamo fatto sicuro, io personalemnte ho sempre sostenuto che il derby l'abbiamo meritato di perdere e l'abbiamo perso noi piuttosto che vinto il Catania. La sostanza non cambia ma il significato è diverso, almeno per noi. E poi c'è anche la componente fortuna che a Catania non è stata certo dalla nostra parte. Con un po' di realismo e onestà intellettuale credo che si possa riconoscere che quel giorno al Massimino si è visto più un Palermo che commise qualche ca22ata di troppo che un Catania che fece grandi cose.
Citazione da: Caprarupens
D'altro lato non è una vergogna avere una difesa forte e ben registrata (tocco ferro e faccio corna) ed un attacco che sfrutta le uniche occasioni concesse dagli avversari per fare goal.
Punti di vista. Una vergogna non lo è di sicuro. Ma mancu un priu ::) ::)

Citazione da: Caprarupens
Ho visto il Palermo, quest'anno, due volte (quando non gioca contro il Catania io tifo Palermo) Udinese e Fiorentina e non mi pare che nelle due occasioni abbia fatto tutta questa partita all'attacco, poi se per voi il gioco del Palermo è votato all'attacco e di questo ne siete convinti fate pure.
Con l'Udinese ricordi male di sicuro. A Udine Cavani si è divorato 4 gol a porta vuota. Lì si è capito la differenza tra un campione come Amauri e un giovane giocatore d'attacco qualunque come Cavani. Con Amauri in campo da Udine si tornava con una vittoria. Per il resto, il Palermo si esprime a tratti, ha fatto belle gare con Roma, Juventus, Genoa e Chievo. Male invece con le altre, specie in trasferta a Lecce e a Torino e ripeto, da Catania uscimmo sconfitti principalmente per i nostri errori che per la grande forza del Catania.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5504
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: La furia del giullare
« Risposta #56 il: 21 Novembre 2008, 09:55:07 am »
Citazione da: Caprarupens
Ho visto il Palermo, quest'anno, due volte (quando non gioca contro il Catania io tifo Palermo) Udinese e Fiorentina e non mi pare che nelle due occasioni abbia fatto tutta questa partita all'attacco, poi se per voi il gioco del Palermo è votato all'attacco e di questo ne siete convinti fate pure.
Con l'Udinese ricordi male di sicuro. A Udine Cavani si è divorato 4 gol a porta vuota. Lì si è capito la differenza tra un campione come Amauri e un giovane giocatore d'attacco qualunque come Cavani. Con Amauri in campo da Udine si tornava con una vittoria. Per il resto, il Palermo si esprime a tratti, ha fatto belle gare con Roma, Juventus, Genoa e Chievo. Male invece con le altre, specie in trasferta a Lecce e a Torino e ripeto, da Catania uscimmo sconfitti principalmente per i nostri errori che per la grande forza del Catania.

Abbiamo sempre la tendenza a dimenticarci degli avversari: Udinese, Roma, Genoa, Juventus e, da quello che ho visto pure il Toro, sono squadre che lasciano spazi, mentre Catania e Lecce sono squadre che i Gialappa's definirebbero "femmine", cioè aspettano, cercano di soffocare le fonti di gioco avversarie, e colpiscono quando meno te lo aspetti, per questo è più facile che vincano "giocando male", come dicono gli "esperti".
Diciamo che contro una Reggina o un Catania, soprattutto in formato trasferta, è difficile per chiunque giocare bene.
Mentre per esempio anche noi con l'Udiense abbiamo fatto la partita più bella della stagione, rimanendo senza punti.
Il derby è già acqua passata, secondo me il Palermo ha sbagliato atteggiamento, per merito del Catania.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #57 il: 21 Novembre 2008, 11:21:44 am »

Solo per dovere di cronaca Pulvirenti ha minacciato di lasciare solo dopo il 2 febbraio, non ad ogni (presunto) torto arbitrale come il buon Zamparini, e sull'abbandono dell'Acireale ricordo che sono stati gli acesi a non accettare la doppia proprietà, e poi lo sapevano da sempre che Pulvirenti voleva il Catania. Certo la trattativa si è conclusa in un momento sbagliato, ma quello dipende dal fatto che le parti in causa erano due. Infine pure Gaucci con noi ha fatto qualcosa di simile.
Direi però che trattasi oramai di storia vecchia.

Piuttosto, magari in un altro post, mi piacerebbe sapere, per pura curiosità, se Zamparini ha intenzione di ricomprare (se si può) o ripristinare la denominazione U.S. Palermo, perché quella attuale suona davvero male e penso che anche i palermitani siano più affezionati aalla vecchia.

Ciao!


::)

Sulla storia trita e ritrita del 2/2...sarebbe interessante sapere se il friulano Zamparini sarebbe stato capace di reggere un urto del genere, rimanere al suo posto e rilanciare...

Sarebbe questa la curiosità vera a cui i palermitani dovrebbero rispondere...perchè sull'argomento della vecchia denominazione sociale...se pure Cairo e Della Valle l'hanno fatto per le loro rispettive società....ti rispondono che Zamparini non si perde mica in queste min.chi.ate da catanese invidioso e represso ::)...lui ha da lavurà e far danè...

Ciao
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #58 il: 21 Novembre 2008, 11:31:44 am »
Sulla storia trita e ritrita del 2/2...sarebbe interessante sapere se il friulano Zamparini sarebbe stato capace di reggere un urto del genere, rimanere al suo posto e rilanciare...

E chi può dirlo? Il Palermo è pur sempre il suo giocatollino preferito da oltre 100 mln di euro. Che fa, lo butta via per.... 10.... 20 mln di danni? 8-)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #59 il: 21 Novembre 2008, 11:33:45 am »
Il derby è già acqua passata, secondo me il Palermo ha sbagliato atteggiamento, per merito del Catania.

Bua, il derby si è deciso per l'espulsione di Carrozzieri. Dire che quello è un merito del Catania è una cosa assai grave! 8-)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO